Quando sono state introdotte per la prima volta le tariffe e le tasse pubbliche per l'approvvigionamento idrico?

Quando sono state introdotte per la prima volta le tariffe e le tasse pubbliche per l'approvvigionamento idrico?



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

L'antica Roma aveva l'impianto idraulico interno, ovvero un sistema di acquedotti e tubi che terminavano nelle case e nei pozzi pubblici e nelle fontane per l'uso da parte delle persone.
Fu nel XVIII secolo che una popolazione in rapida crescita alimentò un boom nella creazione di reti di approvvigionamento idrico. Ho cercato la maggior parte delle fonti che si riferiscono a Fornitura d'acqua, Storia dell'approvvigionamento idrico, Tariffe idriche.
Non esiste una data esatta o un'istituzione menzionata come promotore di tasse o tariffe. Sospetto che corrisponderà alle scoperte scientifiche del XVII - XVIII secolo nella meccanica dei fluidi.


Specialmente per te, sopravvive un libro straordinario, e c'è persino un'eccellente traduzione inglese con commenti tecnici. E gratuitamente su Internet:

http://penelope.uchicago.edu/Thayer/E/Roman/Texts/Frontinus/De_Aquis/text*.html

Frontino era un nobile incaricato dal princeps (Nerva) di sovrintendere alla rete idrica di Roma. Decise di studiare a fondo la storia e la tecnologia legate a questa attività (non voleva affidarsi a "ingegneri", che anche se non erano schiavi, erano molto vicini nello status). Ha scritto questo libro per se stesso, ma anche per i suoi successori.

Dispone di dati completi sulla costruzione e sulla tassazione del sistema acquedottistico di Roma sin dai tempi della sua introduzione.


Ufficio del Sindaco della Sostenibilità

In riconoscimento delle azioni intraprese dalla città di Yonkers per invertire il cambiamento climatico, lo Stato di New York ha designato Yonkers una comunità intelligente per il clima. La città è stata anche designata come Clean Energy Community dalla New York State Energy Research and Development Authority (NYSERDA).

Nel luglio 2013, il sindaco Spano ha lanciato il progetto di sostituzione dell'illuminazione stradale a LED per sostituire tutte le 12.000 teste di cobra della città con nuove luci a LED. I LED ridurranno la bolletta energetica di Yonkers del 60%, risparmieranno ai contribuenti 18 milioni di dollari in costi energetici in dieci anni e ridurranno l'impronta di carbonio di Yonkers di 3.000 tonnellate all'anno.

Le nuove luci sono anche estremamente resistenti e durano fino a 80.000 ore o quasi 19 anni. Ciò significa meno manutenzione continua e più risparmi per i contribuenti. Sono anche molto più luminosi delle vecchie luci. Ciò significa una migliore illuminazione e una maggiore sicurezza pubblica nei nostri quartieri.

Westchester Power serve più di 115.000 residenti in 28 Westchester
comuni che si sono uniti per affrontare il clima
cambiare attraverso la loro scelta di energia elettrica. Yonkers è pronto a unirsi a questo
programma di energia rinnovabile al 100% a tasso fisso che
consente alla città di negoziare un approvvigionamento di energia pulita, aiutare il "verde"
la rete elettrica e lavorare per creare un ambiente più pulito, più sano e
città più resiliente!

• Consente ai governi locali come Yonkers di procurarsi una fonte rinnovabile
fornitura di energia e altri servizi per conto dei loro residenti e
piccole imprese
• Il fornitore del programma è selezionato da Energy Service qualificato
Aziende (ESCO)
• Tariffe fisse: prezzi coerenti ogni mese, con conseguente costo
controllo e assicurazione contro i prezzi imprevedibili dell'elettricità delle utenze
• Elettricità 100% SENZA EMISSIONI
• PUOI RINUNCIARE IN QUALSIASI MOMENTO senza penali
• Con Edison continua ad essere responsabile per la consegna, la fatturazione,
manutenzione e servizi di emergenza

Ogni anno, la città di Yonkers pubblica una guida al riciclaggio per ogni famiglia di Yonkers. La guida include informazioni su cosa può essere riciclato, nonché le date per il riciclaggio e la raccolta dei rifiuti, la raccolta dell'albero di Natale, la raccolta delle foglie, il distruggidocumenti mobile e la sospensione del parcheggio su strada alternativo. Per aumentare la conoscenza e la partecipazione al riciclaggio, i residenti possono ora accedere a queste utili informazioni dal proprio dispositivo mobile o computer sulla nuova app Yonkers Recycle Coach. L'app fornisce anche promemoria per la raccolta dei rifiuti e del riciclaggio.

La città ha anche ampliato il riciclaggio porta a porta per includere il ritiro trimestrale di tessili e rifiuti elettronici.

A partire dal 1° marzo 2020, i negozi nello Stato di New York hanno vietato la distribuzione di sacchetti di plastica monouso ai clienti. Per aiutare i residenti ad abbandonare le borse monouso, la città di Yonkers offre borse riutilizzabili gratuite a tutti i residenti che ne hanno bisogno. *disponibile disponibilità limitata

La città di Yonkers ha anche emanato una legge locale che vieta la distribuzione di cannucce di plastica da parte dei ristoranti.

La città di Yonkers ha istituito il primo programma di riciclaggio del polistirolo nello Stato di New York. In una grande espansione del programma di riciclaggio della città, i residenti sono ora in grado di lasciare prodotti e imballaggi in polistirene espanso usati per il riciclaggio. In soli due mesi dall'inizio del programma, i residenti hanno riciclato l'equivalente di 600.000 tazze di caffè in polistirolo.

Inoltre, la città ha collaborato con le scuole pubbliche di Yonkers per eliminare l'uso annuale di 2 milioni di vassoi per la mensa scolastica in polistirolo. Le scuole pubbliche Yonkers sono passate a vassoi realizzati con materiali riciclati al 100% e sono biodegradabili e compostabili.

Come parte dei suoi sforzi per ridurre le emissioni di carbonio, la città di Yonkers sta intraprendendo azioni per trasferire la sua flotta di veicoli a combustibili alternativi e veicoli a basso consumo di carburante. La città ha adottato nuovi standard per le flotte ecologiche per accelerare la conversione dei suoi veicoli leggeri in veicoli elettrici. La città ha anche implementato un sistema di gestione della flotta e del carburante per controllare e monitorare meglio l'uso di veicoli e carburante.

Espandendo ulteriormente l'elettrificazione delle risorse della città per ridurre le emissioni, il dipartimento dei parchi di Yonkers ha trasferito 14 soffiatori di foglie e falciatrici da gas a elettrici.

Yonkers ospita attualmente il primo programma di scooter elettrici condivisi senza dock di New York, fornendo un'opzione conveniente, a basso costo e senza emissioni per residenti e visitatori per spostarsi in città. Yonkers ha anche aggiunto 10 nuove stazioni di ricarica per veicoli elettrici per uso pubblico e un programma di rideshare gratuito per i pendolari interessati al carpooling da e verso il lavoro.

Nel maggio 2013, il sindaco Mike Spano ha presentato e il Consiglio comunale ha approvato all'unanimità il Ordinanza Yonkers Green Buildings, stabilendo una politica per la città per progettare e costruire le sue strutture per soddisfare gli standard di bioedilizia e incoraggiare gli sviluppatori commerciali e residenziali a fare lo stesso. In collaborazione con la New York Power Authority, la città ha condotto audit energetici e completato misure di conservazione dell'energia in ogni edificio cittadino, che hanno portato a un risparmio annuale di $ 120.000 sui costi energetici per i contribuenti.

Il programma Green Building della città da allora è stato ampliato per richiedere a tutti i progetti di costruzione nel centro di Yonkers di soddisfare gli standard ecologici previsti dal Yonkers Green Development Workbook.

Nel 2019, la città di Yonkers è diventata la prima grande città dello Stato di New York a istituire un programma Open C-PACE (Open Commercial Property Assessed Clean Energy Financing). In collaborazione con l'Energy Improvement Corporation, la città è in grado di offrire finanziamenti a basso costo ea lungo termine per assistere i proprietari di edifici commerciali nel pagamento di una migliore efficienza energetica e di sistemi di energia rinnovabile. Il programma sostiene la transizione verso alternative energetiche più sostenibili per gli edifici più grandi di Yonkers e per i consumatori di energia.

Le proprietà e le infrastrutture del lungomare di Yonkers lungo il fiume Hudson sono particolarmente suscettibili alle inondazioni tempestose. Per prepararsi a futuri eventi temporaleschi e migliorare la resilienza, la città ha sostituito l'illuminazione del JFK Marina Park, che era stata precedentemente danneggiata da inondazioni, con nuove unità di illuminazione che generano e immagazzinano il 100% di energia eolica e solare. Le unità non richiedono cablaggio interrato o dipendenza dalla rete elettrica, consentendo loro di rimanere operative durante le inondazioni e le interruzioni di corrente e rendendo JFK Marina Park il primo parco cittadino "Off-Grid" nella regione della valle dell'Hudson.

La legislazione introdotta dal sindaco Spano per snellire il processo di approvazione degli impianti solari è stata approvata all'unanimità dal Consiglio comunale nel giugno 2014. La città ha adottato il Permesso solare uniforme dello Stato di New York che ha semplificato le applicazioni e stabilito una tariffa fissa per tutti i permessi solari a Yonkers. La città ha inoltre adottato una normativa che consente lo sviluppo di "Community Solar" negli immobili commerciali.

Nel 2015 la città di Yonkers ha adottato un'ordinanza di acquisto ecologicamente preferibile che richiede l'acquisto di prodotti e servizi che soddisfano gli standard che riducono al minimo gli impatti ambientali e sulla salute, le tossine, l'inquinamento e i rischi per la sicurezza dei lavoratori e della comunità.

Nell'ambito di un programma completo di gestione dell'acqua, la città di Yonkers ha sostituito 30.000 contatori dell'acqua residenziali e commerciali con nuovi dispositivi all'avanguardia. In passato, la maggior parte dei residenti veniva fatturata in base a stime del proprio consumo di acqua. I nuovi contatori forniscono una fatturazione accurata basata sull'utilizzo effettivo. Ora, i proprietari di immobili che risparmiano l'acqua vengono ricompensati con bollette dell'acqua più basse.

Dopo aver adottato tecniche di pacciamatura fogliare in 44 parchi cittadini, la città di Yonkers ha lanciato una campagna per incoraggiare i proprietari di case e i loro paesaggisti a provare l'approccio Love' Em and Leave 'Em con le loro foglie autunnali. È stato chiesto loro di lasciare le foglie autunnali sul prato e di "falciarle per pacciarle" usando un tosaerba con lame mulching. Le foglie finemente triturate scompaiono tra i fili d'erba, restituendo al suolo preziose sostanze nutritive riducendo i costi comunali e migliorando il nostro ambiente locale. Sono state condotte sessioni di formazione per proprietari di case, paesaggisti e personale addetto alla manutenzione dei terreni comunali.

La città di Yonkers ha intensificato l'applicazione del divieto di soffiaggio per foglie a gas nei mesi da giugno a settembre per proteggere meglio la qualità dell'aria. Ogni anno il Comune emette anche robocall, e-mail e pubblica informazioni sui social media per informare meglio i residenti e i paesaggisti della legge e dei modi per segnalare le violazioni.

Il fiume Hudson è un estuario di marea che supporta habitat critici per molte specie di fauna selvatica ed è una caratteristica naturale distintiva di Yonkers che attrae residenti e visitatori della città. Dopo decenni di sforzi di pulizia, l'Hudson è ora uno degli estuari più sani della costa atlantica. La città di Yonkers rimane impegnata nella protezione continua del fiume Hudson, motivo per cui il sindaco Spano ha guidato gli sforzi regionali per sconfiggere una recente proposta di ancoraggio delle chiatte che avrebbe stabilito un parcheggio per le navi che trasportano petrolio lungo l'intero lungomare di Yonkers e al di là. Grazie all'organizzazione di dozzine di comunità del fiume Hudson, la proposta originale è stata scartata, tuttavia gli interessi dell'industria continuano a cercare proposte alternative per stabilire ulteriori ancoraggi sull'Hudson. La città di Yonkers continua a rimanere vigile e si organizzerà per combattere qualsiasi nuova proposta che minacci la salute del fiume e delle nostre comunità lungo il fiume.

La città di Yonkers sta anche monitorando da vicino le proposte concettuali dell'esercito americano del corpo degli ingegneri (USACE) per affrontare i futuri impatti delle tempeste costiere, compresa la costruzione di barriere contro le tempeste in acqua negli affluenti dell'area di New York/New Jersey. Pur avendo lo scopo di proteggere le comunità costiere dalle inondazioni, ci sono molte domande senza risposta relative all'efficacia in termini di costi e agli impatti ambientali presentati da queste barriere. Visita il sito Web di USACE per saperne di più sullo studio di fattibilità dell'area di interesse del porto di New York e NJ e dei tributi.

Nel 2014, la città ha lavorato a stretto contatto con la New York Power Authority (NYPA) per sviluppare un piano energetico completo per la città di Yonkers. L'obiettivo del piano è ridurre il consumo di energia, rafforzare l'affidabilità delle infrastrutture energetiche, creare posti di lavoro nelle industrie dell'energia pulita e contribuire a un ambiente più pulito. La città ha ospitato un vertice sull'energia e un incontro di follow-up del vertice sull'energia per identificare le opportunità per ridurre i costi e aumentare l'efficienza in quattro aree di azione: pianificazione e coordinamento dell'energia, infrastrutture per la fornitura di energia, trasporti ed edifici.

La città ha lavorato a stretto contatto con i partner statali e comunitari per sviluppare un piano di ricostruzione della comunità in ascesa di New York, un passo importante verso la ricostruzione di una comunità più resiliente dopo la super tempesta Sandy e per prepararsi a tempeste più frequenti e intense in futuro. Progettato e guidato dalle parti interessate della comunità, questo piano tiene conto delle esigenze, delle opportunità e delle strategie specifiche di Yonkers.


Acqua

Il nostro dipartimento è responsabile della gestione delle acque superficiali e sotterranee, compresa la garanzia della sicurezza idrica per il NSW.

Garantiamo un'equa condivisione delle risorse idriche superficiali e sotterranee e che i diritti e le assegnazioni idriche siano sicuri e negoziabili.

Gestiamo le risorse idriche del NSW attraverso la pianificazione, la politica e la regolamentazione e conduciamo negoziati con il Commonwealth, inclusa la Murray-Darling Basin Authority e altre giurisdizioni.

Per rimanere aggiornato, leggi le ultime notizie sull'acqua e i comunicati stampa o iscriviti alla nostra e-newsletter mensile.


Anche sentito nell'aprile di quest'anno: Nestlé può pompare 150 galloni di H 2 oh al minuto pagando il Michigan solo $ 200 all'anno. E vogliono di più.

Se i miei calcoli sono corretti, questo equivale a 3.945 galloni per centesimo.

Questa è una società assetata!

Jimaz, solo una precisazione. Secondo gli articoli di cui sopra, fino all'inizio di quest'anno Nestl poteva pompare 150 galloni di acqua al minuto da ciascuno dei loro pozzi. Hanno 4 pozzi. Sono 600 galloni d'acqua al minuto. Pagano $ 200 per pozzo all'anno per farlo. Quindi $ 800 all'anno in totale.

Quindi hanno presentato una petizione allo stato per aumentare ciò che possono pompare a 400 galloni al minuto per pozzo. Questo è andato in tribunale e la decisione finale è stata che ora possono pompare fino a 218 galloni al minuto per pozzo. Il loro limite legale totale consentito è ora di 872 galloni al minuto. Sono 1.255.680 galloni al giorno e 5.729 galloni per centesimo!

Tuttavia, il membro del Congresso che ha sponsorizzato la proposta fiscale dice che Nestlé pompa 1.100.000 galloni al giorno, quindi immagino che stiano mediando un po' meno del loro limite legale dai loro pozzi: circa 191 galloni al minuto. Sono 5,019 galloni per centesimo.

In ogni caso, sete davvero! O il Michigan rischia la sete?


Esercizio testuale su governo e tasse

I. Scegli la risposta corretta.

Domanda 1.
I tre livelli di governo in India sono ………………
(a) Unione, stato e locale
(b) Centrale, statale e di villaggio
(c) Unione, comune e panchayat
(d) Nessuna delle precedenti
Risposta:
(a) Unione, stato e locale

Domanda 2.
In India, le tasse includono:
(a) Imposte dirette
(b) Imposte indirette.
(c) Sia (a) che (b)
(d) Nessuno di questi
Risposta:
(c) Sia (a) che (b)

Domanda 3.
Qual è il ruolo del governo e delle politiche di sviluppo?
(a) Difesa
(b) Politica estera
(c) Regolamentare l'economia
(d) tutto quanto sopra
Risposta:
(d) tutto quanto sopra

Domanda 4.
La tassa più comune e importante riscossa su un individuo in India è:
(a) Imposta sui servizi
(b) Accisa.
(c) Imposta sul reddito
(d) Imposta centrale sulle vendite
Risposta:
(c) Imposta sul reddito

Domanda 5.
In base a quale tassa una nazione, è garantita una tassa uniforme ……………
(a) Imposta sul valore aggiunto (IVA)
(b) Imposta sul reddito
(c) Imposta su beni e servizi
(d) Imposta sulle vendite
Risposta:
(c) Imposta su beni e servizi

Domanda 6.
L'imposta sul reddito è stata introdotta in India per la prima volta nell'anno:
(a) 1860
(b) 1870
(c) 1880
(d) 1850
Risposta:
(a) 1860

Domanda 7.
………………. l'imposta viene addebitata sui benefici derivanti dalla proprietà dell'immobile.
(a) Imposta sul reddito
(b) Imposta sul patrimonio
(c) Imposta sulle società
d) accise
Risposta:
(b) Imposta sul patrimonio

Domanda 8.
Quali sono le cause del denaro nero?
(a) Carenza di merci
(b) Aliquota fiscale elevata
(c) Contrabbando
(d) Tutto quanto sopra
Risposta:
(d) Tutto quanto sopra

Domanda 9.
L'evasione fiscale è l'evasione illegale delle tasse da parte di …………..
(a) Individui
(b) Società
(c) Trust
(d) Tutto quanto sopra
Risposta:
(d) Tutto quanto sopra

Domanda 10.
I pagamenti sono:
(a) Tasse e multe
(b) Sanzioni e decadenze
(c) Nessuna delle precedenti
(d) Sia (a) che (b)
Risposta:
(d) Sia (a) che (b)

1. …………… è riscosso dal governo per lo sviluppo dell'economia statale.
2. L'origine della parola "tassa" deriva dalla parola ……………
3. L'onere dell'imposta ……………… non può essere trasferito ad altri.
4. L'imposta ………….. viene applicata alle società che esistono come entità separate dai loro azionisti.
5. La legge sull'imposta sui beni e sui servizi è entrata in vigore il ………………
6. Il denaro non contabilizzato nascosto all'amministratore fiscale è chiamato …………….
Risposte:
1. Tasse
2. Tassazione
3. Diretto
4. Aziendale
5.1 luglio 2017
6. Soldi neri

III. Quale delle seguenti affermazioni sulla GST è corretta?

Domanda 1.
(i) GST è la "tassa di un punto".
(ii) Questo mira a sostituire tutte le imposte dirette riscosse su beni e servizi dai governi centrale e statale.
(iii) Sarà attuato dal 1° luglio 2017 in tutto il Paese.
(iv) Unificherà la struttura fiscale in India.
(a) i e ii sono corretti
(b) ii, iii e iv sono corretti
(c) i, iii e iv sono corretti
(d) Tutti sono corretti
Risposta:
(c) i, iii e iv sono corretti

Domanda 2.
Scegli le affermazioni errate.
(i) La carenza di beni, naturali o artificiali, è la causa principale del denaro nero.
(ii) Il settore industriale è stato il principale contributore al denaro nero.
(iii) Il contrabbando è una delle principali fonti di denaro nero.
(iv) Quando l'aliquota fiscale è bassa, viene generata più denaro nero.
(a) io e ii
(b) iv
(c) io
(d) ii e iii
Risposta:
(b) iv


Risposta:
1. (d)
2. (e)
3. (a)
4. (b)
5. (c)

Domanda 1.
Definire l'imposta.
Risposta:
Secondo il prof. Seligman, “Una tassa è un contributo obbligatorio da parte di una persona al Governo per sostenere le spese sostenute nell'interesse comune di tutti, senza riferimento a particolari benefici conferiti”.

Domanda 2.
Perché paghiamo le tasse al governo?
Risposta:
La riscossione delle tasse mira ad aumentare le entrate per finanziare la governance o ad alterare i prezzi per influenzare la domanda. Gli Stati e i loro equivalenti funzionali nel corso della storia hanno utilizzato il denaro fornito dalla tassazione per svolgere molte funzioni. Alcuni di questi includono le spese per le infrastrutture economiche (trasporti, servizi igienico-sanitari, sicurezza pubblica, istruzione, assistenza sanitaria, i nostri sistemi, per citarne alcuni), militari, ricerca scientifica, cultura e arte, lavori pubblici e assicurazioni pubbliche e il funzionamento del governo stesso. La capacità di un governo di aumentare le tasse è chiamata capacità fiscale.

Domanda 3.
Scrivere i canoni del sistema fiscale?
Risposta:
Canone di equità, Canone di certezza, Canoni di Economia e Convenienza, Canone di Produttività e Canone di Elasticità.

Domanda 4.
Quali sono i tipi di imposta? Dare esempi.
Risposta:
(i) J.S. Mill definisce un'imposta diretta come "quella che è richiesta dalle stesse persone che si intende o si desidera debbano pagarla". Alcune imposte dirette sono l'imposta sul reddito, l'imposta sul patrimonio e l'imposta sulle società.

(ii) Se l'onere dell'imposta può essere trasferito su altri, si tratta di un'imposta indiretta. L'impatto è su una persona mentre l'incidenza è su un'altra persona. Pertanto, nel caso delle imposte indirette, il contribuente non è il portatore dell'imposta. Alcune imposte indirette sono l'imposta di bollo, l'imposta sugli spettacoli, l'accisa e l'imposta sui beni e servizi (GST).

Domanda 5.
Scrivi una breve nota sull'imposta su beni e servizi.
Risposta:
L'imposta su beni e servizi è una delle imposte indirette riscosse quando un consumatore acquista un bene o un servizio. La tassa è entrata in vigore il 1° luglio 2017. ' Il motto è una nazione, un mercato, una tassa.

Domanda 6.
Che cos'è l'imposta progressiva?
Risposta:
L'aliquota progressiva è quella in cui l'aliquota di tassazione aumenta (moltiplicatore) all'aumentare della base imponibile (moltiplicando). L'importo dell'imposta da pagare viene calcolato moltiplicando la base imponibile per l'aliquota fiscale. Nel caso di imposta progressiva, il moltiplicando (reddito) aumenta. Quando il reddito aumenta, aumenta anche l'aliquota fiscale. Questa è nota come tassa progressiva.

Domanda 7.
Cosa si intende per denaro nero?
Risposta:
Il denaro nero è denaro non contabilizzato. È il reddito su cui non sono state pagate le tasse. In altre parole, il denaro non contabilizzato che viene nascosto all'amministratore delle tasse è chiamato denaro nero.

Domanda 8.
Cos'è l'evasione fiscale?
Risposta:
L'evasione fiscale è l'evasione illegale delle tasse da parte di individui, società e trust. L'evasione fiscale spesso comporta che i contribuenti travisano deliberatamente il vero stato delle loro cose alle autorità fiscali per ridurre la loro responsabilità fiscale e include dichiarazioni fiscali disoneste, come la dichiarazione di redditi, profitti o guadagni inferiori agli importi effettivamente guadagnati o deduzioni esagerate.

Domanda 9.
Scrivi alcune cause di evasione fiscale.
Risposta:

  1. Tasse elevate.
  2. Basso livello di istruzione della popolazione.
  3. Complicate procedure di pagamento delle tasse.
  4. Mancanza di integrità fiscale del cittadino.

Domanda 10.
Qual è la differenza tra tasse e pagamenti?
Risposta:

Domanda 1.
Spiegare brevemente il ruolo del governo nelle politiche di sviluppo.
Risposta:
Il ruolo del governo e delle politiche di sviluppo:
In India, i tre livelli di governo, vale a dire sindacale, statale e locale, hanno svolto varie funzioni a beneficio delle persone e della società in generale. Questi ruoli sono suddivisi in sette categorie per una facile comprensione.

Difesa: questa è una funzione di sicurezza essenziale per proteggere la nostra nazione dai nostri nemici. Sappiamo che abbiamo tre servizi, vale a dire, esercito, marina e aeronautica. Il governo dell'Unione è responsabile della creazione e del mantenimento delle forze di difesa.

Politica estera: nel mondo di oggi, dobbiamo mantenere relazioni amichevoli con tutti gli altri paesi del mondo. L'India è impegnata per la pace nel mondo. Dovremmo anche mantenere relazioni economiche cordiali attraverso esportazioni e importazioni, inviando e ricevendo investimenti e manodopera. Questo servizio è fornito anche dal governo dell'Unione.

Svolgimento delle elezioni periodiche: l'India è un paese democratico. Eleggiamo i nostri rappresentanti al Parlamento e alle assemblee statali. Il governo dell'Unione crea leggi e sistema amministrativo e conduce le elezioni a queste due istituzioni legislative. Allo stesso modo i governi statali conducono elezioni per gli enti locali all'interno dello stato.

Legge e ordine: sia l'Unione che i governi statali emanano numerose leggi per proteggere i nostri diritti, le nostre proprietà e per regolare la nostra economia e la nostra società. Per risolvere le controversie, il governo dell'Unione dispone di un vivace sistema giudiziario composto da tribunali a livello nazionale, statale e inferiore e i governi statali si assumono la responsabilità di amministrare le forze di polizia nei rispettivi stati.

Pubblica amministrazione e fornitura di beni pubblici: il governo amministra generalmente l'economia e la società attraverso vari dipartimenti, ad esempio il dipartimento delle entrate, le scuole, gli ospedali, lo sviluppo rurale e lo sviluppo urbano. L'elenco dei dipartimenti dell'Unione e dei governi statali è di dominio pubblico. I governi locali forniscono beni pubblici come strade locali, drenaggio, acqua potabile e raccolta e smaltimento dei rifiuti.

Ridistribuzione del reddito e riduzione della povertà: i governi riscuotono varie tasse per finanziare le varie attività menzionate in precedenza. Le tasse vengono raccolte in modo tale che le persone ad alto reddito possano portare più entrate fiscali al governo rispetto ai poveri. I governi spendono anche denaro in modo tale che i poveri ricevano alcune necessità di base della vita come cibo, alloggio, vestiti, istruzione, assistenza sanitaria e un reddito mensile per le persone molto povere. Quindi raccogliere le tasse e spendere per i poveri è il modo in cui il governo ridistribuisce il reddito e introduce misure per ridurre la povertà.

Regolamentare l'economia: il governo dell'Unione, attraverso la Reserve Bank of India, controlla l'offerta di moneta e controlla il tasso di interesse, l'inflazione e il tasso di cambio. L'obiettivo principale è eliminare troppa fluttuazione in questi tassi. L'Unione controlla anche l'economia attraverso varie altre agenzie come il Securities Exchange Board of India e la Competition Commission of India. Tutti i governi indiani gestiscono imprese del settore pubblico per fornire beni e servizi importanti a tariffe convenienti alle persone.

Domanda 2.
Spiegare alcune imposte dirette e indirette.
Risposta:
Le tasse sono pagamenti obbligatori al governo da parte del popolo senza aspettarsi nulla in cambio. Le imposte sono di due tipi: Imposte dirette e Imposte indirette. .
Imposte dirette: una tassa imposta a un individuo o un'organizzazione che viene pagata direttamente è chiamata imposta diretta.

Alcune delle imposte dirette sono spiegate di seguito:

  1. Viene addebitato direttamente in base al reddito di una persona.
  2. Il tasso a cui viene addebitato varia a seconda del livello di reddito.
  1. È addebitato alle società che esistono come entità separate dai loro azionisti.
  2. Viene addebitato sugli interessi maturati dalla vendita di beni capitali situati in India.
  3. Vengono inoltre addebitate commissioni per servizi tecnici e dividendi.

Imposte indirette:
Imposta di bollo:

  1. È una tassa che viene pagata su documenti ufficiali come la registrazione di matrimonio o documenti relativi a una proprietà negli accordi contrattuali.
  1. È una tassa che viene addebitata dal governo su qualsiasi fonte di intrattenimento fornita. Ad esempio: parchi divertimento, biglietti per il cinema, mostre.
  1. È riscossa sulla merce al momento della sua fabbricazione.
  2. Oltre all'imposta sulle vendite, questa imposta viene imposta.
  1. Viene riscossa quando un consumatore acquista un bene o un servizio.
  2. GST varia con la natura delle merci.

Domanda 3.
Scrivi la struttura di GST.
Risposta:
Struttura dell'imposta su beni e servizi (GST):
Imposta statale sui beni e servizi (SGST): IVA intrastatale (all'interno dello stato) IVA/imposta sulle vendite, imposta sugli acquisti, imposta sull'intrattenimento, imposta sul lusso, imposta sulle lotterie e sovrattasse statali.

Imposta centrale sui beni e sui servizi (CGST): accisa centrale intrastatale (all'interno dello stato), imposta sui servizi, dazio compensativo, addizionale doganale, sovrattassa, istruzione e cesso secondario/superiore

Imposta integrata su beni e servizi (IGST): interstatale (GST integrata) Ci sono quattro principali aliquote GST: 5%, 12%, 18% e 28%. Quasi tutte le necessità della vita come verdure e cereali sono esenti da questa tassa.

Domanda 4.
Cos'è il denaro nero? Scrivi le cause del denaro nero.
Risposta:
I soldi neri sono fondi guadagnati nel mercato nero su cui non sono stati pagati il ​​reddito e altre tasse.

  1. Carenza di beni: anche se si tratta di una carenza naturale o creata artificialmente, è la causa principale del denaro nero.
  2. Procedimento per la concessione di licenze: permesso, quota, licenza, tutti questi sono associati alla cattiva distribuzione delle merci a scarseggiare che si traduce in denaro nero.
  3. Contributo del settore industriale: Ad esempio, il controllore delle società per azioni cerca di acquistare merci a prezzi inferiori e fatturarle a un importo elevato e il saldo va a loro personalmente.
  4. Contrabbando: metalli preziosi come oro e argento, prodotti elettronici e tessili erano soggetti a pesanti accise. Per evitare di pagare questi dazi, il contrabbando viene praticato illegalmente e porta a denaro nero.
  5. Struttura fiscale: quando le aliquote fiscali sono elevate, sorge naturalmente l'evasione fiscale che porta alla generazione di denaro nero.

Domanda 5.
Spiegare il ruolo della tassazione nello sviluppo economico.
Risposta:
Il ruolo della tassazione nello sviluppo dell'economia è il seguente.
Mobilitazione delle risorse: la tassazione consente al governo di mobilitare una notevole quantità di entrate. Il gettito fiscale è generato dall'imposizione di imposte dirette come l'imposta sul reddito delle persone fisiche e delle società e imposte indirette come dazi doganali, accise, ecc.

Riduzione delle parità di reddito: la tassazione segue il principio dell'equità. Le imposte dirette sono di natura progressiva. Anche alcune imposte indirette, come le imposte sui beni di lusso, sono anch'esse di natura progressiva.

Benessere sociale: la tassazione genera benessere sociale. Il benessere sociale è generato a causa di tasse più elevate su alcuni prodotti indesiderati come i prodotti alcolici.

Valuta estera: la tassazione incoraggia le esportazioni e limita le importazioni, generalmente i paesi in via di sviluppo e persino i paesi sviluppati non impongono tasse sugli articoli di esportazione.

Sviluppo regionale: la tassazione svolge un ruolo importante nello sviluppo regionale, incentivi fiscali come esenzioni fiscali per la creazione di industrie in regioni arretrate, che induce le imprese a creare industrie in tali regioni.

Controllo dell'inflazione: la tassazione può essere utilizzata come strumento per controllare l'inflazione. Attraverso la tassazione il governo può controllare l'inflazione riducendo l'imposta sulle materie prime.

Domanda 1.
Raccogliere informazioni sulle tasse locali (acqua, elettricità e tasse di casa, ecc.).
Risposta:
Fallo da solo.

Domanda 2.
Gli studenti acquistano alcuni prodotti nel negozio. L'insegnante e gli studenti discutono di tali beni, del prezzo massimo al dettaglio, del prezzo di acquisto o della GST.
Risposta:
Fallo da solo.

Domande aggiuntive su governo e tasse

I. Scegli la risposta corretta.

Domanda 1.
……………. è una funzione di sicurezza essenziale per proteggere la nostra nazione dai nostri nemici.
(a) Politica estera
(b) Difesa
(c) Accisa
Risposta:
(b) Difesa

Domanda 2.
Da …………………. molti economisti avevano fornito elenchi di Canoni di tassazione.
(a) Marshall
(b) Adam Smith
(c) Pigou
(d) Malthus
Risposta:
(b) Adam Smith

Domanda 3.
In India le tasse vengono riscosse da tutti i ……………. gradi di governo.
(a) due
(b) tre
(c) quattro
Risposta:
(b) tre

Domanda 4.
La capacità di un governo di aumentare le tasse è chiamata …………………. capacità.
(a) fiscale
(b) Monetario
(c) Difesa
(d) Nessuno di questi
Risposta:
(a) fiscale

Domanda 5.
Le tasse sulle proprietà sono riscosse dai governi ……………….
(un locale
(b) Stato
(c) Unione
Risposta:
(un locale

Domanda 6.
L'atto di GST è stato approvato in parlamento il 29 marzo:
(a) 2015
(b) 2016
(c) 2017
(d) 2018
Risposta:
(c) 2017

Domanda 7.
…………….. è una delle principali fonti di denaro nero.
(a) Risparmio
(b) Contrabbando
(c) Carenza di beni
Risposta:
(b) Contrabbando

1. Il governo dell'Unione è responsabile della creazione e del mantenimento di ……………..
2. Il ……………. condurre le elezioni degli organi locali all'interno dello stato.
3. Imposta significa …………………
4. L'attuale sistema fiscale indiano si basa sul sistema fiscale ……………..
5. …………… è stato il primo paese a implementare la GST nel 1954.
Risposte:
1. forze di difesa
2. governo statale
3. stima
4. antico
5. Francia

1. Accise (un) Principali fonti di denaro nero
2. Imposta di bollo (B) Soldi non contabilizzati
3. Divertimento (C) Tasse pagate per documenti ufficiali
4. Soldi neri (D) Biglietto del cinema
5. Contrabbando (e) Manufatti

Domanda 1.
Chi riscuote le tasse? perché?
Risposta:
La tassa è riscossa dal governo per lo sviluppo dell'economia dello Stato.

Domanda 2.
Scrivere sull'imposta sulle società.
Risposta:
È riscossa sulle società che esistono come entità separate dai loro azionisti. È addebitato su royalties, plusvalenze da vendita di beni capitali situati in India e commissioni per servizi tecnici e dividendi.

Domanda 3.
Cosa intendi per imposta locale?
Risposta:
La tassa locale è una tassa applicata da un governo locale come una città o un paese.

Domanda 4.
Scrivete sull'imposta di bollo.
Risposta:
L'imposta di bollo è una tassa che viene pagata su documenti ufficiali come la registrazione di matrimonio o documenti relativi a una proprietà e in alcuni accordi contrattuali.

Domanda 5.
Qual è il motto dell'imposta su beni e servizi?
Risposta:
Ha lo scopo di sostituire tutte le imposte indirette riscosse su beni e servizi dai governi centrale e statale. Il suo motto è "Una nazione, un mercato, una tassa".

V. Rispondi in dettaglio a quanto segue.

Domanda 1.
Quali sono gli effetti dell'evasione fiscale.
Risposta:

  1. L'evasione fiscale si traduce in denaro nero.
  2. Impedisce la mobilitazione delle risorse del governo centrale che porta alla carenza di fondi.
  3. Porta a distorcere il modello di risparmio e investimento dell'economia e la disponibilità di risorse per i vari settori dell'economia.
  4. L'evasione fiscale mina gli attributi di equità del sistema fiscale.
  5. L'evasione fiscale e il denaro nero favoriscono la concentrazione del potere economico in poche mani.
  6. Consuma tempo ed energia dell'amministrazione fiscale per scoprire gli evasori fiscali e metterli nella giusta direzione.

Domanda 2.
Spiegare le cause delle evasioni fiscali.
Risposta:
(i) L'evasione fiscale risultante in denaro nero impedisce gli sforzi di mobilitazione delle risorse del governo dell'Unione. La carenza di fondi distorce l'attuazione dei piani di sviluppo e costringe il governo a ricorrere al finanziamento del disavanzo nel caso in cui la spesa pubblica sia anelastica.

(ii) L'evasione fiscale interferisce con le politiche economiche dichiarate del governo distorcendo i modelli di risparmio e investimento e la disponibilità di risorse per vari settori dell'economia.

(iii) L'evasione fiscale lede l'attributo di equità del sistema fiscale. I contribuenti onesti sopportano volentieri un onere fiscale sproporzionato, si sentono demoralizzati e attirati a unirsi al campo degli evasori fiscali.

(iv) L'evasione fiscale e il denaro nero incoraggiano la concentrazione del potere economico nelle mani di gruppi immeritevoli nel paese, il che, a sua volta, è una minaccia per l'economia.

(v) L'evasione fiscale consuma tempo ed energia dell'amministrazione fiscale per districare le intricate manipolazioni degli evasori fiscali.


Mercoledì 4 novembre 2020

58. Signor Nkombo (Mazabuka Central) ha chiesto al Ministro della Salute:

  1. perché il governo ha iniziato a utilizzare insetticidi contenenti dicloro-difenil-tricloroetano (DDT), una sostanza vietata, nel programma di controllo della malaria
  2. quali misure urgenti sono state prese per fermare l'uso di insetticidi contenenti DDT e
  3. perché altri insetticidi, che non sono dannosi per l'uomo e il bestiame, non sono stati considerati per l'uso in sostituzione di quelli contenenti DTT.

Il Ministro della Salute (Dott. Chilufya): Signor Speaker, lo Zambia ha usato il dicloro-difenil-tricloroetano (DDT) nello spray residuo indoor (IRS) dal 2002 al 2010. Ha smesso di usare l'insetticida a causa della resistenza del vettore della zanzara anofele, che trasmette la malaria. Tuttavia, è stata ripristinata la suscettibilità della zanzara al DDT, quindi il programma è ora in grado di utilizzare nuovamente il DDT.

Signor Presidente, il divieto del DDT si applica solo al settore agricolo. Ai fini della salute pubblica, in particolare per il controllo e l'eliminazione della malaria, l'uso del DDT per l'IRS è ancora consentito dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dalla Convenzione di Stoccolma. Lo Zambia, in quanto firmatario della Convenzione di Stoccolma, si attiene a tutte le norme e i regolamenti associati all'uso di insetticidi per l'IRS, incluso il DDT.

Signore, l'Agenzia per la gestione dell'ambiente dello Zambia (ZEMA), in qualità di segretariato nazionale della Convenzione di Stoccolma, regola e applica diligentemente questi principi della Convenzione. Inoltre, per evitare la contaminazione dell'ambiente durante l'IRS con il DDT, viene spruzzato solo l'interno della struttura.

Signor Presidente, gli insetticidi da utilizzare durante l'IRS vengono decisi utilizzando i modelli di resistenza, l'efficacia, il costo e il periodo di tempo in cui gli insetticidi continuano ad essere efficaci dopo essere stati spruzzati sui muri. Il Ministero della Salute continua ad abbracciare e potenziare gli interventi contro la malaria che colpiscono le zanzare anofele. L'IRS è uno degli interventi ad alto impatto.

Signore, l'uso del DDT nell'IRS continuerà finché rimarrà efficace nell'uccidere le zanzare. Per mitigare lo sviluppo della resistenza agli insetticidi da parte delle zanzare, il Ministero della Salute utilizza anche altri insetticidi per l'IRS. Tutti questi insetticidi vengono, quindi, distribuiti simultaneamente in uno schema a mosaico rotazionale durante ogni campagna di irrorazione annuale.

Signor Presidente, la rotazione di questi insetticidi avviene ogni due anni, come sancito dal Piano nazionale di monitoraggio e gestione della resistenza agli insetticidi. Questo piano delinea il processo di monitoraggio dell'impatto degli insetticidi sulle popolazioni di zanzare. Ad esempio, i carbammati come il bendiocarb sono efficaci solo per due o tre mesi. Mentre il DDT dura da nove a dodici mesi e la fusione di fludora, che è uno dei neonicotinoidi, dura fino a sette mesi.

Sir, l'insetticida che è stato recentemente utilizzato dal 2011 al 2017, actellic, ha mostrato una riduzione dell'effetto residuo da sei a quattro mesi circa, da qui la necessità di cambiare gli insetticidi. I modelli di suscettibilità in tutto il paese hanno mostrato una ripristinata suscettibilità del vettore, cioè la zanzara anofele, al DDT mentre in altre aree le zanzare erano resistenti.

Signor Presidente, come affermato in risposta alla parte (un) e parte (B) della questione, vengono utilizzati gli altri insetticidi che non sono così dannosi per l'uomo e il bestiame. Quindi, non è vero che altri insetticidi non sono stati considerati per l'uso. Il DDT in Zambia viene spruzzato esclusivamente all'interno per la prevenzione della malaria e non all'aperto per scopi agricoli. In altre parti del paese vengono utilizzati altri insetticidi della classe dei neonicotinoidi, ovvero fludora fusion e sumishield.

Signore, è importante tenere presente che tutti gli insetticidi, come le altre sostanze chimiche, se non utilizzati in modo appropriato sono potenzialmente dannosi per gli esseri viventi e l'ambiente.Il governo ha messo in atto misure per salvaguardare le comunità in cui il DDT è utilizzato nell'IRS, come guidato dall'Environmental Management Act 12 del 2011 e dal Public Health Act Cap 295 delle leggi dello Zambia, inclusa la Convenzione di Stoccolma sull'uso di insetticidi.

Queste misure includono quanto segue:

  1. una valutazione ambientale strategica è stata condotta dal Ministero della Salute, attraverso il National Malaria Elimination Program (NMEP) e ZEMA
  2. si sono tenuti incontri consultivi con altri ministeri competenti e parti interessate multisettoriali prima della diffusione del DDT
  3. costruzione di facilitatori per la gestione dei rifiuti per il DDT e altri insetticidi
  4. supervisione continua da parte di ZEMA
  5. fornitura di dispositivi di protezione individuale (DPI) ai gestori di insetticidi
  6. formazione e rafforzamento delle capacità sia a livello distrettuale che provinciale
  7. sensibilizzazione della comunità prima, durante e dopo la campagna spray e
  8. continua gestione da parte del governo, di ZEMA, dei produttori e dei loro agenti locali sugli aspetti di importazione, distribuzione, stoccaggio, utilizzo, raccolta dei rifiuti e smaltimento finale nel paese di origine.

Signor Presidente, da quanto precede, si può affermare che il DDT non è l'unico insetticida utilizzato nel paese, ma anche altri insetticidi. Inoltre, tenendo presenti gli effetti dannosi del DDT sull'uomo e sul bestiame, vengono prese le misure sopra elencate. Infine, il DDT è tra i migliori insetticidi raccomandati dall'OMS nell'eliminazione dei vettori e le raccomandazioni della Convenzione di Stoccolma sugli inquinanti organici persistenti (POP) sono rigorosamente rispettate mentre conduciamo l'IRS.

Signor Presidente, questo fa parte dell'agenda ereditata per eliminare la malaria dallo Zambia, un programma che fa parte del governo di Sua Eccellenza il Presidente Lungu per eliminare la malaria in Zambia.

signor Kabanda (Serenje): Signor Presidente, ringrazio l'on. Ministro per quell'elaborato chiarimento sull'uso del dicloro-difenil-tricloroetano (DDT) in questo paese. Vorrei sapere dall'on. Ministro se l'Indoor Residue Spraying (IRS) non può essere applicabile ai distretti del Parliament Motel o, in effetti, alle stanze del Parliament Motel dove dilagano le zanzare.

Dottor Chilufya: Signor Presidente, le indagini sulla suscettibilità impongono quale insetticida usiamo in quale parte del paese. Come ho detto prima, le strutture vengono spruzzate dall'interno. Ecco perché è indicato come l'IRS. Quindi, se ci sono prove che c'è suscettibilità del vettore qui a Lusaka o in una particolare area che l'on. Parla un parlamentare, quindi, che sarà schierato.

Signor Presidente, ciò che informa la scelta dell'insetticida è l'indagine di suscettibilità. Mi permetta anche di assicurare l'on. Membro del Parlamento che il problema delle zanzare fastidiose a Lusaka è ben noto e stiamo lavorando con i nostri partner nel governo locale per garantire l'utilizzo di varie metodologie per assicurarci di sbarazzarci delle fastidiose zanzare.

Signor Nkombo: Signor Presidente, ringrazio l'on. Ministro per la risposta. Lo spirito di questa domanda è alla luce dei noti effetti negativi del Dicloro-Difenil-Tricloroetano (DDT), che includono, tra gli altri, il cancro al seno e una riduzione della qualità degli spermatozoi negli uomini. Questi effetti negativi sono di lunga durata e possono essere fatali. Volevo sapere dall'on. Ministro se è vero o meno che l'ultima volta che questo paese ha importato il DDT è stato nel 2010, a causa del divieto internazionale dovuto agli effetti, alcuni dei quali ho chiarito, tra cui la sostanza chimica nociva per uccelli e pesci. Potrebbe l'on. Il ministro conferma che l'ultima importazione di questa sostanza chimica è stata nel 2010, a seguito del divieto internazionale.

Dottor Chilufya: Signor Presidente, come ho detto prima, il DDT, come qualsiasi altra sostanza chimica, se non utilizzato in linea con le linee guida stabilite può causare danni. Tuttavia, esistono regolamenti sull'uso del DDT, comprese regole che pongono una barriera tra piante, animali, esseri umani e sostanze chimiche. Pertanto, gli effetti dannosi del DDT sono noti e documentati. Ogni volta che viene effettuata una valutazione ambientale, ciò che viene fatto è garantire che tutte le misure siano in atto per proteggere gli esseri umani, gli animali, le piante e l'ambiente da eventuali effetti nocivi.

Signor Presidente, ci sono prove documentate sull'efficacia del DDT nell'eliminare il vettore, la zanzara anofele. Anche a livello globale, quando esaminiamo la letteratura sui paesi che hanno eliminato la malaria, il DDT è presente. Oggi, lo Zambia non è l'unico paese che utilizza il DDT, sia nella regione che a livello globale. È un noto agente efficace che elimina il vettore e fa parte dell'agenda globale mondiale per eliminare la malaria, che uccide molti cittadini, donne incinte e bambini sotto i cinque anni.

Signor Relatore: On. Ministro, il suo commento sul divieto del 2010 e il motivo?

Signor Nkombo: Sì!

Voglio quella risposta particolare.

Dottor Chilufya: Signor Presidente, il divieto del DDT riguardava la misura in cui il DDT sarebbe stato utilizzato e l'esposizione di esseri umani, piante e ambiente. Quel divieto era legato a un certo modo di usare il DDT. Il modo in cui utilizzeremo il DDT ora è molto diverso da come lo usavamo in passato. Ora ci sono salvaguardie ambientali e di altro tipo che vengono informate da ciò che è stato scelto, come prova della ricerca. Quindi, ne siamo consapevoli. Ecco perché la nostra mitigazione ambientale ora si occupa di questo.

signor Mulima (Ikeleng'i): Signor Presidente, ringrazio l'on. Ministro per la dichiarazione. In effetti, l'uso del Dicloro-Difenil-Tricloroetano (DDT) è stato eliminato da tempo, anche per noi che eravamo nati in quei giorni. Con il fastidio di queste zanzare, specialmente nelle aree di Olympia e Roma a Lusaka, abbiamo anche assistito a un'oscillazione verso l'alto di diversi tipi di spray per le zanzare sugli scaffali dei negozi. Quanto siamo sicuri con questi spray perché vogliamo sempre cercare lo spray più forte in grado di affrontare queste zanzare? Il ministero ispeziona e verifica che questo DDT non sia uno dei componenti degli insetticidi somministrati al pubblico? Non conosciamo i componenti. Compriamo comunque e cerchiamo l'insetticida più forte da usare.

Dottor Chilufya: Signor Presidente, posso chiedere all'on. Membro per ripetere la domanda.

Signor Relatore: On. Membro per Ikeleng'i, ripeti la domanda e riassumila.

Signor Muchima: Signor Presidente, mi permetta di riassumerlo. Sto dicendo che sugli scaffali dei negozi ci sono varietà di insetticidi da Doom a molte altre marche. Quanto è sicura la società? Il ministero ispeziona e verifica che alcuni di questi insetticidi non contengano DDT e che non rappresentino un pericolo per la vita delle persone?

Dottor Chilufya: Signor Presidente, ancora una volta, tutte queste sostanze chimiche utilizzate per il controllo dei vettori, sia all'interno che all'esterno, sono sottoposte a screening per la sicurezza. Non c'è spray che viene venduto nei negozi che contengono il DDT. Se viene scelto dai nostri regolatori, allora quel prodotto viene eliminato.

Signor Presidente, devo sottolineare che il motivo per cui non vogliamo il DDT in nessuna di queste sostanze chimiche che usiamo all'aperto è che sappiamo già che quando gli insetti, i vettori stessi, entrano in contatto con il DDT all'interno di una struttura, su le pareti, c'è efficacia contro di essa. Tuttavia, se spruzzi all'esterno, il DDT, incluso uno di questi spray se contiene DDT, causerà effettivamente danni alle piante lì. Quindi, ci sono misure normative messe in atto per garantire che le persone siano protette e che siano al sicuro mentre usano vari spray.

signor Nanjuwa (Mumbwa): Signor Presidente, vorrei sapere se le comunità nelle località sono state sensibilizzate prima che venga condotta l'irrorazione dei residui indoor (IRS) utilizzando il dicloro-difenil-tricloroetano (DDT) in modo che siano consapevoli degli effetti della sostanza chimica in uso.

Dottor Chilufya: Signor Presidente, sia che usiamo il DDT, i piretroidi o qualsiasi altra sostanza chimica, la prima cosa che facciamo è sensibilizzare le comunità su ciò che utilizziamo per condurre l'IRS. Voglio anche sottolineare che tutto ciò che viene utilizzato per spruzzare all'interno è sottoposto a screening per sicurezza. Quindi, sensibilizziamo il pubblico su queste questioni.

Signor Relatore: Prenderò gli ultimi tre interventi dell'on. Membro per Kaputa, l'on. Membro di Senga Hill e, infine, l'on. Membro per Mapatizya che ha indicato su Zoom.

Signor Nkombo: Signore, posso avere una seconda possibilità?

Signor Ng'onga (Kaputa): Signor Presidente, la ringrazio per questa opportunità. Vorrei anche ringraziare l'on. Ministro per le risposte fornite e per il lavoro svolto nel programma per il controllo della malaria.

Signor Presidente, come uno dei principi di gestione del prodotto, qualsiasi fornitore di dicloro-difenil-tricloroetano (DDT) in questo paese è stato incaricato di garantire che i pacchi del DDT fossero raccolti in un unico luogo e, alla fine della giornata, spediti a paesi in cui lo smaltimento sicuro potrebbe effettivamente essere effettuato. Il principio di gestione del prodotto si applica ancora adesso in modo tale che non abbiamo questi pacchetti del DDT ovunque e ovunque, purché sia ​​stato fornito nel paese?

Dottor Chilufya: Signor Presidente, l'on. Il membro del Parlamento ha ragione e quel principio di amministrazione è valido oggi come lo era ieri.

signor Simbao (Senga Hill): Signor Presidente, prima di tutto, vorrei elogiare l'on. Ministro per le risposte che ha dato. Vorrei anche dire che tutti i farmaci hanno due lati, il lato efficace che si vuole ottenere e gli effetti collaterali. Ricordo che il dicloro-difenil-tricloroetano (DDT) veniva usato massicciamente negli anni '60 ei paesi europei lo usavano soprattutto per eliminare il vettore, la zanzara anofele. Ci sono state incidenze registrate del tipo di malattie Hon. Nkombo si è riferito dopo tutti questi molti anni di utilizzo del DDT in questo paese?

Dottor Chilufya: Signor Presidente, è molto importante affermare che non abbiamo alcun disturbo documentato associato all'uso del DDT in Zambia. Inoltre, anche lo scoraggiamento dell'uso del DDT è stato informato da prove provenienti da studi di altri paesi e non perché abbiamo avuto quelle sfide in Zambia.

Signor Presidente, l'uso del DDT nell'ambito delle prove addotte è molto sicuro e può portare all'eliminazione del vettore della malaria. Non abbiamo casi documentati di malattie associate al DDT come infertilità o cancro nel paese.

Mr Miyanda (Mapatizya): Signor Presidente, la mia preoccupazione è che nelle zone rurali, una volta che un vincitore del pane muore, la famiglia sopravvissuta si trasferisca immediatamente. Tuttavia, tale trasferimento significherebbe solo spostarsi di circa 10 metri dal luogo precedente in cui la famiglia viveva. La famiglia trasformerebbe quindi le vecchie case in strutture dove si allevano capre e pecore. Ora, l'on. Il ministro ha indicato che tra gli effetti dello spray potrebbero esserci alcuni effetti a lungo termine anche sugli animali. Quindi, non pensa che dovremmo fare un po' più di sensibilizzazione, soprattutto nelle zone rurali, se le persone si trasferissero a pochi metri da dove vivevano prima e trasformassero le loro vecchie case in abitazioni per animali?

Dottor Chilufya: Signor Presidente, non abbiamo informazioni secondo cui gli esseri umani lasciano le loro case e trasferiscono gli animali nelle loro vecchie case. Quando si effettua l'IRS, il presupposto è che questi siano luoghi di residenza umana e questo è il principio su cui operiamo. Diamo il benvenuto a qualsiasi informazione che informerà la nostra pratica.

Signor Nkombo: Signor Presidente, forse, non ho sentito l'on. Ministro correttamente quando ha risposto alla mia prima domanda. Ti ringrazio comunque per il tuo intervento. Volevo l'on. Ministro per confermare che l'ultima volta che questo paese ha importato dicloro-difenil-tricloroetano (DDT) è stato nel 2010, a seguito di un divieto internazionale. Sarei molto felice se potesse favorirmi con una risposta a questa domanda.

Signor Presidente, il mio secondo intervento è che l'on. Il ministro ha indicato che, poiché ora abbiamo iniziato a importare il DDT, sono in corso alcune misure per aggirare quali potrebbero essere gli effetti oi danni che potrebbe causare. Ora che si tratta di irrorazione indoor, vorrei conoscere le conseguenze dal punto di vista umano. Quello che ho letto è che i possibili effetti collaterali negativi, pur affrontando il problema della malaria, potrebbero essere il cancro e la riduzione della qualità dello sperma negli uomini. Quindi, quali sono queste misure che il governo ha messo in atto ora per cercare di aggirare la possibilità di queste malattie o disturbi che non abbiamo ancora registrato come mezzo di prevenzione, che è meglio che curare?

Dottor Chilufya: Signor Presidente, vorrei affermare categoricamente che non esiste un divieto generale sull'uso del DDT, ma esistono regole sul suo utilizzo.

Signor Relatore: L'on. Il membro del Mazabuka Central non può prenderti. Potresti, per favore, parlare più forte?

Dottor Chilufya: Signor Presidente, vorrei affermare categoricamente che non esiste un divieto generale sull'uso del DDT. Esistono invece regole sul suo utilizzo e ci sono indicazioni sul suo utilizzo guidate dalla Convenzione di Stoccolma, che è uno strumento internazionale di cui lo Zambia è parte. Quindi, non esiste un divieto generale a livello internazionale sull'uso del DDT.

Signor Presidente, qualsiasi droga o sostanza chimica può causare danni se non utilizzata in modo appropriato. Quindi, se utilizzato nella giusta dose terapeutica mirata ad ottenere l'efficacia di sbarazzarsi della zanzara anofele, non c'è assolutamente alcun rischio per l'uomo. Se utilizzato secondo le regole a cui ho fatto riferimento in precedenza, non vi è alcun rischio per l'uomo. Quindi, nei luoghi in cui stiamo distribuendo il DDT, tutti i membri della famiglia dovrebbero essere certi che non c'è assolutamente alcun rischio. Questo è il motivo per cui viene eseguita la due diligence. Si tratta di un processo multisettoriale e, la Zambia Environmental Management Agency (ZEMA), essendo il segretariato della Convenzione di Stoccolma sugli inquinanti organici persistenti, si coordina con altri settori della salute delle piante, della salute degli animali e della salute umana nel vero spirito di una salute per garantire che tutti siano al sicuro quando si tratta di utilizzare il DDT.

RELAZIONE DEL COMITATO PER L'ECONOMIA NAZIONALE, IL COMMERCIO E IL LAVORO SULLA PROPOSTA DI RATIFICA DELL'ACCORDO CHE ISTITUISCE L'AREA TRIPARTITA DI LIBERO SCAMBIO TRA IL MERCATO COMUNE DELL'AFRICA ORIENTALE E MERIDIONALE, LA COMUNITÀ AFRICANA ORIENTALE E LO SVILUPPO DELLA COMUNITÀ MERIDIONALE

Il dottor Musokotwane (Liuwa): Signor Presidente, chiedo che l'Assemblea adotti la relazione della commissione per l'economia nazionale, il commercio e le questioni del lavoro sulla proposta di ratifica dell'accordo che istituisce l'area di libero scambio tripartita tra il mercato comune per l'est e il sud L'Africa (COMESA), la Comunità dell'Africa orientale (EAC) e la Comunità per lo sviluppo dell'Africa australe (SADC) per la quinta sessione della XII Assemblea nazionale deposte sul tavolo della Camera il 9 ottobre 2020.

Signor Relatore: La mozione è assecondata?

signor Chali (Nchanga): Signor Presidente, mi permetto di appoggiare la mozione.

Dottor Musokotwane: Signor Presidente, in linea con l'articolo 63 della Costituzione dello Zambia, come modificato dalla legge n. 2 del 2016, e la sezione 5 della legge sulla ratifica degli accordi internazionali n. 34 del 2016, la vostra commissione ha esaminato la proposta di approvazione della ratifica l'accordo che istituisce l'area di libero scambio tripartita tra COMESA, EAC e SADC.

Signor Presidente, poiché l'on. I membri sono a conoscenza del rapporto del tuo comitato, evidenzierò solo le questioni chiave emerse nelle interazioni del tuo comitato con le parti interessate. Fin dall'inizio, consentitemi di affermare che la maggior parte delle parti interessate che sono apparse davanti alla vostra commissione ha sostenuto la ratifica da parte dello Zambia dell'accordo tripartito di libero scambio e sono dell'opinione che lo Zambia lo consideri una priorità chiave nell'agenda di integrazione del paese. Tuttavia, nel formulare questa raccomandazione, le parti interessate erano consapevoli delle sfide interne che continuano a inibire gli interessi commerciali del paese.

Signor Presidente, una questione che ha preoccupato la maggior parte delle parti interessate riguarda i bassi livelli di industrializzazione nel paese. La vostra commissione ha osservato, con preoccupazione, che la maggior parte delle esportazioni zambiane è caratterizzata da materie prime o materie prime non lavorate e, in quanto tali, i processi di aggiunta di valore si svolgono principalmente al di fuori del paese. Alla luce di ciò, il vostro Comitato raccomanda vivamente che il governo adotti misure deliberate per espandere la base industriale e accelerare l'agenda di diversificazione, come esposto nel settimo piano di sviluppo nazionale (7NDP). Ciò non solo aumenterà i volumi di esportazione per i prodotti finiti e commerciabili, ma migliorerà anche la qualità dei prodotti secondo standard internazionali accettabili.

Signor Presidente, un altro motivo di preoccupazione riguarda la manipolazione delle norme di origine da parte degli importatori e degli Stati membri. Sebbene siano state messe in atto regole di origine, i paesi possono ancora manipolarle a proprio vantaggio per avere accesso al mercato. Lo Zambia è stato una vittima e in precedenza ha sperimentato tali sfide con l'olio da cucina importato dal Kenya, che è stato importato con l'impressione di essere prodotto in Kenya quando era, in realtà, una riesportazione. In questo senso, il vostro Comitato raccomanda che il governo metta in atto solidi meccanismi di monitoraggio che rafforzino le regole di origine e rilevino efficacemente se i prodotti provengono veramente dalla zona di libero scambio tripartita o meno.

Signor Presidente, infine, la sua commissione ha espresso preoccupazione per il fatto che, poiché lo Zambia è un importatore netto, l'accordo tripartito esporrà ulteriormente il settore manifatturiero a prodotti più economici prodotti da economie più grandi, più efficienti e competitive tra gli Stati membri. La vostra commissione raccomanda che affinché lo Zambia possa trarre vantaggio dall'accordo, il governo deve aiutare il settore manifatturiero con un ambiente politico favorevole che garantisca ai produttori locali di competere favorevolmente. Ciò dovrebbe includere incentivi fiscali favorevoli e l'accesso al credito a prezzi accessibili da parte degli istituti finanziari. La vostra commissione esorta inoltre il governo ad accelerare la finalizzazione del progetto di legge sugli investimenti, il commercio e lo sviluppo delle imprese, il progetto di legge sui rimedi commerciali e il progetto di legge sul contenuto locale al fine di proteggere le industrie locali.

Signor Presidente, in conclusione, mi permetta di affermare che la sua commissione sostiene la proposta di ratifica dell'accordo che istituisce la zona di libero scambio tripartita, fatte salve le varie preoccupazioni che ha sollevato. Pertanto, la vostra commissione esorta il governo ad affrontare le preoccupazioni sollevate in questo rapporto ea prendere in considerazione le azioni politiche complementari e le misure raccomandate dalla vostra commissione al fine di massimizzare i benefici dell'accordo tripartito.

Signor Relatore: Il secondo vuole parlare adesso o dopo?

Signor Chali: Ora, signor Presidente.

Signore, la ringrazio molto per avermi permesso di appoggiare questa importante mozione sulla ratifica da parte dello Zambia dell'accordo sull'Area di libero scambio tripartita (TFTA). Questa mozione è stata abilmente mossa dal presidente della vostra commissione, l'on. Il dottor Situmbeko Musokotwane.In sostanza, vorrei commentare tre questioni, ovvero la mancanza di incentivi per i produttori locali, l'aumento dell'accesso al mercato e le perdite di entrate.

Signor Speaker, quando lo Zambia ha introdotto le Zone Economiche Multi-Facility (MFEZ), sono stati introdotti anche alcuni incentivi. Come ha abilmente commentato il precedente oratore, quando sono stati introdotti questi incentivi, abbiamo visto che le MFEZ hanno iniziato ad aprirsi, ma in qualche modo gli incentivi sono stati ritirati. Di conseguenza, lo Zambia competere su un mercato allargato sarà un compito arduo se gli incentivi non verranno sostituiti.

Signore, il secondo problema è un maggiore accesso al mercato. Lo Zambia è, attualmente, membro del Common Market for Eastern and Southern Africa (COMESA) e, allo stesso tempo, è membro della Southern African Development Community (SADC). Tuttavia, l'arrivo del TFTA consentirà allo Zambia di commerciare con altri paesi come l'Angola, la Repubblica Democratica del Congo (RDC), l'Eritrea e il Sud Sudan. Questo ora fornirà un mercato più ampio e prevediamo di trarre vantaggio e anche di migliorare la nostra industrializzazione.

Signor Presidente, il terzo punto riguarda le perdite di entrate. Poiché alcune tariffe verranno rimosse a causa della sottoscrizione di questo accordo tripartito, lo Zambia dovrebbe ora esaminare in modo critico come proteggerà le sue entrate. Una volta concluso questo accordo tripartito, le nostre entrate ne risentiranno sicuramente perché alcune delle tasse che vengono pagate ora saranno ridotte e altre saranno sostanzialmente rinunciate completamente. Quindi, per sopportare questa perdita di entrate, ora dobbiamo esaminare in modo critico come competere su questo mercato allargato in modo che la perdita di entrate sia in qualche modo sigillata.

Signore, infine, il promotore della mozione ha parlato anche delle regole di provenienza. Se non stiamo monitorando da vicino le merci che stanno arrivando sul mercato, scopriremo che i nostri colleghi riceveranno articoli da altri paesi e, quindi, si limiteranno a fare rotte di transito nei loro paesi.

signor Nkombo (Mazabuka Central): Signor Presidente, è un vero peccato che una relazione di questa importanza non abbia attirato l'on. Interventi dei membri. Voglio iniziare dicendo che sono un membro di questa commissione e, normalmente, avremmo dovuto lasciare che la questione fosse discussa da coloro che non hanno partecipato alla consultazione degli esperti e da coloro che comprendono le implicazioni e le ramificazioni della ratifica di tale un protocollo.

Signore, c'è una chiara minaccia qui. Per quanto facessi parte della vostra commissione, ho pensato che il governo dovesse essere messo a conoscenza di alcune delle minacce che derivano dall'accordo che stiamo per ratificare. Sono stato io, credo di essere stato seduto da qualche parte lassù, a portare un pollo congelato qui per lamentarmi che stiamo mangiando polli dal Brasile, eppure abbiamo il potenziale per migliorare la nostra industria del pollame.

Signor Presidente, l'area commerciale del Mercato comune per l'Africa orientale e meridionale (COMESA) con cui abbiamo lavorato ha mostrato chiaramente alcuni svantaggi in termini di sviluppo della nostra industria locale. Perché lo dico? Se attraversi la Great East Road fino all'East Park Mall, scoprirai che i negozi più importanti sono Woolworths Zambia, Stuttafords Zambia Limited e altri di cui ho dimenticato i nomi, ma comunque sai di cosa sto parlando.

Signore, molto tempo fa, durante la Prima Repubblica, c'erano aziende come Cerios International che avevano negozi nelle strade principali di Londra come Oxford Street. Questo ha definito una base tessile per un prodotto tessuto dallo Zambia da aziende come Swarp Spinning Mills. A quei tempi avevamo aziende come Sakiza Spinning Limited e Amaka Cotton Ginneries. Lavoravamo il cotone e producevamo tessuti qui in questo paese, ma quei giorni sono ormai lontani.

Signor Presidente, siamo in competizione con economie che hanno grandi muscoli e rischiamo di essere un sottoinsieme di altre economie. Questo è ciò che accadrà. Non dimenticare che questo paese a cui apparteniamo io e te non produce nemmeno uno stuzzicadenti. Sì, potremmo avere mercati che potrebbero aprirsi come la Repubblica Democratica del Congo e l'Angola, ma in passato non siamo nemmeno riusciti a sfruttare le esportazioni in quei mercati. Sappiamo bene che la carne bovina è costosa in Angola, ma non siamo riusciti a trarre vantaggio dall'esportazione di carne bovina in questo paese. Sappiamo molto bene che il governo della Namibia fornisce pesce alla regione del Congo. I namibiani usano questo paese come via di transito per vendere pesce nella Repubblica Democratica del Congo (RDC).

Signore, vorrei tornare all'industria tessile. Abbiamo bisogno di un sostituto per far crescere l'industria tessile qui in Zambia. Anche dopo essere usciti dalla stasi di una difficile situazione economica, gli abitanti dello Zimbabwe hanno fatto meglio di noi nell'industria tessile. Se vai in Zimbabwe, scoprirai che producono tessuti. Ci sono magliette e pantaloni realizzati in Zimbabwe. Tuttavia, qui in Zambia, quando vai a Cairo Road, Freedom Way, Soweto Market o in qualsiasi altro luogo, quello che trovi sono ragazzi e ragazze che cercano di guadagnarsi da vivere vendendo salaula capi provenienti dal mercato europeo. Questo svantaggia il nostro paese -

Signor Relatore: On. Membro, per favore, traduci salaula.

Signor Nkombo: Signore, salaula significa letteralmente "scegliere, scegliere". Questo è il motivo per cui scegli i vestiti dalla strada. Non ho termine migliore di quello. Grazie.

Signor Relatore: Suggerirei che si tratta di vestiti di seconda mano.

Signor Nkombo: Signore, di solito non sono solo vestiti. Salaula

Signor Relatore: Puoi semplicemente andare avanti.

Signor Nkombo: Grazie Signore.

Signore, infine, il secondo ha parlato della questione degli incentivi nei parchi industriali, che avrebbero dovuto sollevare la base economica di questo Paese. Il governo del Fronte patriottico (PF) ha tolto alcuni incentivi. Sarà giusto ripristinare gli incentivi in ​​modo che gli aspiranti investitori possano trovare motivo per venire in questo paese al fine di avviare attività commerciali e dare un senso alle zone economiche multi-impianto (MFEZ). Per ora, tutto ciò che ottieni sono aziende già esistenti come i birrifici dello Zambia che si sono stabiliti con successo nelle MFEZ. Quindi, mentre ratifichiamo questo accordo, alcuni di noi hanno serie riserve, per ora, perché rischiamo che lo Zambia diventi una discarica nel futuro.

Signore, la ringrazio per l'opportunità di discutere.

signora Chinyama (Kafue): Signor Presidente, grazie per avermi dato questa opportunità di dibattito. Ho pensato di aggiungere anche solo qualche parola al dibattito, per incoraggiare la vostra commissione che ha elaborato la relazione, di cui condivido le osservazioni e le raccomandazioni. Nell'incoraggiare la sua commissione, voglio solo accogliere il dibattito appena svolto dall'on. Membro per Mazabuka Central come mio. Tuttavia, voglio aggiungere che, in effetti, possiamo beneficiare appieno, come paese, di un tale accordo solo se la nostra industria manifatturiera è pienamente supportata e rinnovata. Altrimenti, rischiamo di essere una nazione consumatrice e una discarica per beni che vengono prodotti altrove perché la nostra industria manifatturiera non ha davvero molto da raccontare a casa. Quindi, entriamo in questo accordo come un partner molto debole per cui è probabile che gli altri traggano beneficio più di noi stessi.

Signor Presidente, desidero anche sollecitare il Governo a concentrarsi, come ho già affermato, sul lavoro per rilanciare la nostra industria manifatturiera, in linea con quanto previsto dal Settimo Piano di Sviluppo Nazionale (7NDP). Tuttavia, ultimamente, sono rimasto sbalordito dall'attenzione prestata a questo tema della privatizzazione.

Signore, la mia previsione sarebbe che anche se la privatizzazione in questo paese non fosse avvenuta, la possibilità che queste industrie sarebbero state ancora depredate dal governo del Fronte Patriottico (PF) è molto alta. Altrimenti, come spiegare industrie come Mulungushi Textiles e Nitrogen Chemicals dello Zambia, che non sono mai state privatizzate, che hanno difficoltà a prosperare in questa economia? Dobbiamo concentrarci e risparmiare le poche risorse invece di investire in questo esercizio di cercare di scoprire come è andata la nostra privatizzazione, che considero una caccia alle streghe. Tuttavia, se questa è la strada da percorrere, tutti noi saremmo felici di vedere che questo particolare esercizio non è rivolto a un individuo nel nome del signor Hakainde Hichilema, ma è stato ampliato per includere un'ampia gamma di zambiani -

Signor Relatore: On. Membro di Kafue, per favore, non coinvolgere una terza parte, che è un estraneo per quella materia, nel tuo dibattito.

Signora Chinyama: Molto obbligato, signor Presidente.

Signore, il punto che volevo sottolineare è che se si dovesse intraprendere un'indagine di questo tipo, dovrebbe essere approfondita e prendere in considerazione tutte le industrie che sono state privatizzate. Solo, allora, considereremo quell'esercizio come genuino e non come un espediente per cercare di eliminare alcuni giocatori dalla scena politica.

Signor Presidente, questi sono i pochi commenti che ho pensato di aggiungere a questo dibattito molto importante.

signor Ngulube (Kabwe Central): Signor Presidente, grazie per avermi concesso questa rara opportunità di aggiungere la mia voce al dibattito su questa mozione molto importante. sarò molto breve.

Signore, il mondo è ora un villaggio globale ed è per questo che vedete il governo del Fronte patriottico (PF) fare tutto il possibile per garantire che lo Zambia si muova in tandem con altri paesi. È molto importante ratificare tali accordi perché lo Zambia vuole partecipare al commercio con altri paesi. Alcuni dei requisiti sono per un paese essere membro di questo tipo di blocco.

Signor Presidente, abbiamo sentito alcune persone lamentarsi di problemi di tasse e privatizzazione. Se si guardano le argomentazioni relative a questo tipo di mozione, è molto difficile portare alla privatizzazione perché si tratta di far crescere l'economia attraverso l'integrazione.

Signore, so che ora abbiamo una base produttiva in crescita in Zambia. Alcune cose che non avremmo mai pensato sarebbero state prodotte in Zambia ora vengono prodotte qui. Ad esempio, possiamo parlare di piastrelle, acciaio e molti altri prodotti che lo Zambia un tempo importava, ma che ora produce. Lo Zambia deve iniziare ad aprire i suoi confini perché le sue restrizioni commerciali hanno ostacolato la crescita economica. Lo Zambia non potrà esportare in altri paesi o partecipare a determinati accordi commerciali perché non ha ratificato tali accordi. Ho pensato di doverlo chiarire.

Signor Presidente, senza sprecare così tanto del suo tempo, ho sentito mio fratello, l'on. Membro del Parlamento per Monze Central, parlando dello Zambia che ha avuto -

Signor Relatore: On. –

Signor Ngulube: Mi dispiace, l'on. Membro per Mazabuka Central.

Signor Relatore: Ottimo. Procedi con quella correzione.

Signor Ngulube: Mi scusi, signor Oratore, penso che stavo guardando il video in cui ho visto persone che ballavano per il cibo di Hungry Lion.

Signor Ngulube: Signor Presidente, c'è stato un commento sulla privatizzazione che ha "ucciso" il nostro settore manifatturiero. È verissimo. L'impatto negativo della privatizzazione è stato l'eliminazione del potenziale che aveva lo Zambia. Tuttavia, come risultato della fiducia che la gente ha nel governo PF, abbiamo visto molti investitori venire a creare enormi industrie per cercare di correggere il danno causato dai nostri parenti quando hanno gestito male la privatizzazione.

Sir, la provincia di Luapula e alcune altre province tradizionalmente non erano mai note per essere centri di produzione. Tuttavia, a causa delle buone politiche economiche del governo PF, province come Luapula sono in prima linea nella produzione e nell'esportazione di minerali non tradizionali come il manganese e ogni sorta di cose.

Signor Presidente, voglio concludere dicendo che il popolo dello Zambia ora è preoccupato. Probabilmente, dobbiamo guardare ai nostri affari, come paese, e capire come è possibile che a un gruppo di legislatori venga dato un pacchetto di Hungry Lion e Fanta e gli venga detto di ballare come abbiamo visto in un video. Siamo preoccupati -

On. Membri dell'opposizione: Domanda!

Signor Relatore: On. Vice Capo Whip, hai finito il tuo dibattito? Suppongo di sì.

Signor Nkombo: È meglio che mangiare un serpente.

Signor Ngulube: Signor Presidente, per il bene della pace in quest'Aula, desidero concludere la mia discussione perché potrei effettivamente rivelare che alcune persone hanno ballato per Hungry Lion.

Signora Chinyama: Nessuna sostanza!

signor Kamboni (Kalomo Central): Signor Presidente, in ogni situazione, troppo di qualsiasi cosa è molto pericoloso. Anche il cibo può darti malattie che potrebbero ucciderti se mangi troppo. Pertanto, la regolamentazione è importante per garantire la protezione di ciò che apprezziamo di più.

Signore, uno dei problemi del nostro paese è che l'industria manifatturiera è sparita. Le piccole industrie manifatturiere hanno bisogno di protezione per crescere. Abbiamo avuto aziende come la Metal Fabricators of Zambia (ZAMEFA), che producono componenti elettrici, lamentarsi della loro incapacità di competere con i giganti, che sono i cinesi. Non possono competere perché devono pagare le tasse e prendersi cura dei propri dipendenti, il che porta alla morte delle industrie. Tuttavia, quando proteggiamo le industrie e consentiamo loro di crescere, saranno la soluzione migliore per il paese perché impiegano zambiani e il denaro che guadagnano rimane nel paese.

Signor Presidente, attualmente abbiamo un problema di mancanza di denaro in circolazione nel Paese. Non ci sono soldi nel paese perché molti investitori stanno portando soldi fuori dal paese per sviluppare i loro paesi. Solo gli zambiani possono sviluppare questo paese. Pertanto, fare le cose solo per il bene degli altri non ci aiuta affatto. Quando le aziende dello Zambia cresceranno e produrranno, pagheranno le tasse in modo ragionevole, impiegheranno il nostro personale e la catena andrà avanti.

Signore, Kafue Textiles e Mulungushi Textiles sono morti a causa di vestiti di seconda mano. Se avessimo protetto queste industrie, sarebbero cresciute e avrebbero aumentato la crescita del cotone nel paese. Se avessimo migliorato la crescita del cotone, avremmo avuto più persone coinvolte nell'industria, il che avrebbe beneficiato gli zambiani all'interno del paese.

Signor Presidente, uno dei motivi per cui l'Africa è povera è perché siamo semplicemente fornitori di materie prime per l'Europa. Le nostre industrie che iniziano molto piccole non sono protette.

Signor Presidente, tutto il nostro rame è andato e non possiamo nemmeno aggiungere valore ai nostri materiali all'interno del paese che, a sua volta, può avvantaggiare molti zambiani. Gli zambiani possono trovare un lavoro e costruire strutture in cui possono vivere, e questo migliorerebbe le infrastrutture del paese. Avrebbero anche pagato le tasse al governo per un lungo periodo di tempo. Tuttavia, quando le società straniere entrano nel paese e guadagnano, lasciano il paese. Sanno che lasceranno il paese e quindi non si preoccupano degli edifici che costruiscono. Possono costruire strutture temporanee e partire. Quindi, il governo deve proteggere le industrie locali.

Signore, mi permetta di fornire un buon esempio di coltivazione del grano. Quando il grano veniva importato nel paese dai paesi vicini come lo Zimbabwe, la sua produzione veniva "uccisa" perché non poteva essere protetta. Per produrre qualcosa in Zambia bisogna considerare il costo dell'elettricità, che è molto alto. Tuttavia, per le aziende che vengono dall'esterno, le tariffe elettriche sono molto basse, quindi è più economico per loro produrre qualsiasi cosa. In Zambia le tariffe dell'elettricità sono molto alte, abbiamo tasse elevate, l'acqua è un problema e abbiamo la riduzione del carico. Quindi, quando produci qualcosa, non puoi competere con persone esterne e per questo riduci il numero di persone che dovrebbero essere impiegate.

Signor Presidente, il 65 per cento della nostra popolazione in questo paese è composta da giovani. I giovani sono dappertutto e sono disoccupati. Non riusciamo nemmeno ad assumere insegnanti. Ora stiamo anche prendendo in prestito per pagare i dipendenti pubblici perché non abbiamo soldi nel paese. Il governo non riesce nemmeno ad aumentare le entrate che possano portare il bilancio in pareggio. Quindi, per me, è molto avventato che i polli e i pomodori venduti in negozi come Shoprite provengano da fuori del paese. Stiamo "uccidendo" la produzione. Persone provenienti da altri paesi verranno a scaricare le loro merci in Zambia e dopo aver realizzato di aver "ucciso" la nostra industria, aumenteranno i prezzi e per noi sarà la fine. Quindi, è necessario prestare attenzione e proteggere i nostri prodotti in modo che quando raccogliamo, tutti possiamo trarne beneficio come paese.

Signore, la ringrazio molto per avermi permesso di esprimere le mie opinioni.

Dottor Musokotwane: Signor Presidente, ringrazio tutti coloro che hanno discusso la mozione.

Domanda mettere e d'accordo.

Il seguente disegno di legge è stato letto per la terza volta e approvato:

Il disegno di legge di stanziamento delle spese in eccesso, 2020

COMITATO DI APPROVVIGIONAMENTO

[IL PRESIDENTE DEI COMITATI nel

VOTO 52 – (Ministero dello sviluppo idrico, dell'igiene e della protezione ambientale – K2.165.472.368)

Il ministro per lo sviluppo idrico, l'igiene e la protezione ambientale (dott. Chanda): Signora Presidente, per garantire la protezione dell'ambiente, il mio ministero sta applicando lo Statutory Instrument (SI) n. 65 del 2018 sulla responsabilità estesa del produttore. Le norme mirano a vietare la produzione e l'uso di sacchetti di plastica di spessore inferiore a 30 micron, al fine di proteggere l'ambiente. L'applicazione del SI ha portato a una riduzione della produzione di plastica di 600 tonnellate. Ciò ha contribuito alla riduzione dell'inquinamento e del degrado ambientale.

Signora Presidente, per accelerare l'accesso universale all'acqua e ai servizi igienico-sanitari, in linea con la Vision 2030, il mio ministero sta attuando i programmi nazionali di approvvigionamento idrico e igienico-sanitario per migliorare la fornitura di servizi idrici e sanitari nelle aree urbane e rurali. Ciò affronterà i determinanti sociali della salute perché la mancanza di accesso all'acqua pulita e sicura e ai servizi igienico-sanitari porta a malattie delle ossa dell'acqua come il colera, il tifo e la dissenteria. A tal fine, è attualmente in corso la costruzione e la riabilitazione delle infrastrutture per l'approvvigionamento idrico e i servizi igienico-sanitari. Alcuni dei progetti sono all'80% e questi rimarranno prioritari per garantire che siano completati. Nella provincia di Copperbelt sono in corso di attuazione vari progetti, ad esempio il Kafulafuta Water Project, il Nkana Water Supply Project e il Zambia Water Supply and Sanitation Project.

Signora Presidente, progetti come il progetto di approvvigionamento idrico di Kafue, il progetto di approvvigionamento idrico di Chongwe, lavori di miglioramento dell'approvvigionamento idrico di emergenza nelle aree periurbane di Lusaka, il programma di risanamento di Lusaka, il progetto di approvvigionamento idrico e di risanamento e drenaggio di Lusaka sono tutti in fase di attuazione nella provincia di Lusaka. Inoltre, nella provincia nordoccidentale, stiamo implementando il progetto di approvvigionamento idrico di Mufumbwe e l'impianto di trattamento delle acque di Solwezi è in fase di ammodernamento.

Signora Presidente, stiamo implementando i progetti integrati di approvvigionamento idrico e servizi igienico-sanitari delle piccole città nella provincia di Luapula, nella provincia settentrionale, nella provincia occidentale e nella provincia di Muchinga. Stiamo anche implementando il progetto Transforming Rural Livelihoods nella provincia occidentale e il progetto Kaputa Water Supply e il progetto Mpulungu Water sono in corso nella provincia settentrionale.Sono inoltre in corso l'attuazione del progetto di approvvigionamento idrico di Nakonde e del progetto di approvvigionamento idrico di Chinsali nella provincia di Muchinga. Nella provincia centrale, il ministero sta attuando il nuovo progetto di approvvigionamento idrico di Serenje.

Signora Presidente, è gratificante sapere che il mio ministero sta intensificando gli interventi in corso e che sono in corso piani robusti per garantire servizi idrici e sanitari migliori nelle province orientali e meridionali. Per garantire che la popolazione rurale non venga lasciata indietro nell'accesso a progetti di acqua e servizi igienico-sanitari, stiamo prendendo di mira le aree rurali, costruendo e riabilitando pozzi, e stiamo attuando schemi di condutture idriche e programmi di defecazione all'aperto.

Signora Presidente, desidero cogliere l'occasione per affermare che questi progetti hanno finora creato circa 5.323 posti di lavoro. Una volta completato, si prevede che 2 milioni di persone accedano ai servizi idrici e igienico-sanitari, contribuendo così al raggiungimento dell'accesso universale all'acqua e ai servizi igienico-sanitari, come sancito dalla Vision 2030.

Signora Presidente, per garantire che le società di servizi idrici operino come entità commerciali sostenibili, il mio ministero sta facilitando vari interventi per ristrutturare le loro operazioni, compresa la diversificazione del portafoglio di investimenti e il miglioramento dell'efficienza per aumentare la redditività finanziaria e migliorare l'erogazione dei servizi.

Signora Presidente, mi permetta di evidenziare alcune delle aree di interesse del ministero nel 2021. Come lei sa, il mio ministero svolge un ruolo importante nel catalizzare la diversificazione economica, la creazione di posti di lavoro e un maggiore sviluppo umano. A questo proposito, le principali aree di interesse sono le seguenti:

  1. completare progetti idrici e sanitari all'80% e oltre
  2. ripresa dei lavori per la costruzione e riabilitazione di dieci piccole dighe in cinque province, ovvero Eastern, Copperbelt, Southern, North-Western e Luapula
  3. la regolazione delle acque superficiali e sotterranee e le misure includono l'emissione di un SI sulla protezione delle zone di ricarica dell'acqua e dei corpi idrici come fiumi e laghi
  4. misure di protezione ambientale e di controllo dell'inquinamento, che includono la promulgazione di un SI per controllare le emissioni da fonti automobilistiche. Una volta in vigore, le normative contribuiranno a rendere lo Zambia pulito, verde e salubre e
  5. riesaminando la politica nazionale dell'acqua del 2010 e la politica nazionale dell'ambiente del 2007.

Signora Presidente, desidero ora evidenziare la dotazione di bilancio al ministero. K2,1 miliardi sono stati assegnati al ministero, di cui K1,9 miliardi andranno a programmi di approvvigionamento idrico e servizi igienico-sanitari per completare la costruzione e la riabilitazione dei progetti in corso. K104 milioni andranno a programmi di protezione e controllo dell'ambiente.

Signora Presidente, per promuovere lo sviluppo integrato delle risorse idriche e contribuire allo sviluppo sostenibile, sono stati stanziati 58 milioni di euro per le infrastrutture idriche e la gestione delle risorse idriche. Per garantire che il ministero contribuisca in modo significativo al raggiungimento del Settimo piano di sviluppo nazionale (7NDP) e della Vision 2030, 45 milioni di Krean andranno a programmi di servizi di supporto alla gestione.

Signora Presidente, desidero ribadire l'impegno del mio ministero a contribuire al raggiungimento dello sviluppo sostenibile dello Zambia. Per concludere, desidero rivolgermi all'on. Membri del Parlamento per sostenere le stime 2021 delle entrate e delle spese per il mio ministero poiché l'acqua è vita.

Signora Presidente, la ringrazio.

Signor Ng'onga (Kaputa): Signora Presidente, la ringrazio molto per aver dato alla gente di Kaputa l'opportunità di sostenere il voto per il Ministero dello sviluppo idrico, dei servizi igienico-sanitari e della protezione ambientale.

Signora Presidente, l'on. Il ministro ha abilmente indicato nella sua dichiarazione che l'acqua è vita e che il governo ha fatto abbastanza bene nell'affrontare la questione dell'acqua e dei servizi igienico-sanitari in questo paese.

Signora Presidente, deluderò la gente di Kaputa se non indico il loro desiderio per la necessità di acqua e servizi igienico-sanitari. Nel 2012/2013, il governo ha avviato un progetto idrico a Kaputa con uno stanziamento di oltre K100 milioni. È stato il budget più grande, finora, assegnato a un progetto di approvvigionamento idrico per la popolazione di Kaputa e ringraziamo il governo del Fronte patriottico (PF). Tuttavia, ci è voluto molto tempo prima che la gente di Kaputa ricevesse l'acqua che tanto desidera. Siamo molto fiduciosi che quest'anno non finisca senza che la gente di Kaputa abbia la risorsa tanto necessaria.

Signora Presidente, come l'on. Il ministro ha giustamente indicato nella sua dichiarazione politica, quando le persone hanno acqua buona e di qualità, anche il loro stato di salute migliora. Abbiamo già avuto epidemie di colera e altre malattie diarroiche a Kaputa perché non avevamo l'acqua necessaria. Pertanto, il progetto idrico è estremamente importante per la gente di Kaputa. Spero solo che sarà durante l'on. Il mandato del ministro che vedremo il progetto consegnato al popolo di Kaputa. L'ultima volta che Sua Eccellenza il Presidente, il sig. Edgar Chagwa Lungu ha visitato Kaputa, ha voluto vedere come fosse progredito questo progetto idrico e da quel momento è stato fatto molto lavoro. Lo ringraziamo per questo. Quindi, sono molto fiducioso che il progetto sarà consegnato alle persone prima della fine dell'anno. Spero solo che nulla impedirà che venga consegnato alla gente di Kaputa perché hanno aspettato e non vedono l'ora che berranno acqua pulita, pura e buona che non hanno avuto per molto tempo.

Signora Presidente, l'altra cosa di cui voglio parlare è l'igiene. Limiterò la mia discussione sui servizi igienico-sanitari alle istituzioni educative e ad alcune istituzioni sanitarie. Tra il 2011 e il 2014, il Ministero della Pubblica Istruzione, il Ministero della Salute e il Ministero dello Sviluppo idrico, dei servizi igienico-sanitari e della protezione ambientale hanno compiuto uno sforzo per migliorare la componente igienico-sanitaria sollecitando fondi al di fuori dei loro budget. Penso che questo sia diminuito e un certo numero di scuole e istituzioni sanitarie non hanno servizi igienico-sanitari adeguati e siamo seduti su quella che si potrebbe definire una bomba a orologeria. Se il Ministero della Salute diventasse molto severo, chiuderebbe un certo numero di scuole a causa della mancanza di servizi igienico-sanitari adeguati nelle scuole. Pertanto, esorto il Ministero dello sviluppo idrico, dei servizi igienico-sanitari e della protezione ambientale e il Ministero dell'educazione della generazione a collaborare con il Ministero della salute per garantire che pensino fuori dagli schemi anche se lo stanziamento di bilancio non è sufficiente perché i servizi igienico-sanitari richiesti nelle scuole e le istituzioni sanitarie hanno bisogno della nostra guida e della nostra attenzione.

Signora Presidente, concludendo, ringrazio l'on. Il ministro ed io sosteniamo il suo bilancio perché farà in modo che tutti noi, come zambiani, traiamo beneficio dall'avere acqua pulita, buone condizioni igienico-sanitarie e un buon ambiente.

signor Kintu (Solwezi East): Signora Presidente, grazie per aver concesso a me e alla gente di Mushindamo l'opportunità di discutere il voto per il Ministero dello sviluppo idrico, dei servizi igienico-sanitari e della protezione ambientale.

Signora Presidente, sin dall'inizio desidero informare l'on. Ministro che la gente di Mushindamo fa affidamento su di lui per assicurarsi che questa volta fornisca loro acqua e strutture igienico-sanitarie. Perché dico così? Da molto tempo approviamo i bilanci, ma non abbiamo visto nulla di significativo a Mushindamo. Ad oggi, le persone attingono ancora acqua da fonti d'acqua non protette come fiumi e pozzi poco profondi. Di conseguenza, abbiamo avuto epidemie di malattie a causa della fornitura di acqua non sicura. Quindi, sostengo il budget per il Ministero dello sviluppo idrico e della protezione ambientale e l'on. Il ministro dovrebbe garantire che ci dia alcuni punti di acqua sicura a Mushindamo.

Signora Presidente, le persone in posti come i quartieri di Musaka e Kikola a Mushindamo prendono l'acqua dalla vicina Repubblica Democratica del Congo (RDC) perché non abbiamo abbastanza punti d'acqua e, a volte, i punti d'acqua si prosciugano durante la stagione secca.

Signora Presidente, l'on. Il ministro è nuovo in quella sede e, quindi, ci aspettiamo molto da lui. Sono sicuro che l'on. Il ministro è consapevole che l'approvvigionamento idrico e i servizi igienico-sanitari vanno di pari passo. Pertanto, se ci rifornisce di acqua e tralascia i servizi igienico-sanitari, sarà come pulire un rubinetto aperto. Invito l'on. Ministro per garantire che le strutture idriche e igienico-sanitarie si muovano insieme nelle nostre comunità.

Signora Presidente, desidero richiamare l'attenzione dell'on. Ministro per gli interventi di approvvigionamento idrico e igienico-sanitario rurale che andranno dal 2020 al 2021. È questo l'intervento che il ministero ha messo in campo. A Mushindamo, il ministero ha pianificato di scavare cinquanta pozzi tra il 2020 e il 2021. Dal bilancio che stiamo approvando oggi, dobbiamo ancora vedere quanti pozzi il ministero ci farà. Secondo il progetto che ha il ministero, i pozzi dismessi o da risanare sono circa 300. Esorto l'on. Ministro per iniziare ad attuare questo piano in modo da dare alle persone l'opportunità di avere acqua potabile pulita e sicura.

Signora Presidente, poiché il tempo sta per scadere, desidero solo dire all'on. Ministro che la gente di Mushindamo attende con impazienza l'attuazione degli interventi di approvvigionamento idrico rurale e risanamento del 2021.

Signora Presidente, la ringrazio.

signora Mwape (Mkushi North): Signora Presidente, la ringrazio per avermi concesso questa opportunità di aggiungere la voce del popolo di Mkushi a sostegno delle stime di bilancio 2021 per il Ministero dello sviluppo idrico, dei servizi igienico-sanitari e della protezione ambientale. Il ministero svolge un ruolo fondamentale nello sviluppo socio-economico del nostro Paese, in quanto ha la responsabilità di aumentare la sicurezza idrica nazionale attraverso la costruzione e il ripristino di dighe. Garantisce inoltre la disponibilità delle risorse idriche per vari usi socioeconomici come l'agricoltura, l'industria manifatturiera, il turismo, l'energia idroelettrica e l'approvvigionamento idrico.

Signora Presidente, mi concentrerò sulla necessità di finanziare adeguatamente il ministero. Nonostante abbia compiuto alcuni passi avanti nell'aumento della fornitura nazionale di sicurezza idrica per i servizi idrici e igienico-sanitari, una migliore gestione delle risorse idriche e una sana gestione ambientale, il ministero deve affrontare varie sfide per garantire che adempia al suo mandato. Nelle aree della sicurezza idrica nazionale, il ministero richiede risorse significative per garantire la costruzione e il ripristino di infrastrutture per le risorse idriche come le dighe. Ciò garantirà la disponibilità di acqua per vari usi.

Signora Presidente, per migliorare la gestione delle risorse idriche e contribuire allo sviluppo nazionale, è necessario stanziare fondi adeguati al ministero per promuovere la gestione sostenibile delle risorse idriche e prevenire l'inquinamento dell'acqua e altri effetti del cambiamento climatico. Un chiaro esempio include l'acqua non sostenibile in varie parti del paese, comprese le aree del mio collegio elettorale, nel bacino del fiume Mkushi.

L'on. Membro era impercettibile.

Signora Mwape: Signora Presidente, la gente di Mkushi, in particolare i piccoli agricoltori, è stata privata dell'acqua. La gente non vede l'ora di utilizzare in modo equo l'acqua del fiume Mkushi. Pertanto, esorto l'on. Ministro –

L'on. Membro era impercettibile.

Il Presidente: Ti abbiamo perso, tesoro. Membro.

Sig.ra Tambatamba (Kasempa): Signora Presidente, la ringrazio per aver dato alla gente di Kasempa l'opportunità di sostenere questo voto esprimendosi e raccontando la propria storia sulla situazione in cui si trovano in relazione all'acqua e ai servizi igienico-sanitari.

Signora Presidente, come già riferito da altro on. Soci, l'acqua è vita. La gente di Kasempa, sono sicuro come molti altri, si trova sfidata sia dalle questioni della quantità che della qualità, soprattutto nel contesto che c'è un enorme afflusso di persone che si stanno riversando a Kasempa in cerca di opportunità agricole. L'acqua è diventata una sfida enorme perché ora abbiamo più insediamenti che sono stati stabiliti. Negli ultimi cinque o dieci anni, abbiamo visto così tante persone venire a Kasempa. Tuttavia, la quantità di sistemi idrici che sono stati realizzati alcuni anni fa non è in grado di fornire acqua adeguata alla gente di Kasempa.

Signora Presidente, per quanto riguarda la questione della quantità, siamo molto indietro. Questo è il motivo per cui la gente di Kasempa aggiunge la sua voce al dibattito su questo voto dicendo che il ministero deve ottimizzare la fornitura di sistemi di approvvigionamento idrico che soddisferanno le molte persone che sono venute a stabilirsi a Kasempa così come le molte altre famiglie che sono cresciute a Kasempa.

Signora Presidente, quando si tratta di qualità, per quanto si possa dire che alcune parti del paese, inclusa Kasempa, hanno acqua a sufficienza, la maggior parte è cruda. Non è acqua potabile. Ho sentito l'on. Il ministro parla del raggiungimento dell'obiettivo della Vision 2030 di garantire a tutti l'accesso all'acqua potabile entro il 2030. A Kasempa, siamo nei guai. L'acqua potabile è qualcosa che molte persone hanno continuato a chiedere. La maggior parte delle persone beve acqua grezza da pozzi poco profondi e anelli di fiume. Ciò ha portato le persone a contrarre malattie causate dal consumo di acqua non trattata.

Signora Presidente, in questo 21° secolo, ci aspettiamo che tutta la nostra gente, in particolare la gente di Kasempa, abbia anche accesso all'acqua potabile pulita. Voglio solo sottolineare che la conservazione, la conservazione e la gestione dell'acqua, in quanto risorsa di sopravvivenza, ricevono sufficiente attenzione, specialmente in luoghi con popolazioni in crescita.

Signora Presidente, questa idea della sindrome del centro dove più risorse e sistema di approvvigionamento idrico finiscono nelle aree urbane sta danneggiando la nazione e quelle nelle aree rurali. Quindi, anche noi, la gente di Kasempa, dovremmo essere considerati nel ricevere le moderne tecnologie per fornirci acqua in modo da poter sopravvivere e anche contribuire allo sviluppo economico di questo paese.

Signora Presidente, proprio come gli altri on. Membri, permettetemi ora di parlare di questioni ambientali e servizi igienico-sanitari. Le istituzioni di apprendimento e le strutture sanitarie tendono ad avere enormi sfide nell'avere tecnologie ben progettate per il mantenimento e la gestione dei servizi igienico-sanitari, che hanno un impatto negativo sulla salute delle persone. Pertanto, voglio implorare l'on. Ministro per esaminare tali questioni. Lo esorto anche a rispondere alla gente di Kasempa mentre conclude il dibattito su questo voto.

Signora Presidente, la ringrazio e sostengo la votazione.

signora Phiri (Chilanga): Signora Presidente, la ringrazio molto per questa opportunità data al popolo di Chilanga di aggiungere la propria voce al dibattito su questa votazione molto importante. Ringrazio l'on. Ministro dello sviluppo idrico, dei servizi igienico-sanitari e della protezione ambientale per la dichiarazione politica. Voglio anche congratularmi con lui per la sua nomina a on. Ministro. Ha colpito il suolo correndo.

Signora Presidente, la gente di Chilanga è molto soddisfatta del modo in cui sta lavorando il governo del Fronte patriottico (PF) di Sua Eccellenza il Presidente, il sig. Edgar Chagwa Lungu. È in corso per raggiungere l'Obiettivo di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite (ONU) sull'accesso universale all'acqua e ai servizi igienico-sanitari. Il governo sta assicurando che tutti gli zambiani abbiano accesso ad acqua pulita e sicura e standard accettabili di servizi igienico-sanitari senza lasciare indietro nessuno.

Signora Presidente, le persone del Rione di Chilanga saranno beneficiarie del progetto Kafue Bulk Water Supply una volta che sarà commissionato nel primo trimestre del 2021. Tuttavia, vorrei cogliere l'occasione per richiedere al Ministero dello sviluppo idrico, dell'igiene e dell'ambiente Protezione per fornire acqua anche ad altre aree di Chilanga dove le persone non saranno beneficiarie di questo progetto. Una di queste aree è Namalombwe, che viene inondata durante la stagione delle piogge e l'acqua viene contaminata. Vorrei sollecitare l'on. Ministro dello sviluppo idrico, dei servizi igienico-sanitari e della protezione ambientale, a considerare aree come Namalombwe nel suo programma di costruzione e fornitura di acqua in diverse parti del paese. Potrebbe anche prendere in considerazione la possibilità di costruire dei pozzi dove la nostra gente a Namalombwe possa accedere all'acqua pulita e sicura.

Signora Presidente, le persone di Linda, Malupili, Kalundu, Nakachenche, Malcolm e Mubanga hanno problemi con l'acqua. Chilanga è enorme, ma il governo non fornisce acqua potabile pulita. A sostegno di questa votazione, vorrei dire che, come gente di Chilanga, stiamo cercando di avere acqua potabile pulita e sicura e di non essere lasciati indietro.

Con queste poche osservazioni, la ringrazio, signora Presidente.

la signora Chisangano (Gwembe): Signora Presidente, grazie per avermi dato l'opportunità di commentare il dibattito per il voto per il Ministero dello sviluppo idrico, dei servizi igienico-sanitari e della protezione ambientale. Appoggio questa votazione semplicemente perché, come affermato dall'on. Ministro, l'acqua è vita per gli esseri umani, gli animali e le piante. Ogni anno approviamo i bilanci nell'ambito di questo ministero, ma stiamo ancora assistendo a sfide idriche nelle comunità urbane e rurali. Ci auguriamo che questo bilancio affronti alcune delle sfide in modo da poter vedere un miglioramento positivo.

Signora Presidente, il mondo in generale si trova ad affrontare la pandemia del Coronavirus 2019 (COVID-19) e uno dei modi per prevenire la diffusione di questa malattia è lavarsi le mani. Ora, scopriamo che alcune comunità e scuole si trovano ad affrontare la mancanza o l'inadeguatezza dell'approvvigionamento idrico. In che modo, allora, le persone in tali aree potranno prevenire questa malattia?

Signora Presidente, alcune donne incinte, anziane, bambini piccoli e ragazze percorrono ancora lunghe distanze per andare a prendere l'acqua. A volte, le ragazze della scuola passano più tempo a prendere l'acqua invece di essere a scuola, e questo è molto triste. Abbiamo anche visto persone perdere la vita in cerca di acqua. Le persone vengono uccise da coccodrilli e altri animali nell'acqua mentre cercano di attingere acqua per l'uso domestico. Altri sono stati attaccati da coccodrilli mentre facevano il bagno, lavavano piatti o vestiti nei fiumi. Questo è successo in alcune aree come Kaleleyi nel mio collegio elettorale. La scorsa settimana, un bambino è stato aggredito da un coccodrillo a Chipepo. Pertanto, abbiamo bisogno di fonti d'acqua più sicure per la nostra gente.

Signora Presidente, alcune comunità condividono ancora l'acqua con gli animali. Questo budget può occuparsi di tali comunità fornendo pompe a mano e anche esaminare i problemi delle dighe per gli animali. Sicuramente, gli animali nel mio collegio elettorale hanno bisogno -

Signor Mwiimbu: Una mozione d'ordine, signora.

Signora Presidente: Viene sollevata una mozione d'ordine.

Signor Mwiimbu: Signora Presidente, la ringrazio per avermi concesso questa opportunità di sollevare una mozione d'ordine molto seria ancorata ai privilegi dell'on. Membri del Parlamento in quest'Aula.

Signora Presidente, vorrei sollevare un punto d'ordine sul Fronte patriottico (PF) e Sua Onore il Vicepresidente, che è anche il Vicepresidente del PF -

Signor Mwiimbu: Avevi detto che volevi camminare nudo.

Il Presidente: Ordine, in casa!

Signor Mwiimbu: Cammini nudo.

Il Presidente: Ordine, in casa!

Non mi aspetto questi commenti, tesoro. Ministro del Territorio e delle Risorse Naturali e l'on. Vice capo Whip. Facciamo ordine alla Camera. Permettigli di fare la sua mozione d'ordine.

On. Capo dell'opposizione, puoi procedere.

Signor Mwiimbu: Signora Presidente, la mia mozione d'ordine si basa sulla Sezione 3 della Legge sui privilegi parlamentari. Sollevo questa mozione d'ordine a Sua Onore il Vicepresidente, in qualità di Vicepresidente del partito e della Repubblica dello Zambia, e anche al Segretario generale del PF.

On. Membri del governo: Domande!

Signor Mwiimbu: Signora Presidente, sono le tre persone che ho citato per intraprendere un'azione disciplinare nei confronti di tre on. Membri del Parlamento, …

On. Membri del governo: Domande!

Signor Mwiimbu: … che godono di privilegi in quest'Aula? Tre lettere sono state emesse e scritte all'on. Membro per Mwansabombwe, l'on. Membro per Chifubu e l'on. Membro di Kamfinsa per non aver votato per l'emendamento alla Costituzione dello Zambia n. 10 del 2019.

Signora Presidente, on. I membri del Parlamento godono di privilegi.

Signor Ngulube: Per una questione di procedura, signora presidente.

Il Presidente: Ordine!

Concluda lui, tesoro. Vice capo Whip.

Signor Ngulube: C'è una questione procedurale, signora Presidente.

Il Presidente: Ordine!

Riprendi il tuo posto. È ancora sul pavimento. Riprendi il tuo posto.

Signor Ngulube: Signora Presidente, è una questione procedurale che deve essere sollevata prima che concluda. Altrimenti sarà troppo tardi.

Signor Mwiimbu: Cosa sarebbe troppo tardi?

Signor Ngulube: Mozione d'ordine sulla procedura, signora presidente.

Il Presidente: Ordine!

On. Vice capo Whip, per favore, riprendi il tuo posto.

Signor Mwiimbu: Signora Presidente, lui è l'on. Vice capo Whip.

Il Presidente: Ordine!

Signor Mwiimbu: Signora Presidente, sto sollevando una mozione d'ordine sul motivo per cui queste persone che ho citato stanno violando i diritti dell'on. Membri del Parlamento, che godono di privilegi in quest'Aula.

Signor Mwiimbu: Sono al fine di intraprendere un'azione disciplinare nei confronti dei tre on. Membri del Parlamento mentre godono di privilegi nell'aula di quest'Aula? Cerco la tua sentenza seria.

Il Presidente: Ordine, in casa!

Hai sollevato la tua mozione d'ordine. Concedimi la possibilità di governare.

La mia decisione, ovviamente, come indovinerai, è che non sono competente per pronunciarmi su una questione che ha a che fare con le questioni interne del Fronte patriottico (PF).

On. Membri del governo: Senti senti!

Il Presidente: A meno che, naturalmente, come hai detto tu, tu non possa dimostrare che quei particolari hon. I membri vengono puniti per ciò che hanno fatto alla Camera godendo dei loro privilegi, come ha affermato l'on. Signori parlamentari, non sono competente a pronunciarmi su cosa fa il PF con i suoi membri o su come si gestisce. Questa è la mia sentenza. Tuttavia, nella misura in cui le libertà dell'on. I membri del Parlamento di cui si può godere mentre si è in quest'Aula sono indeboliti o frustrati, e lei può presentare prove in tal senso, quindi, ovviamente, avrò la giurisdizione per occuparmi di tale questione. Per ora, questa è la mia sentenza.

Signor Mwiimbu: Dammi cinque minuti. Tornerò con le prove.

On. Membri PF: Ah! Corteggiare!

Mr Mwiimbu uscì dalla Camera dell'Assemblea.

Signora Chisangano: Signora Presidente, devo continuare?

Il Presidente: Sì, signora Chisangano. Puoi continuare con il tuo dibattito.

Signora Chisangano: Signora Presidente, prima di essere interrotto, stavo sollevando il punto che gli animali e gli esseri umani condividono l'acqua da un'unica fonte. Questo è molto triste e inaccettabile. Può l'on. Ministro, attraverso questo bilancio, assicurarsi che le dighe siano costruite, specialmente quelle a cui sono stati stanziati soldi fin dal 2016. Possono essere costruite invece di essere sulla carta.

Signora Presidente, un'altra richiesta è la costruzione di strutture igienico-sanitarie, cioè servizi igienici e lavamani, nella maggior parte delle nostre scuole. La maggior parte delle scuole non ha queste strutture e, quindi, non c'è modo di prevenire le malattie trasmesse dall'acqua.

Signora Presidente, con queste poche parole vorrei chiedere all'on. Il ministro esamini il suo budget e si assicuri che aiuti la gente dello Zambia, specialmente quelli che non hanno acqua potabile sicura perché anche loro ne hanno diritto.

La ringrazio, signora presidente.

la signora Katuta (Chienge): Signora Presidente, la ringrazio per aver dato alla voce di Chienge questa opportunità di dibattito. Voglio solo aggiungere la mia voce al dibattito su questo importante stanziamento di bilancio e alla dichiarazione politica fatta dall'on. Ministro.

Signora Presidente, sono sempre in pena quando sento altri on. I membri ringraziano il governo per la disponibilità di acqua. Chienge è un posto con molta acqua. Ha fiumi come il fiume Kalungwishi. Ha anche il lago Mweru. Tutto ciò per cui piangiamo è solo avere anche una pompa sommergibile in modo da poter fare chioschi d'acqua.

Signora Presidente, non so se mi sarà permesso di dire che anche a titolo personale, come deputato al Parlamento, sono riuscito a procurarmi una pompa sommergibile. Sto pompando acqua in una clinica dove le donne del reparto maternità attingevano acqua direttamente dal fiume. Quando le donne partorivano, coloro che si occupavano di loro lavavano la loro roba nel fiume e quella è la stessa acqua che la gente usava per bere e tutte le altre cose. È davvero una situazione triste quella che abbiamo a Chienge.

Signora Presidente, la gente di Chienge ama questo Governo del Fronte Patriottico (PF). Quindi, il mio appello al governo è che ci dia solo pompe sommergibili e noi faremo il resto. Se, come individuo, sono riuscito a montare una pompa sommergibile che pompa acqua fino alla clinica, quanto può fare ancora il governo?

Signora Presidente, una pompa sommergibile non costa molto. Mi è costato solo K20.000 montarne uno. Quindi, invece di aspettare quel progetto da 500 milioni di dollari, che non ci interessa, chiediamo pompe sommergibili. La comunità è pronta a contribuire con denaro per acquistare i propri tubi per pompare l'acqua. Abbiamo un piccolo fiume chiamato il fiume Lunchinda. Possiamo anche mettere una pompa sommergibile lì. L'intero progetto costerà circa K20.000.

Signora Presidente, in ogni reparto abbiamo identificato corsi d'acqua in cui possiamo installare pompe sommergibili insieme a pannelli solari. Invito il governo a destinare a Chienge anche solo un K100.000. Posso assicurare che queste pompe pompano 10.000 litri di acqua all'ora. Se il governo può darci i soldi per le pompe, possiamo fare il resto da soli. sto implorando.

Signora Presidente, la gente di Chienge ama il PF, ma ha una sfida con l'acqua. Abbiamo perso molte vite. I social media e altri media hanno riferito di come abbiamo perso persone a Chienge quando vanno ad attingere acqua e vengono attaccate dai coccodrilli. Il mio unico appello, come madre e come donna, è che, per favore, date acqua alle donne di Chienge. Si svegliano già alle 3 del mattino. Sono donne sposate che dovrebbero occuparsi dei loro mariti ma si svegliano così presto per attingere acqua e altre finiscono per essere uccise.

Signora Presidente, spero che il mio appello sia giunto al governo. Abbiamo solo bisogno di 100.000 K e faremo il resto in questi altri reparti. Altrimenti, sostengo l'assegnazione del budget, ma vorrei solo chiedere un K100.000 da quei miliardi di cui ho sentito parlare. Non aspetteremo quel progetto da 500 milioni di dollari.

La ringrazio, signora presidente.

Il ministro per lo sviluppo idrico, l'igiene e la protezione ambientale (dott. Chanda): Signora Presidente, desidero ringraziare tutti gli on. Membri che hanno discusso. Dal feedback si capisce che l'acqua è un tema di attualità. L'acqua è vita e credo che tutti in questo Parlamento, indipendentemente dall'appartenenza o meno ai partiti, ne siano interessati.

Signora Presidente, mi permetta, molto rapidamente, di menzionare all'On. Ng'onga, che il progetto della diga di Kaputa è molto importante per noi. Ho avuto un incontro la scorsa settimana con l'investitore, Tomorrow Investments. Stiamo facendo molti progressi su quel progetto e lo visiterò molto presto. assicuro all'On. Ng'onga che il suo progetto sta ricevendo la massima attenzione. In effetti, sono anche felice di menzionare a tutti l'on. Parlamentari in genere che l'on. Il Ministro delle Finanze ed io, sotto la direzione di Sua Eccellenza il Presidente, stiamo lavorando a stretto contatto. Il Presidente ha dato priorità all'approvvigionamento idrico e ai servizi igienico-sanitari, da qui l'on. Il ministro delle finanze ed io, a volte, ci incontriamo quotidianamente per discutere tutte queste questioni. Il governo ha dato la massima priorità ai progetti idrici e igienico-sanitari.

Signora Presidente, vorrei rispondere anche all'On. Kintu su Mushindamo. Sono stato nella provincia nord-occidentale e vorrei dire che oltre a ciò che sta facendo il governo, sta anche lavorando con partner cooperanti come le organizzazioni della società civile (OSC) che hanno mostrato molto interesse per le questioni idriche pompando le loro risorse. Non siamo solo seduti a guardare in un piatto.

Signora Presidente, sono felice di dire che qui a Lusaka, abbiamo avuto un incontro di coinvolgimento del settore privato presso il Mulungushi International Conference Centre (MCCI) dove abbiamo chiamato quasi tutti i grandi attori del settore privato a Lusaka per coinvolgerli come partner in termini di investimenti nella responsabilità sociale e soluzioni alternative. Faremo lo stesso per la provincia Copperbelt e la provincia nord-occidentale. La provincia nord-occidentale ha enormi compagnie minerarie che gestiscono persino i propri sistemi di reticolazione dell'acqua. Quindi, vogliamo vedere come potrebbero anche entrare per integrare gli sforzi del governo.

Signora Presidente, vorrei rispondere anche all'On. Doreen Mwape sulla questione del fiume Mkushi. Infatti, quando sono andato a Mkushi, il monte del fiume Mkushi era sparito. Era asciutto a causa dell'ostruzione dell'acqua alla diga di Mkushi. Tuttavia, sono lieto di comunicare che l'Autorità di regolamentazione per la gestione delle risorse idriche (WARMA) è stata sul campo e che ora l'acqua scorre verso le persone. Tuttavia, come ho detto nella Dichiarazione sulla politica, adotteremo uno strumento legislativo (IS) per proteggere i corpi idrici e i punti di ricarica dell'acqua perché abbiamo visto che non stiamo gestendo le risorse idriche in modo sostenibile. Come ho detto più volte, Dio non si occupa più di creare fiumi. Se prosciughi un fiume, Dio non ne creerà un altro il giorno successivo. Pertanto, dobbiamo proteggere l'acqua che abbiamo molto gelosamente. Faremo rispettare la legge e non permetteremo usurpazioni, inquinamento e uso improprio o non sostenibile dell'acqua.

Signora Presidente, On. Tambatamba ha parlato di quanto sia vasta Kasempa. Ha parlato della quantità e della qualità dell'acqua nella provincia nord-occidentale. La risposta vale ancora che con l'approvvigionamento idrico è una questione di domanda e offerta. Se ci sono molte persone che vanno a Kasempa, ma hai solo una scorta d'acqua limitata, sono necessari maggiori investimenti in modo da dare più acqua alle persone che ci vanno. Quindi, fondamentalmente, la risposta è la stessa. Che tu sia a Lusaka o in una zona rurale, dobbiamo far corrispondere l'approvvigionamento idrico con la domanda. Questa è la Vision 2030 per il governo, per garantire che forniamo l'accesso universale all'acqua sicura e pulita e ai servizi igienico-sanitari per tutti, senza lasciare indietro nessuno.

Signora Presidente, sono felice che l'on. I membri che hanno contribuito stanno effettivamente abbinando i due, acqua e servizi igienico-sanitari. C'è stata la tendenza a parlare di acqua lasciandosi alle spalle i servizi igienico-sanitari. Quindi, l'igiene è stata l'orfana mentre l'acqua è stata la figlia prediletta. Tuttavia, per raggiungere la Vision 2030, stiamo effettivamente correndo con entrambi attraverso l'accesso universale all'acqua e ai servizi igienico-sanitari, senza lasciare indietro nessuno.

Signora Presidente, desidero ringraziare il dibattito dell'on. Phiri, membro del Parlamento per Chilanga. Vorrei assicurare alla gente di Chilanga che sono stato a Chilanga Central se tutte le tubature dell'acqua arrivavano al passo di Lusaka. Chilanga è stato più simile a un punto di transito. Se vai a Chilanga oggi, c'è una fornitura irregolare di acqua all'on. Membro dell'ufficio del Parlamento e dell'ufficio dei commissari distrettuali (DC). Tuttavia, quello che abbiamo fatto è che il progetto Kafue Bulk Water, che prevediamo di essere completato entro gennaio, scarica l'acqua per Chilanga perché è lì che passano i tubi. Quindi, scaricheremo, forse, circa 10.000 mc di acqua solo per Chilanga per assicurarci che sia soddisfatta perché sta crescendo rapidamente. Tuttavia, vorrei fare appello all'on. Membro del Parlamento e delle autorità locali per non consentire l'intrusione. Quando sono andato lì, ho trovato persone che costruivano sopra i nuovi tubi dell'acqua installati nell'ambito del Kafue Bulk Water Project. Quindi, demoliremo quelle strutture senza esitazione.

Signora Presidente, desidero infine ringraziare l'On. Chisangano. Ha sollevato questioni pertinenti sul conflitto da uomo a uomo sull'acqua e sul conflitto da uomo ad animale sull'acqua. L'acqua è una risorsa importantissima e, come afferma l'on. Il ministro delle Finanze di solito mi dice che, a parte l'aria, la seconda risorsa più importante sulla terra è l'acqua. Quindi, acqua e aria sono risorse importanti. Pertanto, l'acqua deve essere protetta e fornita alla nostra gente. Questo è l'unico modo per avere uno sviluppo sostenibile per la nostra nazione.

Signora Presidente, con queste poche parole, sono molto grato per il sostegno che l'Assemblea ha dato al bilancio per il Ministero dello sviluppo idrico, della sanità e della protezione dell'ambiente.

Voto 52 ordinato di sostenere parte della stima.

VOTO 62 – (Ministero dell'Energia – K902, 815.370)

Il ministro dell'Energia (sig. Nkhuwa): Signora Presidente, oggi mi presento a questa augusta Assemblea per presentare le previsioni di bilancio per il 2021 del Ministero dell'Energia. Il ministero rimane fermo al suo mandato di sviluppare e gestire il settore elettrico nel nostro Paese per stimolare lo sviluppo sostenibile.

Signora Presidente, in linea con il tema del bilancio, "Stimolare la ripresa economica e costruire la resilienza per salvaguardare i mezzi di sussistenza e proteggere i vulnerabili", il mio ministero si concentrerà sui risultati critici che stimoleranno il contributo del settore verso il primo pilastro - Diversificazione economica e creazione di ricchezza, e Pilastro III – Ridurre le disuguaglianze di sviluppo come delineato nel settimo piano di sviluppo nazionale (7NDP).

Signora Presidente, desidero elogiare l'on. Ministro delle Finanze per aver riconosciuto il ruolo fondamentale che il settore energetico può svolgere nel raggiungimento della ripresa economica.

Signora Presidente, nel 2020 è stato assegnato al Ministero dell'Energia un importo stimato di 1,4 miliardi di K, di cui l'80% è stato un contributo dei partner cooperanti. Con questa dotazione sono stati realizzati i seguenti programmi:

Nell'anno in esame, il mio ministero ha continuato a garantire la sicurezza dell'approvvigionamento di prodotti petroliferi nel paese. Di conseguenza, da allora è stata completata la costruzione delle stazioni rurali di Luwingu e Mporokoso

B. Nel 2020, il focus sulla domanda ha indicato che l'attuale domanda di energia elettrica installata di 2.976,23 MW era sufficiente per soddisfare la domanda prevista di 2.300 MW. Tuttavia, la capacità di generazione disponibile non è stata in grado di soddisfare la domanda prevista a causa dei continui bassi livelli d'acqua nei nostri bacini idrici. A tal proposito, il Governo ha attuato una serie di misure per far fronte al deficit energetico, tra cui la gestione dei carichi con orari fino a dodici ore giornaliere per tutte le categorie di clienti

c.a lungo termine, sono state intraprese ulteriori misure, incluso lo sviluppo di vari progetti di generazione di energia elettrica come il Kafue Gorge Lower Hydropower Scheme da 750 MW

D. nel corso del 2020 il ministero, attraverso l'Autorità per l'elettrificazione rurale (REA), ha proseguito l'attuazione del Programma di elettrificazione rurale. Potresti notare che 485 Centri di crescita rurale (RGC) sono stati elettrificati rispetto all'obiettivo fissato di 510. Inoltre, 24.875 famiglie rurali e 3.104 piccole e medie imprese (PMI) sono state collegate all'elettricità in rete nell'ambito del progetto di accesso ai servizi elettrici (ESAP)

e. il mio ministero ha continuato a promuovere lo sviluppo del programma per le energie rinnovabili e alternative con l'obiettivo di affrontare le attuali sfide di fornitura di energia elettrica e diversificare il mix di generazione. A questo proposito, il mio ministero ha continuato ad attuare una strategia di tariffa incentivante per le energie rinnovabili con un obiettivo di 120 MW di solare fotovoltaico e 100 MW di piccoli idroelettrici. Il mio ministero ha anche facilitato la firma di un accordo di attuazione per lo sviluppo di un progetto di energia idroelettrica da 12 MW situato nel distretto di Mpika e ha emesso diciannove diritti di studio di fattibilità per lo sviluppo di progetti di energia rinnovabile

F. il Ministero dell'Energia ha continuato a rafforzare i meccanismi di applicazione e di regolamentazione al fine di creare un ambiente favorevole per gli investimenti del settore privato. Pertanto, è in corso la revisione della legge sull'elettrificazione rurale e del disegno di legge sullo sviluppo e la gestione del petrolio al fine di potenziare il programma di elettrificazione rurale e migliorare lo sviluppo e la gestione del sottosettore petrolifero e

G. nell'anno in esame, il mio ministero ha sviluppato una strategia di ricerca nel settore energetico e il piano generale di monitoraggio e valutazione del settore energetico.

Signora Presidente, la principale sfida affrontata nel 2020 è l'inizio della pandemia del Coronavirus (COVID-19). L'inizio della pandemia ha causato notevoli ritardi nel completamento di una serie di progetti come lo schema idroelettrico di Kafue Gorge Lower e l'esecuzione di programmi, incluso il tanto atteso studio sui costi del servizio, che ora sarà completato nel primo trimestre del 2021.

Programmi prioritari per il 2021

Signora Presidente, nel 2021, il mio ministero cercherà di fare di più con i K902.815.370 assegnati. Questa dotazione faciliterà l'attuazione dei seguenti programmi nel settore energetico:

Signora, lo stanziamento di bilancio per questo programma è K4,597,286 e sarà utilizzato per rafforzare gli sforzi volti a garantire la sicurezza dell'approvvigionamento di carburante, la riflettività dei costi nei prezzi e l'aumento dell'accesso ai prodotti petroliferi. Il ministero faciliterà la costruzione di stazioni di rifornimento rurali nei distretti di Lukulu e Kalabo e amplierà le riserve di carburante strategiche come la costruzione di depositi di carburante nei distretti di Chipata e Lusaka. Stiamo anche mettendo in atto modalità di costruzione di un deposito di carburante a Choma

B. Sviluppo dell'energia elettrica e gestione dell'elettrificazione

Signora, a questo programma sono stati assegnati K802,738.011, di cui K482,369.732 provengono dal sostegno dei donatori. Il mio ministero continuerà a promuovere, facilitare e regolamentare la produzione e la distribuzione di energia elettrica.Nel 2021, alla capacità installata verranno aggiunti 750 MW complessivi del Kafue Gorge Lower Hydropower Scheme

C. Programma di elettrificazione rurale

Signora Presidente, al Programma di elettrificazione rurale sono stati assegnati 320.368.279 K per facilitare l'attuazione di programmi che aumenteranno l'accesso all'elettricità nelle aree rurali. Il mio ministero installerà 550 KW di energia solare, che collegheranno 15.500 famiglie nelle aree rurali di tutto il paese.

Inoltre, nell'ambito dell'ESAP, 9.600 famiglie rurali e 240 PMI saranno allacciate alla rete elettrica

D. Sviluppo di energie rinnovabili e alternative

Signora Presidente, a questo programma sono stati assegnati 6,005,900 K. Nell'ambito di questo programma, il ministero installerà sistemi solari domestici, intraprenderà progetti di biogas e svilupperà lo studio sul combustibile legnoso e il piano strategico e d'azione per l'efficienza energetica rinnovabile. L'attuazione di questo programma aumenterà lo sviluppo di fonti energetiche rinnovabili e alternative per un mix energetico affidabile e resiliente al clima

e. Standard e regolamenti del settore energetico

Signora, nel 2021, il mio ministero cavalcherà l'adozione dell'Electricity Act n. 11 del 2019 e dell'Energy Regulation Act n. 12 del 2019 per fornire riforme chiave del settore e del quadro normativo al fine di rendere il settore più reattivo all'energia del paese bisogni. Questo programma è stato assegnato K75.069.908 e

F. Servizi di gestione e supporto

Signora Presidente, a questo programma sono stati assegnati 14.404.265 K. Questa allocazione consentirà il miglioramento continuo dell'efficienza operativa tanto desiderata. Il ministero attuerà anche la strategia di ricerca del settore energetico e svilupperà il piano strategico ministeriale 2022-2027.

Signora, desidero concludere il mio intervento rassicurando questa augusta Assemblea che il mio ministero è pienamente consapevole delle sfide nel settore energetico. Pertanto, con questa dotazione di bilancio, sono più fiducioso che i programmi previsti per l'attuazione nel 2021 guideranno il settore verso il raggiungimento di un approvvigionamento energetico stabile e affidabile per lo sviluppo sostenibile. Pertanto, desidero fare appello a questa augusta Casa affinché sostenga le previsioni di bilancio del mio ministero e i programmi prioritari per il 2021.

La ringrazio, signora presidente.

Il dottor Musokotwane (Liuwa): Signora Presidente, la ringrazio per l'opportunità di poter esprimere alcuni commenti sul dibattito sul voto per il Ministero dell'Energia. In primo luogo, io, ovviamente, sostengo il budget per questo ministero. L'energia è molto importante, sia per lo sviluppo sociale che per lo sviluppo economico del Paese. Quando l'energia è stata un problema, abbiamo visto che si traduce in difficoltà in molti settori dell'economia, in particolare nei settori minerario, manifatturiero e agricolo.

Signora, poiché sostengo questo bilancio, vorrei avere chiarimenti dall'on. Ministro su una serie di questioni che stanno causando preoccupazione e preoccupazione tra la popolazione dello Zambia. Il primo è il lungo periodo di alleggerimento del carico che si sta verificando nel paese. Penso che fosse nel 2018 quando l'on. Il predecessore del ministro si trovava proprio lì e dichiarò che da quell'anno non ci sarebbe stato più alcun calo di carico nel paese perché erano stati effettuati investimenti sufficienti presso la centrale elettrica inferiore di Kafue Gorge e la centrale elettrica di Maamba e lo Zambia avrebbe esportato elettricità. Tuttavia, fino ad oggi, stiamo vivendo lunghi periodi di riduzione del carico, che ovviamente sta influenzando negativamente le attività di molte persone, in particolare il fatto che anche la malattia da coronavirus 2019 (COVID-19) sia sulla scena.

Signora Presidente, di pari passo, sulla sicurezza dell'approvvigionamento elettrico, vorrei che l'on. Ministro per confermare se la sicurezza del paese rimane in corso, visti i grandi dissidi legali che si stanno verificando tra Maamba Collieries Limited e Zesco Limited.

Credo che Maamba Collieries Limited fornisca 300 MW alla rete e accusa Zesco Limited di dovergli 300 milioni di dollari. Ovviamente, se c'è una tale fattura in sospeso, in un momento o nell'altro, Maamba Collieries Limited potrebbe decidere di chiudere. Se lo farà, 300 MW saranno fuori dalla rete e cosa accadrà allora alla fornitura di energia elettrica nel paese?

Signora Presidente, mi permetta di passare alla questione del sottosettore petrolifero. Al momento, c'è molta preoccupazione per la sicurezza dei nostri prodotti petroliferi. La scorsa settimana è circolata una storia secondo cui sarebbe dovuta verificarsi una carenza, ma il governo ha negato tale accusa. D'altra parte, gli analisti affermano che il prezzo attuale dei prodotti petroliferi è stato superato dal tasso di cambio. Oggi, il tasso di cambio è quasi K21 per dollaro degli Stati Uniti e credo che le azioni attuali abbiano un prezzo basato sul tasso di K19. Quindi, questo sta preoccupando il settore privato e, in effetti, il governo. Come si può garantire l'approvvigionamento di prodotti petroliferi quando chi li importa sente che non è più redditizio farlo? Quindi, è necessario che l'on. Il ministro ci assicura che, nonostante la fluttuazione del tasso di cambio, i prodotti petroliferi saranno ancora disponibili nel Paese.

Signora Presidente, infine, siamo tutti in attesa di avere prodotti petroliferi nel Paese. Più di dieci anni fa, il presidente Mwanawasa, SC, ha annunciato la possibilità di avere petrolio greggio nel paese. Tuttavia, ad oggi, non siamo sicuri di ciò che sta accadendo. Potrebbe l'on. Il ministro chiarisce perché ci vuole così tanto tempo per determinare se abbiamo o meno petrolio greggio.

Signora Presidente, la ringrazio.

Signor A.C. Mumba (Kantanshi): Signora Presidente, ringrazio l'on. Ministro dell'energia per la dichiarazione politica. Penso che il suo ministero abbia funzionato bene per quanto riguarda le poche questioni che vorrei evidenziare, ma vorrei anche che tornasse dalla sua squadra e vedesse se alcuni dei suggerimenti che darò sono sostenibili e possono aiutare lo Zambia in futuro.

Signora Presidente, per cominciare, in termini di elettricità, il governo del Fronte patriottico (PF) ha ottenuto ottimi risultati grazie ai suoi investimenti in progetti elettrici. Dopo aver affrontato una sfida nel 2015 e nel 2016, è stato il primo governo ad aver realizzato la necessità di investire nel sottosettore elettrico. Il distacco del carico ha rallentato la nostra economia, ma la risposta è stata buona. Tuttavia, la gente di Kantanshi ha notato che abbiamo iniziato a rallentare per quanto riguarda il programma di diversificazione passando dall'energia idroelettrica al solare. mettiti in forma che avrebbe dovuto produrre 120 MW di energia solare ha rallentato il suo investimento. In Giappone, il presidente Edgar Lungu ha assistito alla firma di un accordo con Toyota Tsusho per produrre 50 MW di energia solare, ma abbiamo, ancora una volta, rallentato perché l'attuazione e gli accordi sui terreni stanno rallentando. A mio parere, ciò influenzerà il settore energetico perché idealmente dovrebbe iniziare a contribuire al rimborso degli investimenti attualmente in corso.

Signora Presidente, il governo ha continuato a spendere molti soldi in prodotti petroliferi e non so quando prenderà in considerazione l'idea di abbandonare l'approvvigionamento. Quando il governo spende 20 o 30 milioni di dollari USA, al momento della conversione del dollaro in kwacha, le banche guadagnano da 10 a 12 milioni di dollari K e il governo può utilizzare quei soldi per pagare i fornitori e adempiere ai suoi altri obblighi. Quindi, non vedo l'ora che il settore privato partecipi più del governo in modo che possa spendere quei soldi per migliorare altre aree di bisogno.

Signora Presidente, esorto l'on. Il ministro dell'Energia spinge per tariffe che riflettano i costi. Lo studio sul costo del servizio è iniziato due anni e mezzo fa, ma non è ancora stato completato. Ora ci viene detto che sarà completato nel marzo del prossimo anno. Tuttavia, i risultati dello studio daranno alla gente dello Zambia molta fiducia in termini di quanto il governo PF crede che noi, come clienti, dobbiamo pagare.

Signora Presidente, infine, vorrei parlare dei Produttori Indipendenti di Energia (IPP), che ora sono diventati un onere finanziario per il governo, e penso che ci sia una questione che è già in tribunale. La parte strana di tutto questo è che il popolo dello Zambia ha una partecipazione di circa il 35 per cento in Maamba Collieries Limited. Quindi, il modo in cui gli IPP stanno esercitando così tanta pressione sul governo è qualcosa che deve essere urgentemente rivisto in modo che il contesto imprenditoriale creato nel settore energetico possa continuare ad attrarre più investitori, come previsto quando sono state aumentate le tariffe.

Signora Presidente, con queste poche parole sostengo la proposta di bilancio per il Ministero dell'Energia.

Signora Presidente, la ringrazio.

Signora Mwape: Signora Presidente, la ringrazio per avermi dato l'opportunità di commentare il dibattito sul voto per il ministero dell'Energia. Desidero inoltre ringraziare l'on. Ministro dell'Energia per l'elaborata presentazione del bilancio. Appoggio pienamente il bilancio, in particolare l'aumento dello stanziamento di bilancio per l'Autorità per l'elettrificazione rurale (REA).

Signora Presidente, l'elettricità è un fattore di sviluppo economico e, nel recente passato, il cambiamento climatico ha svantaggiato il settore energetico, in particolare la generazione di energia. Tuttavia, l'aumento dello stanziamento a REA contribuirà notevolmente al completamento di tutti i progetti previsti per aumentare l'accesso all'elettricità nelle aree rurali. Provenendo da un collegio elettorale rurale, questo mi dà grande gioia che la nostra gente alla fine trarrà beneficio da questa pietra miliare che il governo del Fronte patriottico (PF) ha raggiunto sotto l'abile guida del presidente, Edgar Chagwa Lungu.

Signora Presidente, ho appreso di recente che la REA e la Copperbelt Energy Corporation Plc (CEC) hanno firmato un Memorandum of Understanding (MoU), che ha lo scopo di elettrificare la maggior parte delle case nelle aree rurali. Ciò fornirà anche alle imprese locali, piccole e medie l'opportunità di aumentare la produttività e la competitività nelle aree rurali. Tali partenariati sono in linea con il Settimo Piano di Sviluppo Nazionale (7NDP), che parte dalla pianificazione settoriale per un approccio di sviluppo integrato.

Signora Presidente, la gente di Mkushi vorrebbe sapere quando la missione Fiwila, che è stata implementata dagli ingegneri elettrici ed elettrici di Muchinga, sarà energizzata. Fiwila Mission Grid Extension si trova nel distretto di Mkushi nella provincia centrale. Il progetto ha riguardato l'elettrificazione della Fiwila Mission, del centro sanitario rurale, della Fiwila Primary School, Fiwila Secondary School, Fiwila Orphanage e della comunità circostante ed è stato completato il 15 luglio 2018. Tuttavia, la linea Bombwe dove la linea Fiwila attinge energia da non è stato collegato e parte di esso è stato vandalizzato. Quindi, vorremmo scoprire quando sarà lavorato.

Signora Presidente, una volta completato il progetto, avrà quarantasette collegamenti iniziali e si prevede che un bacino di utenza totale di 1.071 trarrà vantaggio da questa infrastruttura. Vorrei mettere agli atti che dall'indipendenza, questa è la prima volta che la gente di Mkushi è collegata alla rete nazionale. Però, - (impercettibile) quando si prevede che il progetto venga attivato. Questa infrastruttura è importante per la gente di Mkushi. La maggior parte dei nostri abitanti delle campagne sogna solo di avere accesso all'elettricità. Tuttavia, con questa maggiore allocazione al ministero, credo, la nostra gente ora comincerà a capire cosa può fare l'energia e comincerà ad adattarsi al nuovo stile di vita. L'importanza dell'elettricità per la nostra vita quotidiana non può essere enfatizzata eccessivamente.

Signora Presidente, con queste poche parole desidero sostenere questo bilancio.

Il Presidente: On. Onorevoli deputati, prima di procedere, dobbiamo tornare alla votazione 52 perché c'era un emendamento che avrebbe dovuto essere spostato. On. Ministro delle finanze, ha l'emendamento? Non ce l'hai?

VOTO 52 – (Ministero dello sviluppo idrico, dell'igiene e della protezione ambientale - K2.165.472.368)

Il Ministro delle Finanze (Dott. Ng'andu): Signora Presidente, mi permetto di presentare i seguenti emendamenti:

Dr Ng'andu: Signora Presidente, chiedo di presentare i seguenti emendamenti:

  1. nell'ambito del Programma 2119: Approvvigionamento idrico e servizi igienico-sanitari, Sottoprogramma 9001: Risanamento mediante la soppressione di K34.530.821 e la relativa sostituzione di K39.530.821
  2. nell'ambito del Programma 2199: Servizi di gestione e supporto, Sottoprogramma 9006: Politica di pianificazione e coordinamento mediante la soppressione di K17.778.596 e la relativa sostituzione di K14.778.596 e
  3. nell'ambito del Programma 2199: Servizi di gestione e supporto, Sottoprogramma 9007: Monitoraggio e valutazione mediante la soppressione di K5,716.493 e la relativa sostituzione di K3,716.493.
  1. nell'ambito del Programma 2119: Approvvigionamento idrico e servizi igienico-sanitari, punto 03: Trasferimenti e sussidi mediante la soppressione delle parole "Progetto idrico e sanitario dello Zambia" e la loro sostituzione delle parole "Compagnie di servizi idrici commerciali".

Modifica accettata. Votazione modificato di conseguenza.

Voto 52 come modificato, ordinato di sostenere parte delle Stime.

Signor Michelo (Bweengwa): Signora Presidente, per cominciare, lasciatemi semplicemente dire che non siamo più orgogliosi di essere chiamati Zambiani con ciò che sta accadendo al Ministero dell'Energia. Tabellerò i motivi per cui lo dico questo pomeriggio.

Signora Presidente, la riduzione del carico in questo paese è diventata una norma tradizionale sotto il governo del Fronte patriottico (PF). Dal momento in cui il governo PF ha preso il potere, scaricando il carico in questo paese...

Il Presidente: Ordine!

CASA RIPRESA

La Camera si è aggiornata alle 1658 ore fino a 1430 ore il giovedì, 5 il novembre, 2020.


Dare una svolta globale all'agricoltura potrebbe sfamare quasi un miliardo di persone in più

Assicurati di rifiutare i tuoi pagamenti di Social Security. E non guidare sulle strade pubbliche. Oppure usufruisci di un servizio di ambulanza che non possiedi.

Mi sembra che il socialismo abbia funzionato abbastanza bene, almeno in America. Anche se entrare in contatto con il resto del mondo sviluppato e applicarlo all'assistenza sanitaria sarebbe sicuramente un passo avanti.

Le uniche persone che hanno sollevato il socialismo e il controllo centrale in questo intero thread sono le persone che stanno condannando il socialismo. Nessun altro suggerisce il socialismo.

Ci sono cento modi per ottimizzare la produzione agricola globale senza ricorrere a misure di controllo centrale staliniste.

Suona proprio come Central Planning, compagno.

L'acqua è utilizzata in modo molto inefficiente in agricoltura. L'immagine con l'articolo mostra una cattiva pratica: irrigare di giorno invece che di notte. Grandi perdite per evaporazione.

Se e quando l'acqua avrà un prezzo adeguato, i mercati risolveranno il problema.

L'acqua è utilizzata in modo molto inefficiente in agricoltura. L'immagine con l'articolo mostra una cattiva pratica: irrigare di giorno invece che di notte. Grandi perdite per evaporazione.

Se e quando l'acqua avrà un prezzo adeguato, i mercati risolveranno il problema.

Tu non hai torto. Ma farò notare che in alcuni casi l'irrigazione durante il giorno ha un importante effetto rinfrescante, mentre l'irrigazione notturna può favorire la crescita dei funghi. Non è un problema del tutto semplice.

Il motivo per cui coltiviamo così tanto grano è che i cereali sono di gran lunga le colture più facili e affidabili da coltivare. Basta lanciare alcuni semi ovunque produrrà un po' di grano. Quel grano si conserverà per anni sia come seme che come cibo.

I fagioli si comportano in modo simile per quanto riguarda la conservazione e la resa, ma sono molto meno affidabili e soggetti a malattie. Anche il loro rapporto di moltiplicazione dei semi è solitamente peggiore, il che significa che devi buttare via più cibo per far crescere il cibo.

I tuberi sono molto cattivi sotto quasi tutte le misure. Bassa diversità genetica, SMR abissale, conservare solo per pochi mesi.

Il sorgo è un cereale, quindi l'ostacolo è principalmente culturale, ma passare a colture non cerealicole è una ricetta per il disastro.

L'acqua è utilizzata in modo molto inefficiente in agricoltura. L'immagine con l'articolo mostra una cattiva pratica: irrigare di giorno invece che di notte. Grandi perdite per evaporazione.

Se e quando l'acqua avrà un prezzo adeguato, i mercati risolveranno il problema.

Non sempre vuoi irrigare di notte. In alcune circostanze puoi avere problemi con le infezioni fungine. Le giornate mattutine o fresche sono migliori.

L'irrigazione riguarda la programmazione in base alle esigenze delle tue colture, quindi la maggior parte dei migliori agricoltori utilizzerà i sensori di umidità del suolo per programmare o attivare automaticamente l'irrigazione per portare l'umidità del suolo al livello corretto. È molto più efficiente rispetto alla programmazione dell'irrigazione per un'ora del giorno o su un ciclo regolare.

Non sono sicuro che sia corretto dire che le persone lì non mangiano quei cibi. Posso davvero parlare solo per l'India, ma il riso come coltura principale è piuttosto recente. Ai tempi di mio nonno, quasi tutti i poveri mangiavano cibi a base di miglio per la maggior parte dei pasti e il riso era un alimento per le occasioni speciali.

Immagino che l'agricoltura industriale abbia fatto questo in molti posti, consentendo alle persone di iniziare a coltivare abbastanza dei loro alimenti culturali "trattati" in quantità abbastanza grandi da diventare fondamentali. Gli alimenti a base di miglio hanno ancora qualche associazione per i contadini.

Non sono sicuro che sia corretto dire che le persone lì non mangiano quei cibi. Posso davvero parlare solo per l'India, ma il riso come coltura principale è piuttosto recente. Ai tempi di mio nonno, quasi tutti i poveri mangiavano cibi a base di miglio per la maggior parte dei pasti e il riso era un alimento per le occasioni speciali.

Mi aspetto che l'agricoltura industriale abbia fatto questo in molti posti, consentendo alle persone di iniziare a coltivare abbastanza dei loro alimenti culturali "trattati" in quantità abbastanza grandi da diventare fondamentali. Gli alimenti a base di miglio hanno ancora qualche associazione con i contadini.

La persona che suggerisce che i limiti all'agricoltura siano principalmente l'irraggiamento solare, la temperatura e l'acqua chiama i ricercatori "farming-naive"?

Ecco alcune altre limitazioni:
Suoli sodici, plintici, salini, vertici, gleyed, litonici, umici, eluviati o saturi, solo per citarne alcuni. Molti di questi uccideranno i tuoi raccolti, romperanno il tuo aratro o scompariranno nell'oceano più vicino.

Irrigare il deserto: suoli salini e falde acquifere impoverite.

Servizi ecosistemici: l'aratura di terreni vergini mette a dura prova i cicli idrologici, i cicli del carbonio e la biodiversità.

Topografia. Ci sono grandi parti del mondo in cui le persone danno indicazioni tramite "su" e "giù".

Qualità e disponibilità dell'acqua.

Tempo imprevedibile e/o estremamente rigido.

Ehm. Hai mai sentito parlare di colture da reddito? Il denaro è la motivazione principale per coltivare tutto ciò di cui non hai nemmeno bisogno a livello locale.

Sono scettico sull'affermazione che la ragione della selezione delle colture nel mondo sia principalmente un incidente storico. I raccolti sono dannatamente internazionali. Il peperoncino non è un raccolto eurasiatico, ma prova a immaginare la cucina indiana senza di esso. Le patate non sono un raccolto eurasiatico, ma vengono coltivate e mangiate ovunque. Le Americhe sono piene di colture non autoctone poiché praticamente tutte le colture principali che non sono patate o mais non sono autoctone. Penso che le persone stiano coltivando ciò per cui crescono, uh, soldi.

È vero. Ma lo scambio colombiano ha avuto luogo centinaia di anni fa.Non è sbagliato affermare che le moderne distribuzioni delle colture sono dovute in gran parte a incidenti storici, piuttosto che a sviluppi più recenti. Non c'è dubbio che quest'ultimo si verifica, ma a grandi linee la maggior parte della nostra produzione agricola è stata lanciata molto tempo fa.

Non credo che sia affatto corretto, però. Le patate sono un alimento base in Europa, così come i pomodori in gran parte dell'Europa meridionale. Le "tre sorelle" del mais, della zucca e dei fagioli non sono la spina dorsale dell'agricoltura americana (sebbene venga coltivato molto mais).

Sono scettico sull'affermazione che la ragione della selezione delle colture nel mondo sia principalmente un incidente storico. I raccolti sono dannatamente internazionali. Il peperoncino non è un raccolto eurasiatico, ma prova a immaginare la cucina indiana senza di esso. Le patate non sono un raccolto eurasiatico, ma vengono coltivate e mangiate ovunque. Le Americhe sono piene di colture non autoctone poiché praticamente tutte le colture principali che non sono patate o mais non sono autoctone. Penso che le persone stiano coltivando ciò per cui crescono, uh, soldi.

È vero. Ma lo scambio colombiano ha avuto luogo centinaia di anni fa. Non è sbagliato affermare che le moderne distribuzioni delle colture sono dovute in gran parte a incidenti storici, piuttosto che a sviluppi più recenti. Non c'è dubbio che quest'ultimo si verifica, ma a grandi linee la maggior parte della nostra produzione agricola è stata lanciata molto tempo fa.

Non credo che sia affatto corretto, però. Le patate sono un alimento base in Europa, così come i pomodori in gran parte dell'Europa meridionale. Le "tre sorelle" del mais, della zucca e dei fagioli non sono la spina dorsale dell'agricoltura americana (sebbene venga coltivato molto mais).

Non sono sicuro di quale sia il tuo punto di vista che il trasferimento dei raccolti sia esattamente quello che era lo scambio colombiano. L'ho già riconosciuto. Il punto a cui stavo rispondendo è che lo Scambio ha avuto luogo diversi secoli fa, non di recente, ed è abbastanza corretto dire che buona parte della produzione agricola attuale si basa su questi eventi storici, piuttosto che essere recenti.

Le uniche persone che hanno sollevato il socialismo e il controllo centrale in questo intero thread sono le persone che stanno condannando il socialismo. Nessun altro suggerisce il socialismo.

Ci sono cento modi per ottimizzare la produzione agricola globale senza ricorrere a misure di controllo centrale staliniste.

Onestamente non riesco a pensare a come ottimizzeresti la produzione agricola globale senza dire alle persone cosa dovrebbero coltivare e farglielo fare. Potresti spiegare cosa intendi?

modifica: spero che tu non stia parlando del metodo statunitense di pagare gli agricoltori per non coltivare le cose che non vuoi che crescano, perché non è stato affatto efficiente.

Stai escludendo il fatto che le tendenze e le preferenze regionali siano un "incidente storico". Il fatto che alcune colture vengano vendute in un dato mercato è, in effetti, più un incidente della storia che altro.

IOW, tu e l'autore state dicendo la stessa cosa.

So che questa è un'opinione impopolare, ma come specie gli umani devono istituire una sorta di equo controllo della popolazione o questo non finirà bene.

Quindi sarai il primo in fila per essere sterilizzato?

Stai escludendo il fatto che le tendenze e le preferenze regionali siano un "incidente storico". Il fatto che alcune colture vengano vendute in un dato mercato è, in effetti, più un incidente della storia che altro.

IOW, tu e l'autore state dicendo la stessa cosa.

Sostengono che la distribuzione delle colture è storica, noi piantiamo qui perché l'abbiamo sempre piantato qui. In realtà stai sostenendo che la domanda di raccolti è storica. Sono d'accordo che la domanda è un mix disordinato di preferenze di gusto informate dalla storia, dalla geografia, dalla regolamentazione e da un grande vecchio casino di altri fattori sia storici che economici. La coltivazione di dette colture, tuttavia, non è casuale. La crescita delle colture così come vengono coltivate in tutto il mondo è in gran parte basata sui mercati alimentari mondiali.

Se il Giappone richiede un mucchio di riso, qualcuno lo coltiverà. Il fatto che quel riso verrà coltivato in California e NON in Giappone non ha nulla a che fare con fattori storici. Cresce in California perché è più economico coltivare il riso in California.

In altre parole, le preferenze umane per gli alimenti sono un disordinato mix di eventi storici casuali e condizioni economiche, ma dove coltiviamo quelle colture è pura economia. I raccolti sono, per la maggior parte, coltivati ​​esattamente dove è più economico coltivarli.

L'esperimento mentale che questo gruppo ha effettivamente fatto è stato immaginare che gli esseri umani non avessero alcun gusto e si preoccupassero solo del contenuto calorico per miglio coltivabile, e quindi immaginare come potrebbe risultare la distribuzione del raccolto nel mondo.

Improbabile che accada. Abbiamo raggiunto Peak Child nell'anno 2000 e da allora il numero di bambini nel mondo è stato costantemente di circa 2 miliardi. (vedi Gapminder.org) Quindi la nostra popolazione probabilmente non sperimenterà un ulteriore picco, infatti il ​​miglioramento della salute e della ricchezza si traduce in realtà nell'opposto. Con la diminuzione della mortalità infantile, calano anche le nascite per donna.

Stima la popolazione futura di circa 11 miliardi.

Quindi questo ha molto senso.

Se il mondo volesse fare uno sforzo concertato per muoversi in questa direzione, difficilmente otterrebbero le condizioni "ideali", ma sono abbastanza sicuri che potrebbero farcela.

Usa i controlli del mercato (tasse e sussidi) per cambiare i raccolti. Se il profitto è maggiore, le fattorie cambieranno.

La cosa fondamentale, secondo me, è quanto sia ridondante l'offerta in questo. Se spostiamo la produzione di determinati prodotti in determinate aree e quell'area subisce un disastro, ne risulterà una carenza.

Questo genere di cose funzionerà solo se hai abbastanza ridondanza per ridurre l'impatto negativo dei disastri.

Anche questo non riguarda nemmeno il problema del "gusto". Alcune colture sono migliori in alcune località. A volte l'ideale per il volume non è l'ideale per il gusto.

È un concetto interessante, se potessimo realizzarlo anche solo in parte, otterremmo un risparmio associato di acqua e un aumento del volume di cibo.

Ma non è uno dei problemi che abbiamo cibo in abbondanza ora, ma semplicemente non è economico portarlo nei posti che ne hanno effettivamente bisogno.

Avviso equo: la mia esperienza è con la produzione del Midwest USA ag.
Questa è la stessa merda che le nellies nervose hanno raccontato per decenni. All'agricoltore americano è stato detto che deve salvare il mondo dalla seconda guerra mondiale. Il fatto è che, fatta eccezione per la rara convergenza del mercato e delle forze meteorologiche, c'è sempre stata una sporca abbondanza di cereali. Il mais è diventato così cattivo che è stata creata un'intera nuova industria per impedirgli di soffocare il Midwest. C'è molto da criticare sull'etanolo da cereali, ma è un dato di fatto che l'etanolo ha salvato fattorie e città nel Midwest. Il mio punto è che se hai bisogno di più cibo, mostra un profitto all'agricoltore americano. Ti seppellirà entro due stagioni. Sono sicuro che ci sono molte persone affamate, ma il loro problema sono i soldi, non il cibo. Se vuoi risolvere la fame, inizia a distribuire denaro in modo che possano acquistare il cibo disponibile. Altrimenti, ficcati in bocca quel doppio cheeseburger e stai zitto. Coloro che hanno soldi non soffriranno mai la fame, salvo l'apocalisse. Coloro che non hanno soldi saranno sempre affamati, a meno che Star Trek non si avveri.

Go Veg risparmi acqua e risorse. in pratica raddoppi la quantità di cibo per tutti.
Negli Stati Uniti il ​​70% dei campi è utilizzato per coltivare ortaggi per nutrire gli animali. quella terra potrebbe sfamare molte più persone
Non uccidere animali = non far morire di fame le persone.
Anche le tecniche agricole, oggigiorno, sono largamente basate sui prodotti petroliferi. Come è stato dimostrato che l'agricoltura intensiva distrugge i nutrienti contenuti nel terreno, uccidendo i piccoli animali che rigenerano quei nutrienti. e la terra si trasforma lentamente in sabbia. questo rende le piante deboli e quindi è necessario utilizzare i nutrienti della benzina altrimenti non cresce nulla.
. ci sono tecniche di agricoltura "naturale" che possono produrre quantità simili di verdura senza l'uso di pesticidi e fertilizzanti, vedi ad esempio gli studi di Masanobu Fukuoka

O se preferisci inizia a mangiare insetti.
Oltre a ciò, le persone nordamericane dovrebbero davvero iniziare a essere educate a non sprecare risorse poiché la loro impronta ecologica è sostanzialmente il doppio di qualsiasi altro paese. e questo è un peccato.
Essendo dell'UE e vivendo negli ultimi 6 anni in Asia noto come le persone asiatiche siano educate a non sprecare energia, ad esempio in India usano per accendere il mangiatore d'acqua solo quando stanno effettivamente per fare la doccia. mentre noto che molti americani non si preoccupano di spegnere le luci quando escono di casa.
Questo tipo di piccoli cambiamenti su scala globale possono fare la differenza.

Le uniche persone che hanno sollevato il socialismo e il controllo centrale in questo intero thread sono le persone che stanno condannando il socialismo. Nessun altro suggerisce il socialismo.

Ci sono cento modi per ottimizzare la produzione agricola globale senza ricorrere a misure di controllo centrale staliniste.

Onestamente non riesco a pensare a come ottimizzeresti la produzione agricola globale senza dire alle persone cosa dovrebbero coltivare e farglielo fare. Potresti spiegare cosa intendi?

modifica: spero che tu non stia parlando del metodo statunitense di pagare gli agricoltori per non coltivare le cose che non vuoi che crescano, perché non è stato affatto efficiente.

L'intero settore agricolo (come ogni industria) è un pasticcio di accordi nazionali e internazionali, barriere, tariffe, tasse, sussidi ed efficienze o distorsioni del mercato.

Quindi, in termini generali, vuoi modificare le regole sulla base di obiettivi internazionali simili a obiettivi climatici o sanitari. Inizia a valutare le esternalità, come le tasse sul carbonio, l'acqua e la salute.

Allo stesso tempo, la tecnologia sta avendo un enorme impatto sulla rimozione delle distorsioni del mercato attraverso la rimozione delle asimmetrie informative. Questo può essere visto in Africa, dove il fintech consente agli agricoltori di connettersi direttamente alle informazioni di mercato quotidiane tramite i loro telefoni cellulari (qualcosa che gli agricoltori connessi a Internet hanno dato per scontato per anni). Ci sono molti sviluppi interessanti che accadono ogni giorno su questo fronte.

Gli accordi commerciali legacy possono essere rivisitati. L'Africa, ancora una volta, è un esempio estremo di ciò, dove qualcosa come il 14% del nostro commercio è intra-continentale a causa di politiche commerciali spaventosamente antiche all'interno del continente. Consentire alle merci di muoversi in modo efficiente attraverso i confini per raggiungere i mercati.

Il telerilevamento e l'analisi dei dati consentono ai settori della finanza e delle assicurazioni agricole, nonché agli agricoltori e ai responsabili politici, di prevedere meglio i rischi e ottimizzare l'uso del suolo da un luogo all'altro e di anno in anno. La finanza agricola può svolgere un ruolo importante nel ridurre il rischio del singolo produttore e consentire agli agricoltori di entrare in nuovi mercati.

Guarda l'infrastruttura fisica dei mercati agricoli. Un'enorme quantità di rifiuti avviene nelle verdure, ad esempio, a causa della mancanza di accesso a tecnologie per prolungare la durata di conservazione, o semplicemente di infrastrutture di trasporto di merda.

La maggior parte di questo è politico e diplomatico, in parte è tecnologia, in parte sviluppo di infrastrutture, in parte istruzione pubblica e divulgazione, in parte marketing. Ma è necessario un ampio accordo internazionale sugli obiettivi agricoli per definire il quadro.


La vendita dell'acqua canadese agli Stati Uniti: una rassegna di proposte, accordi e politiche

(Aruni de Silva, uno studente del programma Environment and Resource Management presso l'Università di Toronto, ha ricercato e scritto questo documento per soddisfare i requisiti del corso di esperienza professionale offerto dall'Innis College dell'università.)

introduzione

L'acqua, la risorsa più richiesta sulla terra, è distribuita in modo ineguale in tutto il mondo. Il Nord America esemplifica lo squilibrio. Il Canada, con lo 0,5 percento della popolazione mondiale, è benedetto con il 9 percento dell'acqua fresca e rinnovabile del mondo. 1 Gli Stati Uniti, che ospitano il 4,7 percento della popolazione mondiale, hanno l'1 percento della propria acqua. 2 Ad eccezione degli agricoltori delle praterie, che hanno sofferto periodiche siccità, i canadesi hanno sperimentato poche gravi carenze idriche. I nostri vicini meridionali, al contrario, specialmente quelli che vivono negli Stati Uniti sudoccidentali, hanno sperimentato gravi carenze idriche. Il vantaggio idrico del Canada ha ispirato una serie di proposte per esportazioni di acqua su larga scala dal Canada agli Stati Uniti. La maggior parte di queste esportazioni, che richiedono massicci trasferimenti interbacino, altererebbe drasticamente i flussi e i livelli delle acque interne del Canada, interrompendo le ecologie delicatamente bilanciate. Di conseguenza, anche i mezzi di sussistenza di coloro che dipendono da quelle acque ne risentirebbero negativamente.

Gli Stati Uniti

Gli Stati Uniti occidentali, la regione in più rapida crescita della nazione, hanno ricevuto una quota scarsa dell'acqua dolce del mondo. La California, ad esempio, non riceve molte precipitazioni durante l'anno e le precipitazioni che riceve cadono in una stagione. Il Nevada non ha praticamente alcuna pioggia, e il poco che cade è perso in quanto non c'è terreno adeguato per catturare e utilizzare le precipitazioni. Laghi e fiumi sono minimi in tutto l'Occidente. 3

La mancanza di un approvvigionamento naturale sufficiente di acqua dolce insieme a siccità naturali e inondazioni, politiche dei prezzi inadeguate e una cattiva gestione dell'acqua hanno portato a gravi carenze di acqua dolce negli ultimi trent'anni. La minaccia del riscaldamento globale aumenta l'ansia per l'approvvigionamento idrico degli Stati Uniti in futuro. 4

agricoltura

Sebbene l'Occidente americano manchi di adeguate scorte di acqua dolce, l'agricoltura è un settore importante della sua economia. Poiché praticamente tutta l'agricoltura della regione dipende dall'irrigazione, 5 il più grande consumo di acqua dolce negli Stati Uniti occidentali è l'irrigazione. 6 In California, l'85 percento dell'acqua utilizzata è per scopi di irrigazione e in Arizona il numero sale fino al 90 percento. 7 L'Occidente è sopravvissuto, cresciuto e ha avuto successo con la sua industria agricola esaurendo le sue riserve idriche sotterranee e portando acqua da altre regioni. Metodi di irrigazione inadeguati hanno aumentato l'estrazione e lo spreco delle acque sotterranee. 8 L'Occidente sta consumando acqua freatica a tassi di gran lunga superiori a quelli naturalmente ricostituibili. Un quarto dell'acqua sotterranea estratta negli Stati Uniti ogni anno non viene reintegrata. 9 L'acqua freatica in California è stata pompata senza regolamentazione. I livelli delle acque sotterranee nella falda acquifera di Ogallala, che sostiene parte dell'agricoltura di Colorado, Texas, Kansas, Oklahoma, New Mexico e Nebraska, stanno diminuendo. 10 L'Occidente non può più fare affidamento esclusivamente sulla fornitura di acqua sotterranea per soddisfare la domanda di acqua.

Poiché non c'è molta acqua con cui irrigare in Occidente, gli ingegneri hanno costruito dighe e acquedotti attraverso montagne, deserti e persino attraverso il Continental Divide. I corpi idrici e i fiumi americani sono stati deviati per soddisfare la domanda d'acqua in Occidente. 11

Siccità e inondazioni

Gli effetti delle siccità naturali e delle inondazioni sono aumentati poiché la domanda di una fornitura costante e maggiore di acqua dolce è aumentata negli ultimi trent'anni. La siccità del 1988 ha messo a dura prova gli stati occidentali che 13 senatori statunitensi hanno chiesto la deviazione dell'acqua dai Grandi Laghi nel fiume Mississippi. 12

Inondazioni e siccità aumentano il già aspro sforzo per gli agricoltori di fornire acqua adeguata alle loro colture. I periodi di siccità non riescono a fornire precipitazioni sufficienti, se del caso, e aumentano i tassi di evaporazione, lasciando i terreni asciutti, biologicamente inattivi e sterili. Anche le inondazioni possono avere effetti disastrosi. Può verificarsi la contaminazione di acqua dolce con acqua salata. Peggio ancora, le fogne tendono a traboccare nei fiumi e nei corpi idrici durante le inondazioni. Man mano che la domanda di acqua aumenta e l'approvvigionamento naturale di acqua diminuisce, gli effetti di inondazioni e siccità si amplificano considerevolmente.

Politica sui prezzi dell'acqua

L'acqua negli Stati Uniti, come in Canada, è stata ampiamente sovvenzionata. Molte comunità negli Stati Uniti non misurano l'acqua utilizzata dalle famiglie. I residenti raramente pagano il costo effettivo dell'acqua che usano. Di conseguenza, sono aumentati l'uso inefficiente e dispendioso dell'acqua e le perdite non riparate, favorendo l'esaurimento dell'acqua. 13

L'uso agricolo dell'acqua è ancora più sovvenzionato. Il governo federale degli Stati Uniti ha finanziato la maggior parte dei grandi progetti idrici del paese dalla fine del XIX secolo. In generale, la maggior parte degli agricoltori è tenuta a pagare solo il 19% dei costi reali dell'irrigazione. Di conseguenza, vengono utilizzate quantità eccessive di acque sotterranee e superficiali per irrigare colture di basso valore. I successivi tentativi del governo federale di riformare il sistema attraverso complessi accordi sui diritti di utenza non sono ancora pienamente riusciti a causa della mancanza di pianificazione e struttura necessarie per attuare le riforme. 14

Il riscaldamento globale

Le minacce del cambiamento climatico aumentano le incertezze riguardo alla fornitura idrica futura sia in Canada che negli Stati Uniti. Il cambiamento climatico può ridurre l'affidabilità dell'approvvigionamento idrico alterando l'equilibrio idrologico. Alcuni scienziati si aspettano che i livelli dei Grandi Laghi diminuiscano e prevedono che il numero di siccità e inondazioni aumenterà. Si aspettano anche che il livello del mare aumenti, inondando le acque costiere e riducendo la quantità di acqua dolce. 15

Con un raddoppio dell'anidride carbonica, Environment Canada prevede una diminuzione del 50 percento dell'umidità del suolo che avrà un impatto negativo sulle praterie canadesi. Gli effetti sull'agricoltura statunitense sarebbero più gravi. 16

Con il 9% dell'acqua dolce del mondo, si pensa che il Canada abbia una fornitura abbondante di questa preziosa risorsa. Il sessanta percento di quell'acqua scorre a nord verso la Baia di Hudson e l'Artico, lontano dall'80 percento della popolazione canadese. 17 Il sessanta per cento dell'acqua dolce del Canada è, quindi, in gran parte inaccessibile.

Quest'acqua “inutilizzata” è considerata uno spreco da politici, ingegneri ed economisti statunitensi e canadesi interessati. Anche le acque occidentali del Canada sono state esaminate perché si ritiene che la Columbia Britannica abbia 1600 volte più acqua dolce di quanta ne consumi. Un certo numero di fiumi di acqua dolce sfociano nell'oceano nella Columbia Britannica. Enormi quantità di acqua dolce che vengono “sprecate” in questo modo hanno ispirato una minoranza di canadesi a sollecitare l'esportazione di quell'acqua. L'ampio deficit del Canada e le cattive condizioni economiche degli ultimi dieci anni hanno anche convinto alcuni economisti a considerare l'esportazione di acqua con un occhio favorevole. 18

Proposte di esportazione dell'acqua

Dagli anni '50 sono stati proposti numerosi programmi di esportazione di acqua su larga scala. Molti di questi sono strettamente correlati e tutti comportano deviazioni massicce di fiumi e trasferimenti interbacino. I sostenitori di questi progetti ritengono che l'esportazione di acqua sarebbe vantaggiosa per il Canada dal punto di vista economico e potrebbe migliorare l'ambiente di alcune delle aree colpite. Altri ritengono che i costi economici, ambientali e sociali coinvolti sarebbero fenomenali e irreversibili. Ad esempio, il costo medio dell'esportazione di acqua su larga scala sarebbe di $ 1500 per 1000 metri cubi d'acqua. Gli Stati Uniti pagherebbero probabilmente 130 dollari per 1000 metri cubi. 19 La maggior parte delle proposte farebbe affidamento su sussidi governativi. 20

Alleanza nordamericana per l'acqua e l'energia

Ralph M. Parsons Limited, una società di ingegneria di Pasadena, California, ha introdotto per la prima volta la proposta della North American Water and Power Alliance (NAWAPA) nel 1964. Il piano è stato inizialmente il brainstorming di Hillman Hanson, un dipendente di Ralph M. Parsons Limited, in la fine degli anni '50. Francis Dale, un avvocato impiegato dalla stessa azienda, ha adottato il piano di Hanson, con il permesso, e lo ha sviluppato ulteriormente rispetto a quello che è ora. 21

Il piano NAWAPA propone di deviare 160 milioni di piedi acri all'anno di acque canadesi e dell'Alaska attraverso il Canada verso gli Stati Uniti e gli stati settentrionali del Messico. 22 I fiumi Yukon, Skeena, Fraser, Peace e Columbia sarebbero stati arginati e la fossa delle montagne rocciose, una valle scavata dai ghiacciai che corre lungo il confine tra British Columbia e Alberta, sarebbe stata inondata e utilizzata come bacino idrico. 23

Inoltre, i fiumi Yukon, Tanana, Copper, Taku, Skeena, Stikine, Liard, Bella Coola, Dean, Chilcotin e Fraser sarebbero stati invertiti e spinti indietro dalle pompe nella Fossa delle Montagne Rocciose. Parte di quest'acqua scorrerebbe lungo il fiume Peace creando “The Canadian Great Lakes Water Way.” 24 Le acque sarebbero poi state sequestrate a Flathead Lake, Montana Lake e Lake Mead. Si stima che complessivamente il piano coinvolgerebbe 240 dighe e invasi, 112 derivazioni idriche e 17 acquedotti e canali. 25 Francis Dale stima che il progetto NAWAPA fornirà al Canada 30 milioni di piedi acri di acqua all'anno per l'irrigazione e per scopi industriali, oltre alla creazione di cento nuovi laghi e bacini idrici. Inoltre, la Great Canadian Lakes Waterway, che sarebbe stata creata attraverso l'istituzione di NAWAPA, avrebbe stabilizzato le fluttuazioni del Great Lake e aperto rotte marittime da ovest a est. 26

Secondo Francis Dale, il progetto, previsto in 40 anni per essere completato, se approvato, sarebbe finanziato ed eseguito da privati. I fondi necessari, stimati in circa 300 miliardi di dollari, sarebbero raccolti attraverso i sostenitori del progetto – Ralph M. Parsons Limited, Alaska Energy Authority (una società indipendente) e Dillon Read and Company Incorporated–, nonché attraverso singoli obbligazioni di reddito. Dale assicurò ai canadesi nel 1992 che sarebbe stato condotto uno studio di fattibilità a spese private, con esperti ambientali, economici e scientifici. Il pubblico, tuttavia, sosterrebbe uno studio satellitare, utilizzando apparecchiature della NASA, che fornirebbe le informazioni necessarie sui percorsi dei corpi idrici interessati e sulla topografia del terreno. Sebbene la costruzione del progetto sarebbe stata finanziata da privati, i costi di utilizzo del satellite della NASA, stimati in 50 milioni di dollari, sarebbero stati coperti dai governi canadese, americano e messicano. Un comitato consultivo internazionale indipendente composto da scienziati e ambientalisti di tutto il mondo avrebbe monitorato la costruzione del progetto. 27

Sebbene il piano sia rimasto inattivo per oltre 15 anni, i problemi economici negli anni '70 28 seguiti dalla siccità negli anni '80 29 allarmarono i politici statunitensi, che temevano una grave depressione economica se non fosse stata disponibile acqua sufficiente per l'agricoltura, e portarono alla reintroduzione della proposta negli Stati Uniti alla fine degli anni '80. Sia i politici statunitensi che quelli canadesi si sono rifiutati di ammettere ai cittadini canadesi che il piano era per l'esportazione di acqua. Piuttosto, ai canadesi è stato detto ripetutamente che lo sbarramento e la deviazione di così tanti fiumi servivano ad aumentare l'energia idroelettrica a Niagara, ad aumentare l'irrigazione per le praterie canadesi ea stabilire la Canadian Great Lakes Water Way. 30

Il premier della Colombia britannica nel 1981 giustificò la proposta affermando che l'acqua dolce che finiva nell'oceano era uno spreco. 31 Fred Paley di Snowcap Waters, un'azienda di imbottigliamento di acqua glaciale a Union Bay, British Columbia, ha promosso questa concezione di acqua dolce sprecata. In una conferenza sponsorizzata dalla Canadian Water Resources Association nel 1992, Paley ha sostenuto che i 294 miliardi di galloni di acqua dolce che entrano ogni giorno nell'Oceano Pacifico dalla British Columbia dovrebbero essere utilizzati meglio. 32

Proposti come progetti separati, il Central North American Water Project, il Kuiper Diversion Scheme, il Western States Water Augmentation Concept, il Magmum Diversion Scheme, il Saskatchewan-Nelson Basin e il North Thompson Reservoir Project costituiscono sezioni del più ampio piano NAWAPA.

Progetto idrico centro nordamericano

Roy Tinney, direttore del Washington State Resource Center, ha proposto il Central North American Water Project (CeNAWP), nel 1968, come alternativa al NAWAPA. CeNAWP propone una serie di canali e stazioni di pompaggio che collegano le acque occidentali canadesi al Great Bear Lake, al Great Slave Lake, al Lago Athabasca, al Lago Winnipeg e infine ai Grandi Laghi. Il piano è molto simile a un piano NAWAPA con meno fiumi coinvolti. 33

Lo schema di deviazione di Kuiper

Il professor E. Kuiper dell'Università di Manitoba ha proposto questo progetto nel 1966. Lo schema è molto simile al CeNAWP. Si propone di iniziare la deviazione dell'acqua dal fiume Mackenzie nei fiumi del Canada occidentale, seguendo lo stesso percorso del CeNAWP. 34

Il concetto di aumento dell'acqua degli Stati occidentali

Nel 1968, L. G. Smith propose il Western States Water Augmentation Concept (WSWAC) per utilizzare i drenaggi del Canada occidentale e il Rocky Mountain Trench per immagazzinare e spostare l'acqua negli Stati Uniti meridionali. Il WSWAC è una proposta in due parti. La prima metà propone di deviare l'acqua dal bacino del Liard a sud verso il Rocky Mountain Trench. L'acqua verrebbe quindi trasferita negli Stati Uniti attraverso tunnel e canali nei fiumi Fraser, Columbia e Kootenay.

La seconda metà della proposta suggerisce di trasferire le acque dai fiumi Smokey, Athabaska e Saskatchewan attraverso il fiume Qu’Appelle al lago Winnipeg e poi a sud negli Stati Uniti. 35

Lo schema di diversione di Magmum

Un altro progetto di deviazione del Canada occidentale, creato da L. Magnusson alla fine degli anni '60, propone di deviare l'acqua dal bacino del fiume Peace attraverso i drenaggi Athabasca, North Saskatchewan, Battle, South Saskatchewan e Qu’Appelle al fiume Souris, che scorre naturalmente negli Stati Uniti. 36

Bacino del Saskatchewan-Nelson

Il Prairie Provinces Water Board (PPWB) ha pubblicato un rapporto in nove volumi nel 1972, che elenca 23 progetti di deviazione e 55 progetti di dighe sotto il titolo del Bacino del Saskatchewan-Nelson (BNS). Sebbene si pretenda di soddisfare le future esigenze idriche del Canada occidentale, i critici temono che lo schema sia destinato a fornire acqua agli Stati Uniti. 37

Prendendo forma dagli anni '70, la BNS propone di collegare una serie di laghi e fiumi in tutto il Canada occidentale. Il fiume Mackenzie sarebbe stato deviato nel bacino di Churchill e da lì nel lago Wollaston, nel lago Reindeer e infine nel sistema fluviale di Churchill. Dal Churchill River System, il fiume Saskatchewan, il quarto fiume più grande del Canada, sarebbe stato utilizzato come deposito fino a quando l'acqua non fosse stata trasportata nel lago Cedar. L'acqua immagazzinata nel lago Cedar sarebbe deviata a sud attraverso i canali e drenata nel lago Manitoba. Quest'acqua sarebbe poi stata pompata nel fiume Assiniboine attraverso un canale esistente sul fondo del lago Manitoba, nel fiume Souris. I critici temono che l'acqua, attraverso il fiume Souris, venga poi convogliata nel fiume Garrison nel North Dakota. 38

Il progetto del bacino idrico di North Thompson

Questo schema, per esportare un milione di piedi d'acqua all'anno dal fiume North Thompson negli Stati Uniti, è stato proposto da K.V.A. Resources Incorporated, una società statunitense di costruzione di dighe, e dalla multinazionale dell'energia e dell'acqua della Columbia Britannica William Clancy. 39 Il piano prevedeva di forzare l'acqua nel Columbia Drainage e, da lì, nel John Day Dam Reservoir. L'acqua sarebbe poi stata pompata nel sud della California attraverso il fiume Sacramento.

Le seguenti dighe necessarie per la progressione del progetto sono già state costruite per altri scopi: Mica, Bennett, Duncun, Libby, Pemba, Big Horn, Gardiner, Hungary Horse, Welson, Saskatchewan. 40 I tubi usati per pompare l'acqua durante la deviazione sarebbero stati posti sotto il monte Albreda, il lago McNaughton, il bacino idrico John Day e sotto l'estremità inferiore del fiume Columbia. L'acqua sarebbe poi stata pompata attraverso deserti e montagne nel lago Shesta Lake Reservoir in California. 41

Il grande canale di rifornimento e sviluppo settentrionale

Il piano del Great Replenishment and Northern Development Canal (GRAND Canal), promosso attivamente dal defunto premier del Quebec, Robert Bourassa, nel 1985, fu proposto per la prima volta da Tom Kierans, un ingegnere di Terranova, nel 1959. Il GRAND Canal è stato indicato come il “Versione orientale di NAWAPA.” 42 Il piano propone di arginare la foce di James Bay. Le saracinesche nel recinto della diga si aprirebbero con la bassa marea e si chiuderebbero con l'alta marea, consentendo all'acqua salata di fluire nella Baia di Hudson e trattenendo l'acqua dolce dai fiumi locali nella Baia di James. Nel giro di pochi anni, James Bay sarebbe diventato un lago d'acqua dolce. 43

Il 20% dell'acqua dolce proveniente da James Bay sarebbe stata pompata nei Grandi Laghi. Ogni secondo, 1125 metri cubi di acqua dal Lago Superiore sarebbero poi trasferiti alle regioni aride del Canada e degli Stati Uniti attraverso un sistema di corsi d'acqua creato a tale scopo. 44 Il trasferimento dell'acqua dai Grandi Laghi a Ovest dovrebbe comportare ulteriori deviazioni di fiumi e laghi, compresi i Grandi Laghi, anche se la proposta stessa non discute quali corpi idrici sarebbero interessati o anche come il piano propone di trasferire l'acqua al Ovest.

Lo scopo del progetto è quadruplice: aumentare i livelli delle acque dei Grandi Laghi, dove l'acqua è molto richiesta per compensare possibili cambiamenti climatici, che possono alterare gli afflussi naturali di acqua per migliorare la qualità dell'acqua nei Grandi Laghi e nella Baia di Hudson e per fornire sollievo dalla siccità e dalle inondazioni in Canada e negli Stati Uniti. 45 Tom Kierans crede fermamente che sia nell'interesse del Canada trasformare la Baia di James in un lago di acqua dolce e utilizzare l'abbondanza di acqua dolce, che altrimenti scorre nella Baia di Hudson e nell'Oceano Artico, dove è necessario. Secondo Kierans, il "problema fondamentale della Baia di Hudson è che c'è troppa acqua dolce". Si ha poca produttività biologica, a causa dei bassi livelli di salinità, nei 60 metri superiori dell'acqua. Di conseguenza, l'acqua non supporta alcuna pesca commerciale. Nelle parole di Kierans, "solo poche foche e beluga vivono lì comunque". Questo è problematico, secondo Kierans, poiché il ghiaccio non contiene sale e si limita a "aggiungere al problema dell'acqua dolce". Kierans è fermamente convinto che i canadesi "devono ridurre la quantità di acqua dolce" nella Baia di Hudson e che #8220tutto ciò che si può fare per diminuire la quantità di acqua dolce è vantaggioso” 48 in quanto aumenterebbe la produttività biologica dell'area. Kierans suggerisce anche che riciclando fino al 20 percento del deflusso di James Bay verso i Grandi Laghi, le fluttuazioni dei Grandi Laghi diminuirebbero del 40 percento. 49 Inoltre, le inondazioni e la siccità nella regione della Baia di Hudson-James diminuirebbero e la quantità di ghiaccio nell'area diminuirebbe. 50

Kierans descrive il Canal Grande come un progetto di riciclaggio piuttosto che un progetto di deviazione dell'acqua. Egli distingue tra diversione e riciclaggio attraverso le seguenti definizioni: diversione si verifica prima che il corpo idrico raggiunga il mare e rciclismo si verifica dopo che il corpo idrico raggiunge il mare. Poiché il recinto della diga protegge l'acqua dolce dall'acqua di mare, l'acqua dolce risparmiata viene riciclata e pompata da James Bay a sud verso i Grandi Laghi. 51

Nonostante le affermazioni di Kierans, il piano del Canal Grande implicherebbe l'intrappolamento e l'inversione del 17% dell'acqua dolce dell'Ontario e del Quebec e l'invio di flussi aumentati nel fiume Ottawa, poi nel lago Nippissing, nel fiume francese e nel lago Huron e da lì nelle regioni più secche del Canada e degli Stati Uniti. 52 Sebbene Kierans non menzioni esplicitamente il fiume Magpie, la letteratura cita versioni della sua proposta in cui le dighe sviluppate per lo sviluppo del fiume Magpie sarebbero state utilizzate per portare l'acqua nei Grandi Laghi. 53 Il piano di sviluppo del fiume Magpie proponeva di costruire tre dighe sul fiume Magpie, dirigendo il flusso del fiume nel Lago Superiore per l'industria locale. Sebbene la proposta non abbia superato la valutazione di impatto ambientale, alcuni ritengono che sia ancora in un'agenda di "lungo termine". 54 Il piano del Canal Grande richiederebbe nove punti di trasferimento interbacino, quattro dei quali sarebbero situati in Canada. Le pompe regolerebbero individualmente i bacini idrici, che sarebbero incorporati nei fiumi. Si dice che la tecnologia necessaria per invertire molti dei fiumi sia già in atto, poiché se le turbine utilizzate per le dighe idriche vengono invertite, fungeranno da stazioni di pompaggio. 55

Nel 1994 i costi di capitale per il Canal Grande sono stati stimati in $ 100 miliardi. Si prevede che i costi operativi ammonteranno a $ 1 miliardo all'anno. 56

Progetti relativi all'esportazione di acqua

Vari progetti in tutto il Canada occidentale sono stati proposti per l'irrigazione, l'energia idroelettrica e il raffreddamento delle centrali elettriche. Con i seguenti progetti proposti, ci sono vari componenti che suggeriscono che i progetti sono vitali per il successo di alcuni dei trasferimenti interbacino progettati per le esportazioni di acqua su larga scala discussi sopra.

Rafferty – Alameda Dam

La diga Rafferty-Alameda (RAD), situata nel Saskatchewan, ha suscitato un'enorme quantità di controversie, non solo per la sua natura orientata all'esportazione, ma anche per la sua dipendenza dalla deviazione dell'acqua e la sua costruzione inefficiente. La costruzione della diga è iniziata prima del completamento di una valutazione dell'impatto ambientale da parte del Canadian Environmental Review Board e c'è una notevole preoccupazione che il serbatoio sia troppo grande per essere riempito, accelera i tassi di evaporazione e degrada la qualità dell'acqua. Tuttavia, il governo del Saskatchewan ha firmato un accordo con gli Stati Uniti in cui gli Stati Uniti hanno fornito al governo del Saskatchewan un terzo ($ 50 milioni) del costo totale della diga. 57 Il governo del Saskatchewan ha portato avanti la proposta, indipendentemente da appelli e avvertimenti federali. 58

Secondo l'accordo tra il Saskatchewan e gli Stati Uniti, gli Stati Uniti hanno il controllo sul funzionamento e la regolazione della diga da 100 anni. 59 Poiché la diga si basa sul fiume Souris, alimentato interamente dallo scioglimento delle nevi e dalle precipitazioni, c'è un notevole dubbio che il Souris riempirà la diga per cento anni. Si teme che il fiume Qu’Appelle, a 100 miglia di distanza e collegato al sistema fluviale del Saskatchewan, venga deviato verso il fiume Souris. Si dice che gran parte dell'infrastruttura necessaria per il diversivo esista già. 60

Il governo del Saskatchewan ha promosso la diga per l'irrigazione, il raffreddamento delle centrali elettriche e il controllo delle inondazioni in Nord America, anche se molto scetticismo circonda queste giustificazioni. La RAD è situata dove sia la NAWAPA che le proposte del Canal Grande richiedono siti di dighe. 61 Tuttavia, il governo federale ha rilasciato una licenza che consente il completamento della diga. Frank Quinn, consulente per la politica idrica per Environment Canada, non crede che la RAD sia associata a nessuna proposta di esportazione di acqua. 62

La diga del fiume Oldman

Nel 1987 il governo dell'Alberta ha rilasciato i permessi di costruzione sulla diga del fiume Oldman, nonostante le dichiarazioni del Consiglio per l'ambiente dell'Alberta che i bacini idrici e i canali esistenti nell'area sarebbero stati sufficienti per servire gli agricoltori nella valle del fiume Oldman. Si sospetta che il progetto sia orientato all'esportazione perché non è necessario per l'irrigazione ed è stato incluso in una nota del 1979 che illustrava un piano in dieci fasi per i trasferimenti interbacino: La diga del fiume Oldman è apparsa come fase uno. 63 Una volta completata la diga del fiume Oldman, le condizioni per i trasferimenti interbacino in tutto il Canada occidentale saranno mature. Lo sbarramento del fiume Oldman non solo avrebbe distrutto la valle del fiume Oldman, ma anche quella del fiume Crowsnest e del fiume Castle.

Esportazione di acqua su piccola scala

Un certo numero di aziende canadesi estraggono quantità limitate di acqua per l'esportazione negli Stati Uniti e in altri paesi. Tali esportazioni richiedono generalmente licenze provinciali. La Columbia Britannica iniziò a concedere licenze di esportazione di acqua a metà degli anni '80, a condizione che le società esportatrici pagassero alla provincia una tassa annuale di licenza. 64 Nel 1990, BC ha concesso a sette società esportatrici di acqua licenze per esportare un totale di 44.626,3 acri-piedi di acqua all'anno. 65

Le spedizioni in cisterna sono una forma di esportazione di acqua canadese alla rinfusa. Le spedizioni di acqua in cisterna non richiedono massicce deviazioni interbacino di acqua e, pertanto, non sono così costose o dannose per l'ambiente e la società, ma hanno i loro effetti negativi.

L'acqua in bottiglia è un'altra forma di esportazione di acqua su piccola scala. Numerose aziende, come la Snowcap Waters Limited di BC, stanno imbottigliando le acque sotterranee del Canada per venderle negli Stati Uniti. 66 Il grado di danno causato dalle esportazioni di acqua in bottiglia dipende dai metodi utilizzati per catturare e immagazzinare l'acqua. La maggior parte delle aziende, come la Blue Mountain Beverage in Ontario – che ha un permesso per estrarre 270.000 litri al giorno da tre fonti su una proprietà vicino a Collingwood – promettono di non esaurire la fornitura di acqua freatica e di creare numerosi posti di lavoro. I residenti nelle vicinanze hanno tuttavia espresso preoccupazione per il fatto che tali prelievi d'acqua non siano né tassati né attentamente monitorati. 67

Accordi internazionali

Trattati commerciali

I governi degli Stati Uniti, del Canada e del Messico hanno spesso rassicurato i canadesi sul fatto che il Canada non è obbligato, ai sensi dell'Accordo di libero scambio (ALS) o dell'Accordo di libero scambio nordamericano (NAFTA), ad esportare le sue acque. In una dichiarazione intitolata “The Canada – US Free Trade Agreement e Water: Setting the Record Straight,” il ministro del commercio internazionale, John C. Crosbie, ha ribadito che l'acqua non è né inclusa come un “good” né altrimenti soggetto all'ALS perché le disposizioni dell'Accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio (GATT) "consentono a un paese di limitare l'esportazione di una risorsa naturale per motivi di protezione ambientale". problema. Secondo diversi esperti legali, il GATT e l'ALS, su cui si fonda il NAFTA, includono l'acqua come un bene da esportare da e verso i tre partner del NAFTA.

Un accordo trilaterale firmato da Canada, Messico e Stati Uniti nel dicembre 1993 stabiliva che il NAFTA non avrebbe obbligato nessun partner a esportare acqua. Secondo l'accordo, l'acqua non è un bene da scambiare e nessuna parte dell'accordo ha alcun diritto sulle risorse idriche naturali di un'altra parte. Qualsiasi diritto internazionale all'acqua dovrebbe essere negoziato attraverso trattati e accordi specifici come il Canada Trattato sulle acque di confine del 1909. C'è una grande controversia tra esperti legali, ambientali e politici sulla validità o meno dell'accordo trilaterale. Poiché l'accordo è stato firmato da tutte e tre le parti dell'accordo NAFTA prima dell'attuazione del NAFTA nel gennaio 1994, l'accordo laterale trilaterale potrebbe benissimo essere vincolante. 69 Tuttavia, alcuni critici, come la Canadian Environmental Law Association, sono scettici sulla validità dell'accordo. Alcuni temono che, anche se il NAFTA potrebbe non includere i diritti sulle acque naturali di un'altra parte, il GATT e l'ALS – rimangono entrambi in vigore. Nelson Riis del New Democratic Party è un parlamentare che crede che il Canada non abbia alcuna legislazione abbastanza vincolante da proteggere la sua acqua dall'esportazione su larga scala. Ha ribadito che l'acqua è considerata un bene nell'ambito dell'ALS e pertanto sarebbe ammissibile all'esportazione nell'ambito del NAFTA. 70

L'accordo di libero scambio tra Canada e Stati Uniti, firmato nel 1990, adotta il sistema di classificazione del GATT che include l'acqua come merce nella voce tariffaria 22.01: “acqua, comprese le acque minerali naturali o artificiali e le acque gassate, senza aggiunta di zuccheri o altri dolcificanti, ghiaccio e neve.” Nell'articolo 201.1, l'ALS definisce i beni come “prodotti nazionali come questi sono intesi nell'Accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio.” Le due sezioni suggeriscono quindi che l'acqua potrebbe, in infatti, essere soggetto all'ALS. 71

Nonostante le assicurazioni del ministro Crosbie, alcuni esperti sono fermamente convinti che sotto il GATT, l'esportazione di acqua non può essere limitata. L'eliminazione generale della restrizione quantitativa, articolo 11, vieta le restrizioni applicate a qualsiasi merce da importare o esportare tranne alle seguenti tre condizioni: 72 importazione di prodotti agricoli e ittici restrizioni necessarie per la classificazione, la classificazione o la commercializzazione di merci nel commercio internazionale esportazione temporanea restrizioni sui prodotti essenziali per il paese esportatore.

Sotto l'ALS, il Canada e gli Stati Uniti rientrano nel Politica di trattamento nazionale, che si applica a tutte le importazioni ed esportazioni di merci comprese nell'ALS. Questa politica obbliga il Canada e gli Stati Uniti a trattarsi reciprocamente allo stesso modo in cui si trattano. 73 Un paese non può proteggersi con tasse o dazi a meno che non applichi le stesse tasse alle stesse aliquote alla propria industria. Pertanto, il Canada non sarà in grado di tassare l'acqua esportata da una società americana a meno che non tassa l'acqua esportata da società canadesi alla stessa aliquota.

Nel 1988, il ministro del commercio internazionale canadese John Crosbie ha modificato la legge C-130, che ha attuato l'accordo di libero scambio, in modo che l'accordo di libero scambio non includesse "l'acqua naturale superficiale e sotterranea allo stato liquido, gassoso o solido". Questa modifica potrebbe non essere valida. legalmente vincolante, tuttavia, perché il Canada ha modificato il disegno di legge da solo, senza il consenso o l'accordo degli Stati Uniti. Gli accordi bilaterali generalmente dominano la legislazione nazionale. 74

Il Trattato sulle acque di confine

Il Trattato sulle acque di confine, firmato nel 1909 da Canada e Stati Uniti, ha sviluppato una serie di principi per governare le deviazioni e gli usi dell'acqua sui Grandi Laghi. In base al trattato, la Commissione mista internazionale bilaterale deve approvare le deviazioni che interessano il livello naturale e il flusso delle acque di confine. 75

Leggi e politiche canadesi

Il Politica federale sull'acqua del 1987 ha promesso "di adottare tutte le misure possibili entro i limiti della sua autorità costituzionale per vietare l'esportazione di acqua canadese da parte delle divisioni di trasferimento interbacino" e "di rafforzare la legislazione federale nella misura necessaria per attuare questa politica". non è stata introdotta una legislazione specifica per l'attuazione di questa politica, 76 una serie di leggi esistenti ulteriormente la fine della politica. Il Legge sulla pesca, che divenne legge nel 1905, disciplina l'alterazione dei corsi d'acqua che sostengono i pesci. 77 L'articolo 35 della legge vieta "l'alterazione, la distruzione o la distruzione dannose dell'habitat dei pesci".

Il Legge internazionale sul miglioramento dei fiumi del 1955 richiede l'approvazione federale per la costruzione di qualsiasi struttura che alteri il flusso d'acqua che attraversa il confine tra Canada e Stati Uniti. Molti non ritengono che questa legge sia adeguata per proteggere le acque canadesi dai trasferimenti interbacino e dall'esportazione di acqua. 78 Il Legge sulla protezione delle acque navigabili del 1985 regola la costruzione delle vie d'acqua navigabili. 79

Legislazione provinciale

La legge sul trasferimento delle risorse naturali del 1931 conferì alle province l'autorità sull'uso e la regolazione delle proprie acque, 80 purché non contrastassero con la legislazione federale. 81 Sebbene le province abbiano autorità sulle loro risorse naturali, poiché il governo federale ha autorità sul commercio, può applicare le leggi federali e internazionali sulla legislazione provinciale, ove applicabile. Pertanto, la legislazione provinciale non è vincolante rispetto alla legislazione federale per quanto riguarda l'esportazione di acqua in quanto rientra nel commercio. 82 Inoltre, il Atto sulle acque navigabili, il Legge internazionale sul miglioramento dei fiumi e il Legge sulla pesca conferire al governo federale un maggiore potere sulla regolamentazione e l'alterazione dei corsi d'acqua. 83

Quanto segue riassume le posizioni e la legislazione dell'Ontario, del Manitoba, del Saskatchewan, dell'Alberta e della Columbia Britannica in materia di esportazione di acqua.

Il ministro delle risorse naturali dell'Ontario Vincent Kerrio ha approvato una legge nel 1989 per vietare l'esportazione di acqua su larga scala dall'Ontario. 84 La legge consente le esportazioni su piccola scala e l'esportazione di acqua in un'altra provincia del Canada. Secondo la legge, solo il ministro delle risorse naturali ha l'autorità di approvare le esportazioni su piccola scala. 85

Manitoba non ha una legislazione in materia di esportazione di acqua. il provinciale Legge sui diritti idrici pone la deviazione dell'acqua all'interno della provincia sotto la giurisdizione della Corona Manitoba. 86 Per realizzare qualsiasi opera o per deviare l'acqua è necessaria una licenza. Queste disposizioni della legge, sezione 3 (2) A, non si applicano alle persone che agiscono secondo la legislazione federale.

Saskatchewan

In Saskatchewan, le proposte di esportazione o diversione dell'acqua dovrebbero essere approvate dalla Saskatchewan Water Corporation, una corporazione provinciale responsabile della gestione, dell'amministrazione, dello sviluppo e del controllo dell'acqua e delle risorse correlate nella provincia sotto il Legge sulla società idrica del 1984. Un pianificatore senior delle risorse della società afferma che a causa di gravi siccità, il Saskatchewan non sta prendendo in considerazione l'esportazione di acqua su larga scala, ma prenderebbe in considerazione proposte di esportazione di acqua su piccola scala “soggetti a varie condizioni.” La Saskatchewan Water Corporation ha sviluppato una politica sull'esportazione di acqua nel 1992 ed è fiducioso che la politica, insieme al Saskatchewan’s Legge sulla società idrica, “fornirebbe un controllo efficace sull'esportazione dell'acqua.” La sezione 2A della politica afferma che le proposte di esportazione dell'acqua che coinvolgono condutture, canali o corsi d'acqua naturali non saranno approvate. 87

Alberta’s Legge sull'acqua, (Parte 4 Divisione 2), che entrerà in vigore nel 1997, stabilisce che non verrà rilasciata alcuna licenza se lo scopo di un progetto idrico proposto è il trasferimento di acqua fuori dall'Alberta o tra i principali bacini fluviali all'interno dell'Alberta, a meno che una licenza non sia concessa da un atto speciale del legislatore . 88

British Columbia

Il 1985 Legge sulla protezione dell'acqua vieta la rimozione di più di 20 litri di acqua della Columbia Britannica in località al di fuori della provincia. L'atto elenca anche nove grandi bacini idrografici (Fraser, Mackenzie, Columbia, Skeena, Nass, Stikine, Taku, Yukon, South Coast Rivers) dove è vietata la costruzione di progetti che possono deviare o trasferire l'acqua da uno spartiacque all'altro. Mentre un certo numero di società è autorizzata a esportare quantità limitate di acqua, l'atto afferma chiaramente che “proposte per deviare grandi volumi di acqua … sono ora vietate.” 89

Esportazione di acqua: costi in Canada

I costi ambientali, sociali ed economici per il Canada delle esportazioni di acqua su larga scala superano di gran lunga i benefici. 90

Costi ambientali 91

Tutti i possibili e probabili effetti ambientali della derivazione dell'acqua e del trasferimento interbacino non possono essere discussi, poiché non sono noti. Il delicato e complesso funzionamento della natura, le sue funzioni e la sua struttura non sono state, e potrebbero non essere mai, completamente comprese. È quindi impossibile prevedere la quantità di danni ambientali che l'esportazione di acqua comporta. Si può solo stabilire, in base a ciò che sappiamo, che il danno sarà enorme e molto probabilmente irreversibile.

Le esportazioni su larga scala, così come le deviazioni su piccola scala, potrebbero causare enormi danni agli ambienti colpiti e alla loro fauna selvatica. Grandi superpetroliere, generalmente utilizzate per esportazioni su piccola scala, possono contaminare i corpi idrici mentre viaggiano tra il Canada e gli Stati Uniti. Le navi cisterna scaricano l'acqua di zavorra prima di riempire le stive con carichi di acqua dolce. La contaminazione può verificarsi in questo modo poiché il biota estraneo può entrare nel corpo idrico ricevente. Le fuoriuscite di petrolio dalle petroliere possono anche contaminare l'acqua e gli organismi in essa contenuti.

Strutture su larga scala necessarie per lo stoccaggio e il trasporto dell'acqua esportata danneggerebbero gli ecosistemi delle aree remote. La contaminazione da mercurio dovuta alle inondazioni necessarie per i progetti di deviazione dell'acqua potrebbe avere effetti disastrosi sulla catena alimentare. Poiché il mercurio si bioaccumula e si biomagnifica nei tessuti dei mammiferi, gli effetti letali della contaminazione da mercurio aumenterebbero lungo la catena alimentare.

Parassiti, batteri, virus, pesci e piante da un corpo idrico verrebbero trasportati in un altro durante i trasferimenti tra bacini. Ciò potrebbe avere effetti disastrosi, poiché le acque riceventi mancherebbero di controlli naturali della popolazione sulle specie estranee. Le specie autoctone dovrebbero combattere le crescenti popolazioni di specie straniere. I cicli naturali e gli equilibri ecologici dell'ambiente verrebbero distrutti, colpendo tutte le specie al suo interno e quelle da esse dipendenti.

L'alterazione e la deviazione dei corpi idrici distrugge inevitabilmente la vegetazione ripariale circostante. La vegetazione ripariale funge da habitat sia permanente che temporaneo per un certo numero di specie. Alcuni organismi acquatici abitano banchi riparati dalla vegetazione ripariale per la protezione dalle intemperie e per scopi riproduttivi.

Gli afflussi di acqua dolce in acque salmastre e salate sono ecologicamente significativi per la produttività biologica di quegli ambienti. Poiché l'acqua dolce ha un contenuto maggiore di azoto e carbonio organico rispetto all'acqua salata, la miscelazione di acqua dolce con acqua salata migliora l'equilibrio nutritivo delle acque. Le acque sane e ricche di nutrienti sono importanti per la crescita del fitoplancton e la produttività biologica. I flussi di acqua dolce in acque salate riducono anche la densità delle acque salate, aumentando così la stabilità dell'acqua e dei suoi processi di circolazione. Gli effetti benefici della miscelazione di acqua dolce e acqua salata possono essere visti a centinaia di chilometri di distanza. Ad esempio, la corrente del Labrador trasporta l'acqua mista dolce e salata dall'Hudson Straight alle Grand Banks (al largo di Terranova) dove contribuisce alla circolazione dell'acqua dell'oceano. 92

Poiché i corpi idrici influenzano la temperatura e l'umidità dei loro ambienti locali, i cambiamenti nel flusso, la fluttuazione e la temperatura in un corpo idrico interessato potrebbero alterare il clima locale.

Poiché molte specie dipendono dai cambiamenti naturali di temperatura, contenuto di salinità, profondità e velocità di flusso nei corpi idrici per segnalare le varie fasi del loro ciclo di vita, possono verificarsi enormi alterazioni nelle abitudini e nella riproduzione delle specie.

La deviazione e il reindirizzamento dei corpi idrici distruggerebbero le coste e gli argini e aumenterebbero la torbidità nelle acque. Poiché gli argini sono frequentemente utilizzati come focolai di riproduzione, in concomitanza con l'alterazione della temperatura dell'acqua e della quantità di luce solare che raggiunge i fondali, ne deriverebbe un grave declino degli organismi acquatici e della diversità biologica. Gli organismi acquatici, a loro volta, sono una fonte di cibo per numerosi organismi terrestri sia piccoli che grandi, come uccelli e orsi neri. Man mano che queste importanti fonti di proteine ​​andassero perdute, le popolazioni di animali selvatici diminuirebbero. L'inondazione della Fossa delle Montagne Rocciose ridurrebbe le popolazioni di alci, cervi mulo e corna alte che vivono nella valle. 93

I corpi idrici del Canada sono utilizzati come rotte migratorie da un certo numero di specie che si spostano verso nord e verso sud a seconda del periodo dell'anno. Canali e bacini idrici fungerebbero da barriere per queste specie, portando a un declino della popolazione di quelle specie migratorie, colpendo così la fauna selvatica di altre regioni.

La fossa delle montagne rocciose probabilmente non conterrebbe un volume d'acqua così grande come proposto dal piano NAWAPA. Terremoti e smottamenti sono una possibile conseguenza.

Costi sociali 94

Molte comunità, in particolare le comunità autoctone, vivono accanto e fanno affidamento su acque che sono previste per l'esportazione o che sarebbero interessate dalle esportazioni. Ad esempio, il sostentamento della Klahoose Band nella regione costiera della British Columbia dipende dall'ambiente e dalle sue acque. La Band fa affidamento sull'abbondante crostacei di Toba Inlet sia per il cibo che per il reddito. L'insenatura di Toba è di importanza spirituale e culturale anche per la tribù. Le proposte per catturare l'acqua dall'Inlet ai fini dell'esportazione di acqua in bottiglia hanno minacciato questa banda nativa proprio come altre proposte di esportazione di acqua hanno minacciato altre comunità.

L'estrazione e la deviazione dell'acqua potrebbero distruggere le comunità in vari modi. Le alterazioni della qualità o della quantità dell'acqua potrebbero influire negativamente sugli organismi acquatici e sulla vegetazione su cui fanno affidamento le comunità. Strutture, strutture e lavoratori necessari per immagazzinare e caricare l'acqua potrebbero disturbare le comunità. Le tradizioni culturali e le relazioni sociali sarebbero interrotte. I siti sacri per i valori spirituali e medicinali potrebbero andare persi.

Le popolazioni ittiche, una delle principali fonti di proteine ​​per le comunità autoctone, diminuirebbe gravemente. Inoltre, popolazioni ittiche ridotte e contaminate potrebbero influenzare gli animali cacciati dalle comunità per il cibo e il sostentamento. Le aree di caccia per i nativi potrebbero diminuire e le inondazioni potrebbero aumentare in alcune aree.

L'esportazione di acque canadesi negli Stati Uniti, soprattutto quando si tratta di un trasferimento interbacino, è una questione molto complessa. La probabilità e il successo dell'esportazione di acqua dipende dalle situazioni in entrambi i paesi e dall'atteggiamento sia dei canadesi che degli americani, che attualmente sono poco interessati all'esportazione o all'importazione di acqua su larga scala.

Le esportazioni di acqua su piccola scala potrebbero probabilmente continuare, anche se la quantità di acqua in cisterna potrebbe diminuire man mano che i costi vengono ulteriormente realizzati. L'esportazione di acqua su larga scala negli Stati Uniti è improbabile per una serie di motivi. Richard C. Bocking di BC’s Richard C. Bocking Productions Limited fa riferimento a vari studi sull'acqua negli Stati Uniti che hanno dimostrato che non c'è carenza d'acqua nella nazione che potrebbe minacciare la vita o l'economia. Sostiene che i sostenitori delle esportazioni di acqua esagerano la carenza di acqua a basso costo. Bocking ammette che la California ha un grande bisogno di acqua, ma spiega che, poiché non ha utilizzato la sua acqua in modo responsabile, ha un enorme potenziale di conservazione. Pertanto, conclude, l'esportazione delle acque canadesi non è né necessaria né fattibile. 95

L'ovest degli Stati Uniti ha cercato modi per sostenersi con il proprio approvvigionamento idrico. Misure di conservazione più severe, nuovi diritti di acquisto e vendita di acqua, maggiore efficienza in agricoltura, controllo dell'evaporazione attraverso la costruzione di bacini idrici più piccoli, bonifica delle acque reflue, sviluppo e ricarica delle acque sotterranee, irrigazione con acqua salina e progetti di desalinizzazione consentono sempre più agli utenti dell'acqua di fare affidamento sulle fonti d'acqua locali. 96

Inoltre, è evidente dalle numerose proteste che sono sorte sulla natura potenzialmente sfruttatrice sia dell'ALS che del NAFTA che i cittadini canadesi non staranno a guardare e lasceranno che massicci schemi deviino le loro acque. I politici hanno anche adottato misure per stabilire una legislazione per garantire il diritto del Canada di difendere con successo le sue acque, in caso di necessità. Dato questo consenso schiacciante contro l'esportazione di acqua su larga scala, le proposte saranno probabilmente relegate a posizioni su agende a lungo termine non realistiche dei pianificatori.

APPUNTI

1 Gamble, Donald J. Water Export e libero scambio: un'analisi riassuntiva con una critica. Montreal: Rawson Academy of Science, 24 agosto 1988. p. 8.

Dale, Francesco. “Acqua, acqua, ovunque, come portarla da qui a là.” Esportazione di acqua: l'acqua del Canada dovrebbe essere in vendita? Vancouver: Canadian Water Resources Association, maggio 1992. p. 39.

2 Stanford, Atlante mondiale di Quentin H. Oxford canadese. Toronto: Oxford University Press, 1992.

3 Reisner, Mark. Deserto di Cadillac: l'ovest americano e la sua acqua che scompare. New York: Penguin Books, 1986. p. 3.

4 Sullivan, Don. “Divine Intervention: The Great Canadian Water Supply Proposta.” Water Lands Advocate . Volume 3, Numero 2, aprile 1995. p. 4.

Gamble, Donald J. Water Export e libero scambio: un'analisi riassuntiva con una critica. Montreal: Rawson Academy of Science, 24 agosto 1988. p. 10.

5 Simpson Jeffrey. “Gli sviluppi americani hanno bisogno di una nuova fonte d'acqua – Canadian Water.” Globe and Mail . Torino: 3 agosto 1994.

6 Linton, James. “Esportazione dell'acqua: il problema che non scomparirà.” Orologio canadese sull'acqua . Volume 5, Numero 6. Ottawa: Rawson Academy of Science, maggio 1993. p. 46.

7 Reisner, Mark. Deserto di Cadillac: l'ovest americano e la sua acqua che scompare. New York: Penguin Books, 1986. p. 3.

8 Ibidem, pp. 3-12.

Simpson Jeffrey. “Gli sviluppi americani hanno bisogno di una nuova fonte d'acqua – Canadian Water.” Globe and Mail . Torino: 3 agosto 1994.

9 Linton, James. “Esportazione dell'acqua: il problema che non scomparirà.” Orologio canadese sull'acqua . Volume 5, Numero 6. Ottawa: Rawson Academy of Science, maggio 1993. p. 46.

10 Reisner, Mark. Deserto di Cadillac: l'ovest americano e la sua acqua che scompare. New York: Penguin Books, 1986. p. 10.

11 Ibidem, p. 12.

12 Linton, James. “Esportazione dell'acqua: il problema che non scomparirà.” Orologio canadese sull'acqua . Volume 5, Numero 6. Ottawa: Rawson Academy of Science, maggio 1993. p. 46.

13 La Fondazione per la conservazione. L'acqua degli Stati Uniti: tendenze attuali e problemi emergenti . Washington DC: The Conservation Foundation, 1984. p. 74.

14 Ibidem, p. 78.

15 Linton, James. “Esportazione dell'acqua: il problema che non scomparirà.” Orologio canadese sull'acqua . Volume 5, Numero 6. Ottawa: Rawson Academy of Science, maggio 1993. p. 46.

16 Ibidem, p. 46.

17 Luciani, Patrizio.“Perché dovremmo vendere la nostra acqua in America.” Rivista Financial Post . Toronto: settembre 1994. p. 63.

18 Ibidem, p. 62.

19 Linton, James. “Esportazione dell'acqua: il problema che non scomparirà.” Orologio canadese sull'acqua . Volume 5, Numero 6. Ottawa: Rawson Academy of Science, maggio 1993.

20 Anderson, Terry. Marketing continentale dell'acqua. San Francisco: Pacific Research Institute For Public Policy, 1994. p. 74.

Holm, Wendy (a cura di). Acqua e libero scambio: l'agenda del governo Mulroney per la risorsa più preziosa del Canada. Toronto.: James Lorrimer and Company, 1988. p. 58.

Linton, James. “Esportazione dell'acqua: il problema che non scomparirà.” Orologio canadese sull'acqua . Volume 5, Numero 6. Ottawa: Rawson Academy of Science, maggio 1993. p. 47.

21 Dale, Francesco. “Acqua, acqua, ovunque, come portarla da qui a là.” Esportazione di acqua: l'acqua del Canada dovrebbe essere in vendita? Vancouver: Canadian Water Resources Association, maggio 1992. p. 39.

22 Ibidem, p. 40.

23 Linton, James. “Esportazione dell'acqua: il problema che non scomparirà.” Orologio canadese sull'acqua . Volume 5, Numero 6. Ottawa: Rawson Academy of Science, maggio 1993. p. 47.

Thompson, Jerry. “Interessi devianti.” Equinozio . Camden East, Ontario: Equinox Publishing, aprile 1993. p. 68.

24 Reisner, Mark. Deserto di Cadillac: l'ovest americano e la sua acqua che scompare. New York: Penguin Books, 1986. p. 506.

25 Griffen, Loretta. “Piano Nawapa: di nuovo in marcia.” World Rivers Review . gennaio 1992.

26 Dale, Francesco. “Acqua, acqua, ovunque, come portarla da qui a là.” Esportazione di acqua: l'acqua del Canada dovrebbe essere in vendita? Vancouver: Canadian Water Resources Association, maggio 1992. p. 41.

27 Dale, Francesco. “Acqua, acqua, ovunque, come portarla da qui a là.” Esportazione di acqua: l'acqua del Canada dovrebbe essere in vendita? Vancouver: Canadian Water Resources Association, maggio 1992. p. 48.

28 Reisner, Mark. Deserto di Cadillac: l'ovest americano e la sua acqua che scompare. New York: Penguin Books, 1986. p. 506.

29 Linton, James. “Esportazione dell'acqua: il problema che non scomparirà.” Orologio canadese sull'acqua . Volume 5, Numero 6. Ottawa: Rawson Academy of Science, maggio 1993. p. 46.

30 Reisner, Mark. Deserto di Cadillac: l'ovest americano e la sua acqua che scompare. New York: Penguin Books, 1986. p. 507.

31 Ibidem, p. 513.

Linton, James. “Esportazione dell'acqua: il problema che non scomparirà.” Orologio canadese sull'acqua . Volume 5, Numero 6. Ottawa: Rawson Academy of Science, maggio 1993. p. 47.

32 Paley, Fred. “Vantaggi dell'esportazione di acqua alla rinfusa per la Columbia Britannica.” Esportazione di acqua: l'acqua del Canada dovrebbe essere in vendita? Vancouver: Canadian Water Resources Association, maggio 1992. p. 6.

33 Holm, Wendy (a cura di). Acqua e libero scambio: l'agenda del governo Mulroney per la risorsa più preziosa del Canada. Toronto: James Lorrimer and Company, 1988. p. 32.

37 Sullivan, Don. “Divine Intervention: The Great Canadian Water Supply Proposta.” Water Lands Advocate . Volume 3, Numero 2, aprile 1995. p. 4.

39 Bocking, Richard C. “I costi reali di dighe, deviazioni ed esportazioni di acqua.” Esportazione di acqua: l'acqua del Canada dovrebbe essere in vendita? Vancouver: Canadian Water Resources Association, maggio 1992. p. 255.

Griffen, Loretta. “Piano Nawapa: di nuovo in marcia.” World Rivers Review . gennaio 1992.

40 “N.A.W.A.P.A.” World Rivers Review . Volume 8, Numero 1, 1993. p. 12.

41 Thompson, Jerry. “Interessi devianti.” Equinozio . Camden East, Ontario: Equinox Publishing, aprile 1993. p. 68.

42 Linton, James. “Esportazione dell'acqua: il problema che non scomparirà.” Orologio canadese sull'acqua . Volume 5, Numero 6. Ottawa: Rawson Academy of Science, maggio 1993. p. 47.

43 Kierans, Tom. Siccità e inondazioni in Canada e negli Stati Uniti. Toronto: Ryerson Polytechnic University, 1993. p. 1.

44 Ibidem, p. 2.

45 Ibidem, pp. 2-3.

46 Kierans, Tom. Comunicazione personale. dicembre 1996.

49 Kierans, Tom. Siccità e inondazioni in Canada e negli Stati Uniti. Toronto: Ryerson Polytechnic University, 1993. p. 3.

50 Kierans, Tom. Comunicazione personale. dicembre 1996.

51 Kierans, Tom. Siccità e inondazioni in Canada e negli Stati Uniti. Toronto: Ryerson Polytechnic University, 1993. p. 1.

52 Pearse, P.H., F. Bertrand, J.W. MacLaren. Correnti di cambiamento: inchiesta sulla politica idrica federale. Ottawa: M.O.M. Stampa. settembre 1985. p. 126.

53 Holm, Wendy (a cura di). Acqua e libero scambio: l'agenda del governo Mulroney per la risorsa più preziosa del Canada. Toronto: James Lorrimer and Company, 1988. p. 32.

54 Holm, Wendy (a cura di). Acqua e libero scambio: l'agenda del governo Mulroney per la risorsa più preziosa del Canada. Toronto: James Lorrimer and Company, 1988. p. 32.

55 Mac Donald, Jake. “La grande vendita di acqua canadese.” In rotta . giugno 1991. p. 86.

56 Anderson, Terry. Marketing continentale dell'acqua. San Francisco: Pacific Research Institute for Public Policy, 1994. p. 72.

57 Sullivan, Don. “Divine Intervention: The Great Canadian Water Supply Proposta.” Water Lands Advocate . Volume 3, Numero 2, aprile 1995. p. 4.

58 Orchard, David e Marjaleena Repo. “Rafferty-Alameda: The American Connection.” Il Melfort Journal . 3 novembre 1990.

Howard, Ross. “Dam Pact 100 Year Deal, dice il gruppo.” Globe and Mail . Torino: 12 marzo 1991.

59 Howard, Ross. “Dam Pact 100 Year Deal, dice il gruppo.” Globe and Mail . Torino: 12 marzo 1991.

60 Orchard, David e Marjaleena Repo. “Rafferty-Alameda: The American Connection.” Il Melfort Journal . 3 novembre 1990.

62 Quinn, Frank. Comunicazione personale. Water Issues Branch, Environment Canada, Ottawa-Hull: 30 ottobre 1996.

63 “Morte di una valle.” Harrowsmith . pag.38.

64 Gellespie, Judy. Comunicazione personale. Snowcap Waters Limited, Union Bay, Columbia Britannica: 13 novembre 1996.

65 Anderson, Terry. Marketing continentale dell'acqua. San Francisco: Pacific Research Institute for Public Policy, 1994. p. 49.

66 Gellespie, Judy. Comunicazione personale. Snowcap Waters Limited, Union Bay, Columbia Britannica: 13 novembre 1996.

67 Boris Nikolovsky, “Il gruppo Cottage cerca di limitare i venditori di acqua di sorgente,” Toronto Star, 17 gennaio 1995.

68 Crosbie, John C. “L'accordo di libero scambio Canada-USA e l'acqua: mettere le cose in chiaro.” Ministero del commercio internazionale.

69 Ufficio del Primo Ministro. “Rilascio: il primo ministro annuncia i miglioramenti del NAFTA: il Canada procederà con gli accordi.” Ottawa, dicembre 1993.

70 “Acqua.” Digest ambientale . marzo/aprile 1996.

71 Holm, Wendy (a cura di). Acqua e libero scambio: l'agenda del governo Mulroney per la risorsa più preziosa del Canada. Toronto: James Lorrimer and Company, 1988. p. 35.

72 Ibidem, p. 10.

73 Anderson, Terry. Marketing continentale dell'acqua. San Francisco: Pacific Research Institute for Public Policy, 1994. p. 63.

Holm, Wendy (a cura di). Acqua e libero scambio: l'agenda del governo Mulroney per la risorsa più preziosa del Canada. Toronto: James Lorrimer and Company, 1988. p. 58.

74 Holm, Wendy (a cura di). Acqua e libero scambio: l'agenda del governo Mulroney per la risorsa più preziosa del Canada. Toronto: James Lorrimer and Company, 1988. p. 12.

75 Ibidem, p. 76.

76 Ambiente Canada. Politica federale delle acque. Ottawa: Ministero dell'Ambiente, 1987. p. 1.

77 Caulfield, Henry P. “Currents of Change: Final Report Inquiry on Federal Water Policy.” Environment . Volume 28. St. Louis: dicembre 1996. p. 129.

79 Frita, Gary e Matthew McKinney. “Esportazione di acqua: verso un quadro politico.” Esportazione di acqua: l'acqua del Canada dovrebbe essere in vendita? Vancouver: Canadian Water Resources Association, maggio 1992. p. 220.

80 Blackwell, Ron. Comunicazione personale. Moose Jaw, dicembre 1996.

81 Caulfield, Henry P. “Currents of Change: Final Report Inquiry on Federal Water Policy.” Environment . Volume 28. St. Louis: dicembre 1996. p. 129.

82 Luciani, Patrizio. “Perché dovremmo vendere la nostra acqua in America.” Rivista Financial Post . Torino: settembre 1994.

83 Gamble, Donald J. Water Export e libero scambio: un'analisi riassuntiva con una critica. Montreal: Rawson Academy of Science, 24 agosto 1988.

84 Luciani, Patrizio. “Perché dovremmo vendere la nostra acqua in America.” Rivista Financial Post . Toronto: settembre 1994. p. 67.

85 Mc Monagle, Duncan. “La nuova legge dell'Ontario vieta l'esportazione di acqua negli Stati Uniti.” Globo e posta . Torino, 10 febbraio 1989.

86 Governo del Manitoba. Legge sui diritti dell'acqua. 1988.

87 Blackwell, Ron. Comunicazione personale. Moose Jaw, dicembre 1996.

88 Hui, Ernie. Comunicazione personale. Edmonton, 12 novembre 1996.

89 Ministero dell'Ambiente, delle Terre e dei Parchi, Columbia Britannica. “Fact Sheet: Water Protection Act.” Provincia della Columbia Britannica, 26 marzo 1996.

90 Linton, James. “Esportazione dell'acqua: il problema che non scomparirà.” Orologio canadese sull'acqua . Volume 5, Numero 6. Ottawa: Rawson Academy of Science, maggio 1993. 48-49.

91 Francesco, Kathy. “Prima sono venuti e hanno preso i nostri alberi, ora vogliono la nostra acqua.” Esportazione di acqua: l'acqua del Canada dovrebbe essere in vendita? Vancouver: Canadian Water Resource Association, maggio 1992. p. 99.

Linton, James. “Esportazione dell'acqua: il problema che non scomparirà.” Orologio canadese sull'acqua . Volume 5, Numero 6. Ottawa: Rawson Academy of Science, maggio 1993. pp. 48-50.

Sullivan, Don. “Divine Intervention: The Great Canadian Water Supply Proposta.” Water Lands Advocate . Volume 3, Numero 2, aprile 1995. p. 4.

Reisner, Mark. Deserto di Cadillac: l'ovest americano e la sua acqua che scompare. New York: Penguin Books, 1986.

92 Healey, Michael. “L'importanza degli afflussi di acqua dolce negli ecosistemi costieri.” Esportazione di acqua: l'acqua del Canada dovrebbe essere in vendita? Vancouver: Canadian Water Resource Association, maggio 1992. p. 100.

93 Thompson, Jerry. “Interessi devianti.” Equinozio . Camden East, Ontario: Equinox Publishing, aprile 1993. p. 77.

94 Francesco, Kathy. “Prima sono venuti e hanno preso i nostri alberi, ora vogliono la nostra acqua.” Esportazione di acqua: l'acqua del Canada dovrebbe essere in vendita? Vancouver: Canadian Water Resource Association, maggio 1992. p. 99.

Linton, James. “Esportazione dell'acqua: il problema che non scomparirà.” Orologio canadese sull'acqua . Volume 5, Numero 6. Ottawa: Rawson Academy of Science, maggio 1993. pp. 50.

Sullivan, Don. “Divine Intervention: The Great Canadian Water Supply Proposta.” Water Lands Advocate . Volume 3, Numero 2, aprile 1995. p. 4.

95 Bocking, Richard C. “Il costo reale delle dighe, delle deviazioni e delle esportazioni di acqua.” Esportazione di acqua: l'acqua del Canada dovrebbe essere in vendita? Vancouver: Canadian Water Resource Association, maggio 1992. p. 255.

96 Anderson, Terry. Marketing continentale dell'acqua. San Francisco: Istituto di ricerca del Pacifico per la politica pubblica, 1994. p. 47.


Imposta sul valore aggiunto contro imposta sulle vendite

L'IVA e le tasse sulle vendite possono aumentare la stessa quantità di entrate in cui si trova la differenza in quale momento il denaro viene pagato e da chi. Ecco un esempio che presuppone (di nuovo) un'IVA del 10%:

  • Un contadino vende il grano a un fornaio per 30 . Il fornaio paga 33¢ il 3¢ in più rappresenta l'IVA, che l'agricoltore invia al governo.
  • Il fornaio usa il grano per fare il pane e vende una pagnotta a un supermercato locale per 70 . Il supermercato paga 77¢, inclusa l'IVA di 7¢. Il fornaio manda 4¢ al governo, gli altri 3¢ sono stati pagati dal contadino.
  • Infine, il supermercato vende la pagnotta a un cliente per $ 1. Dei $ 1,10 pagati dal cliente, o il prezzo base più l'IVA, il supermercato invia 3 al governo.

Proprio come farebbe con una tradizionale imposta sulle vendite del 10%, il governo riceve 10 su una vendita di $ 1. L'IVA differisce in quanto viene pagata in diverse fermate lungo la filiera: l'agricoltore paga 3¢, il fornaio paga 4¢ e il supermercato paga 3¢.

Tuttavia, un'IVA offre vantaggi rispetto a un'imposta nazionale sulle vendite. È molto più facile da tracciare. L'esatta tassa riscossa in ogni fase della produzione è nota. Con un'imposta sulle vendite, l'intero importo viene reso dopo la vendita, rendendo difficile l'allocazione a specifiche fasi di produzione. Inoltre, poiché l'IVA tassa solo ogni aggiunta di valore, non la vendita di un prodotto stesso, viene fornita la garanzia che lo stesso prodotto non è tassato doppiamente.


Quando sono state introdotte per la prima volta le tariffe e le tasse pubbliche per l'approvvigionamento idrico? - Storia


Sopra la deviazione canalizza l'acqua del fiume verso i terreni di espansione, grandi bacini idrici poco profondi composti da strati di sabbia e ghiaia che filtrano naturalmente l'acqua mentre filtra nel terreno.

Chiedi a qualsiasi agricoltore o allevatore della contea di Ventura: "Qual è il problema più importante che affronti oggi?" E la risposta sarà probabilmente "acqua". Senza un approvvigionamento idrico consistente e adeguato, l'agricoltura non può esistere. La siccità in corso ha portato a drastici tagli alle risorse idriche per gli agricoltori della San Joaquin Valley, molti dei quali dipendono dall'acqua dello State Water Project o del Federal Central Valley Project per la loro sopravvivenza. Allora, chi gestisce la nostra acqua qui a Ventura County? Potresti aver sentito parlare dello United Water Conservation District (UWCD), ma non sei sicuro di cosa faccia. Che ne dici del "Freeman Diversion": dov'è e cosa fa? Queste e altre domande hanno avuto risposta durante un recente tour di sabato al Freeman Diversion a Saticoy sponsorizzato dal Ventura County Chapter of California Women for Agriculture. Ken Breitag, coordinatore esecutivo dell'UWCD, ha spiegato la storia dell'UWCD, che è un'agenzia pubblica organizzata come distretto speciale nella contea di Ventura. Il suo territorio copre lo spartiacque del fiume Santa Clara dalla linea della contea di Los Angeles all'oceano. Quello che è iniziato nel 1927 come Distretto di conservazione dell'acqua del fiume Santa Clara da parte di residenti e proprietari terrieri per gestire l'approvvigionamento idrico naturale e proteggerlo dagli estranei che cercano di esportarlo, è stato ristrutturato come UWCD nel 1954 non solo per gestire, ma anche per conservare, proteggere e migliorare l'approvvigionamento idrico. Un consiglio di amministrazione di sette membri (il residente locale Dick Richardson è un membro) guida l'agenzia nella gestione delle sue strutture a Saticoy ed El Rio, così come la diga di Santa Felicia, il lago Piru, il Freeman Diversion e la distribuzione dell'oleodotto sistema che fornisce acqua di superficie dal fiume Santa Clara direttamente alle fattorie nelle aree della pianura di Oxnard e della Pleasant Valley. L'UWCD fornisce anche acqua potabile alla città di Oxnard, alla Port Hueneme Water Agency (compresa la contea di Ventura della base navale) e a diverse piccole società mutue idriche. È finanziato da oneri di pompaggio delle acque sotterranee, tasse di proprietà, oneri di consegna dell'acqua, tasse ricreative, entrate e valutazioni idroelettriche.

Ken ha discusso di una delle maggiori sfide che l'UWCD deve affrontare oggi: la gestione e la ricarica delle acque sotterranee e l'intrusione di acqua salata. La falda acquifera sotto la contea di Ventura immagazzina le acque sotterranee, la nostra fonte d'acqua primaria, che viene pompata fuori dal terreno dai pozzi d'acqua per l'agricoltura e l'uso domestico. Le precipitazioni aiutano a ricostituire le acque sotterranee, ma non sono sufficienti a compensare l'acqua utilizzata, con conseguente sovraffollamento delle acque sotterranee. Quando le acque sotterranee sono sovraccaricate in aree vicine all'oceano, l'acqua salata può penetrare, con conseguente contaminazione dell'acqua e del suolo. Inoltre, le colture sono sostanzialmente cambiate negli ultimi vent'anni, soprattutto nella pianura di Oxnard. Le fragole richiedono un forte consumo di acqua in ottobre quando vengono piantate, quindi se non è disponibile abbastanza acqua di superficie viene pompata più acqua sotterranea, aumentando la probabilità di intrusione di acqua salata. Allora qual è la soluzione a questo problema? Più accumulo di acqua in superficie, ed è qui che entrano in gioco il Freeman Diversion e il Saticoy.

Originariamente le strutture di deviazione dell'acqua erano di terra, che deviavano circa 43.000 acri di acqua dal fiume Santa Clara all'anno. (Un acro-piede d'acqua fornirà una famiglia di quattro persone per un anno). Poiché questi erano vulnerabili alla distruzione negli anni delle inondazioni, l'attuale struttura della barriera in cemento è stata completata nel 1991 ad un costo di $ 31 milioni, ora circa 81.000 acri di acqua ricostituiscono le acque sotterranee ogni anno. La deviazione è lunga 1200 piedi e alta 60 piedi (al substrato roccioso), con 25 piedi di quella sopra la superficie del fiume. Una targa nel sito di Saticoy commemora il "Progetto di miglioramento della deviazione di Freeman, costruito da UWCD, 1988-91, dedicato alla memoria e ai risultati delle risorse idriche di Vernon M. Freeman, ingegnere-manager dal 1927 al 1932".

Il Diversion incanala l'acqua del fiume verso i terreni di espansione, grandi bacini idrici poco profondi composti da strati di sabbia e ghiaia che filtrano naturalmente l'acqua mentre filtra nel terreno. L'acqua immagazzinata nella diga di Santa Felicia e nel lago Piru viene anche rilasciata periodicamente lungo il Piru Creek nel fiume Santa Clara, dove i bacini idrici sotterranei di Piru, Fillmore e Santa Paula vengono ricaricati prima che l'acqua incontri il Freeman Diversion. Ken ha detto che sebbene i nostri totali stagionali delle precipitazioni siano migliorati con i recenti temporali, il lago Piru ha una capacità inferiore al 50% ora. L'UWCD è stato in grado di tenere il passo con la domanda di acqua per l'irrigazione nella pianura di Oxnard lo scorso autunno, ha detto, ma c'è molta preoccupazione per questo autunno, quindi hanno stabilito una moratoria sui nuovi collegamenti al Pumping Trough Pipeline, uno dei due oleodotti agricoli dell'UWCD , e stanno lavorando con quei coltivatori per migliorare le pratiche e massimizzare l'efficienza. Ken ha dichiarato che l'UWCD ha anche diritti su 3.150 piedi acri di acqua statale all'anno, ma nel 2009 è attualmente previsto che ne ottenga solo il 15%.

Anche le specie invasive sono una grande preoccupazione, in particolare la cozza quagga. Secondo Ken, questi parassiti ora si trovano "praticamente in ogni bacino idrico che riceve l'acqua del fiume Colorado". Si riproducono rapidamente, specialmente nell'acqua della California che è più calda e ha un livello di calcio più alto una cozza può produrre un milione di uova all'anno! Si attaccheranno a qualsiasi superficie e potrebbero letteralmente soffocare le condutture UWCD se si stabilissero lì. Mantenere la vigilanza e ispezionare regolarmente le condutture e le strutture per questa creatura è una priorità.

Il gruppo del tour ha quindi percorso in roulotte le due miglia fino alla scala dei pesci e Ken ha presentato Steve Howard, biologo della pesca dell'UWCD. Una controversia in corso in California riguarda i diritti dei pesci contro i diritti delle persone alla quantità limitata di acqua nel nostro stato.La trota iridea della California meridionale è stata elencata come specie in via di estinzione nel 1997. La trota iridea è la versione oceanica della trota iridea. Come i salmoni, gli steelhead vivono nell'oceano, ma quando migrano a monte per deporre le uova in acqua dolce producono giovani trote arcobaleno. Alcune di queste giovani trote arcobaleno possono a loro volta migrare verso l'oceano per diventare trote iridea, ma altre possono vivere la loro vita in acqua dolce come trote iridea. Non è ancora chiaro cosa determini se le giovani trote arcobaleno diventano trote iridea o rimangono trote arcobaleno, ma si sta imparando di più e l'UWCD spera di contribuire a questo sforzo.

Alla scala dei pesci (un canale che consente ai pesci adulti di nuotare e saltare su una serie di gradini bassi per aggirare la barriera e continuare a monte) una telecamera acustica ad alta tecnologia cattura immagini di Steelhead e di ogni altra creatura acquatica che accede alla scala. Steve ha riferito che si vedono relativamente poche trote iridea sulla scala, ed è stato oggetto di dibattito tra UWCD, agenzie federali e gruppi ambientalisti su quale sia la popolazione naturale di trote iridea. Tutti concordano sul fatto che le trote iridea sono originarie del fiume Santa Clara, ma la comprensione dell'estensione di quella popolazione è stata gravemente ostacolata da massicce piantagioni nel corso degli anni di trote iridea e arcobaleno provenienti dai vivai. Per aiutare a capire l'attuale popolazione ittica nel fiume Santa Clara, l'UWCD ha assunto uno storico part-time per ricercare vecchi documenti e giornali e per ordinare scatole di carte e immagini che non erano state guardate da decenni. Tra i risultati nel documento di 700 pagine che ne è risultato c'è che i giovani steelhead e la trota iridea a milioni sono stati piantati dal 1880 agli anni '30.

Per aiutare a determinare se l'attuale scala per pesci funziona come deve per ospitare la trota iridea e altre specie naturali di pesci, l'UWCD ha riunito un gruppo indipendente di esperti di passaggio dei pesci. Questo pannello ha già formulato raccomandazioni per alcuni piccoli miglioramenti temporanei e fornirà all'UWCD e al National Marine Fisheries Service risultati che aiuteranno a determinare se sono necessarie modifiche importanti, che potrebbero costare decine di milioni di dollari.


Guarda il video: VLOG. KLIA2 TO SANDAKAN. GOODBYE KUALA LUMPUR