Scultura di Riccardo II d'Inghilterra

Scultura di Riccardo II d'Inghilterra


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.


File:Jean Froissart, Cronache, 154v, 12148 btv1b8438605hf336, crop.jpg

Questo lavoro è in dominio pubblico nel suo paese di origine e in altri paesi e aree in cui il termine di copyright è dell'autore vita più 100 anni o meno.

Questo lavoro è in dominio pubblico negli Stati Uniti perché è stato pubblicato (o registrato presso l'U.S. Copyright Office) prima del 1 gennaio 1926.


Scultura di Riccardo II d'Inghilterra - Storia

"Signore e signori, eccolo qui: il grande, blu... uccello!" Così ha proclamato la scorsa settimana il sindaco di Londra Boris Johnson. Al segnale, gli assistenti hanno tirato le tende nere per rivelare l'ultima scultura pubblica che occupa il quarto plinto di Trafalgar Square: un gigantesco galletto blu elettrico dell'artista tedesca Katharina Fritsch.

Quando ho pedalato davanti alla scultura, che si chiama Hahn/Cock, più tardi quella mattina, mi ha fatto ridere ad alta voce. Il colore del gallo, che ricorda il pigmento iridescente e ultraterreno brevettato dall'artista francese Yves Klein, offre un contrasto surreale e comico con le squallide statue in bronzo e le facciate grigie abbottonate dei grandi edifici vicini.

Ancora più importante, il doppio senso del suo titolo è pienamente inteso: con il suo rigido pettine punk e il suo bargiglio, questo galletto gonfio dovrebbe apparire pomposo e ridicolo. Ho particolarmente apprezzato le sue penne della coda magnificamente spiegazzate. C'è qualcosa di deliberatamente sgonfiante nel modo in cui si abbassano, in modo che il galletto abbia l'aura annebbiata di un vecchio ladro che si prostituisce e si scatena, peggio l'usura dovuta all'alcol, ancora impettito nonostante non sia in grado di esibirsi in camera da letto.

Ecco dunque la sortita di un'artista donna contro i tanti monumenti vanagloriosi eretti in tutto il mondo che commemorano uomini presuntuosi. Naturalmente, il gallo non è l'unica scultura di un animale nelle vicinanze: i leoni di bronzo di Edwin Landseer ai piedi della Colonna di Nelson sono alcune delle principali attrazioni turistiche di Londra. Tuttavia ci sono diversi esempi di statue di vecchi e valorosi eroi a Trafalgar Square, non ultimo l'ammiraglio Horatio Nelson, che osserva la capitale britannica dall'alto della sua alta colonna corinzia. L'opera di Fritsch è l'ultima di una serie di sculture temporanee che occupano il quarto plinto altrimenti vuoto nell'angolo nord-ovest della piazza (il basamento fu costruito nel 1841 per sostenere una statua equestre di Guglielmo IV per la quale non furono mai raccolti fondi). Mi ha fatto pensare ai trionfi e alle insidie ​​dell'arte pubblica.

In senso lato, l'arte pubblica è antica quanto le colline: si pensi alle statue dei faraoni dell'antico Egitto. Le quattro sculture colossali di Ramesse II scavate nella facciata in arenaria del suo tempio rupestre ad Abu Simbel, nel sud dell'Egitto, sono state progettate pensando a un pubblico molto specifico: i suoi nemici nubiani. Un'esibizione schietta di colpi di petto imperiali, questa è l'arte che costringe lo spettatore alla sottomissione. Millenni dopo, la statua marmorea del David di Michelangelo offriva un altro esempio del rapporto simbiotico tra arte e Stato: posizionata all'esterno in Piazza della Signoria, divenne un simbolo pubblico dell'indipendenza della Repubblica Fiorentina.

Nel XX secolo, però, l'arte pubblica si è davvero affermata. Consapevoli che le tradizionali statue in bronzo che commemorano i dignitari e i notabili erano diventate comuni e trascurate, gli artisti moderni facevano a gara per produrre opere d'arte memorabili per gli spazi pubblici. Nei decenni successivi alla seconda guerra mondiale, l'artista britannico Henry Moore divenne l'uomo di riferimento per prestigiose commissioni pubbliche, e oggi le sue caratteristiche figure in bronzo e forme astratte possono essere viste in tutto il mondo.

Ma oggi l'arte pubblica è un fenomeno curioso. È un grande business - si pensa che l'industria valga decine di milioni di sterline ogni anno solo in Inghilterra - ma spesso esiste in un limbo, non accontentando né i critici d'arte né il pubblico.

Ci sono molti esempi di brillante arte pubblica contemporanea a cui non è stato permesso di prosperare. L'Arco inclinato dello scultore americano Richard Serra, un muro inclinato di acciaio stagionato lungo 120 piedi (37 m) che taglia in due la Federal Plaza di New York, è stato costruito nel 1981 ma rimosso otto anni dopo, a seguito del tanto pubblico stridore di denti che così tanti soldi avevano stato speso su un "muro di metallo arrugginito". La scultura di Serra, favorevole alla critica, non ha entusiasmato il pubblico, sebbene il suo inquietante Fulcrum (1987), che consiste in massicce lastre di acciaio tenute insieme come un castello di carte potenzialmente letale, sia ancora in piedi vicino alla stazione di Liverpool Street a Londra.

Nel frattempo la scultura in cemento House di Rachel Whiteread, un calco dell'interno di una casa a schiera vittoriana demolita, è stata una delle più importanti opere d'arte britanniche degli anni '90. Eretto nell'autunno del 1993, ha perseguitato l'est di Londra come un fantasma fino a quando non è stato rimosso l'anno successivo, in parte perché la gente del posto lo considerava un pugno nell'occhio.

Donna in bianco

All'estremo opposto, viene commissionata molta arte pubblica che è popolare nonostante sia ritenuta esecrabile dalla critica. Dopo essere apparsa a Chicago, dove è diventata rapidamente un successo tra i turisti, la statua kitsch di Marilyn Monroe di Seward Johnson alle prese con il suo vestito bianco mentre una raffica d'aria la soffia verso l'alto (un tributo alla famosa scena dell'attrice nel film del 1955 The Seven Year Itch) presente in una lista molto pubblicizzata della peggiore arte pubblica del mondo. A seconda della tua opinione, ora adorna o rovina Palm Springs, in California.

Quando l'arte pubblica funziona, tuttavia, soddisfa entrambi i campi: l'élite così come tutti gli altri. L'Angelo del Nord di Antony Gormley a Gateshead, in Inghilterra, è un buon esempio: un memoriale per il patrimonio industriale in declino della Gran Bretagna, è diventato un simbolo popolare per il paese nel suo insieme, protagonista di tracce per il canale televisivo di punta della BBC nel Regno Unito.

Forse il miglior esempio, però, è Cloud Gate di Anish Kapoor, alias "The Bean", nel Millennium Park di Chicago. Come una visita extraterrestre, questa scultura in acciaio inossidabile ricorda un'enorme massa di mercurio liquido. Le sue superfici riflettenti deformanti deformano l'aspetto della realtà e fanno cose strane alla nostra percezione dello spazio. Fornisce anche lo sfondo perfetto per un'opportunità fotografica eccezionale.

Hahn / Cock di Fritsch non è nella stessa lega di Cloud Gate: il suo sottotesto scherzoso e ribaldo assicura che si senta più effimero della forma classica e senza tempo di Kapoor. Ma gioca abilmente con le aspettative storiche dell'arte pubblica, che così spesso privilegia gli uomini mettendoli su plinti.. La buona arte pubblica non deve commemorare gli uomini - e non deve essere grande.

Alastair Sooke è critico d'arte del Daily Telegraph.

Se desideri commentare questa storia o qualsiasi altra cosa che hai visto su BBC Culture, vai al nostro Facebook pagina o inviaci un messaggio su Twitter.


Scultura di Riccardo II d'Inghilterra - Storia

Guglielmo nacque nel 1028 nella città di Falaise che faceva parte del Ducato di Normandia. Suo padre era il potente Roberto I, duca di Normandia, ma sua madre era figlia di un conciatore locale. I suoi genitori non erano sposati, rendendo William un figlio illegittimo.

Nonostante fosse un figlio illegittimo, William crebbe e fu cresciuto come futuro duca di Normandia. Quando William aveva sette anni, suo padre decise di andare in pellegrinaggio a Gerusalemme. Poiché William era il suo unico figlio, Robert radunò i suoi nobili e fece loro giurare che William sarebbe stato il suo erede se fosse morto. Quando Roberto morì durante il suo viaggio di ritorno da Gerusalemme, Guglielmo fu nominato duca di Normandia.

Guglielmo fu incoronato duca di Normandia nel 1035. Poiché aveva solo sette anni ed era un figlio illegittimo, molte persone contestarono il suo diritto a governare come duca. Negli anni successivi ci furono molti attentati alla vita di William. Per un po' il suo prozio, l'arcivescovo Robert, si prese cura di William. Dopo la morte dell'arcivescovo, fu soprattutto il sostegno di re Enrico I di Francia che aiutò Guglielmo a mantenere il suo titolo.

Fu quando William fu più grande, intorno ai vent'anni, che perse quasi il titolo a suo cugino, Guy di Borgogna. Guy aveva raccolto il sostegno di un certo numero di nobili e aveva formato un esercito per sconfiggere William. Guglielmo incontrò Guy nella battaglia di Val-es-Dunes nel 1047. Lì sconfisse Guy e iniziò a stabilire il suo controllo sulla Normandia.

Negli anni successivi Guglielmo consolidò il potere in tutta la regione della Normandia. Ha combattuto una rivolta guidata da Geoffrey Martel (che in seguito sarebbe stato suo alleato) e nel 1060 aveva il fermo controllo della Normandia.

Nel 1050 Guglielmo sposò Matilde di Fiandra. Questo fu un matrimonio politico che alleò Guglielmo con il potente ducato delle Fiandre. Matilda e William avrebbero quattro figli e cinque figlie.

Il re d'Inghilterra, Edoardo il Confessore, morì nel 1066. Non lasciò eredi al trono, ma Guglielmo era imparentato con il re tramite lo zio di Edoardo, Riccardo II. William ha anche affermato che Edward gli aveva promesso la corona.

Tuttavia, c'erano altri uomini che rivendicavano anche la corona d'Inghilterra. Uno di loro era il nobile più potente d'Inghilterra all'epoca, Harold Godwinson. Il popolo d'Inghilterra voleva che Harold diventasse re e lo incoronò re Harold II il 6 gennaio 1066, il giorno dopo la morte di re Edoardo. Un altro uomo che reclamò il trono inglese fu il re Hardrada di Norvegia.

Quando il re Hardrada di Norvegia invase l'Inghilterra e il re Harold II gli andò incontro in battaglia, William vide la sua occasione. Raccolse un esercito e attraversò il Canale della Manica accampandosi vicino alla città di Hastings.

Dopo che il re Harold II sconfisse gli invasori norvegesi, si voltò a sud per affrontare William. William, tuttavia, era pronto per la battaglia. William aveva portato arcieri e cavalieri pesantemente corazzati chiamati cavalieri. I fanti di Harold non potevano competere con le forze di William e William ha vinto la battaglia e il re Harold II è stato ucciso da una freccia.

Diventare re d'Inghilterra

William continuò a marciare attraverso l'Inghilterra e alla fine catturò la città di Londra. Poco dopo, il 25 dicembre 1066, Guglielmo fu incoronato re d'Inghilterra.

William trascorse i primi anni del suo regno a reprimere le rivolte. A un certo punto William si arrabbiò così tanto con le rivolte nel nord dell'Inghilterra che ordinò la distruzione di gran parte della campagna. Il suo esercito ha bruciato fattorie, distrutto cibo e ucciso bestiame in tutta l'area. Questo atto divenne noto come "Harrying of the North" e causò la morte di almeno 100.000 persone.

Una delle eredità più durature di William fu la costruzione del suo castello. Ha costruito castelli in tutta l'Inghilterra per mantenere il controllo. Forse il castello più famoso costruito da William è la Torre Bianca della Torre di Londra.

Nel 1085, Guglielmo ordinò un'indagine completa delle proprietà terriere di tutta l'Inghilterra. Aveva uomini che giravano per la terra e registravano chi possedeva la terra e tutte le proprietà che avevano, comprese cose come bestiame, attrezzature agricole e mulini. Tutte queste informazioni sono state inserite in un unico libro chiamato Domesday Book.

Guglielmo morì mentre conduceva una battaglia nel nord della Francia nel 1087. Il figlio maggiore Roberto divenne duca di Normandia e il secondo figlio Guglielmo divenne re d'Inghilterra.


Guarda e discuti: Mantello di Calendula

Gli studenti della Gomersal Primary School volevano saperne di più sulle artiste e hanno realizzato questo film sulla scultura di Jann Haworth Mantello di Calendula.

  • Cos'è Mantello di Calendula fatto di?
  • Perché si chiama Mantello di Calendula?
  • Perché pensi che Jann Haworth abbia incluso idee di sua madre nell'opera d'arte?
  • Quante facce ha l'opera d'arte? Come mai?
  • In che modo Jann Howarth ha rappresentato le quattro stagioni nell'artwork?
  • Pensi Mantello di Calendula rappresenta anche qualcos'altro?

Gli studenti hanno posto a Jann Haworth domande sul suo lavoro.

Che domande faresti?


La Società Riccardo III

Benvenuti nel sito web della Società Riccardo III. Lavoriamo dal 1924 per garantire una valutazione più equilibrata del re e per sostenere la ricerca sulla sua vita e sui suoi tempi. La riscoperta della sua tomba e la sepoltura nella cattedrale di Leicester hanno innalzato il profilo del re e ci hanno fornito nuove opportunità per sostenere una rivalutazione della sua vita e del suo ruolo nella storia inglese.

Nella convinzione che molte caratteristiche dei resoconti tradizionali del carattere e della carriera di Riccardo III non siano né supportate da prove sufficienti né ragionevolmente sostenibili, la Società mira a promuovere, in ogni modo possibile, la ricerca sulla vita e sui tempi di Riccardo III, e per garantire una rivalutazione del materiale relativo a questo periodo e del ruolo di questo monarca nella storia inglese.

"... lo scopo - e in effetti la forza - della Richard III Society deriva dalla convinzione che la verità è più potente delle menzogne ​​una fede che anche dopo tutti questi secoli la verità è importante. È la prova del nostro senso dei valori civili che vale la pena fare una campagna per qualcosa di così esoterico e fragile come la reputazione." Il nostro patrono - l'attuale Riccardo, duca di Gloucester. Di più &hellip

Visita la sezione dedicata ai soci per saperne di più su come entrare a far parte della Società. L'iscrizione parte da un minimo di £ 12 all'anno.

The Ricardian è la rivista accademica della Richard III Society. Dal 2002 è pubblicato come rivista annuale. Molte delle edizioni e degli articoli sono ora disponibili online attraverso il sito web di Ricardian Online.

Bollettino Ricardiano articoli online

Il Bollettino Ricardiano, la rivista trimestrale dei membri della Società, pubblica una serie di articoli storici in ogni numero. La selezione corrente è accessibile qui.

The Society Shop contiene libri, cartoline, stampe e molto altro ancora. Per vedere cosa è disponibile per l'acquisto, consulta il nostro catalogo.

La Barton Library contiene centinaia di titoli, sia di saggistica che di narrativa, che i membri possono prendere in prestito. Per maggiori informazioni, clicca qui.

La Società ha un politica sulla riservatezza e puoi vederlo qui.

Mailing List della Società Riccardo III

A volte invieremo e-mail con le ultime notizie o informazioni su eventi che riteniamo possano interessarti. Qualsiasi membro che desideri unirsi o rientrare nella nostra mailing list deve inviare un'e-mail al nostro Web Content Manager, Katie Dungate, confermando il desiderio di essere aggiunto alla lista e fornendo i dettagli del numero di iscrizione. Si prega di notare che la mailing list è disponibile solo per i membri della Società, e i tuoi dati di contatto non saranno forniti a terzi.

Accordo sull'uso delle immagini

È stato ottenuto un accordo di Memorandum of Understanding (MoU) con l'Università di Leicester per quanto riguarda l'uso appropriato delle immagini dei resti di re Riccardo. A seguito di un incontro con l'Università il 29 luglio 2016 per discutere l'uso delle immagini, Philippa ed io siamo lieti di annunciare che il MoU tra le nostre due organizzazioni è stato firmato ed è pubblicato qui.'

Premio Robert Hamblin, 2020

Candidature per il Premio Robert Hamblin 2020, che è stato istituito nel 2002 come mezzo per riconoscere i membri che hanno prestato un servizio significativo a lungo termine e hanno dato un contributo di particolare merito al lavoro della Società Riccardo III, sono ora alla ricerca. La data di chiusura per le candidature è il 1° agosto 2021. Come promemoria, le candidature devono includere tutti i dettagli del candidato, i motivi per cui ritieni che si qualifichi per il premio e qualsiasi informazione di base pertinente su di loro e sul loro contributo alla Richard III Society. Dovresti anche includere il tuo numero di iscrizione. Le candidature devono essere inviate al Segretario, Susan Ollier, tramite e-mail (o lettera all'indirizzo qui). La selezione finale sarà effettuata dal consiglio di amministrazione e il destinatario sarà annunciato durante l'assemblea generale di quest'anno il 2 ottobre 2021.

Il Consiglio della Società Riccardo III

Presentazioni Zoom estate 2021

Siamo lieti di annunciare che abbiamo due eventi estremamente interessanti da aspettarci durante l'estate. Come in precedenza, entrambi gli eventi saranno gratuiti per i membri della Società, ma tieni presente che, sebbene abbiamo aumentato il numero di posti disponibili per i partecipanti, i posti sono ancora limitati e dovrai registrarti per questi eventi.

Data: sabato 17 luglio 2021

Soggetto: Margaret Beaufort - Madre santa o dinasta intrigante?

Data: sabato 19 agosto 2021

I membri internazionali si prega di notare che questa è l'ora legale britannica, un'ora prima del GMT. Come prenotare.

Presentazione Zoom giugno 2021

Siamo lieti di annunciare che la presentazione dell'evento Zoom di giugno 2021 sarà tenuta da Annie Garthwaite. Come in precedenza, l'evento sarà gratuito per i membri della Società. Più &guida.

Soggetto: Cecily Neville - Madre, Moglie, Traditrice, Sopravvissuta

Data: sabato 19 giugno 2021

posta reale Guerre delle Rose francobolli

La Royal Mail sta rilasciando una serie di francobolli per commemorare la Guerra delle Rose, con i meravigliosi dipinti di Graham Turner.

Buckingham Covers offre ora set di buste primo giorno di questi francobolli. Per ogni set venduto da questo link dedicato, la Richard III Society riceverà una commissione, consentendo così agli acquirenti di sostenere il lavoro della Society. Altro &hellip

Società Spese di spedizione del negozio

Si prega di notare che a seguito di un aumento significativo delle spese postali negli Stati Uniti, tutte le tariffe di spedizione per i singoli articoli di vendita sono state aggiornate. Un nuovo catalogo di vendita è stato pubblicato on-line ei membri sono invitati a controllare le tariffe di p&p prima di completare i loro ordini di vendita. Se non sei in grado di farlo, contatta E-Mediacy che confermerà l'addebito corretto. Con il mese di settembre sarà incluso un nuovo catalogo di vendita Bollettino.

Nominato il nuovo presidente della società

La Richard III Society è lieta di annunciare che il nostro nuovo presidente è Matthew Lewis. Avremo ulteriori informazioni dopo la prima riunione del nostro nuovo Consiglio il mese prossimo.

Matthew Lewis ha detto: 'Non vedo l'ora di ripagare la fiducia che il Consiglio della Società e i suoi membri hanno dimostrato in me.

Nell'ambito della sua missione di promuovere la ricerca sulla vita e sui tempi del re Riccardo III d'Inghilterra, la Richard III Society ha pubblicato diversi sussidi per coloro che ricercano la storia inglese del tardo medioevo e della prima età moderna. Queste pubblicazioni sono ormai fuori stampa o comunque difficili da ottenere e quindi la Società ha creato un sito web per rendere disponibili online le versioni digitalizzate. Ha lo scopo di aggiungere più risorse di ricerca digitale dalla Società col passare del tempo. Ci auguriamo che questo sito possa fornire risorse utili a docenti, ricercatori e studenti di storia medievale. Visita www.ricardianresources.online.

Domanda: Cosa ha richiesto tre anni, quantità indicibili di grinta e innesto, e ha prodotto un risultato scintillante?

Risposta: La ricerca di Philippa Langley per la tomba perduta di Riccardo III.

Molti, inclusi accademici e archeologi – per non parlare dei media – sono ancora scossi da un successo che può essere definito solo sbalorditivo!

Philippa Langley sapeva che il re Riccardo III era stato "pietosamente ucciso" a Bosworth Field. E sapeva che i frati francescani di Leicester lo avevano sepolto in una semplice tomba. Ma dove guardare? Era lui ancora qui? E l'avrebbero lasciata provare a? Trovalo?

Il 25 agosto 2012 la ricerca della tomba perduta di Riccardo III da parte di Philippa Langley è finalmente giunta a buon fine!

Il Cerco Riccardo Il team ha compilato alcune domande frequenti sul progetto che ha trovato l'ultima dimora di Re Riccardo nel 2012.

Scopri di più sul nuovo entusiasmante progetto di ricerca di Philippa e su come puoi aiutare.

Riccardo III: finalmente onorato

Leggi il Diario di Risepoltura e gli Eventi tenuti dalla Società durante la storica settimana di marzo 2015 e il primo anniversario di marzo 2016.

Versioni aggiornate di alcune delle presentazioni Powerpoint di John sono disponibili sul suo sito Web da dove è possibile scaricarle.

Autorizzazione concessa per costruire su Bosworth

Siamo estremamente delusi dal fatto che Hinckley e il Bosworth Borough Council abbiano deciso di prendere la decisione miope di concedere il permesso a Horiba Mira di costruire su parte del campo di battaglia registrato di Bosworth, mettendo le preoccupazioni finanziarie al di sopra della storia e del patrimonio di questo paese. Ci consulteremo con i nostri amici e colleghi del Battlefields Trust nei prossimi giorni per decidere la nostra prossima linea d'azione. Nel frattempo, vorremmo esprimere la nostra gratitudine alle molte centinaia di persone che ci hanno sostenuto nella nostra campagna per salvare il campo di battaglia. Grazie!

La lettera aperta scritta al comitato di pianificazione del consiglio comunale di Hinckley e Bosworth è disponibile per la visualizzazione qui.

Trascrizione del testamento di John Morton

Nel numero di giugno 2019 del Bollettino Ricardiano La dottoressa Betty Knott ha scritto del testamento del cardinale John Morton. Questo articolo è nato da Philippa Langley's Il progetto dei principi scomparsi.

Le restrizioni di spazio hanno impedito di includere il testamento completo sia nella forma latina che in quella inglese. Tuttavia, questi sono disponibili online in versione latina e traduzione inglese e sul sito web di Il progetto dei principi scomparsi.

Il sito Web sull'educazione della società va online

Il tanto atteso sito web di formazione della Società sulla vita e sui tempi di Riccardo III, intitolato "Guerre delle rose" ora è vivo. Il sito Web è stato sviluppato da Iain Farrell, responsabile dell'istruzione della società, con il supporto del responsabile della ricerca della società, Joanna Laynesmith.


Il contenuto del sito è stato guidato dalle esigenze degli insegnanti e dei fornitori di esami di sviluppare negli alunni e negli studenti l'analisi critica delle fonti e delle diverse interpretazioni per raggiungere una visione ponderata di eventi nel lontano passato. Altro &hellip

&Toro 19 giugno 2021: **al completo** Cecily Neville - Madre, Moglie, Traditrice, Sopravvissuta di Annie Garthwaite su Zoom.

&Toro 17 luglio 2021: **al completo** Margaret Beaufort - Madre santa o dinasta intrigante? di Carol Southworth su Zoom.

&Toro 19 agosto 2021: **al completo** I Wydevil di Lynda Pidgeon su Zoom.

&Toro 2 ottobre 2021: Giornata dei Soci e AGM Merchant Adventurers' Hall, York.

Scopri di più sugli eventi organizzati dai rami e dai gruppi della società nella tua zona e oltre.

Sconti sulla tessera associativa

L'elenco delle sedi che offrono tariffe di ingresso scontate per i titolari di una tessera associativa della Richard III Society.


Alcuni artisti sono nomi familiari... Pablo Picasso , Richard Serra , Salvador Dali , e Alessandro Calder sono solo alcune delle potenze artistiche immediatamente riconoscibili. Mentre c'è solo un numero selezionato di artisti i cui nomi circolano nella cultura pop, in realtà ci sono migliaia di artisti che lavorano attraverso mezzi e generi.

Nella nostra nuova serie (Bisogno di sapere, identificheremo artisti contemporanei famosi la cui pratica e il cui lavoro è simile a certi artisti della nostra comunità. Preparati a conoscere gli artisti che conosci mentre scopri gli artisti di Indiewalls che devi conoscere. La prima parte di questa serie esamina l'ombrello amorfo e in continua crescita della scultura.

di Richard Serra strutture imponenti sono realizzate con materiali industriali. La loro statura e statura ha lo scopo di far contemplare ai visitatori la fisicità del proprio corpo in relazione al mondo.

Artista di Indiewalls Steve Zolin funziona anche con materiali industriali. Anche se le sue opere sono di dimensioni più ridotte, dominano lo spazio attraverso una forma lineare e a cascata.

Scultore Alessandro Calder è noto per i suoi cellulari galleggianti e i suoi pezzi grandi e indipendenti. Anche se le sue opere sono realizzate con materiali pesanti come acciaio e filo metallico, emanano un'atmosfera rilassata e organica che tradisce la loro materialità.

Michele Chiarello utilizza materiali industriali simili. Le sue costruzioni in metallo e acciaio attirano l'attenzione attraverso combinazioni non lineari che estendono la presenza dell'opera nello spazio.

I colorati e sporgenti arazzi scultorei di Frank Stella , la cui retrospettiva si è recentemente chiusa al Whitney Museum di New York, illustra l'interesse dell'artista per come forma, colore e materiale lavorino insieme armoniosamente.

Anche se il suo lavoro è di natura più letterale, l'artista di Indiewalls Dave Rittinger si affida anche al colore e alla forma per creare sculture da parete sospese. Rittinger spinge i confini della materialità appropriandosi di oggetti per uso artistico.

Le sculture di Ursula von Rydingsvard riescono ad essere insieme imponenti e delicati. Lavorando prevalentemente con il cedro rosso, scolpisce e combina questo materiale organico in opere monumentali che incarnano la storia umana e geografica.

Artista con sede a Chicago Barbara Cooper esplora il processo di evoluzione lavorando con materiali naturali e forme organiche. Desidera capire come le pressioni esterne possono influenzare la forma di un oggetto e incitare la trasformazione fisica.

Il lavoro accattivante di Isa Genzken è luminoso, disordinato e intrigante. I suoi assemblaggi di oggetti comuni esplorano come le ideologie contemporanee possono essere comprese attraverso la cultura materiale e i movimenti storici.

Simile a Genzken, artista di Indiewalls Lee Tal usa l'abbigliamento nei suoi dipinti. Mentre l'oggetto trovato svanisce nel dipinto, Tal incoraggia gli spettatori a chiedersi come il materialismo influenzi l'arte e viceversa.

I sempre sorprendenti fratelli Haas sono fornitori di oggetti decorativi fantastici (non) funzionali. Ogni collezione sfuma il confine tra scultura e design con la più piccola aggiunta di elementi inaspettati.

Artista di Indiewalls Heather Goodwind funziona sia in due che in tre dimensioni. Oltre a disegnare e dipingere, crea sculture animalesche che sembrano avere una vita propria.


Richard Serra Circuito 1972

Circuito è una delle numerose sculture che Serra ha realizzato dai primi anni '70 che impegnano i pieni volumi architettonici delle loro impostazioni. Dopo aver sperimentato all'inizio della sua carriera con materiali come il piombo e la grafite, da cui era attratto per la loro capacità di essere manipolati, Serra alla fine si rivolse all'acciaio come suo mezzo preferito, selezionandolo, ha detto, per il suo "potenziale tettonico, il suo peso, la sua compressione, la sua massa, la sua stasi” e la sua capacità di stare in piedi sostenuti dalla sola gravità.

Serra ha avuto un interesse di lunga data nel cercare di "rivelare la struttura, il contenuto e il carattere di uno spazio". Qui lastre di acciaio di uguali dimensioni sono posizionate in posizione verticale, alte otto piedi, che si estendono in diagonale dai quattro angoli di una stanza quadrata. I piatti si avvicinano ma non si toccano del tutto al centro. Dividendo nettamente la stanza in quattro quadranti triangolari, Circuito smentisce il suo titolo, inibendo la facile circolazione. È impossibile comprendere la configurazione dello spazio delimitato dalla scultura da qualsiasi punto se non nel punto esatto centrale. Invece, come ha descritto l'artista, “tutte le tue coordinate psicofisiche, il tuo senso di orientamento, vengono immediatamente messe in discussione”. Gli spettatori sono invitati a entrare nell'opera, a camminare dentro e attraverso di essa ad ogni passo, il rapporto tra il corpo, la scultura e l'ambiente circostante si sposta.

Se desideri riprodurre un'immagine di un'opera d'arte nella collezione del MoMA, o un'immagine di una pubblicazione del MoMA o materiale d'archivio (incluse viste di installazione, liste di controllo e comunicati stampa), contatta Art Resource (pubblicazione in Nord America) o Archivi Scala (pubblicazione in tutte le altre aree geografiche).

Tutte le richieste di licenza per filmati audio o video prodotti dal MoMA devono essere indirizzate agli Archivi Scala all'indirizzo [email protected] . Le immagini fisse di film in movimento o le riprese cinematografiche dei film nella Film Collection del MoMA non possono essere concessi in licenza da MoMA/Scala. Per la licenza di filmati cinematografici si consiglia di rivolgersi direttamente ai titolari dei diritti d'autore. Per l'accesso ai fotogrammi dei film si prega di contattare il Centro Studi Cinematografici. Ulteriori informazioni sono disponibili anche sulla collezione di film e sulla Circulating Film and Video Library.

Se desideri riprodurre il testo di una pubblicazione del MoMA, invia un'e-mail a [email protected] . Se desideri pubblicare testo dai materiali d'archivio del MoMA, compila questo modulo di autorizzazione e invialo a [email protected] .

Questo record è un lavoro in corso. Se hai ulteriori informazioni o hai rilevato un errore, invia un feedback a [email protected] .


Scultura di Riccardo II d'Inghilterra - Storia

MUSEO ALBIN POLASEK E GIARDINI DI SCULTURE

Il museo si trova in 633 Osceola Ave., Winter Park. Le ore sono 10: 00-16: 00 Martedì-sabato, 13-16 La domenica (1 settembre-30 giugno). L'ingresso è di $ 5 adulti, $ 4 anziani, $ 3 anziani, età inferiore a 12 anni. Dettagli: 407-647-6294.

L'arte della Boemia: vetro ceco: 1 settembre-ott. 29. Vetro ceco fatto a mano.

Fantasie relative: 1 settembre-ott. 29. Dipinti colorati dei fratelli Alexander Boguslawski e Joanna Boillat.

Wind Sculpture II: arte all'aperto che vortica e volteggia: 1 settembre-1 ottobre. 29. Sculture cinetiche.

Zelda da sola: 7 novembre-gennaio. 7. Acquerelli di Zelda Fitzgerald, moglie dell'autore F. Scott Fitzgerald.

Drawn to Nature: Opere di Redenta Soprano: 14 nov.-dic. 25. Dipinti e disegni botanici.

Build for Success: Architectural Drawings: 9 gennaio-4 marzo. Disegni espressivi di Polasek e architetti dell'area.

Gargoyles e grottesche di Walter Arnold: 16 gennaio-febbraio. 25.

The American Scene: Sunday Paintings: 16 gennaio-4 marzo. Dipinti di anonimi dilettanti ispirati alla Hudson River School.

Arte al cinema: immagini indimenticabili di Bob Peak: 6 marzo-20 maggio. Illustrazione dell'illustratore che ha creato i poster per My Fair Lady e Camelot.

Uova decorate d'Europa e d'America: 13 marzo-15 aprile.

Terza edizione dell'arte in fiore: 13-15 aprile. Mostra di fiori al coperto.

Un elegante incontro di arte e idee: 1 maggio-30 giugno. Arte di ispirazione asiatica da collezionisti della zona.

La figura umana: celebrare il nudo: 29 maggio-30 giugno. Studi di figura in una varietà di media.

La galleria è a 813 Virginia Drive, Orlando. L'orario è dalle 11 alle 19 martedì e giovedì, dalle 11 alle 16 mercoledì, venerdì e sabato. L'ingresso è gratuito. Dettagli: 407-894-4505.

Aesthetic Ramblings -- A New Language of Art: mostra collettiva fino al 31 agosto. Paesaggi naturali e metaforici.

Allegorico Grady Kimsey: 1 settembre - ottobre. 31. Sculture, dipinti e collage a tecnica mista.

Esplorazioni espressionistiche: Jean Banas, Donne Bitner e Karen Carasik: 1 novembre-1 dicembre. 1. Quadri astratti.

Comma Invitational: artisti adorati: 2 dic. 2 gen. 5.

Journeys Women's Caucus for Art: 9 gennaio-febbraio. Opere di capitoli della Florida e della California settentrionale.

Oranges: uno spettacolo con giuria per tutta la Florida: 13 febbraio-2 marzo.

Imprecazioni eliminate: 6 marzo-6 aprile.

Il museo si trova nel campus del Rollins College, 1000 Holt Ave., Winter Park. Le ore sono 10: 00-17: 00 Martedì-sabato, 13-17 domeniche. L'ingresso è di $ 5. Dettagli: 407-646-2526.

Vedute tranquille Paesaggi del XIX secolo: con la Marion e la Samuel Lawrence Collection al Cornell: fino al 10 dicembre. Indagine sui pittori americani.

Rivedere Arcadia: il paesaggio nell'arte contemporanea: 29 agosto-dicembre. 31. Vedute del paesaggio in opere moderne.

Jerry Uelsmann: Paesaggi mentali, terra e cielo: 8 settembre - dicembre. 31. Più di 40 fotomontaggi e stampe in bianco e nero su larga scala.

La scuola si trova al 600 St. Andrews Blvd., Winter Park, e ospita la Alice and William Jenkins Gallery e la Showalter Hughes Community Gallery. Le gallerie sono aperte dalle 9:00 alle 13:00. Venerdì, 9:00-16:00 Sabato, 9:00-17:00 lunedì-giovedì. L'ingresso è gratuito. Dettagli: 407-671-1886, crealde.org.

26a mostra annuale degli studenti con giuria: fino al 2 settembre.

10a mostra annuale dell'asta di beneficenza: lunedì-settembre. 16. Opere di Nancy Jay, Terry Trambauer Norris, Steve Vaughn e Cheryl Bogdanowitsch. Con asta alle 19:00 16 settembre.

Assegnato: A Celebration of United Arts Award Destinatari 2003-2005: 22 settembre-nov. 4. Opere di artisti visivi della Florida centrale.

Storie e gesti -- Disegni di Robert Rivers, Art Rosenbaum e Dennis Schmalstig: 11 novembre - gennaio. 6.

Quarta mostra annuale delle vacanze della Facoltà di Crealde: 17 novembre - dicembre. 22.

Kyle: Constructions and Installations: Jan. 12-March 3. Shadowboxes by a Central Florida artist incorporating found objects, painting and photographs.

10th Bi-Annual Southeastern Photography Invitational: The Portrait: March 9-April 28. Images from Southeastern photographers.

The Maquette: Sculptures in Progress: May 4-June 23. Working models of sculptures, showing the creative process from concept to completion.

Creative Spirit Art Gallery

The gallery is at 820A Humphries Ave., Orlando. Hours are 10 a.m.-5 p.m. Tuesdays-Saturdays. Admission is free, with monthly open-house receptions at 6 p.m. second Friday of the month. Details: 407-898-8343. Exhibits include works by 15 juried members of the Art League of Orange County.

Visions of the Future: Sept. 1-30. Featuring artist Helga Wegener.

Alternative Reality: Oct. 1-31. Featuring artist Marcy Taylor.

Spirit of Nourishment: Nov. 1-30.

Enrichment of Life: Dec. 1-31.

Heartfelt Connections: Feb. 1-28.

Annual Artists League of Orange County Exhibit: March 1-31.

Symbols of Light: April 1-30.

Moonlight Symphony: June 1-30.

Shadows in New Light: Aug. 1-31.

The museum is at 600 N. Woodland Blvd., DeLand. Hours are 10 a.m.-4 p.m. Tuesdays-Saturdays, 1-4 p.m. Sundays. Admission is $2 for ages 12 and older. Details: 386-734-4371.

Simple Complexity: Through Sept. 3. Paintings by Richard Currier.

Sanctuaries: Through Sept. 3. Photographs and mixed-media works by Randall Smith, clay pieces by Steve Howell.

Elegant Egosystems: Sept. 15-Nov. 19. Photography by Clyde Butcher.

All Media: 30 Year Review of the Work of Dan Gunderson: Sept. 15-Nov. 19.

Priorities: Dec. 1-Feb. 11. Large-scale photographs by Lynn Whipple.

The Sculpture of Enzo Torcoletti: Dec. 1-Feb. 11.

Transparent Dimensions: Dec. 1-Feb. 11. Paintings by David McKirdy.

The museum is at 200B E. Orange Ave., Eustis. Hours are noon-4 p.m. Monday-Saturday. Details: 352-483-2900.

Highway Experience: Sept. 1-Oct. 13. Paintings from private collectors in Central Florida.

Folk Feast for the Arts: Oct. 5.

Intricacies: Nov. 3-Dec. 15. Works by multimedia artist Alina Eydel.

National Museum of Women in the Arts Exhibit and Holiday Gift Sale: Dec. 17-Jan. 12.

Lake Eustis Museum of Art Fine Art Festival: Jan. 27 and 28.

The center is at 231 W. Packwood Ave., Maitland. Hours are 9 a.m.-5 p.m. Monday-Friday, noon-4:30 p.m. Saturday and Sunday. Admission is $1.25. Details: 407-539-2181.

2 Plus 2: July 12-Sept. 1. Works by Betty Bay, Henry Berkowitz, Hugh Miller, Nita Marie Rizzo.

More Postcards from Paradise: Sept. 15-Oct. 29. Juried exhibition featuring works about the Art Center.

The Florida Landscape: Nov. 10-Dec. 22. Landscape artists Stephen Bach, Matthew Cornell, Larry Moore, Thom Sand and Steve Vaughn.

Recent Works by Ermin Tabakovic: Jan. 12-Feb. 25.

Photographs of Italian Memorial Sculpture, 1820-1940: March 9-April 29. Documenting monuments from cemeteries and historical sites in northern and central Italy.

Ex Voto: May 11-July 1. Votive paintings from Mexico.

pARTicipation 2007: July 6-8. Annual fundraiser.

Recent Acquisitions: July 20- Aug. 31.

Victor Bokas and the Return of Biff: Nov. 9-Dec. 21.

Mennello Museum of American Art

The museum is at 900 E. Princeton St., Orlando. Hours 10:30 a.m.-4:30 p.m. Tuesday-Saturdays, noon-4:30 p.m. Sundays. Admission is $4 adults, $3 seniors, $1 students, free ages 12 and younger. Details: 407-246-4278.

Of Southern Origin: From the Museum and the City of Orlando Permanent Collections: Through Oct. 6.

Cassatt to Wyeth: American Masters from the Mitchell Museum: Nov. 3-Feb. 25. Works by major American artists from the 19th and 20th centuries.

Michael Eastman: Horses/The American Landscape: March 16-June 3. Photographs capturing the spirit of horses and the American West.

Millenia Fine Art Gallery

The gallery is at 4190 Millienia Blvd., Orlando. Hours: 10 a.m.-6 p.m. Tuesday-Saturday. Admission is free. Details: 407-226-8701 or milleniafineart.com

Neil Leifer: Knock You Out: Sept. 15-Oct. 18. Sports photography.

Poteet Victory: Distinctive Light: Oct. 20-Nov. 26. Works by the artist of Choctaw-Cherokee descent and pioneer of color field mysticism.

Duncan McClellan: Nov. 3-Dec. 9. Art glass.

Rocky Bridges' Found Object Museum: Nov. 17-Dec. 9. Mixed-media works.

Robert Kipniss: Invitation to the Light: Dec. 14-Jan. 21. Oil paintings.

Barbara Sorenson: March 9-April 15. Ceramics and sculpture.

Richard Currier: Simple Complexity: April 20-May 25. Large-scale works.

Morse Museum of American Art

The museum is at 445 N. Park Ave., Winter Park. Hours are 9:30 a.m.-4 p.m. Tuesdays-Saturdays, 1-4 p.m. Sundays (also, 4-8 p.m. Fridays, September-May). Admission is $3 adults, $1 students and free ages younger than 12. Details: 407-645-5311.

Two Tiffany Windows: Opening Oct. 10. Two recently restored Tiffany windows from the Richard Beattie Mellon house.

Dickens to Benton -- Rare Books and Works on Paper from the Morse Collection: Jan. 30-Sept. 16, 2007. Including an 1844 edition of Dickens' Martin Chuzzlewit, prints and illustrations.

The center is at 138 E. Fifth Ave., Mount Dora. 10 a.m.-4 p.m. Mondays-Saturdays. Admission is free. Details: 352-383-0880

Artist of the Month: Herman Yokers: Through Sept. 1.

Plein Air Art Paint Out: Sept. 8-Oct. 13. Pieces by members of the Central Florida Chapter of Plein Air Painters.

Artist of the Month: Jane Slivka: Sept. 8-Oct. 13.

Student Teach Exhibit: Oct. 20-Nov. 10. Works by students and teachers from the Center's Arts Education program.

Artist of the Month: Marilyn Diesu: Oct. 20-Nov. 10.

Sixth Annual Great Holiday Gift Show: Nov. 17-Jan. 6. Art by center members, including jewelry, mosaics, glass and fiber art.

History of MDCA: Jan. 16-Feb. 9. "Best of Show" pieces from the Mount Dora Arts Festival, with posters and other memorabilia.

Annual Central Florida Juried Art Show: March 2-May 25.

The gallery is at 211 E. First St., Sanford. Hours are 11 a.m.-5 p.m. Wednesday-Saturday, 11 a.m.-3 p.m. Sunday (also by appointment). Admission is free. Details: 407-323-2774.

Fall Folk Art Auction: 12:30 p.m. preview, 2 p.m. auction Sept. 24. Featuring contemporary Southern folk art.

Folk Art for the Holidays: Nov. 18-Dec. 23. Seasonal works.

Whipple, Whipple and Banks: Objects of Imagination: Jan. 21-Feb. 11. Works by Central Florida artists John and Lynn Whipple, and Alabama artist Michael Banks.

Osceola Center for the Arts

The center is at 2411 E. Irlo Bronson Memorial Highway, Kissimmee. Hours are 10 a.m.-4 p.m. Mondays-Saturdays, noon-4 p.m. Sundays. Admission is free. Details: 407-846-6257.

The Photography of Tommy Tompkins: Sept. 8-Oct. 29.

Expressions of Osceola: The Orlando Sentinel Art & Crafters Show: Nov. 3-Nov. 20.

Reflections of Cocoa Beach: Jan. 5-26.

Dali on Tour: Feb. 2-March 2. Photo reproductions of 31 works by the Surrealist painter.

Images of Osceola: March 9-March 30. Photos by Osceola County residents.

Osceola Student Show: April 6-27.

Annual Juried Show: May 4-June 1.

The museum is at 2416 N. Mills Ave., Orlando. Hours are 10 a.m.-4 p.m. Tuesdays-Fridays, noon-4 p.m. sabato e domenica. Admission is $8 adults, $7 seniors, $7 college students with ID, $5 ages 6-18, free ages 5 and younger. First Thursdays are 6-9 p.m. on the first Thursday of the month admission is $9. Details: 407-896-4231 or omart.org.

Paths to Impressionism: French and American Landscape Paintings from the Worcester Art Museum: Aug. 26-Dec. 31. Works by Camille Pissaro, John Singer Sargent, Monet and others.

Divine Revolution: The Art of Edouard Duval Carrie: Aug. 26-Oct. 29. Mixed-media works focusing on the cultural and political impact of the Haitian Revolution.

First Thursdays: Art Academia: Sept. 7. Art and the art of teaching.

Contemporary American Graphics Collection: Sept. 16-Oct. 1. Limited-edition lithographs, etchings, silkscreen prints and more.

First Thursdays: Visions of Gratitude: Oct. 5. Art as therapy.

First Thursdays: Sculpture: Art in the Round: Nov. 2. Sculpture by Central Florida artists.

First Thursdays: Moulin Rouge: Dec. 7. Art, fashion, food and dance of France.

Seen in Solitude: Robert Kipniss Prints from the James F. White Collection: Dec. 10-Feb. 11.

First Thursdays: Letterhead -- The Fine Art of Graphic Design: Jan. 4.

Gee's Bend: The Architecture of the Quilt: Jan. 27-May 13. Quilts created by four generations of African-American women from Gee's Bend, Ala.

First Thursdays: Chocolate: Food of the Gods and Lovers: Feb. 1. Art focusing on chocolate.

First Thursdays: Let's Dance: March 1. Movement in dance and art with the Orlando Ballet.

First Thursdays: L.I.F.E. Love Is for Everyone: April 5. Works reflecting on the message "love is for everyone."

This Is Our Land: Discovering America and the World Through Original Children's Books: April 7-July 22.

First Thursdays: Art as Metaphor: May 3. Symbolism in art.

First Thursdays: Reflections of Art in Glass: June 7. Architectural, decorative, stained- and cast-glass works.

The museum is at 800 E. Palmetto St., Lakeland. Summer hours are 10 a.m.-4 p.m. Tuesdays-Saturdays. Admission is $5 adults, $4 seniors, free students, ages 5 and younger and museum members. Details: 863-688-7743.

Women Only! In Their Studios: through Oct. 15. Major works by 20 female artists.

Herman Leonard: Artistic Stylings: through Nov. 12. Portrait photography featuring legendary jazz musicians.

James Michaels: Passion for Paint: Oct. 21-Jan. 28. Large-scale sepia-tone paintings.

Gary Bolding: From Window to Wall: Oct. 21-Jan. 28. Bolding's paintings from the past decade.

The Art Resource Trust Selects: Works on Paper: Dec. 2-Feb. 21. Works on paper from major galleries.

Ansel Adams: Celebration of Genius: Feb. 3-April 1. Photographs by the notable landscape photographer.

Monica Naugle: March 3-May 20. Sculptures by the Colombian artist.

Mamie Holst: May 26-Aug. 5. Painting as therapy.

Japanese Textiles from the Permanent Collection: June 2-Aug. 12.

Fruits and Flowers: Dali's Botanical Prints: Prints featuring collage imagery.

Seminole Community College Fine Arts Gallery

The gallery is on the campus of Seminole Community College, 100 Weldon Blvd., Sanford. Hours are 9 a.m.-4 p.m. Monday-Thursday and on evenings of lectures and music and theater performances. Admission is free. Details: 407-328-4722.

SCC Gallery Silent Auction Benefit: Aug. 29.

Works by David Collins and Beth Ojavo: Sept. 5-28.

Works by Patrick Schmidt: Oct. 3-31.

Annual SCC Fine Arts Faculty Exhibit: Nov. 7-30.

Works by Janice Pittsley and David L. Engdahl: Jan. 2-Feb. 1.

Works by Suzanne Clements: Feb. 5-March 1.

Works by Marita Gootee and Jing Zhou: March 6-29.

38th Annual SCC Juried Student Art Exhibit: April 3-26.

Southeast Museum of Photography

The museum is on the campus of Daytona Beach Community College, 1200 International Speedway, Daytona Beach. Hours are 10 a.m.-4 p.m. Wednesday-Friday and Monday, 1-5 p.m. Saturday and Sunday, 11 a.m.-7 p.m. Tuesday. Admission is free. Details: 386-254-4475.

Taken for Looks: through Sept. 1. On the medium of photography, with works by Meredith Allen, Anita Calero, Tim Davis, Justin Jurland, Laura Letinsky, Martin Parr and Lyndon Wade.

Coal Hollow: Photographs by Ken Light: Aug. 31-Oct. 29. Documentary of the death of the coal industry, mining communities and coal companies in West Virginia.

Stetson University Duncan Gallery of Art

The galley is on the campus of Stetson University, 421 N. Woodland Blvd., DeLand. Hours are 10 a.m.-4 p.m. Mondays-Fridays, 1-4 p.m. sabato e domenica. Admission is free. Details: 386-822-7266.

Silverpoint and Graphic Works by Carol Prusa: Thursday-Sept. 27.

Stetson Clay: Oct. 6-Nov. 3. Works by Stetson graduates.

17th Juried Student Art Exhibit: Nov. 10-Dec. 6.

Works by Donna Conlon: Jan. 12-Feb. 8. Installations and mixed-media pieces.

Stetson Art Faculty: Feb. 16-March 22. Works by Gary Bolding, Dan Gunderson, Cyriaco Lopes and Matt Roberts.

Senior Thesis Exhibitions: March 16-April 7 at DeLand Museum of Art, March 30-April 27 at Duncan Gallery of Art.

University of Central Florida Art Gallery

The gallery is in the Visual Arts building on the campus of the University of Central Florida, Alafaya Trail, Orlando. Hours are 9 a.m.-4 p.m. Monday-Friday. Admission is free. Details: 407-823-3161.

The Pull of Paradise: Images from Florida Springs by Rebecca Schrock: through Aug. 30. With student photographs by Charles McCurry, Jessica Libes, and Natalia Roman.

Faculty Show 2006: Sept. 7-Oct. 13. Works by the UCF Art faculty.

Out of the Darkness: The Contemporary Revival of Early Photography: Oct. 26-Dec. 7. Exhibition of works by artists using 19th century photograph techniques.

A Net of Invisible Signals / Daniel Reeves / Media Art 1979 2006: Jan. 18-March 2. Digital installation.

MFA Student Exhibition: March 19-31. Works by graduating MFA students.

Third Annual Juried Student Exhibition: April 5-13.

BFA Student Exhibition: April 19-May 5. Works by graduation BFA students.

Valencia Community College

The Anita S. Wooten Gallery is on the Valencia Community College East Campus at 701 N. Econlockhatchee Trail, Orlando. Hours are 9 a.m.-4 p.m. Mondays-Fridays. Admission is free. Details: 407-582-2268.

The Devil at the Door: Drawings by Carla Poindexter: Sept. 8-Oct. 27.

Selected Fine Art Faculty 2006: Nov. 17-Jan. 13

Fruit Tramps: Documentary Photography by Herman LeRoy Emmet: Jan. 26-March 10.

Graphic and Fine Art Annual Juried Student Show: April 20-May 25.

The Constructions of Jim Casey: June 15-July 27.

Graphic Arts Faculty Show: Aug. 10-Sept. 14.

Zora Neale Hurston National Museum of Fine Arts

The museum is at 227 E. Kennedy Blvd., Eatonville. Hours are 9 a.m.-4 p.m. Mondays-Fridays, 2-5 p.m. Sundays. Admission is free. Details: 407-647-3307.

The Ties that Bind: African Textiles and the Diaspora: Sept. 16-Dec. 29. Examining the history of African textiles and adornments.

The Eatonville Quilters -- A Celebration of Community Traditions: Jan. 20-April 27. Quilts by generations of Eatonville women.

African Metals: Objects as Art: May 19-Aug. 24. Metalwork used for trade and decoration.


Richard MacDonald American, b. 1946

Sculptor. Innovator. Inventore. Richard MacDonald is all of these and more - a consummate artist whose works serve as a stunning reminder of the good and the beautiful that life has to offer. Many consider Richard MacDonald to be the world's preeminent living sculptor. A leading advocate of the neo-figurative movement in the arts, MacDoanld believes that beauty connects people and lifts their spirits to a higher level. He has dedicated his career to creating passionate works of art that dramatically enrich the lives of others.

Richard MacDonald is a celebrated sculptor and a leading advocate of the neo-figurative movement in the arts. Known for his virtuosity in capturing impressions of live models while they are in motion, he is able to depict performers and dancers at the peak of their performance. According to author Tom Wolfe, MacDonald is "one of those rare artists who can feel the body in motion from the inside out."

Born in 1946 in Pasadena, California, MacDonald won a scholarship to study at Art Center College of Design where he graduated cum laude in 1971. Over the next 12 years, MacDonald was a successful illustrator working with Fortune 500 clients. In 1980, MacDonald taught himself to sculpt. Since then, he has spent more than 30 years creating a body of work that has changed the contemporary understanding of Figurative sculpture. As a world-renown artist, his sculpture has been shown in hundreds of solo and group exhibitions, including the Corcoran Gallery of Art in Washington, DC, the Boston Museum at Chesterwood and the European Museum of Modern Art (MEAM) Museum in Barcelona, Spain. Represented in galleries worldwide, MacDonald's sculptures are collected by people from all walks of life, including Bill and Hillary Clinton, Lynda and Stewart Resnick, Guy Laliberte, Tony Robbins, Dean Koontz, Richard Marx, Leanne Rimes, and opera legend, Luciano Pavarotti.

Among his greatest achievements are historically significant public monuments, such as the 26-foot bronze sculpture The Flair which was installed at Georgia International Plaza in Atlanta, for the Olympic Games in 1996, where it still stands today. In 2000 Richard MacDonald created the 15-foot tall bronze called Momentum to celebrate 100 years of the U.S Open, which was held at Pebble Beach, where the piece is permanently installed.

Committed to inspiring the next generation of artists, MacDonald's numerous philanthropic pursuits include Boys & Girls Club of America, The Royal Ballet and Royal Ballet School, Free Arts for Abused Children, and local community charities. He is involved with the development of the arts through mentoring programs, international artist workshops, and art education in schools and universities. MacDonald is an award-winning fellow of the National Sculpture Society and member of Bohemian Club, Cosmos Club, and National Society of Illustrators.

In recognition of his cultural achievements, MacDonald has received many awards, honors, and professorships, including the Medal of Honor from the United States Sports Academy and recognition by the United States Olympic Committee. In 2012, in recognition for his work and support of The Royal Ballet, he was invited to dine with Prince Charles at Buckingham Palace. MacDonald believes that beauty connects people and lifts their spirits to a higher level. He has dedicated his career to making a difference by creating passionate works of art that dramatically enrich the lives of others.


Guarda il video: Riccardo Licata, une vie, une œuvre et beaucoup dimplication


Commenti:

  1. Sebastiano

    È cancellato (argomento confuso)

  2. Rexton

    Autore, dove puoi trovare un design del genere? Mi è davvero piaciuto ...

  3. Kajizil

    Cosa significa questo?

  4. Kagagami

    Il messaggio viene rimosso

  5. Iyanuoluwa

    Scusa per questo interferisco ... Capisco questa domanda. È pronto ad aiutare.

  6. Laomedon

    EHI!

  7. Voodoom

    I strongly advise you to visit the site, which has a lot of information on the topic that interests you.



Scrivi un messaggio