David Morris

David Morris


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

David Morris è nato a Leith, in Scozia, il 21 agosto 1899. Ha lavorato come maestro d'ascia prima di unirsi ai Raith Rovers nella Lega scozzese. Questo talentuoso centrocampista vinse la sua prima presenza in nazionale con la Scozia contro l'Irlanda del Nord nel 1923. Morris tenne il suo posto nella squadra e nel febbraio 1925 fu nominato capitano della Scozia.

A metà della stagione 1925-26, Frank Richards, il manager del Preston, convinse Morris e il suo compagno di squadra, Alex James, a firmare per il Preston North End. Morris è stato visto come un sostituto di Joseph McCall, che aveva servito il club per quasi 20 anni.

A quel tempo Preston era nella seconda divisione della Football League. Morris, che fu nominato capitano, guidò il club a una rispettabile sesta posizione nella stagione 1926-27. Morris ha portato grande stabilità alla difesa. Nella stagione successiva finirono 4°. Tuttavia, sotto la sua guida, Preston non fu in grado di uscire dalla Seconda Divisione.

Morris si unì a Chester alla fine della stagione 1928-29. Successivamente è tornato a casa in Scozia e ha giocato per il Dundee United prima di concludere la sua carriera nel club di casa, il Leith Athletic.

David Morris morì nel 1971.


Storia e società americana: saggi di David M. Potter

Dati espliciti e presupposti impliciti nello studio storico.--I compiti della ricerca nella storia americana.--La storia e le scienze sociali.--Gli storici e il problema della formazione di comunità su larga scala.--Gli storici usano il nazionalismo e viceversa .--L'abbondanza e la tesi di Turner.--C. Vann Woodward e gli usi della storia.--Conflitto, consenso e cortesia: una rassegna di Gli storici progressisti di Richard Hofstadter.--Roy F. Nichols e la riabilitazione della storia politica americana.--L'America è una civiltà?--La ricerca del carattere nazionale. - L'individualismo americano nel ventesimo secolo. - Le donne americane e il carattere americano. - Le radici dell'alienazione americana. - Il rifiuto della società americana prevalente. - La coesione sociale e la crisi del diritto


Recensioni

Una recensione di Il mio Mississippi

Il libro Il mio Mississippi è stato scritto da Willie Morris e suo figlio, David Rae Morris, ha scattato le fotografie per il libro. Questa collaborazione tra padre e figlio dà vita al Mississippi e cattura ogni vista e suono dello stato. La parte del libro di Willie Morris descrive la terra, le persone e la storia del Mississippi. Willie Morris fa una chiara distinzione da chi chiama "Mississippiani" e da tutti gli altri. In un certo senso, gli scritti di Willie Morris potrebbero essere considerati una guida eccezionale e unica nel Mississippi. In un altro modo, i suoi scritti sul Mississippi potrebbero essere considerati la prospettiva del solo Willie Morris. Chiunque dal Mississippi potrebbe apprezzare e relazionarsi con il libro di Willie Morris, Il mio Mississippi. Chiunque sia interessato a conoscere il Mississippi, le diverse culture che rappresenta o la terra storica adorerebbe leggere questo libro.

La parte del libro di David Rae Morris, Il mio Mississippi, è la parte fotografica del libro chiamata "Look Away". Queste fotografie sono immagini colorate e creative che illustrano e danno vita alle persone e alle terre di cui scrive suo padre, Willie Morris. Queste fotografie sapientemente assemblate aggiungono un'interpretazione visiva della parte scritta del libro. Sfortunatamente, guardando queste fotografie, sento che rappresentano tutti gli stereotipi che le persone che non sono del Mississippi hanno dato allo stato del Mississippi. Le immagini di cotone, edifici fatiscenti, chiese povere, persone sdentate e le cosiddette "bellezze del sud" sembrano quasi una rassicurazione per le ipotesi stereotipate di coloro che ignorano i molti aspetti del Mississippi. Ad esempio, c'è solo una foto con una persona di colore e una persona bianca che interagiscono, che sembra non ci sia stata alcuna trasformazione nel Mississippi, uno stato con una storia di controversie razziali. Alcune immagini sembravano ripetitive. Avrebbero potuto essere incluse più culture meno conosciute del Mississippi. Sebbene alcune fotografie fossero vessatorie, non ho potuto fare a meno di essere affascinato da alcune delle fotografie vivide, affascinanti e uniche. Mi è davvero piaciuto guardare queste fotografie e consiglio questo libro a chiunque.


David Morris

Copyright e copia 2000-2021 Sports Reference LLC. Tutti i diritti riservati.

Gran parte delle informazioni play-by-play, dei risultati del gioco e delle transazioni, mostrate e utilizzate per creare determinati set di dati, sono state ottenute gratuitamente da RetroSheet e sono protette da copyright.

Calcoli di Win Expectancy, Run Expectancy e Leverage Index forniti da Tom Tango di InsideTheBook.com e coautore di The Book: Playing the Percentages in Baseball.

Valutazione totale della zona e struttura iniziale per le vittorie sopra i calcoli di sostituzione forniti da Sean Smith.

Statistiche storiche della Major League per l'intero anno fornite da Pete Palmer e Gary Gillette di Hidden Game Sports.

Alcune statistiche difensive Copyright © Baseball Info Solutions, 2010-2021.

Alcuni dati del liceo sono per gentile concessione di David McWater.

Molti colpi alla testa di giocatori storici per gentile concessione di David Davis. Molte grazie a lui. Tutte le immagini sono di proprietà del titolare del copyright e vengono visualizzate qui solo a scopo informativo.


Discendente di Bond Street: David Morris

Come erede del famoso gioielliere di Bond Street, David Morris, Jeremy Morris aveva il suo destino più o meno deciso, ed è contento di averlo fatto.

"Sono incredibilmente fortunato, perché sono nato nella mia azienda di famiglia", dice il giovane Morris, che guida la casa di gioielli fondata da suo padre nel 1962. "Con entrambi i miei genitori così attivamente coinvolti nella crescita dell'azienda, non c'era nessun scappare, davvero. Ho ereditato la passione di mio padre per il design e trovo davvero gratificante il concetto di poter creare qualcosa di tangibile e indossabile da uno dei miei disegni”.

Schizzo e gioielli in rubini e diamanti.

Mentre era uno shoo-in per il suo lavoro come amministratore delegato presso uno dei gioiellieri più lussuosi del mondo, Morris si è guadagnato i gradi altrove prima di entrare nel commercio di famiglia. Dopo aver studiato belle arti a Londra per cinque anni, è andato come apprendista presso alcuni noti gioiellieri nella prestigiosa Place Vendôme di Parigi, quindi è passato a un fornitore di diamanti di Anversa per comprendere meglio il mercato delle pietre preziose.

Inseguendo pietre audaci

Le grandi gemme colorate sono state la passione di Morris nella vita e il marchio è diventato una destinazione famosa per le pietre preziose di colore eccezionale.

"A livello personale, ho una passione per l'arte contemporanea e professionalmente sono particolarmente attratto dalle pietre preziose colorate audaci", dice. Può trovare ispirazione per i suoi gioielli tanto facilmente passeggiando con il suo terrier nel parco quanto circondato dai maestri di un'illustre galleria d'arte. "Tendo ad innamorarmi delle gemme che hanno una profonda saturazione di colore e un'elevata lucentezza, ma anche se non ho in mente un pezzo particolare in quel momento, le pietre stesse ispirano i miei progetti."

Schizzo e gioielli in smeraldo e diamanti.

Morris ha trascorso decenni a costruire un rapporto con i commercianti di gemme e, come tale, c'è un gruppo di fornitori che gli daranno i primi dibs sulle pietre che sanno che gli piaceranno. "Sono riuscito a costruire solide relazioni all'interno del settore, basate sulla fiducia e sulla lealtà", afferma.

Tra gli ultimi articoli del laboratorio del marchio in Bond Street - uno dei pochi atelier di gioielli funzionanti rimasti nel famoso centro dello shopping londinese - c'è un paio di orecchini intitolati Neptune. Queste bellezze oceaniche vantano 85,99 carati di raro opale nero, oltre a zaffiri, diamanti e tormaline Paraiba. La montatura non è in oro, ma in titanio più alla moda, segno che questo gioielliere di seconda generazione non ha paura di innovare anche se rimane fedele all'eredità della sua casa.

Gran Bretagna e nel mondo

Trattare in grosse pietre significa avere la clientela disposta ad acquistarle, e per l'azienda di Morris, il Medio Oriente è ancora dove si trovano i maggiori acquirenti. "C'è una cultura e un ethos intrinseci per la gioielleria [in Medio Oriente], più che in molte altre parti del mondo", afferma, osservando che David Morris ha negozi negli Emirati Arabi Uniti, in Azerbaigian, in Qatar, Arabia Saudita e Oman. “Hanno un apprezzamento per la qualità e l'artigianato e l'amore per il design intricato. Siamo molto fortunati ad aver sviluppato una solida base di clienti in questa regione e molti dei miei progetti riflettono ancora questa richiesta".

Schizzo e gioielli in perle e diamanti.

Mentre quei design parlano a una prospettiva globale, lo slogan dell'azienda è "Il gioielliere londinese" e Morris afferma che la quintessenza della britannicità del marchio lo serve bene all'estero.

"Per noi, questo significa prendere ispirazione da fonti tradizionali ma avere totale libertà in termini di creatività", afferma Morris, che spesso trascorrerà fino a un anno alla ricerca delle gemme giuste per dare vita ai suoi schizzi. “La cultura britannica è un meraviglioso terreno fertile per l'immaginazione e l'originalità: ha spirito e anima. Ciò conferisce ai nostri gioielli un elemento dinamico inaspettato che riteniamo sia tipicamente britannico e tipicamente David Morris”.


Storia

Il 18 ottobre 2015, la Shiloh Pentecostal Holiness Church ha celebrato il suo centenario. Il pastore T. Elwood Long ha dato il benvenuto al Dr. A.D. Beacham di Oklahoma City, vescovo presiedente della International Pentecostal Holiness Church, come ospite per il centesimo servizio di Homecoming. I 422 presenti hanno apprezzato il messaggio, i canti di adorazione, il momento dei ricordi e l'amicizia intorno al pasto, che è stato organizzato dal Lowell Mill Restaurant.

Il primo evento significativo nella storia della chiesa di Shiloh avvenne il 21 aprile 1915, quando James e Prudence Mercer consegnarono un appezzamento di terreno a circa un miglio a ovest dell'attuale posizione a Ennis Pearson, in qualità di fiduciario e “uno dei promotori” per una Chiesa della Santità Pentecostale, ancora da nominare o organizzare. Che atto di fede!

Poco dopo, il Rev. William James Nobel nominò e organizzò la Shiloh Pentecostal Holiness Church con cinque membri fondatori. Le prime congregazioni, servite da pastori di circoscrizione e ministri laici, adoravano Dio nelle case e nei pergolati e, nel 1918, hanno istituito la Scuola Domenicale e costruito la loro prima chiesa.

Nel 1920, Shiloh iniziò a sostenere le missioni all'estero, impegnandosi in un progetto per costruire una casa per i missionari in Cina e offrendo supporto per quella che sarebbe diventata la Falcon Children's Home.

Nel luglio 1921, la tragedia colpì la giovane chiesa quando il fiduciario e diacono Ennis Pearson fu ucciso. Ad agosto, in un risveglio con il Rev. Edward David Morris, molti dei suoi fratelli e sorelle, insieme ad altri, vennero al Signore e si unirono alla chiesa.

Negli anni '20, sotto la guida di Preston F. Little, Sam A. Fann, Charles W. Bass e Charles B. Strickland, la chiesa conobbe diversi risvegli e la frequenza alla Scuola Domenicale quasi triplicava. Un'aggiunta è stata costruita sulla chiesa intorno al 1924 e l'appartenenza alla chiesa ha raggiunto 61.

La chiesa rimase stabile negli anni '30 e '40 e fu servita da diversi pastori, tra cui Donald J. Little, William J. Noble, Ernest S. Beasley, W. Eddie Morris, Ralph R. Johnson, O.C. Cowan e George A. Casper. I risvegli del 1931 e del 1940 agitarono i giovani della comunità e, in un risveglio primaverile del 1936, nove confessarono Cristo durante una preghiera di congedo. Nel 1943 la chiesa acquistò un terreno nella posizione attuale e costruì un nuovo santuario. Questa struttura ha servito bene la chiesa fino a quando non è stata danneggiata da un incendio nel 1969.

Gli anni '50 videro un periodo di crescita e un nuovo ministero per Shiloh. Sotto la guida di Gene E. Lewis, John E. Knapp, Vernon K. Clark e Joe L. Russell, Jr., la frequenza media della scuola domenicale è raddoppiata e sono state organizzate la Woman's Auxiliary and Pentecostal Holiness Youth Society. La chiesa costruì la sua prima canonica nel 1951, aggiunse le stanze della Scuola Domenicale nel 1956 e dedicò un nuovo santuario nel 1960.

Negli anni '60, sotto la guida di Odell T. Howard e Lalleon Narron, la chiesa conobbe diversi buoni risvegli e iniziò a promuovere il ministero e la partecipazione dei giovani, come il Bible Quiz e Teen Talent. Nel 1970 è stato costruito un nuovo annesso per l'Educazione Cristiana.

Negli anni '70 e '80, sotto la guida di Vernon K. Clark e T. Elwood Long, Shiloh iniziò a concentrarsi sulla divulgazione, compreso un programma di impegno per le missioni globali. ministero della casa di cura e ministero della radio. I miglioramenti della struttura includevano un edificio della comunità nel 1972 (ora l'avamposto dei Royal Rangers), una nuova canonica nel 1979, una nuova sala della comunità nel 1981 e la ristrutturazione del santuario nel 1985.

Negli anni '90, sotto la guida di Ralph W. Jernigan e Ralph S. Leggett, Shiloh ha aggiunto un ministro per i giovani al suo staff, ha pavimentato il suo parcheggio e nel 1999 ha dedicato un Family Life Center.

Dal 2000, sotto la guida di David Wood e T. Elwood Long, Shiloh ha continuato la sua attività di sensibilizzazione e divulgazione, organizzando CARE Team Ministry nel 2001, Primetime's Seniors Ministry nel 2003, Praise Team Ministry nel 2004 e Food Ministry nel 2009. La chiesa ha costruito il parco giochi per bambini di Pammie nel 2006, un giardino di preghiera nel 2013 e ha rinnovato il suo santuario nel 2015.

Dal 1915, più di 500 membri hanno fatto parte di Shiloh e più di 1500 hanno frequentato la scuola domenicale. Sono state riportate oltre 1800 esperienze con Dio, sia nella salvezza che nella santificazione, nel battesimo nello Spirito Santo o nel battesimo in acqua.

Lo scopo della Chiesa di Shiloh per il secolo scorso è stato quello di magnificare Gesù Cristo attraverso la predicazione, l'insegnamento, il canto, lodare, dare, servire, amare e indirizzare gli altri a Lui! E solo il Signore ha registrato il numero totale di coloro che sono stati colpiti, sia a livello locale che globale, dalle preghiere, dalle offerte, dai ministeri e dall'amore del popolo di Shiloh nel corso degli anni.


La storia della prigione di Oxford: la pratica della punizione nella società occidentale

In The Oxford History of the Prison, un team di illustri studiosi offre un vivido resoconto dell'ascesa e dello sviluppo di questa istituzione critica. Pene diverse dall'incarcerazione erano una volta molto più comuni, da condanne a morte così bizzarre come la pratica romana di affogare i detenuti in sacchi pieni di animali a un frequente affidamento sul patibolo e a forme di vergogna pubblica (come le classiche azioni dell'America coloniale ). I primi decenni del diciannovesimo secolo videro l'ascesa del sistema carcerario in piena regola e, con esso, l'idea della riforma carceraria. Alexis de Tocqueville venne originariamente in America per scrivere un rapporto sul suo acclamato sistema carcerario.
Gli autori ripercorrono la persistente tensione tra il desiderio di punire e la speranza di riabilitazione, raccontando l'evoluzione dell'istituto dalle turbolente e squallide carceri inglesi del 1700, in cui prigionieri e visitatori mangiavano e bevevano insieme, ai sobri e spogli penitenziari ottocenteschi , ai cui detenuti era proibito parlare o anche solo vedersi e infine alle "grandi case" dell'attuale sistema carcerario americano, in cui i prigionieri sono sopraffatti da un'intensa noia quanto dalla minaccia della violenza. Il testo offre anche uno sguardo avvincente e personale sul mondo sociale dei detenuti e dei loro custodi nel corso dei secoli. Inoltre, i capitoli tematici esplorano in modo approfondito una varietà di istituzioni speciali e altri aspetti importanti della storia del carcere, tra cui il carcere, il riformatorio, il carcere femminile, il carcere politico, il carcere e la letteratura.

Affascinante, provocatorio e autorevole, The Oxford History of the Prison offre una prospettiva profonda e informata sull'ascesa e lo sviluppo di una delle caratteristiche centrali della società moderna: catturando i dibattiti che infuriano di generazione in generazione sulla corretta risposta al crimine .


People of Plenty: abbondanza economica e carattere americano

Che fantastico tuffo nel personaggio americano. Sebbene il libro salti intorno all'idea di abbondanza, il suo tema centrale è utile oggi. Offre anche diverse descrizioni specifiche del carattere americano.

Potter sostiene che la ricchezza dell'America in risorse modella il carattere degli americani e dell'Occidente in generale. Va oltre e presume che la democrazia sia realmente possibile solo in un ambiente ricco di offerta. Ciò definisce un carattere di innovazione perché non esiste una dimensione fissa della torta economica. Yo Che fantastico tuffo nel personaggio americano. Sebbene il libro salti intorno all'idea di abbondanza, il suo tema centrale è utile oggi. Offre anche diverse descrizioni specifiche del carattere americano.

Potter sostiene che la ricchezza di risorse dell'America modella il carattere degli americani e dell'Occidente in generale. Va oltre e presume che la democrazia sia realmente possibile solo in un ambiente ricco di offerta. Ciò definisce un carattere di innovazione perché non esiste una dimensione fissa della torta economica. Innova una torta più grande. I governi possono offrire opportunità ai cittadini: un governo liberale invece di uno più dittatoriale.

Questo mi ha fatto dubitare dell'esportabilità della democrazia. Senza abbondanza, la scarsità costringe a un carattere di egoismo. La torta è fissa in questa situazione e solo così tanto è disponibile da spalmare.

Sebbene sia un vecchio libro degli anni '50, ha sicuramente un valore nelle moderne relazioni internazionali. . Di più


Intervista di storia orale con David Morris, 4 maggio 1964

Formato: Registrato originariamente su 2 bobine di nastro sonoro. Riformattato nel 2010 come 4 file wav digitali. La durata è di 2 ore, 10 min.

Riepilogo: Un'intervista di David Morris condotta il 4 maggio 1964 da Mary McChesney, per gli Archives of American Art.

Nota biografica/storica

David Morris (1911-) è un modello per artisti, vasaio e amministratore artistico a Washington, D.C.

Provenienza

Questa intervista condotta come parte del progetto New Deal and the Arts di Archives of American Art, che include oltre 400 interviste ad artisti, amministratori, storici e altri coinvolti nei programmi artistici del governo federale e nelle attività della Farm Security Administration negli anni '30 e primi anni '40.

Nota sulla lingua

Come utilizzare questa raccolta

L'uso richiede un appuntamento.

Le citazioni e gli estratti devono essere citati come segue: Intervista di storia orale con David Morris, 4 maggio 1964. Archives of American Art, Smithsonian Institution.


Il giubilante David Morris fa la storia

David Morris è entrato alla festa al Rosa Khutor non tanto come se stesse salendo su uno yacht quanto un australiano con i piedi per terra che era appena diventato una medaglia d'argento.

E indossava ancora i suoi scarponi da sci gialli.

Roba da sogno: David Morris mostra lo stile che gli è valso una medaglia d'argento. Credito: Getty Images

La festa all'hotel Golden Tulip era stata organizzata per celebrare la medaglia d'argento della snowboarder Torah Bright nell'halfpipe la scorsa settimana. Era eccitante quando Morris è diventato il primo uomo australiano a rivendicare una medaglia nelle antenne, con i membri della squadra australiana e i sostenitori affollati intorno ai grandi televisori intorno al bar.

Quando Morris entrò ben dopo la mezzanotte, il posto esplose. ''Ho ancora gli stivali addosso,'' Morris rise. ''I'm piuttosto elegante, eh?''

Tra tutte le lamentele sui finanziamenti e sui corsi arriva la storia di queste Olimpiadi invernali, da una prospettiva australiana.

Per anni, l'Olympic Winter Institute of Sport ha rifiutato ripetutamente Morris ogni volta che chiedeva una borsa di studio, credendo che non fosse abbastanza bravo.

Era un lupo solitario maschio nello sport, che è dominato dalle donne in Australia. Kirstie Marshall. Jacqui Cooper. Alisa Camplin. Lidia Lassila. David Morris?

Ha concluso tredicesimo a Vancouver quattro anni fa, poi si è allontanato dallo sport per un anno, ma è tornato a gareggiare a Sochi.

''Quando ho iniziato sono stato rifiutato perché avevo gambe molto piccole e magre,'', ha detto. ''Non ero uno sciatore abbastanza bravo, non sarei abbastanza bravo da fare tripli salti mortali, e ora ho una medaglia d'argento, quindi...''

Lassila, medaglia d'oro e di bronzo, gli ha fatto scivolare una nota la mattina del suo evento.

''Mi ha scritto una piccola nota con alcune ispiranti parole di saggezza e le ho portate alla competizione,'' ha detto. ''Sono rimasto nel momento e non ho pensato troppo. Sono finito in super finale e ho fatto un salto che non avevo fatto troppe volte. E poi l'ho atterrato.''

Quel salto era il triplo salto mortale con torsione quadrupla. Cosa gli ha detto Lassila?

''Resta nel momento,'' Morris ha detto. 'ɼ'è stato un pezzo alla fine, che è stato piuttosto toccante. Devi sacrificarti un po' ora per diventare il meglio che puoi diventare. Entrando in quell'ultimo salto ero pronto a arrivare quarto. Ero pronto a perdere per tentare la vittoria. Ho buttato il gatto fuori dalla finestra, in pratica. Il terreno è salito e io ero in piedi.

'𧪻iamo fatto strategicamente il salto facile prima, quindi abbiamo fatto il grande salto alla fine. L'ho atterrato e sono arrivato alla fine ed ero tipo, 'I'l'ho già visto nei miei sogni. Non sono sicuro che questo stia accadendo. Volevo piangere, volevo vomitare. Ho quasi avuto un crollo. Non riesco a descrivere quanto sia bello.''

I genitori di Morris, Shane e Margaret, e suo fratello Peter, erano a portata di mano per guardarlo atterrare sul salto che ha assicurato l'argento, ed erano al suo fianco all'after-party più tardi la sera.

''Osservo ogni salto,'' Shane ha detto. 'ɾ lo guardo attraverso l'aria, cercando di analizzarlo, ma sperando solo che atterri.''

Morris ha detto: ''È una fortuna, perché chiudo gli occhi.''

E adesso per il 29enne?

''Prima devo trovare una ragazza,'' disse. 'ɺndrebbe bene. Probabilmente mi dedicherò all'insegnamento. Mi sono laureato all'università in questo. Voglio essere uno stuntman. Non credo che continuerò ad andare avanti. Il mio corpo mi odia. Sarei felice di partire con questo.''

Che ne dici di un bicchierino di vodka russa, allora? '⟺rò un tentativo, credo,'' rise.

Morris si è poi unito al resto del gruppo, che è stato improvvisamente in suo onore, indossando ancora i suoi scarponi da sci gialli.


Guarda il video: new single COME BACK out now!


Commenti:

  1. Goltitaxe

    Sì, questo è puntuale

  2. Wendel

    Ritengo che non hai ragione. sono sicuro. Posso difendere la posizione. Scrivimi in PM, ne discuteremo.

  3. Andric

    Lascia che posso chiedere?

  4. Maethelwine

    Accetta un cattivo giro d'affari.

  5. Mika'il

    no. Non per me

  6. Welborn

    Interessante. Siamo in attesa di nuovi messaggi sullo stesso argomento.

  7. Xylon

    Questa brillante frase deve essere volutamente



Scrivi un messaggio