Categoria: Collezioni

Messaggi Blog Recenti

Biografia di Emilio Lara

Biografia di Emilio Lara

Emilio Lara (Jaén, 1968) è un dottore in antropologia, laureato in scienze umane con un premio straordinario, un premio nazionale di fine laurea e un professore di geografia e storia nell'istruzione secondaria. Ha pubblicato diversi libri di storia e dozzine di articoli in riviste universitarie e centri di Ricerca spagnola, italiana e francese.

Il prossimo Assassin's Creed sarebbe ambientato nell'era vichinga

Il prossimo Assassin's Creed sarebbe ambientato nell'era vichinga

Grazie al franchise di Assassin`s Creed, siamo stati in grado di viaggiare indietro nel tempo e addentrarci in diverse epoche e civiltà storiche, essendo un videogioco abbastanza ben realizzato in termini di rigore con le sue ricostruzioni e storie. Per un videogioco, il risultato finale è molto interessante, che, sommata alla sua giocabilità, lo hanno reso uno dei giochi più attraenti e da cui tutti ci aspettiamo nuove consegne.

Mostra

Mostra "Pedro Figari - African Nostalgias", nel Museo Nazionale delle Arti Visive dell'Uruguay

Il Museo Nazionale di Arti Visive (MNAV) e il Museo Figari, entrambi dipendenti dalla Direzione Nazionale della Cultura del MEC, insieme al Museo d'Arte di San Paolo (MASP) organizzano la mostra "Pedro Figari: nostalgia africana". esposto al MASP dal 14 dicembre 2018 al 10 febbraio 2019 e in questo caso sarà presentato al Museo Nazionale delle Arti Visive (MNAV) dal 21 marzo al 26 maggio 2019.

Programma del Festival di Arte Sacra 2019 a Madrid

Programma del Festival di Arte Sacra 2019 a Madrid

I concerti inclusi nel Ciclo Musicale Infinito si terranno presso i Teatros del Canal della Comunità di Madrid, nell'ambito del XXIX Festival Internazionale di Arte Sacra della Comunità di Madrid.Dal 17 marzo al 10 aprile nelle stanze Rosso, Verde e Negra Ciclo musicale infinito MARIA BERASARTE + PEPE RIVERO TRÍO (Spagna / Cuba) - Città senza sogni.

Ancore di epoca ellenistica scoperte sulla costa mediterranea dell'Egitto

Ancore di epoca ellenistica scoperte sulla costa mediterranea dell'Egitto

Una missione archeologica guidata dall'Università di Alessandria ha portato alla luce diverse ancore del periodo ellenistico durante il rilevamento dell'area di Baghoosh, vicino a Marsa Matruh, sotto la supervisione del Dipartimento centrale delle antichità sommerse del Ministero delle antichità. Capo del dipartimento, Ihab Fahmy , dichiarava che le ancore erano di pietra, ferro e piombo, e che risalivano al periodo ellenistico e fino al XX secolo.

Una lucertola senza gambe viveva a Murcia un milione di anni fa

Una lucertola senza gambe viveva a Murcia un milione di anni fa

Hugues-Alexandre Blain, ricercatore presso l'Istituto catalano di paleoecologia umana ed evoluzione sociale (IPHES), in collaborazione con Salvador Bailon del Museo Nazionale di Storia Naturale di Parigi (MNHN), hanno descritto una nuova specie di lucertola senza gambe che misura circa 40 cm di altezza. lunghezza del genere Ophisaurus, famiglia degli anguidi come il lucion, presente oggi nella penisola iberica.

Trovano il terzo dipinto paleolitico europeo sugli uccelli e sugli esseri umani

Trovano il terzo dipinto paleolitico europeo sugli uccelli e sugli esseri umani

Se nell'arte paleolitica è raro trovare rappresentazioni di scene al posto di singole figure, lo è ancor meno che i protagonisti di queste scene sono uccelli invece che mammiferi, come capre, cervi o cavalli, infatti in Europa solo i preistorici finora avevano individuato tre scene di arte paleolitica condivise da uccelli e umani.

Storia della guerra civile siriana e rifugiati siriani

Storia della guerra civile siriana e rifugiati siriani

Ogni giorno riceviamo nuove informazioni sui rifugiati siriani, ma sappiamo davvero qual è la loro storia? Lo mostrano i media, vediamo continui dibattiti su di loro anche sui social network e posizioni opposte nella popolazione sull'opportunità o meno di aiutarli e in che modo Per comprendere un po 'di più uno dei maggiori problemi di oggi e di tutta la storia contemporanea, dobbiamo tornare al 1963, anno in cui nacque questa crisi umanitaria, che si ampliò dal 2011.

Scoprono un cimitero etrusco-romano in Corsica

Scoprono un cimitero etrusco-romano in Corsica

Gli archeologi che lavorano nell'isola di Corsica hanno scoperto una nuova struttura che fa parte di un cimitero etrusco-romano risalente al IV secolo a.C. e fino al III secolo d.C., in una dichiarazione rilasciata dall'Institut national de recherches arquéologiques préventives (Inrap), questo cimitero fu scoperto dopo la costruzione di una nuova casa sul sito.

Il clima è cambiato radicalmente un milione di anni fa dalla circolazione oceanica

Il clima è cambiato radicalmente un milione di anni fa dalla circolazione oceanica

Un milione di anni fa, il clima della Terra è cambiato bruscamente per ragioni ancora sconosciute: grandi masse di ghiaccio continentale si sono accumulate nelle regioni polari, i cicli glaciali sono diventati più lunghi e più freddi, i più intensi del mondo. la storia del Quaternario e, di conseguenza, il sistema climatico globale è stato alterato su scala planetaria.

Chi erano gli amanti maschi di Ercole?

Chi erano gli amanti maschi di Ercole?

Uno degli aspetti più noti di Ercole, oltre alla sua incredibile forza e alla sua quasi immortalità, è la sua capacità di amore, è noto per dozzine di amanti, comprese le 50 figlie del re Tespiano, che furono date in offerta al semidio in cambio. che ha cacciato il formidabile Leone di Nemea, una delle 12 fatiche di Ercole.

In Cina trovano una pentola con uova di 2500 anni fa

In Cina trovano una pentola con uova di 2500 anni fa

Un team di archeologi cinesi ha trovato una pentola con uova di 2.500 anni in una tomba a Changzhou, provincia di Jiangsu. Secondo il rapporto fornito dagli esperti, le uova sono state trovate in una pentola di terracotta insieme ad altri contenitori di ceramica. , pentole e piatti, in una tomba nel villaggio di Shangyang.

ADIPROPE mette in guardia sulla necessità di aumentare l'attenzione, la sicurezza e la prevenzione del patrimonio mondiale della Spagna dopo l'incendio a Notre Dame

ADIPROPE mette in guardia sulla necessità di aumentare l'attenzione, la sicurezza e la prevenzione del patrimonio mondiale della Spagna dopo l'incendio a Notre Dame

Di fronte ai tristi eventi vissuti recentemente a Parigi, dove un simbolo emblematico del Patrimonio Mondiale è stato colpito da un terribile incendio, l'Associazione per la Diffusione e la Promozione del Patrimonio Mondiale della Spagna, ADIPROPE, vuole prima di tutto rimpiangere questo grave evento così come mostrare solidarietà al popolo francese e mettere in guardia sulla necessità di aumentare la cura, la sicurezza e la prevenzione del nostro patrimonio mondiale dopo l'incendio della cattedrale di Notre Dame.

Harvard pubblica una scoperta di Cervantes dell'Università di Oviedo

Harvard pubblica una scoperta di Cervantes dell'Università di Oviedo

L'Harvard Library Bulletin pubblica nel suo ultimo numero l'edizione e l'introduzione di Emilio Martínez Mata (Università di Oviedo) e Clark Colahan (Whitman College) del manoscritto di una sconosciuta ricreazione teatrale di Don Chisciotte nell'Inghilterra dell'Illuminismo. Conservato nella Houghton Library of Harvard University, contiene un'opera di James Wadham Whitchurch, intitolata Don Quixote, A Comedy (1774-1776), mai stampata o rappresentata, di cui non si hanno notizie.

Biografia di Ana María Velasco Molpeceres

Biografia di Ana María Velasco Molpeceres

Ana María Velasco Molpeceres è una ricercatrice assunta e professoressa presso l'Università di Valladolid. Laureata in Giornalismo (UVa), laureata in Storia dell'Arte (UNED) e in Geografia e Storia (UNED). Ha completato il Master in Ricerca sulla Comunicazione come Agente Storico-Sociale (UVa) e il Corso di Laurea Magistrale in Storia ed Estetica della Cinematografia (UVa).

Il più grande (noto) laboratorio di statuette Maya trovato in Guatemala

Il più grande (noto) laboratorio di statuette Maya trovato in Guatemala

Un gruppo di archeologi ha scoperto su una proprietà privata a Cobán, Alta Verapaz (Guatemala), più di 400 frammenti di statuette e stampi per realizzarli, in quello che è considerato il più grande laboratorio di statuette Maya mai trovato. sito con macchinari pesanti quando hanno individuato diversi frammenti di ceramica, quindi hanno contattato Brent Woodfill, un archeologo della Winthrop University di Rock Hill, South Carolina, Stati Uniti, per esaminare ciò che avevano trovato nel sito, chiamato Aragon.

Chi era Andreas Bauer? Creatore con Koening della macchina da stampa ad alta velocità

Chi era Andreas Bauer? Creatore con Koening della macchina da stampa ad alta velocità

Andreas Bauer era un ingegnere tedesco che sviluppò la prima macchina da stampa industriale a vapore insieme a Friedrich Koening, che inventò la tecnologia e la vendette a The Times nel 1814.Bauer nacque a Stoccarda il 18 agosto 1783 e studiò meccanica e ottica, prima studia matematica a Tubinga, 40 km a sud della sua città natale.

I resti dimenticati di un predatore gigante sconosciuto trovati in un cassetto: Simbakubwa kutokaafrika

I resti dimenticati di un predatore gigante sconosciuto trovati in un cassetto: Simbakubwa kutokaafrika

Nel 2013, Matthew Borths, uno studente post-dottorato presso la National Science Foundation (USA), ha trovato in un cassetto i resti fossili di un esemplare fino ad oggi sconosciuto: il Simbakubwa kutokaafrika. Il suo studio sui resti, condotto insieme alla paleontologa Nancy Stevens, dell'Università dell'Ohio (USA).

Il cannibalismo è stato redditizio per

Il cannibalismo è stato redditizio per "Homo antecessor", secondo uno studio CENIEH

Gli scienziati Jesús Rodríguez, Ana Mateos e Guillermo Zorrilla, del National Center for Research on Human Evolution (CENIEH), hanno appena pubblicato uno studio sul Journal of Human Evolution in cui analizzano il comportamento cannibalistico delle popolazioni di Atapuerca del passato un milione di anni fa, i cui risultati mostrano che l'antropofagia era una strategia redditizia per l'antecessore dell'Homo.

Programma Giorno e notte dei musei 2019 (Spagna)

Programma Giorno e notte dei musei 2019 (Spagna)

Nota: le informazioni verranno ampliate man mano che apprenderemo altri programmi Il ruolo dei musei nella società sta cambiando. Sebbene in passato fossero considerati istituzioni statiche, i musei si stanno reinventando per essere più interattivi, flessibili, adattabili e mobili, concentrandosi sul pubblico e prendendo di mira le loro comunità.