Una mezzaluna funzionale e fertile: progressi tecnologici nella culla della civiltà

Una mezzaluna funzionale e fertile: progressi tecnologici nella culla della civiltà


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

La Mezzaluna Fertile è il nome dato all'area di terra a forma di arco che si estendeva in tutto il Medio Oriente dall'estremità settentrionale del Golfo a est fino alla valle del Nilo a ovest. Fu qui che apparvero le prime civiltà, da qui il suo nome alternativo come Culla della Civiltà. L'agricoltura è stato uno dei primi grandi cambiamenti nella società, e in seguito sono stati fatti molti importanti progressi tecnologici per adattarsi meglio a un nuovo stile di vita.

Dov'era la Mezzaluna Fertile?

L'area conosciuta oggi come Mezzaluna Fertile copre l'odierno Iraq, Siria, Libano, Giordania, Palestina, Israele ed Egitto, così come la parte sud-orientale della Turchia e parti dell'Iran occidentale. Questa era una terra relativamente fertile per l'agricoltura, grazie a diversi fiumi importanti, tra cui il Nilo, il Tigri e l'Eufrate.

Mappa della Mezzaluna Fertile. (Nafsadh/ CC BY SA 4.0 )

Il termine "Mezzaluna Fertile" è un'invenzione abbastanza moderna, e si crede comunemente che sia stato coniato per la prima volta da James Henry Breasted, un egittologo americano dell'Università di Chicago, nel suo libro del 1916, Tempi antichi: una storia del primo mondo . Il termine è diventato popolare abbastanza rapidamente e da allora è stato utilizzato per descrivere le aree geografiche menzionate in precedenza.

  • Gli antichi scheletri cambiano la storia: l'agricoltura è stata inventata più volte in tutto il mondo
  • Antica banca di semi inestimabile salvata dalla distruzione in Siria
  • Una cospirazione del silenzio: siamo più vecchi di quanto pensiamo?

Fu l'area in cui nacquero le prime civiltà. Uno dei motivi principali per questo è stato lo sviluppo dell'agricoltura. La fertilità della terra, oltre alla presenza di corsi d'acqua che facilitavano l'irrigazione, contribuì all'adozione dell'agricoltura nella regione. Ciò ha portato a vari cambiamenti significativi nella vita delle persone che vivono lì.

Antichi contadini. ( Patrimonio del Giappone )

Per cominciare, nelle aree in cui si è sviluppata l'agricoltura, le comunità sono cambiate da cacciatori-raccoglitori ad agricoltori. Ciò significava anche che non avevano più bisogno di vivere come nomadi spostandosi da un luogo all'altro per procurarsi il cibo, ma potevano stabilirsi in una zona per prendersi cura della terra.

Poiché l'agricoltura forniva un reddito alimentare più sicuro rispetto alla caccia e alla raccolta, determinava anche un aumento della popolazione. E oltre a piantare colture, anche gli animali venivano addomesticati. Nella Mezzaluna Fertile erano disponibili quattro delle cinque specie più importanti di animali domestici: mucche, capre, pecore e maiali. Sebbene i cavalli non fossero stati trovati lì in quel momento, vivevano nelle vicinanze.

Tecnologia della mezzaluna fertile

Questa crescita della popolazione ha portato ad altri progressi nelle civiltà della Mezzaluna Fertile. Ad esempio, oltre a fornire una fonte di cibo più stabile, l'agricoltura produceva anche un surplus. Ciò significava che una parte della popolazione era ora libera di svolgere altre occupazioni, non essendo più necessario che ognuno producesse il proprio cibo. Questo fu l'inizio della divisione del lavoro e della stratificazione sociale nella Mezzaluna Fertile. Oltre agli agricoltori, altre classi in queste civiltà emergenti includono governanti, mercanti e artigiani.

"L'alba della civiltà - Egitto e Caldea" (1897). ( Dominio pubblico ) Oltre agli agricoltori, altre classi in queste civiltà emergenti includono governanti, mercanti e artigiani.

Questa stratificazione ha portato a ulteriori progressi tecnologici nella Mezzaluna Fertile. Ad esempio, gli artigiani, non dovendosi preoccupare di procurarsi il cibo, erano liberi di affinare il proprio mestiere e migliorare i propri prodotti. Ciò ha portato a progressi tecnologici in settori come la produzione di ceramiche e la metallurgia. Inoltre, l'espressione creativa prosperò di pari passo con questi sviluppi tecnologici, poiché gli oggetti prodotti da questi artigiani avevano un valore pratico e/o estetico.

Pezzi di mosaico in ceramica e cono e mostra nell'Oriental Institute Museum, Università di Chicago, Chicago, Illinois, USA. (CC0)

Un altro esempio di un importante cambiamento determinato dalla stratificazione sociale è stato lo sviluppo della scrittura, che è stata utilizzata per numerosi scopi. Ad esempio, in Mesopotamia, la scrittura era usata come mezzo per conservare documenti aziendali, come la quantità di grano che veniva scambiata. Queste registrazioni sono state conservate su tavolette d'argilla, e grazie ad esse sappiamo anche che è stato sviluppato un sistema di conteggio per tenere traccia della quantità di beni ricevuti e ceduti. Si pensa spesso che la scrittura servisse prima a uno scopo pratico prima di essere utilizzata per scopi più astratti, ad esempio per creare letteratura.

  • Strumenti comuni o tecnologia avanzata antica? Come perforavano gli egiziani il granito?
  • Il brusco cambiamento climatico potrebbe aver scosso la culla della civiltà
  • Paradiso perduto: l'oasi del Golfo ospitava i primi esseri umani che esistevano in Africa, ma cosa li ha costretti a fuggire?

Un resoconto delle razioni d'orzo emesse mensilmente per adulti (30 o 40 pinte) e bambini (20 pinte) scritto in cuneiforme su tavoletta di argilla, scritto nell'anno 4 del re Urukagina (circa 2350 aC). Da Ngirsu, Iraq. British Museum, Londra. ( Dominio pubblico )

Per concludere, è nella Mezzaluna Fertile che si sono verificati molti importanti sviluppi. Molti di questi continuano a svolgere un ruolo significativo nelle nostre vite e società anche oggi, che ce ne rendiamo conto o meno. Senza di loro, la civiltà come la conosciamo sarebbe del tutto inimmaginabile.


Grandi diluvi (2010)

Avendo passato molto tempo a guardare fuori da una finestra della timoneria, dove l'unica cosa davanti a te è cielo e acqua, senza terra o creatura in vista, potevo benissimo immaginare come sarebbe se la terra fosse inghiottita dall'acqua. Un tempo capitano di grandi navi, mi sono spesso chiesto come avrei potuto far salire a bordo ogni creatura del pianeta e, naturalmente, cosa sarebbe successo quando il carburante e il cibo si fossero esauriti, o nel caso di Noè, quando il vento si fosse calmato. L'odore e il rumore sarebbero insopportabili.

Considerando il fatto che il 70% della superficie terrestre è acqua, non c'è da meravigliarsi che la maggior parte dei miti sulla creazione contenga la storia di una grande alluvione che, nella maggior parte dei casi, cancella tutta la vita dal pianeta. Sebbene millenni fa, la terra non fosse ancora conosciuta come un pianeta e quasi tutti si erano raramente avventurati a più di dieci miglia o giù di lì in qualsiasi direzione da dove vivevano. Questo è vero anche oggi. Quindi, se quell'area dovesse allagarsi, per loro, tutto il loro mondo sarebbe stato davvero allagato. Perché anche se una particolare alluvione fosse su scala globale, non ci sarebbe modo per i primi popoli di saperlo. Infatti solo poche centinaia di anni fa credevamo ancora che il mondo fosse piatto, con la terra al centro. Sebbene qualsiasi alluvione, in qualsiasi momento, abbia devastato molto spesso il mondo conosciuto delle persone che vivevano lì. Anche oggi un innalzamento di solo mezzo metro del livello del mare sarebbe devastante per molte aree del pianeta.

La realtà è che la terra ha un paio di miliardi di anni. Gli ominoidi esistono da un milione di anni, mentre gli umani anatomicamente moderni, che si sono evoluti da un Homo Sapiens arcaico, esistono solo da 200.000 anni. Basti dire che da allora ci sono state inondazioni della terra, come per sempre. In verità, le inondazioni hanno colpito solo in larga misura gli esseri umani, da quando abbiamo interrotto il nostro infinito stile di vita di vagabondaggio, caccia e raccolta. Quando il nostro peregrinare ha cominciato a invadere quello di altri vagabondi, quando avevamo cacciato, molti fino all'estinzione, la maggior parte degli animali più grandi che risiedevano con noi sul pianeta e quando le nostre popolazioni crebbero abbastanza da non avere mai abbastanza cibo per tutti, il clima iniziò a cambiare come l'ultima era glaciale si è conclusa lentamente. Era cambiato abbastanza da 12.000 anni fa che alla fine abbiamo capito come coltivare il nostro cibo.

Alcuni potrebbero guardare il numero, dodicimila anni, e pensare, wow, sono molti anni. Mentre in realtà è solo un battito di ciglia rispetto alla durata della vita del pianeta terra. Occorre una prospettiva per apprezzare il tempo che rappresenta davvero. Immagina se vuoi un vero tomo di un libro, lungo mille pagine e intitolato La Storia della Terra. Verso la fine del libro, quando inizi a leggere la pagina 998, leggerai di come la deriva dei continenti della massa continentale africana si è scontrata con la massa continentale europea e ha iniziato a formare le Alpi. All'inizio di pagina 1000 avresti letto dei primi ominidi apparsi. L'ultima riga di questa pagina finale riguarderebbe i Neanderthal, con le ultime otto lettere che rappresentano gli inizi delle prime grandi civiltà che conosciamo, Sumer ed Egitto. Le ultime due lettere descriverebbero l'Impero Romano e il periodo alla fine dell'ultima pagina di questo libro di 1000 pagine rappresenterebbe a malapena gli ultimi 100 anni. Ciò concluderebbe che, per quanto riguarda le inondazioni, stanno accadendo da molto più tempo di come ci hanno influenzato come specie e in verità è molto più naturale per il pianeta di quanto pensiamo di essere.

Prima di 12.000 anni fa, gran parte dell'umanità viveva lungo le coste, come facciamo ancora oggi, sebbene a quel tempo le coste fossero ai margini delle piattaforme continentali della terra. In alcune aree della terra, questi scaffali si trovano a dozzine, persino a centinaia di miglia al largo delle nostre coste odierne. Quindi ha senso solo che quando l'era glaciale è finita e l'acqua è salita, l'umanità sarebbe stata colpita dalle inondazioni. Solo dopo 12.000 anni fa le inondazioni e altri eventi naturali della terra avrebbero iniziato ad avere un effetto più profondo su di noi come esseri umani quando abbiamo iniziato a evolverci da semplici bande nomadi a agricoltori sedentari. Eravamo fondamentalmente grandi gruppi familiari che vagavano per la caccia alla selvaggina, alla ricerca e alla raccolta di cibi selvatici come frutta, bacche, semi, larve e radici, in contadini rimasti a casa che iniziarono a coltivare il nostro cibo. E ovviamente il terreno più fertile era più vicino all'acqua. In verità abbiamo sempre vissuto vicino all'acqua, come quasi tutta la flora e la fauna, perché tutta la vita ha bisogno dell'acqua per sopravvivere. Sia nelle valli dei fiumi o lungo le loro sponde, all'interno dei loro delta o lungo le rive di laghi e mari, la maggior parte di tutti gli esseri viventi dipendono dalla loro vicinanza all'acqua. I primi umani, che esistevano solo cacciando e raccogliendo, spostavano i loro accampamenti ogni poche settimane e installavano ogni nuovo campo vicino a una fonte d'acqua, ma erano in grado di muoversi più rapidamente dopo ogni inondazione, per qualsiasi materiale avessero a disposizione. potevano trasportare e nella maggior parte dei casi erano molto consapevoli di ciò che la natura stava facendo intorno a loro e probabilmente erano più proattivi con la natura di quanto lo siamo oggi. Con lo sviluppo dell'agricoltura, inondazioni e carestie avrebbero cominciato a colpire la razza umana in modo più grave e su scala più ampia, sebbene la verità sia che le inondazioni hanno sempre colpito tutto ciò che è vissuto sulla terra. I greci, gli egiziani, i romani, i cinesi e i nativi americani pensavano tutti che la terra fosse stata ricoperta d'acqua molte volte e, naturalmente, le loro regioni erano state colpite da inondazioni. Molte di queste storie di catastrofi e sconvolgimenti non erano solo semplicemente grandi storie di inondazioni provocate da un essere divino arrabbiato. C'erano e sono molte le ragioni per cui sono accadute.

Molte delle antiche storie di inondazioni condividono somiglianze come il cielo che diventa rosso, terremoti e torrenti di pioggia fangosa, tuoni e fulmini. Ciò sembra suggerire che la maggior parte di queste inondazioni sia stata causata dallo sconvolgimento della terra. Quasi ogni storia racconta anche che dopo tali giorni di oscurità e caos, alcuni umani sono sopravvissuti e hanno continuato, perseverando contro ogni previsione, il che deve essere stato edificante per le persone, che in seguito avrebbero ascoltato questi racconti. I popoli antichi conducevano vite a volte dure e punitive, e ascoltare storie di persone sopravvissute alle cose più terribili che la natura poteva portare su di loro, senza dubbio ha portato speranza nella loro vita quotidiana.

Le inondazioni naturali forniscono risorse idriche alle aree nelle regioni aride o semi-aride. Ricarica le falde acquifere e rende il terreno più fertile fornendo i nutrienti necessari. Le inondazioni di acqua dolce sono molto importanti perché mantengono gli ecosistemi lungo i fiumi per la diversità delle pianure alluvionali. I nutrienti sono molto importanti per tutto ciò che vive nell'acqua, specialmente quando si tratta di deporre le uova. In effetti, le inondazioni periodiche erano essenziali per la crescita e il benessere delle antiche comunità lungo i fiumi Tigri ed Eufrate, il Nilo, l'Indo e il Fiume Giallo, tra gli altri.

La terra è cambiata e si è evoluta per milioni di anni, con ogni era geologica che dura milioni di anni, ciascuna terminando quasi ogni volta per gli effetti di un impatto di un grande oggetto celeste sulla terra. Questi impatti potrebbero anche essere stati la fonte di acqua sul pianeta in primo luogo, quando si credeva ancora che fosse ancora solo una grande roccia ricoperta di lava, miliardi di anni fa. Meteoriti e asteroidi che si schiantano sul pianeta, nel corso di milioni di anni potrebbero aver portato con sé miliardi di tonnellate di vapore acqueo e anidride carbonica. Questa vaporizzazione nell'atmosfera dovuta agli impatti potrebbe aver ricoperto la terra di mari. La teoria è la condensazione nell'atmosfera accumulata nell'arco di circa 20.000 anni circa e che ha fornito acqua sufficiente per coprire il pianeta di almeno un pollice di profondità. Quindi, nel corso di milioni di anni, un effetto serra avrebbe reso la terra abbastanza calda e umida da consentire la crescita della vita.

Da quel momento, le inondazioni veramente grandi sono state causate dal processo di espansione, che è il movimento della crosta terrestre, l'impatto di oggetti celesti, lo scioglimento dei ghiacciai o diluvi di proporzioni monsoniche. Le inondazioni diventerebbero le azioni naturali del deflusso dell'acqua da precipitazioni abbondanti e/o rapido scioglimento della neve e causate da monsoni, uragani, depressioni tropicali, temporali, cicloni o tsunami generati da terremoti. Tutti questi causano anche maree marine e mareggiate. La maggior parte delle grandi inondazioni oggi e negli ultimi millenni si sono verificate a livello locale o regionale, non globale. Ci sono due ragioni per questo, la terra non è stata colpita da un corpo celeste molto grande per molti millenni e sebbene la maggior parte del pianeta sia ricoperta d'acqua, semplicemente non c'è abbastanza volume per coprire completamente la terra. Ma quando qualcosa di molto grande va a sbattere contro la terra, tutto cambia.

Circa 60 milioni di anni fa una cometa gigante, asteroide o meteorite, si schiantò sulla terra dove oggi si trova il Golfo del Messico. Si stima che fosse largo circa 10 chilometri, ha colpito la terra con una forza di almeno mille volte la potenza di tutti i dispositivi nucleari sul pianeta oggi. Il cratere iniziale era largo più di 300 chilometri. Il pennacchio di nubi dell'impatto si sarebbe spinto attraverso l'atmosfera. Il raggio della sua palla di fuoco si sarebbe espanso verso l'esterno per migliaia di chilometri con un vento a trecento miglia all'ora che spazzava il globo. Avrebbe asciugato completamente gran parte della flora, inclusa la maggior parte degli alberi. Il vapore di roccia a duemila gradi si disperderebbe nell'atmosfera, per poi cadere come grani incandescenti, accendendo incendi in tutto il mondo. Ha riempito l'atmosfera di polvere così densa che per anni la luce del sole è stata completamente esclusa. Le temperature sono scese quasi allo zero, in tutto il mondo. In un tempo abbastanza breve si estinse il 50 per cento di tutta la vita vegetale e animale, compresi i dinosauri. Estinzioni di massa come questa accadono sulla terra circa ogni 26 milioni di anni e di tutte le creature che siano mai vissute sulla terra, il 99 per cento di esse è estinto.

Quando un oggetto di grandi dimensioni arriva dallo spazio e va a sbattere contro la terra, sta viaggiando a circa centosessantamila chilometri all'ora. È una delle cose più veloci dell'universo. Quando le comete sfrecciano nello spazio, le loro code da sole possono allungarsi per cento milioni di chilometri dietro di loro. I grandi impatti sono catastrofici per il clima e per la terra stessa. Anche passare troppo vicino si sarebbe rivelato fatale per la terra. Milioni di anni fa la terra fu colpita da asteroidi, di diverse centinaia di chilometri di diametro. Alcuni così grandi che la coda del meteorite non ha sentito l'impatto, o essere vicino all'atmosfera fino a quando il fronte non è stato sepolto a 20 chilometri di profondità nella terra.

Di recente, trentacinquemila anni fa, un meteorite di circa 50 metri di diametro e che viaggiava a circa 11 chilometri al secondo si è schiantato nell'odierna Arizona, il suo cratere, il cratere Barrington, è profondo 200 metri e largo 1,2 chilometri. La terra è ricoperta da molte impronte di impatto. Gli impatti di comete e asteroidi in realtà si verificano continuamente, fortunatamente la maggior parte della terra è acqua e deserto, e la maggior parte esplode ad alta quota quando entrano nell'atmosfera terrestre. Le palle di fuoco vengono registrate abbastanza regolarmente in tutto il mondo. L'evento di Tunguska del 1908 in Siberia fu un'esplosione aerea di un asteroide a circa cinque miglia sopra la terra, che rase al suolo un'area di foresta inabitabile di oltre duemila chilometri quadrati. In media, un grande meteorite, del peso di oltre 50.000 tonnellate o delle dimensioni di una nave da crociera, colpisce la terra una volta ogni 100.000 anni.

Oltre ai colpi di asteroidi, la terra è costantemente in subbuglio, subendo cambiamenti drammatici dalle sue profondità e dai movimenti della sua crosta. Non c'è niente che accade in natura che sia per caso. Alcuni dei cambiamenti avvengono lentamente, mentre altri avvengono in modo molto brusco, spesso senza preavviso. Ancora oggi più di seicento vulcani attivi emettono fumo sulfureo e fuoco nell'atmosfera terrestre, con oltre un milione di terremoti registrati ogni anno. Solo il Giappone registra fino a mille tremori al giorno. Il novanta per cento dei tremila terremoti di varia intensità registrati ogni giorno in tutto il mondo si verificano intorno al Pacifico, con la maggior parte degli altri in una fascia che va dalla Spagna, attraverso il Mediterraneo settentrionale fino all'Himalaya e all'Indonesia. Immagina che tutta questa attività naturale avvenga nel corso di milioni di anni. E poi, molto di recente, l'Homo sapiens, fragile e minuscolo.

Al culmine dell'ultima era glaciale, il livello del mare nella maggior parte delle aree era di circa 120 metri più basso di quello attuale. Ciò suggerisce che potrebbero esserci prove di popoli precedenti che non abbiamo ancora trovato, poiché i resti probabilmente giacciono sott'acqua. Consideriamo le piattaforme continentali, menzionate in precedenza, che un tempo erano il litorale. Sarebbe stato più facile viaggiare lungo le sue coste che nell'entroterra e su valli, paludi, deserti e montagne.

La più grande lastra di ghiaccio al culmine dell'ultima era glaciale era una massa di terra ininterrotta che si estendeva dal profondo della Siberia, attraverso la piattaforma di Bering e da 640 a 800 chilometri nel Nord America. Molti scienziati chiamano questa calotta glaciale Beringia. A coprire gran parte del Nord America c'erano due enormi calotte glaciali, la Laurentide e la Cordilleran. Circa 18.000 anni fa il ghiaccio iniziò lentamente a sciogliersi. Al culmine delle ultime ere glaciali, molti dei ghiacciai che si erano insinuati verso sud dall'Artico, e in misura minore verso nord dall'Antartico, erano alti più di tre chilometri. Il loro peso da solo è difficile da comprendere. Circa 12.000 anni fa lo scioglimento accelerò e i ghiacciai iniziarono a ritirarsi lentamente, lasciando dietro di sé un paesaggio scavato e compresso, coperto dalla tundra. Quando la Beringia alla fine separò la terra in due enormi masse di terra, l'Eurasia-Africa e le Americhe, separò anche due gruppi di umani, che si sarebbero sviluppati ulteriormente, per la maggior parte, ignari dell'esistenza l'uno dell'altro. In Nord America, i ghiacciai in ritirata si stavano lasciando dietro enormi laghi. Uno di questi da allora è stato chiamato Lake Bonneville ed era incentrato sugli attuali stati dello Utah, dell'Idaho e del Nevada, negli Stati Uniti. Uno dei resti del lago è il Great Salt Lake. Era profondo almeno 350 metri e copriva più di 51.000 chilometri quadrati. Si è formato circa 32.000 anni fa e 14.500 anni fa è scoppiato e attraverso un passo di montagna naturale chiamato Red Rock Pass. Superando il Red Rock Pass, la cresta dell'inondazione era alta forse 120 metri e viaggiava a circa 110 chilometri all'ora. L'inondazione ha spazzato via l'attuale Snake River Canyon, profondo 180 metri, con le acque che alla fine hanno raggiunto l'Oceano Pacifico, attraverso il fiume Columbia, causando un innalzamento del livello del mare di circa 9 pollici, in molte parti del mondo.

Circa 12.000 anni fa la terra sembrava aver attraversato un'altra serie di grandi sconvolgimenti. Stavano accadendo molti eventi diversi in tutto il mondo. La terra sembrava essere in lotta per la sua vita. Secondo DSAllan e JBDelair nel loro libro, "Quando la Terra è quasi morta – Prova convincente di una catastrofe cosmica del 9500 a.C.", hanno suggerito che qualche corpo cosmico, che fosse una meteora gigante o un frammento di una nova esplosiva, fosse gettato attraverso il nostro sistema solare. Anche se in realtà non ha colpito la terra, era abbastanza vicino che mentre passava, ha lasciato una scia di rottami dietro di sé. Hanno ipotizzato che abbia inclinato Urano su un lato, strappato via una luna che è volata via nello spazio per diventare il pianeta Plutone e creato un campo di asteroidi. Quando ha superato la terra, ha aumentato l'inclinazione dell'asse terrestre, causando lo spostamento della crosta terrestre.

Gli scritti egiziani basati su storie orali raccontano di un grande scuotimento della terra in questo periodo e che un'alluvione aveva quasi distrutto la terra. Alcuni hanno suggerito che questo sia legato alla parola egiziana che chiama questo tempo, Zep Tepi (l'inizio). Un'altra storia di tremori e inondazioni quasi identica potrebbe forse essere associata agli Haida Gwaii, al largo della costa occidentale del Canada, i quali affermano che i loro antenati un tempo vivevano in una comunità globale, ma poi c'era stato il caos nel mondo, la terra tremava e la terra fu inondata. Il mito racconta come i sopravvissuti di Haida fuggirono su grandi canoe e si misero in salvo, atterrando sulla cima di una montagna che si era sollevata dall'acqua.

In "La culla dell'uomo" di Arthur Posnansky, si afferma che questo è il momento in cui anche le Ande sono sorte, dove l'area di Tiahuanaco nelle Ande è stata distrutta e si è innalzata a più di un chilometro sul livello del mare ed è l'attuale lago Titicaca. Allo stesso tempo, in Nord America, almeno 25 specie animali, tra cui il mastodonte e la tigre dai denti a sciabola, furono spazzate via in pochi anni, anche se questo potrebbe essere attribuito anche all'uomo primitivo e alla sua abilità e tecnologia di caccia in continua evoluzione. Così come il fatto che nei primi tempi i grandi animali non avevano paura degli umani, poiché eravamo semplicemente una specie più piccola e più debole e potevamo avvicinarci. Altre teorie suggeriscono che il Nord America sia stato colpito da un asteroide che si è rotto mentre attraversava l'atmosfera e si è schiantato nel continente come un colpo di fucile, i frammenti si sono sparsi come pallottole.

Allo stesso tempo, le calotte glaciali dell'ultima era glaciale iniziarono a sciogliersi e il livello del mare iniziò a salire. L'introduzione dell'agricoltura intorno all'8000 aC iniziò a cambiare molti aspetti della vita umana. Non tutti dovevano uscire ogni giorno per cercare cibo e cacciare. Le popolazioni cominciarono ad aumentare. L'aspettativa di vita è aumentata. Si faceva sempre più affidamento sull'agricoltura per sfamare tutti, così come sempre più persone avevano meno da fare. Intorno al 6500 aC, l'agricoltura era diventata quasi globale. Ancora oggi sopravviviamo con gli stessi quattro alimenti di base con cui questi primi agricoltori coltivavano e sopravvivevano, patate, riso, grano e mais. Sebbene oggi, il raccolto più grande del mondo, di gran lunga, sia la canna da zucchero.

Quasi tutte le prime civiltà hanno avuto una lotta costante contro la natura e l'allagamento delle sue terre coltivabili. Miti e storie iniziarono a svilupparsi attraverso la storia orale. Molte di queste grandi storie di inondazioni potrebbero essere state ispirate da antiche osservazioni di conchiglie e pesci fossili trovati nell'entroterra e sulle cime delle montagne. Questa ipotesi di Adrienne Mayor, nella sua opera "I primi cacciatori di fossili" ha senso se si considera che prima dell'ultima glaciazione gran parte della terra che si trovava sul livello del mare, al suo culmine, un tempo era stata sott'acqua .

Come altrove, anche l'Europa stava vivendo un continuo cambiamento. Molti milioni di anni fa un violento terremoto fece precipitare la superficie del Mediterraneo a più di 1500 metri sotto il livello attuale, poi nel corso dei millenni e attraverso il processo di espansione l'Africa si stava ed è tuttora, spostandosi lentamente verso nord. Circa sette milioni di anni fa l'Africa si scontrò con la massa continentale europea, intrappolando il Mar Mediterraneo chiudendo lo stretto di Gibilterra. Poiché all'epoca non vi scorrevano abbastanza fiumi, il bacino si prosciugò per formare un gruppo di tre o quattro laghi, ciascuno separato dall'altro, proprio come i grandi laghi del Nord America. I fiumi Nilo e Rodano hanno profonde gole nella roccia solida sotto di loro, suggerendo che questi fiumi un tempo versassero grandi torrenti ripidi, facendo cadere acqua nel bacino del Mediterraneo. Poi, circa cinque milioni e mezzo di anni fa, l'Atlantico iniziò a rompersi di nuovo allo Stretto di Gibilterra. Causata dalla deriva dei continenti, è stata forse la più grande cascata della storia, e forse cinquanta volte più alta delle cascate del Niagara in Nord America. Ma aveva forse più di mille volte il volume d'acqua che si riversava per riempire il bacino del Mediterraneo, anche se ci sarebbero voluti circa mille anni. Il bacino del Mediterraneo è profondo fino a 4800 metri in alcuni punti, tuttavia nel 18.000 aC il livello del mare era salito a un'altezza che era ancora inferiore di almeno 120 metri rispetto a quella odierna.

Gran parte dell'Europa a quel tempo era ancora molto vicina ai ghiacciai in ritirata e sarebbe stato un ambiente aspro, mentre la maggior parte dell'Africa era un semideserto. Comparativamente il Mediterraneo sarebbe stato un clima temperato, se non caldo, per gran parte dell'anno, ed era abbastanza ben popolato da popolazioni primitive, specialmente l'area conosciuta come la Mezzaluna Fertile, dove presto sarebbe iniziata l'agricoltura.

Passano circa un migliaio di anni e intorno al 7545 a.C. si verifica un'altra grande alluvione, causata dall'impatto non solo di una cometa o di un asteroide, ma secondo la teoria avanzata dal geologo Alexander Tollmann e da sua moglie Edith, almeno da sette colpi. Presumono che un grande oggetto celeste si sia rotto in sette pezzi mentre attraversava l'atmosfera terrestre. È registrato in molti miti e storie orali che in questo periodo sette stelle caddero sulla terra. "Il Libro di Enoc" parla di sette montagne in fiamme che colpiscono la terra. In altri conti la terra fu attaccata da sette soli ardenti. I Tollmann suggeriscono che i siti di impatto includevano la punta sud-occidentale del Sud America, a ovest di Panama nell'Oceano Pacifico, il Medio Atlantico, il Mare del Nord, l'area dell'Oceano Indiano, il sud-est asiatico e il sud dell'Australia. Questi impatti sarebbero stati davvero devastanti e avrebbero causato enormi maremoti in tutto il mondo, con molte inondazioni. Il cielo sarebbe stato oscurato per anni dalla polvere e ci sarebbero stati cambiamenti climatici estremi, compresa la siccità. Si pensa che il ponte di terra che un tempo esisteva e quasi collegasse l'Asia e l'Australia sia stato sommerso dalle acque in aumento causate da questi scioperi.

Passano altri mille anni e poi si verifica forse una delle più grandi inondazioni di tutti i tempi. Questa inondazione ha causato una serie di eventi che avrebbero avuto un forte impatto sulle popolazioni umane del Mediterraneo, dell'Eurasia, del Nord America, del Medio Oriente e di vari altri luoghi in tutto il mondo. Tutte queste persone includevano alcuni degli aspetti di questi eventi nei loro miti e credenze religiose della creazione, che presto sarebbero stati creati.

La causa di questa particolare inondazione fu un grande lago preistorico di ghiaccio situato nel nord-est del Nord America, ora chiamato Lago Agassiz. Nella sua massima estensione, 13.000 anni fa, copriva il Saskatchewan, il Manitoba e l'Ontario occidentale in Canada e il Minnesota settentrionale e il Dakota orientale negli Stati Uniti, coprendo forse fino a 1,5 milioni di chilometri quadrati con un volume pari ad almeno quindici Laghi Superiori. Si è formato dall'acqua di fusione glaciale. Mentre le calotte glaciali che si trovavano in cima al lago Agassiz si scioglievano, l'acqua defluiva a nord nell'Oceano Artico, aggiungendo molto all'innalzamento del livello del mare in tutto il mondo. Intorno al 9900 aC il lago Agassiz si era riempito di nuovo, ma poi nell'8400 aC si prosciugò completamente. Il diluvio inizialmente irruppe nella baia di Hudson in Canada, e alla fine si riversò anche lungo la valle del fiume Mississippi fino al Golfo del Messico, nell'Atlantico attraverso le valli del fiume San Lorenzo e dell'Hudson e a nord nel Nord Atlantico.

Dal picco dell'ultima era glaciale, il mare si era alzato a ondate e, dopo quasi 10.000 anni, il livello del mare era ora di un paio di centinaia di metri più alto di quello che era al suo apice. Ma l'inondazione del lago Agassiz è stata così grande che il livello del mare in molte aree è aumentato forse di 6-10 metri, con il livello globale del mare che è aumentato di almeno 2-3 metri solo nei primi due mesi, per poi alzare il livello del mare a loro livelli attuali.

Il popolo Yaghan, che abita le isole dell'Isla Grande de Tierra del Fuego, all'estremità meridionale del Sud America, da almeno ottomila anni, ha un'interessante storia di creazione. “Lexuwakipa, che era molto lunatico, si è sentito offeso dalla gente. Per vendetta lasciò nevicare così tanto che un'enorme massa di ghiaccio arrivò a coprire l'intera Terra. Quando alla fine ha cominciato a sciogliersi, c'era così tanta acqua che la Terra è stata completamente allagata".

L'ultima esplosione del lago Agassiz si è verificata sotto l'enorme ghiacciaio chiamato Laurentide Ice Sheet, che era sottoposto a così tanta pressione dall'acqua zampillante del lago che è stata sollevata dal deflusso e spostata verso nord attraverso la baia di Hudson. Ha riversato nei mari milioni di tonnellate di acqua gelata. Presto seguirono altre parti della grande calotta glaciale canadese, e in un paio d'anni il lago glaciale Ojibway, centrato sull'attuale area dei Grandi Laghi, traboccò nell'Atlantico e aggiunse forse più di un metro d'acqua all'innalzamento del livello del mare.

Gli effetti di questa grande alluvione si sarebbero fatti sentire per centinaia di anni. In effetti il ​​ritiro dei ghiacciai e le successive inondazioni di questi enormi volumi di acqua dolce avevano aperto la strada ai primi popoli che erano entrati nelle regioni delle praterie del Nord America. I laghi di acqua gelata hanno impiegato almeno un anno per drenare con molte teorie che suggeriscono che ciò ha causato quello che ora è noto come l'evento 8,2 Kiloyear. Le acque gelide hanno causato un improvviso calo delle temperature globali causando un raffreddamento mondiale che ha colpito il pianeta per almeno 400 anni. Le acque dell'alluvione sono entrate nel Mar Mediterraneo con tale forza che l'isola di Malta, che si trova ad est dello stretto Canale di Sicilia, ha subito danni incredibili. Templi e muri di blocchi di pietra sono crollati, con alcune delle pietre più grandi del tempio lanciate a distanze fino a otto metri. La maggior parte della distruzione è avvenuta principalmente sul lato occidentale dell'isola, la direzione da cui è arrivato questo diluvio.

Quando la massa d'acqua in piena ha raggiunto l'estremità orientale del Mediterraneo, l'onda ha attraversato lo stretto canale dei Dardanelli e ha affrontato la diga naturale del Bosforo, nell'attuale Turchia. Ora è circa il 5800 aC e il Mar Nero era un lago interno con il livello del mare di almeno 100 metri più basso di quello che è oggi ed era abbastanza ben popolato. Per almeno due anni il livello del mare del Mediterraneo si è alzato e alla fine ha fatto breccia nelle acque del Bosforo. All'inizio, senza dubbio, è iniziato come un rivolo e nel giro di un anno il flusso è stato due volte più forte. Alla fine la barriera iniziò a sgretolarsi facendo salire il livello dell'acqua del lago interno di circa mezzo metro al giorno. La corrente del torrente arrivava a circa 100 chilometri orari. La cascata stessa era alta almeno 110 metri. I popoli che vivevano lì avrebbero dovuto spostarsi verso nord alla velocità di un miglio al giorno solo per stare al passo con l'alluvione. Alla fine l'intera area fu trasformata in un mare gigante, ma stranamente sarebbe diventato un mare in cui l'acqua non avrebbe circolato e sarebbe stato chiamato Mar Nero.

Altrove nel Mediterraneo, le acque in aumento hanno inondato la valle del Nilo con l'acqua del mare che raggiungeva Aswan, 900 chilometri nell'entroterra. Ci sono prove che questa inondazione del Nilo ha raggiunto quasi quattro metri sopra la linea di inondazione più alta di oggi.

Nel 4800 aC gruppi di persone erano in movimento. Molti si diressero verso la pianura della Mesopotamia, e con la gente che era già stata lì, si stabilirono lungo le rive dei fiumi Tigri ed Eufrate e formarono comunità. Alcune di queste persone potrebbero essere sopravvissute alla grande alluvione del Mar Nero, portando con sé i loro miti, credenze e storia orale.

La pianura della Mesopotamia era un ambiente di argini e paludi, con gran parte del viaggio che doveva essere fatto usando le canoe. La terra arabile che trovarono era ricca e fertile. Coltivare un paio di chilometri quadrati di buona terra ha dato loro la possibilità di sostenere un villaggio agricolo di oltre cento persone, con le persone che vivono per lo più in fragili capanne di canna. Mancando di metallo e pietra, i loro strumenti e utensili erano fatti di argilla cotta. La loro società era egualitaria, con poca distinzione tra classe e rango. La pianura in cui vivevano era estremamente piatta, si elevava solo di pochi metri per centinaia di chilometri. All'epoca una delle loro prime città da costruire, Ur, si trovava a circa 160 chilometri nell'entroterra dal mare. Oggi la sua posizione si trova a 240 chilometri nell'entroterra, e anche a questa distanza la pianura è solo di circa quattro o cinque metri sul livello del mare. I fiumi Tigri ed Eufrate scorrevano all'interno di argini e sponde che erano più alte della terra circostante. Sebbene questi fiumi si inondassero ogni anno, il loro diluvio veniva solitamente sostenuto dai canali, dai piccoli canali e dai serbatoi grezzi che anche i primissimi coloni avevano imparato a costruire.

Queste persone progredirono e crebbero fino a diventare una delle prime civiltà dell'uomo, all'inizio della dinastia sumera. Nel 4000 aC avevano già escogitato modi per tenere traccia dell'inventario, usando gettoni e perline e presto erano sulla buona strada per inventare una sceneggiatura scritta. Nati da esigenze amministrative, più si organizzavano, maggiore era la necessità di tenere registri. I primi documenti scritti erano per lo più registri contabili, comprese transazioni o elenchi di merci e alla fine si sarebbero evoluti per includere storie e poesie. Nel corso delle generazioni, una delle prime storie leggendarie dell'età sumera, e poi accadica, sarebbe diventata nota come "Epopea di Gilgamesh", che derivava da canzoni che i menestrelli avevano cantato per centinaia di anni. Scritta per la prima volta intorno al 2000 aC, era una storia basata sulle prove e le tribolazioni del grande e avventuroso Gilgamesh Sovrano di Sumer, re di Uruk (2500-2450 aC). Una delle sue avventure fu la storia di una grande alluvione. Racconta che qualche tempo dopo che l'uomo, le piante e gli animali furono creati, i regni furono stabiliti in cinque città speciali lungo le rive dei fiumi Eufrate e Tigri. A causa della disobbedienza delle persone che vivevano in queste cinque città, gli dei decisero di portare un diluvio e distruggere l'umanità. Alcuni dei non erano necessariamente d'accordo con l'estrema severità di questo decreto. Uno di loro, Enki (Ea), disse all'umano mortale Ziusudra (Utnapishtim), noto per la sua umiltà e riverenza, che avrebbe dovuto costruire una grande barca per cavalcare l'imminente diluvio "Per salvare se stesso, la sua famiglia, il seme di tutti gli esseri viventi, la selvaggina dei campi e tutti gli artigiani». E poi un diluvio spazzò il paese, "piovendo per sette giorni e sette notti". Dopo essere sopravvissuto al diluvio, Ziusudra si inginocchiò davanti ad An ed Enlil, due dei principali dei. Erano così contenti della sua umiltà timorata di Dio che gli diedero la "Vita di Dio" e il "Respiro eterno" e lo portarono sull'isola paradisiaca, il Monte Dilmun, "il luogo dove sorge il sole".

La somiglianza con il diluvio, come descritto nella Bibbia, riguardava un uomo chiamato Noè, un uomo di virtù, un uomo buono. Mentre pregava un giorno una voce portata dal vento gli parlò e gli parlò di un diluvio in arrivo. La voce disse che avrebbe piovuto per quaranta giorni e quaranta notti e che avrebbe dovuto costruire una barca. Sono state fornite anche specifiche per le sue dimensioni lunghe trecento cubiti (138 metri) e larghe 50 cubiti (23 metri). Ci vollero diciotto mesi a Noè e ai suoi figli per costruire la grande nave coperta di canne e bitume. Tutti gli animali dovevano essere salvati e in qualche modo presi a bordo, tutte e 1,8 milioni di specie, in coppia. Se erano animali impuri, come creature striscianti, aquile, gufi, tartarughe, maiali, lumache e corvi, allora erano una coppia e sette di ogni animale puro come bovini, capre e pecore. Secondo il libro della Genesi, prima del diluvio la durata della vita di un essere umano era di circa 900 anni. Al tempo di Abramo, questo sarebbe sceso a 175 anni. Il diluvio spazzò via la razza umana, ma dopo che le acque si furono ritirate, Noè, sua moglie e tre figli furono in grado di iniziare a ripopolare la terra.

L'Epopea di Gilgamesh e la storia di Noè hanno molte somiglianze, e ciò che senza dubbio li unisce è Abramo, che sarà discusso più avanti nel testo.In ogni storia dopo il diluvio, gli uccelli venivano mandati in cerca di terra e appariva un simbolo del rimorso divino per segnalare la fine del diluvio. Secondo il libro della Genesi, ci vollero 150 giorni perché il diluvio si placasse. Si ritiene generalmente che l'alluvione di Gilgamesh possa anche essere stata un ricordo della precedente inondazione del Mar Nero, la storia che era stata tramandata oralmente nel corso delle generazioni. Sebbene per la maggior parte, descrivesse l'alluvione che devastò la pianura della Mesopotamia intorno al 3100 aC, con la storia di Noè, basata sulla precedente alluvione di Gilgamesh. Per circa il 3100 aC, la terra attraversa ancora una volta catastrofiche turbolenze.

Sebbene ci sia ancora qualche dibattito sulla causa effettiva, intorno al 3119 aC, il mondo sarebbe stato sommerso dal caos. Immanuel Velikovsky, nel suo libro "Worlds in Collision", teorizza che a quel tempo un pianeta gigante, chiamato Giove come colpevole, subì un'esplosione che scagliò grandi pezzi di se stesso nello spazio. Un pezzo delle dimensioni di un pianeta è stato lanciato lungo una lunga orbita verso il sole. Questo nuovo, incandescente pianeta incandescente sarebbe diventato Venere e mentre attraversava la terra ipotizza che avrebbe causato danni devastanti.

Minoans, cinese e Mayan registrano tutti una sorta di cambiamento celeste in quel momento, infatti la data di inizio dei Mayans dell'attuale ciclo della terra Maya è 3114 BC. Hanno poi dichiarato che il pianeta Venere era "nato", ma potrebbe anche aver significato che qualche meteora di passaggio ha fatto sì che Venere iniziasse a ruotare nella direzione opposta. Un ciclo terrestre Maya dura circa 5.200 anni e il ciclo attuale dovrebbe concludersi nel 2012 d.C. I Maya registrano anche il 3114 a.C. come l'inizio del "ciclo solare", che calcolano avvenga ogni 18.139 anni.

Quello che sappiamo è che molti studiosi e scienziati di oggi concordano sul fatto che nel 3119 aC circa la terra subì molti sconvolgimenti, a partire da una massiccia eruzione nelle isole Aleutine, che si sarebbe rivelata avere effetti in tutto il mondo. Milioni di tonnellate di ceneri e acido solforico furono emesse nell'atmosfera. Per anni le persone in tutto il mondo hanno sopportato sbalzi di temperatura estremi, che hanno influito sui raccolti e portato carestie ed eventi peggiori della morte stessa. Il mondo diventerebbe un'esistenza continuamente grigia e torbida, sul punto di diventare oscurità totale.

In Mesopotamia, l'accumulo di neve e ghiaccio sui monti Zagros e Taurus non si sciolse quella primavera e quell'estate, quindi le acque dell'inondazione primaverile dell'anno successivo non arrivarono. La terra cominciò a seccarsi e a creparsi. La carestia è diventata più grave con ogni raccolto fallito che passa. Secondo l'epopea sumera, Atrahasis, “Quando arrivò il secondo anno, la gente aveva esaurito i magazzini. Quando arrivò il terzo anno, l'aspetto della gente fu cambiato dalla fame. Quando arrivò il sesto anno, diedero da mangiare alle loro figlie e poi offrirono da mangiare un figlio”. I racconti di questi tempi duri e difficili sono registrati da molte persone in tutto il mondo.

Dopo sei anni il sole iniziò a penetrare nelle nuvole scure e grigie, che erano sature di cristalli di acido solforico, e presto l'aria degli altopiani iniziò a riscaldarsi e il ghiaccio e la neve che si erano accumulati su di loro iniziarono a sciogliersi. Al settimo anno, i fiumi ei mari si stavano alzando e l'improvviso riscaldamento dell'atmosfera scatenò grandi tempeste elettriche, mentre grandi venti avrebbero devastato la terra. L'innalzamento del livello dell'acqua, causato dallo scioglimento del ghiaccio dalle montagne e dai torrenti di piogge acide dal cielo, si riversò presto sulla piana pianura della Mesopotamia. A livello globale, il mondo è diventato un luogo molto violento in cui stare, se uno era un essere umano. La natura ha agito in una frenesia di distruzione quasi incontrollabile. Se c'erano degli dei, erano impazziti e l'avevano completamente persa.

L'inondazione di tutta la terra abitabile del delta del Tigri e dell'Eufrate, circondata da montagne e deserto, ha coperto più di 128.000 chilometri quadrati. A questi primi Sumeri sembrerebbe davvero che il mondo intero fosse allagato.

Per i sopravvissuti al diluvio, la vita doveva essere molto dura e spietata. Avevano vissuto sette anni di incredibile depravazione, fame e morte, ma questi primi Sumeri sembravano aver trovato una nuova determinazione per comunità più forti e resistenti. Si sono galvanizzati per in qualche modo, in qualche modo, proteggersi meglio dalla natura, che per loro era rappresentata dagli dei. In tutto il mondo i primi popoli iniziarono a formare civiltà ea costruire templi e piramidi. Le città originali di Sumer furono ricostruite su una scala molto più grande, con molte delle loro tradizioni ora registrate come prima e dopo il diluvio. I loro grandi templi (ziggurat) furono ricostruiti su enormi piattaforme di mattoni di fango. La civiltà cominciò lentamente a riaffermarsi. E i miti e le storie che sono sorti dagli anni precedenti di caos totale hanno cominciato a svilupparsi e diventare storia orale che è stata trasmessa attraverso le generazioni fino a quando la scrittura è nata centinaia di anni dopo e sono stati finalmente registrati.

I Sumeri in particolare, erano convinti di essere vivi per un solo motivo, e cioè servire gli dei pagando regolarmente tributi, attraverso lodi, adorazioni e sacrifici. I Sumeri credevano di essere stati originariamente fatti di argilla dagli dei, per servire solo loro, e credevano che gli umani fossero impotenti davanti alla forza della loro ira divina. E come la maggior parte delle persone in tutto il mondo, si credeva che la vita di un essere umano dovesse essere afflitta da incertezza e insicurezza. La gente non era affatto turbata, a differenza dell'uomo moderno, dalla questione del "libero arbitrio". Erano popoli convinti di essere stati creati per essere schiavi e servi dei loro numerosi dei. Erano un popolo mite e timido, che accettava tutte le decisioni divine dei suoi sacerdoti e sciamani, ingiustificate o meno.

Una delle tribù all'interno di questa popolazione in continua espansione includeva i discendenti di Noè, e intorno al 1900 a.C. con la dinastia sumera che viveva i suoi ultimi giorni, un amorreo della città sumera di Ur e discendente di Sem, figlio di Noè, Abramo (Abramo) , prese la chiamata del dio tribale El (dio della luna) e iniziò a guidare il suo popolo verso la loro casa promessa in Palestina. Migrando attraverso la pianura siriana, portò con sé la conoscenza della storia del suo popolo, inclusa la famosa storia epica, di Gilgamesh. E mille anni dopo questa storia di un grande diluvio sarebbe stata registrata dagli scribi israeliti come la storia dell'antenato di Abramo, Noè.

Una delle ultime, antiche, grandi inondazioni avvenne all'incirca nello stesso momento in cui un ebreo di nome Mosè condusse il suo popolo fuori dall'Egitto. Considerando ciò che il mondo stava per passare, probabilmente è stata una decisione presa sulla base della sopravvivenza e non della parola di alcun Dio.

L'anno è ora circa il 1400 aC e sulla sua scia sarebbero sorte storie come l'epopea greca, la Storia di Deucalione. Su un uomo a cui viene detto di costruire una barca e poi sopravvive a un diluvio che distrugge il mondo conosciuto. Questo potrebbe anche essere quando e dove è nata la storia di Atlantide. Ciò che è interessante di questa catastrofe, oltre agli stessi problemi globali del cambiamento climatico estremo in seguito con la luce del sole bloccata da nuvole di cenere, temperature più fresche e raccolti falliti, è che proprio nel momento esatto in cui le principali civiltà iniziarono ad andare in declino, come l'egiziano, il sumero/accadico e il regno di Harappa della valle dell'Indo. Una civiltà, quella minoica, scomparve completamente.

Un'area che ha continuato a subire cambiamenti è stata la regione della Turchia orientale e della Grecia occidentale. È un'area di collisione su vasta scala tra le masse terrestri africane e arabe che si spostano a nord sulle loro placche della crosta terrestre e si scontrano con l'Eurasia. La prova di queste collisioni sono le Alpi in Europa, ma anche un'area che va dalla Spagna verso est fino alle montagne dell'Himalaya. Solo negli ultimi duemila anni, quest'area ha subito più di 600 terremoti di magnitudo superiore a 7,5.

Settanta miglia a nord dell'isola di Creta, nel Mar Egeo c'era un'isola chiamata Santorini (Thera). Faceva parte di un'area chiamata Kikladhes (Cicladi), che oggi è una catena di isole che comprende Milos, Paros e Naxos. L'isola di Creta fu il centro della brillante civiltà minoica, con una popolazione di circa un milione di persone. Svilupparono una forma sofisticata di scrittura, praticarono sport come la boxe e il wrestling, usarono un concetto iniziale di sciacquone, incanalarono i venti per climatizzare le loro case, oltre a produrre superbi vasi, ornamenti e opere d'arte. Ambasciatori minoici e flotte mercantili vagavano per gli oceani del mondo antico. Poi sono scomparsi, l'intera razza e cultura minoica è sembrata scomparire. Il motivo era un'isola chiamata Santorini.

Al centro di Santorini si ergeva una montagna di 1500 metri, che nel 1400 aC circa, è letteralmente esplosa. L'eruzione vulcanica doveva essere stata pura violenza inimmaginabile. La sua forza era forse 90 volte quella dell'eruzione del Monte St. Helens negli Stati Uniti, trentacinquecento anni dopo. L'energia aerea rilasciata da Santorini era equivalente all'esplosione simultanea di diverse centinaia di bombe all'idrogeno. Quando iniziò a collassare su se stesso, l'acqua di mare iniziò a entrare nella sua bocca, causando un'altra esplosione di magma e gas. La quantità di vapore che è esplosa è poi esplosa, rendendo l'esplosione, quella che viene chiamata ultra-esplosiva, semplicemente l'inferno stesso.

In confronto, l'eruzione del Krakatoa nelle Indie Orientali nel 1883, soffiò una colonna di polvere di oltre 450 metri di diametro, ben oltre 50 chilometri in aria. Ha scagliato enormi parti di se stesso a 80 chilometri di distanza. La sua nuvola di polvere circondava il globo. Quando l'eruzione ha esaurito la sua forza, il guscio vuoto del vulcano è crollato in un cratere di 200 metri nel mare. Ciò ha causato maremoti che hanno distrutto quasi 300 città e annegato 36.000 persone. Una nave è stata scagliata a tre chilometri nell'entroterra. Il ruggito dell'esplosione ha scosso le case a 760 chilometri di distanza e si è potuto sentire a circa 3200 chilometri di distanza. Krakatoa ha depositato quasi mezzo metro di cenere su migliaia di chilometri quadrati in tutto il mondo.

Ciò che è rimasto dopo l'esplosione di Santorini è stato sepolto sotto oltre 30 metri di cenere ardente e poiché il vento soffiava da nord, la maggior parte si è diffusa su un'area di 128.000 chilometri quadrati a sud ea ovest. Ciò ha fatto sì che la Grecia, appena a nord, sfuggisse a gran parte della ricaduta vulcanica, ma fu quasi spazzata via dall'esplosione e dalle onde che presto seguirono. Ancora oggi, la Grecia meridionale è per lo più roccia nuda.

Dopo che si è svuotato, la parte centrale di Santorini è precipitata in un profondo buco a 360 metri sotto il livello del mare. I fianchi della montagna ora scavata continuarono a collassare in questo buco creando onde di marea e mareggiate che durarono per settimane o addirittura mesi. Si stima che l'onda di marea iniziale fosse alta almeno mezzo chilometro nel vortice, ruggendo a circa 320 chilometri all'ora. Si schiantò molto rapidamente su Creta con successive pareti d'acqua alte più di 30 metri. Meno di tre ore dopo ha inghiottito il delta egiziano, a 720 chilometri di distanza, e aveva ancora abbastanza forza per annegare città in Siria, a 1000 chilometri di distanza. I documenti egizi dell'epoca dell'"Esodo" di Mosè descrivevano: "La terra è perita, e il sole è velato e non splende. L'oscurità copre la terra per tre giorni”. Racconta di onde di marea che si sollevarono sul Nilo per settimane dopo e in un caso, "l'esercito è annegato sotto le acque".

Ci sono stati e sempre ci saranno disastri legati ai cambiamenti naturali della terra e dell'universo. Per quanto riguarda i terremoti, sono così devastanti perché abbiamo sempre vissuto vicino a linee di faglia. Infatti, oggi dieci delle più grandi città del pianeta sono situate vicino o su una linea di faglia, perché è lì che si trovano le crepe della terra e dove le risorse importanti per noi come minerali, metalli e acqua vengono portate dal nucleo terrestre. Abbiamo sempre avuto bisogno di vivere vicino a una fonte d'acqua. Nel mondo antico non li consideravano naturali quanto l'ira del dio, che provocava disastri sulle persone che pensavano di aver fatto qualcosa di sbagliato o di offensivo agli dei. Nel 3000 aC, le culture di tutto il pianeta, simultaneamente e indipendenti l'una dall'altra, si erano fissate sulla capacità di prevedere e tenere il tempo. Lo scopo era quello di segnare i cambiamenti stagionali per la coltivazione e la raccolta dei raccolti e, cosa più importante, tenere traccia dei rituali e mantenere felici i loro dei. Per fare questo, templi, piramidi e ziggurat sono spuntati ovunque sul pianeta. Sono diventati strumenti con cui studiare i cieli e sono stati usati come luoghi di culto per la gente e un luogo per comunicare con gli dei per fermare, si spera, l'assalto di tali disastri sul mondo.

In sintesi, considerando che l'era moderna in cui viviamo attualmente ha solo poche centinaia di anni e che milioni di anni di cambiamenti sono avvenuti sulla terra e devono ancora verificarsi, la convinzione che abbiamo delle nostre tecnologie e dei progressi appena scoperti è ci ha fatto pensare di avere molto più controllo del nostro mondo, rispetto a quanto affermano i Sumeri, o persino l'uomo di Neanderthal. I disastri naturali oggi sono pensati come inconvenienti che la natura ci ha procurato prematuramente. "Come osa quell'uragano distruggere la mia macchina e la mia casa" o "Dannazione! Avevo delle cose da fare oggi". Oggi abbiamo sostituito i templi e le piramidi con centri commerciali e arene sportive.

Siccità, carestie, terremoti, eruzioni vulcaniche e inondazioni si verificano ancora ogni giorno. Ma a differenza della situazione di un millennio fa, noi esseri umani siamo in numero maggiore e stiamo consumando le risorse della terra molto, molto più velocemente. Al culmine dell'Impero Romano nel 200 d.C., la popolazione mondiale era stimata in circa 200 milioni di persone. L'aggiunta dei successivi 200 milioni ha richiesto oltre quindici generazioni, mentre gli ultimi 200 milioni sono stati aggiunti al pianeta negli ultimi tre anni. Il mondo ha attualmente una popolazione di oltre sei miliardi di persone, con più di 75 milioni aggiunti ogni anno. Ogni quattro giorni nascono un milione di bambini. Il tasso di crescita è impressionante. Si consideri che i 54 milioni di vite perse durante la seconda guerra mondiale sono stati sostituiti dal processo naturale dell'eccedenza delle nascite sulle morti in soli dieci brevi mesi. Le ultime stime (2009) stimano la futura popolazione mondiale a circa nove miliardi e mezzo entro il 2050, con la maggior parte di questo aumento che avverrà in Africa, Asia e Medio Oriente. La cosa spaventosa è che la maggior parte di questa popolazione in crescita si concentrerà nei paesi che saranno i meno in grado di nutrirsi e rappresenteranno quasi il 45 per cento della crescita della popolazione mondiale entro il 2050. Considerate che attualmente i due terzi dei più le persone malnutrite sulla terra vivono in sette paesi. Nelle prossime generazioni in questi sette paesi nasceranno circa un miliardo di persone. L'accelerazione della crescente popolazione mondiale sta attualmente mettendo a dura prova il nostro pianeta, per non parlare di ciò che accadrebbe tra un paio di decenni da oggi. La sola Cina aggiunge alla sua regione una città delle dimensioni di Chicago, Illinois, ogni tre mesi. Questo aumento della popolazione sarà il prossimo più grande diluvio del mondo, un diluvio di umanità.

Indipendentemente dal nostro progresso tecnologico o dal nostro tentativo di ignorare gli eventi naturali del pianeta attraverso una normale routine delirante, se apriamo gli occhi e ci guardiamo davvero intorno, vedremo quanto siamo vulnerabili noi umani alle forze del nostro ambiente proprio come le persone dei tempi antichi.

La cosa più preoccupante delle inondazioni è che l'inondazione è solitamente acqua salata che non è di alcun sollievo per i raccolti e rende fiumi, torrenti e laghi di acqua dolce imbevibili per l'uomo, gli animali, oltre ai raccolti. Le inondazioni si sono sempre dimostrate molto efficaci non solo nel danneggiare le colture e il suolo, il che influisce sulla capacità degli abitanti del pianeta di nutrirsi, ma anche molto abili nell'uccidere uomini e animali con uguale abbandono. Quello che di solito va di pari passo con le inondazioni è il suo opposto, la siccità, che è altrettanto devastante perché ancora una volta colpisce l'approvvigionamento alimentare del pianeta e l'acqua dolce disponibile.

Stime di numerosi istituti internazionali affermano che entro il 2010 circa 300 milioni di persone nella sola Africa subsahariana, quasi un terzo della loro popolazione, soffriranno di malnutrizione a causa dell'intensificarsi della siccità. Il Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente riporta che attualmente 450 milioni di persone in ventinove paesi soffrono di scarsità d'acqua e che entro il 2025 circa 2,8 miliardi di persone vivranno in aree che avranno sempre più scarse risorse idriche. Ancora oggi, il 20% della popolazione mondiale non ha accesso all'acqua potabile. Le Ande peruviane hanno perso almeno il 22% della loro superficie glaciale negli ultimi 30 anni, con due terzi dei 27 milioni di persone del Perù che vivono sulla costa, dove si trova solo il 2% dell'approvvigionamento idrico del paese.

Insieme alla siccità e alla crescente mancanza di acqua dolce, si verificano ancora inondazioni, ma ora a causa dell'aumento della popolazione, la maggior parte della quale vive lungo fiumi, laghi e coste, ognuna può essere più letale e avere effetti di più vasta portata.

Negli ultimi cinquecento anni, solo in Cina le inondazioni hanno ucciso più di quattro milioni di persone. L'alluvione del 1931 dei fiumi Huang He (Giallo), Yangtzee e Huai uccise più di tre milioni di persone e si stima che 200.000 annegarono nel sonno. La valle del fiume Yangtzee ha avuto poco più di mezzo metro di pioggia caduta in meno di un mese. A Hankou, il fiume è salito di 16 metri sopra il normale, inondando più di 87.000 chilometri quadrati. Nel nord della Cina, nel 1969-71 carestie causate da inondazioni, uccisero circa 20 milioni di persone. Più di recente, nel 1998, lo Yangtzee è inondato e ha lasciato 14 milioni di senzatetto.

Parigi, Francia, nel 1910 ha visto tre mesi di forti piogge e nevicate che hanno causato un aumento del fiume Senna di oltre otto metri al di sopra del normale. Si stima che quattro miliardi di metri cubi di acqua contaminata da sedimenti e acque reflue municipali abbiano allagato quasi 25 chilometri quadrati. Ci sono state 150.000 vittime e più di 20.000 edifici colpiti.

Il 21° secolo ha portato alcune delle peggiori inondazioni mai registrate nella storia. Il costo per l'umanità in morti per disastri naturali nel solo 2010 è di oltre 260.000 anime e sarà probabilmente molto maggiore quando si includerà il bilancio delle vittime finali di Haiti. In effetti, il 2010 è stato l'anno più mortale dal 1976, con più del doppio delle persone morte a causa di disastri naturali rispetto al terrorismo globale nello stesso lasso di tempo.

Le inondazioni africane del 2007 sono state citate dalle Nazioni Unite come una delle peggiori alluvioni della storia. Il 14 settembre 2007, ha iniziato a piovere e alla fine ha allagato più di 14 paesi nel centro dell'Africa dal Senegal sulla costa occidentale, attraverso Mali, Niger, Nigeria, Ghana, Ciad, Sudan, Etiopia, Uganda, Ruanda e Kenia. Sono state colpite più di 2,5 milioni di persone. Sono stati nuovamente colpiti da inondazioni simili nel 2009, che hanno causato danni per oltre 152 milioni di dollari.

Il peggior disastro naturale che si è verificato in Europa in quasi 200 anni è iniziato con forti piogge nel maggio 2010. Due mesi di pioggia sono caduti in una 24 ore. periodo. In quelle che sarebbero state chiamate le inondazioni dell'Europa centrale, la maggior parte dei raccolti, in particolare il grano, sarebbe stata distrutta. La più colpita è stata la Polonia, ma anche Austria, Repubblica Ceca, Germania, Ungheria, Slovacchia, Serbia e Ucraina sono state colpite. Allo stesso tempo, il fiume Cumberland, negli Stati Uniti, si riempirebbe di piogge torrenziali e raggiungerà un'altezza di quasi 16 metri a Nashville, nel Tennessee. La fine del 2010 ha visto tre quarti dello stato del Queensland, in Australia, inghiottiti da onde da un ciclone. La zona del disastro allagata ha coperto più di 70 città, con oltre 200.000 persone colpite e 30 miliardi di dollari di danni.

Oltre alla perdita di vite umane, i disastri naturali ora hanno un prezzo enorme. La siccità del 1987-89 negli Stati Uniti ha coperto il 36 per cento del paese, meno del 70 per cento dell'area colpita dal Dust Bowl del 1934-40, ma con un costo stimato di 39 miliardi di dollari ne fa uno dei disastri naturali più costosi della storia americana. In confronto, i danni associati all'uragano Katrina del 2005 sono costati 81 miliardi di dollari nel 2008 e continuano a crescere. Il terremoto del 2004 nell'Oceano Indiano ha ucciso più di 250.000 persone in undici paesi. Le onde dello tsunami erano alte fino a 30 metri. È stato uno dei disastri naturali più mortali della storia registrata. Con una magnitudo di 9.2, è stato il più grande terremoto mai registrato su un sismografo. È durato circa nove minuti e ha fatto vibrare l'intero pianeta, innescando terremoti in tutto il mondo. L'aiuto umanitario fino ad oggi è stato di oltre 7 miliardi di dollari. L'energia rilasciata da questo terremoto, solo sulla superficie del pianeta, è stimata in 26,3 megatoni di tritolo, più di millecinquecento volte quella della bomba atomica sganciata su Hiroshima, in Giappone, dagli americani nel 1945. Gli aiuti umanitari fino ad oggi sono stati più di $ 7 miliardi.

Da quando si sono sviluppate le nostre prime antiche civiltà, noi come specie siamo progrediti considerevolmente. Come gli dei delle nostre religioni organizzate create dall'uomo ci hanno insegnato molto tempo fa, andate avanti, moltiplicatevi e sottomettete la terra e tutto ciò che è su di essa. Bene, abbiamo. La nostra attuale crescita esponenziale illimitata è iniziata cinquecento anni fa in Europa, che all'epoca aveva una popolazione di forse sessanta milioni di persone. A quel tempo, la società europea stava andando nel cesso, il fetore della disperazione e della miseria erano ovunque. Sia nella sostanza che nello spirito, le persone erano perdute. Non credevano in nient'altro che sopravvivere un altro giorno e sperare di allontanare le malattie e la fame sempre presenti. Non avevano valori su cui fare affidamento, né governi per aprire la strada. La vita quotidiana era semplicemente sopravvivenza, piena di violenza, fame e peste. Molti sentivano che il mondo stava davvero morendo e che la fine era vicina. Ma poi un tizio che credeva fermamente nell'inevitabile fine decise di dirigersi verso l'oceano e cercare salvezza o ricchezza, qualunque cosa gli fosse venuta prima. È qui che è iniziata la nostra Età Moderna e il nostro diluvio attuale, più di cinquecento anni fa.

Nella sua conferenza, The Columbian Legacy and the Ecosterian Response, Kirkpatrick Sale descrive in dettaglio quattro componenti essenziali con cui gli europei si sono diffusi in tutto il mondo e hanno dominato non solo altri popoli ma anche altre specie. Tale sfruttamento ci porterebbe alla nostra crisi odierna in cui ancora una volta le persone sono perse, nello spirito e nella sostanza, con il mondo apparentemente diretto verso l'abisso. La differenza oggi è che troppe persone non sono disposte a riconoscere questa realtà perché hanno bevuto il cool-aid, vivendo in un'illusione.

Le quattro caratteristiche delineate da Sale che darebbero inizio all'era attuale sono, in primo luogo, l'ascesa dell'umanesimo "La dichiarazione e la celebrazione della specie umana come la specie più importante di tutte". Questo ha portato alla luce il diritto dato da Dio di avere dominio sulle altre specie, gli elementi e le risorse della terra. In secondo luogo, l'ascesa del razionalismo, che attraverso il riduzionismo, genererebbe la scienza e diventerebbe il nostro modo di affermare il controllo sulla natura. La terza componente è il materialismo. Le cose del mondo sarebbero diventate corporative e tutto aveva una misura di valore, che portava all'accumulazione e al possesso, con l'unica considerazione di non lasciare che nulla interferisse con l'obiettivo sempre e immediato del profitto con lo scambio delle merci. Questo sarebbe diventato il nostro nuovo sistema di credenze. La componente finale è il nazionalismo, in cui varie "famiglie reali" creerebbero istituzioni che diventerebbero stati-nazione, che alla fine porterebbero alle istituzioni centrali nella nostra vita quotidiana. Diventerebbe accettabile la deposizione di chiese, associazioni di mutuo soccorso, promozione di interessi comuni, città-stato e comunità e l'individuo. Per sostenere questi stati-nazione, gli eserciti permanenti divennero la norma e la filosofia del militarismo. La cresta di quest'onda è cresciuta con il passare dei secoli ed è ora su di noi. Ciò di cui dobbiamo renderci conto oggi è che queste caratteristiche del mondo moderno non sono condizioni naturali, inevitabili o eterne, sono costruzioni, invenzioni di un particolare tempo, luogo e persone.

Queste caratteristiche delle nostre società e delle nostre tecnologie odierne hanno in effetti cambiato gran parte delle nostre vite e del pianeta, ma i cambiamenti che abbiamo apportato al nostro ambiente e al nostro pianeta non sono necessariamente nel nostro interesse. L'industria di vivere su questo pianeta, consumando le sue risorse per una popolazione in continua crescita, sta riscaldando l'atmosfera a livello globale. Questo provoca il cambiamento climatico. Alcuni luoghi diventeranno più umidi, altri saranno colpiti dalla siccità. Alcune zone diventeranno molto più fredde in inverno e quindi molto più calde del solito in estate. Sta diventando una questione di estremi. I cambiamenti di temperatura nelle regioni polari, nord e sud, stanno provocando il continuo scioglimento dei ghiacciai e delle calotte glaciali, il ritiro del ghiaccio marino, l'erosione costiera, l'innalzamento del livello del mare e l'estinzione di specie di uccelli, animali e vita marina. La deforestazione, l'inquinamento, le emissioni di gas serra, l'acidificazione degli oceani, l'erosione del suolo e altri aspetti, tutti legati alla nostra attuale crisi climatica, non potranno che intensificarsi. Con il riscaldamento di solo un paio di gradi, la calotta glaciale della Groenlandia rischierebbe di scomparire alzando il livello del mare forse fino a quattro o cinque metri. A partire dall'estate del 2007, la calotta glaciale polare si è ridotta al minimo nella storia registrata. Un ulteriore scioglimento delle calotte glaciali della terra sommergerebbe i paesi più bassi e tutto ciò che servirà è che la temperatura della terra aumenti solo di pochi gradi affinché le inondazioni cambino il mondo come lo conosciamo.

Se l'attuale livello del mare sale di un metro, o diciamo anche della lunghezza del tuo braccio, le città di Miami, Venezia e New York, tra centinaia di altre, dovranno essere nascoste e protette da dighe per sopravvivere. A New York, se non fosse per il personale della metropolitana e 753 pompe elettriche, entro mezz'ora il sistema della metropolitana si riempirebbe d'acqua e raggiungerebbe un livello in cui i treni della metropolitana non sarebbero in grado di viaggiare. Entro 36 ore tutto sotto le strade di New York sarebbe stato riempito d'acqua e traboccante nelle strade stesse. La costa orientale del livello del mare degli Stati Uniti è aumentata di un piede negli ultimi cento anni. Aggiungendo un altro piede d'acqua, la linea di alta marea in Florida si sposterà nell'entroterra di oltre 300 metri, in Louisiana sarà di diversi chilometri. Per non parlare dell'innalzamento del livello del mare, i livelli attuali di erosione costiera proiettati nei prossimi due decenni sulla stessa costa, elimineranno tutte le case situate fino a 150 metri nell'entroterra. Ovunque i Paesi Bassi saranno devastati con posti come il Bangladesh completamente sott'acqua. Consideriamo il tunnel della Manica da 21 miliardi di dollari, il Chunnel. Il terminal di Coquelles, Francia, sulla pianura di Calais, si trova a soli cinque metri sul livello del mare.

In passato, la maggior parte dei disastri naturali avveniva naturalmente, qualcosa su cui ovviamente non avevamo alcun controllo, e anche oggi non abbiamo mai pianificato e preparato per loro. La differenza ora, tuttavia, è che invece di dire che un asteroide colpisce il pianeta, o una grande inondazione, o le placche della terra che si spostano violentemente, o pensando che sia l'ira di un dio, oggi, molti dei disastri naturali, noi la gente , causa. Siamo noi che inquiniamo i nostri fiumi, laghi e oceani e riempiamo la nostra atmosfera e noi stessi di tossine. Oltre il 70% degli stock ittici commerciali è esaurito, sovrasfruttato e sfruttato oltre la sostenibilità del rendimento massimo. Oggi un pesce su tre mangiato dall'uomo è allevato in fattoria. Presto negli oceani rimarranno i pesci e il plancton più piccoli e con la continua acidificazione e l'esaurimento dell'ossigeno di molte parti dei nostri oceani anche questi scompariranno. Per allora le restanti aree sostenibili degli oceani saranno probabilmente sovrappopolate di meduse, che sono immortali. Considera la piccola creatura marina, la Turritopsis Nutricula. È un idrozoo simile a una medusa, lungo circa cinque millimetri. Mentre la maggior parte di tutte le meduse muoiono dopo aver prodotto i loro piccoli, questo idrozoo torna alla sua forma giovanile una volta che si riproduce attraverso un processo chiamato transdifferenziazione.

Continuiamo a disboscare le nostre foreste, cancellando intere specie di animali dal pianeta. Sapere quanto siamo diventati sciocchi e ignoranti potrebbe riempire i volumi, ma poi occuperebbe molti alberi. Eppure quasi tre miliardi, o metà della popolazione mondiale, usano ancora il legno come fonte primaria di energia. E l'85% dell'energia utilizzata dall'industria commerciale mondiale proviene da combustibili fossili. In effetti, la radice della maggior parte dei problemi socioeconomici in molti paesi in via di sviluppo è il degrado del suolo. Incluso nella nostra sete di legno, oltre 1,8 milioni di metri di tavola di legni duri temperati e tropicali di mogano, noce e teak vengono tagliati ogni anno solo per fare bare, che vengono poi sepolte sottoterra. Quanto è pazzo?

Trovo che la nostra sfida più grande sia semplicemente ammettere che come società siamo stati ingannati e ingannati dagli anni '70 e '8217 facendoci credere che il riscaldamento globale e il cambiamento climatico fossero un dibattito, dove in realtà la terra è in crisi. Sembriamo essere incapaci di affrontare il fatto che la crisi ambientale di questo pianeta è indotta dall'uomo. Qualsiasi politica per fare qualcosa al riguardo viene rinviata, ignorata o sconfitta. Gli sforzi dell'umanità finora rimangono inadeguati. La terra ha sempre attraversato cicli di riscaldamento e raffreddamento globale, la differenza ora è che non è solo un ciclo naturale che la terra sta attraversando, ma un ciclo che abbiamo portato su noi stessi. E dobbiamo smettere di negare il fatto. Se continuiamo a negare gli effetti del riscaldamento globale, raggiungeremo un punto in cui sarà troppo tardi per invertirlo. Saremo passati dalla negazione alle braccia della disperazione. Se continuiamo su questa strada che stiamo percorrendo, finiremo l'acqua fresca da bere e non saremo in grado di coltivare abbastanza cibo per sfamare tutti, e poi quando ciò accadrà, diventerà un mondo molto, molto spaventoso. Così com'è, più di nove milioni di persone muoiono di fame ogni anno.

Ma guardando indietro nel tempo, c'è una cosa che dobbiamo ricordare ed è che dopo ogni catastrofe naturale gli umani si sono rispolverati e si sono adattati. Siamo ora al punto in cui, a causa dell'enorme numero di persone sul pianeta, non dobbiamo accontentarci di risposte o rimedi a breve termine. Invece dobbiamo superare la nostra ignoranza e fornire un intervento massiccio su scala internazionale ea lungo termine. Il cambiamento climatico è un problema planetario. Non possiamo continuare a pensare solo ai problemi di siccità nei nostri cortili o nei nostri paesi. La siccità è un problema globale. Siamo tutti interconnessi e finché non iniziamo a credere che non siamo e non siamo mai stati padroni del mondo naturale, siamo sicuramente condannati come specie.

Un articolo indicativo, The Deepening Crisis, scritto da Jeffery D. Sachs sembra spiegare abbastanza bene la nostra disfunzione nei confronti della crescente crisi climatica della terra. I rischi citati nell'articolo, relativi al sostegno delle nostre culture a livello globale, si sono sviluppati piuttosto rapidamente nelle ultime due generazioni. I problemi sono scientificamente complessi e comportano molte incertezze, che sia l'opinione pubblica che alcune scienze devono affrontare. I problemi sono globali e purtroppo la politica è locale e nazionalista. Ciò non è di buon auspicio per un'azione internazionale tempestiva, coordinata. Molti governi sono al potere per quattro anni o meno e il più delle volte le decisioni e le riforme si basano sulle prossime elezioni, mentre invece gran parte dei problemi della terra si stanno svolgendo nel corso di decenni. Mentre gli interessi corporativi controllano i media, hanno la diffusione di propaganda e deliberata disinformazione, fino a una forma d'arte.

Dobbiamo smettere di imporre la nostra agenda alla natura. Molti di noi devono anche smettere di pensare che la fine dei tempi sarà curata da un dio. Credere nel "rapimento" è una scappatoia e, come suggerisce correttamente l'adesivo sul paraurti, semplicemente non è una strategia di uscita accettabile. Molti milioni di persone non vedono l'ora che arrivi la fine dei tempi e non fanno alcuno sforzo per respingere tali eventi catastrofici, anche se noi umani ne saremo la causa. Molti cristiani fondamentalisti e musulmani estremisti sono piuttosto felici, infatti, che le cose stiano peggiorando anziché migliorare. Questi credenti non si preoccupano affatto del pianeta, ma solo della propria salvezza individuale. Credono che verrà un tempo in cui tutti gli ingiusti e i non credenti moriranno di morte orribile. Ma credono anche che i morti risorgeranno, anche se continuano a non essere d'accordo su chi sia giusto o meno e su quale tipo di pianeta torneranno.

Il buddismo e l'induismo, d'altra parte, credono che tutto ricomincerà da zero. Ma la scienza non offre tali principi, credenze o criteri. Dobbiamo iniziare a controllare i nostri appetiti e la nostra popolazione in aumento, e acquisire il coraggio e la saggezza per prendere decisioni, a volte dolorose e inquietanti. Per quanto draconiano possa essere, limitare ogni femmina umana sul pianeta a partorire un solo figlio, indipendentemente dal sesso, sarebbe un enorme passo nella giusta direzione. Così com'è, i paesi più poveri del mondo hanno i più alti tassi di natalità. Se lo status quo continua a imporre di rimanere su questa rotta in modo insostenibile e con la nostra riluttanza a cambiare rotta, la fine del gioco potrebbe benissimo essere dove semplicemente non è permesso avere figli, almeno non è permesso avere figli a causa dell'egoismo e il pensiero disattento, che copie di noi stessi renderanno il mondo un posto migliore.

Dobbiamo diventare di nuovo partner del mondo naturale, per mostrargli il rispetto che merita e per mostrarci più rispetto reciproco e diventare una cultura ecologicamente sostenibile. Abbiamo bisogno di riconnetterci all'ecosistema terrestre e prepararci agli eventi naturali, prima che si verifichino, invece di essere scioccati quando accadono. Dobbiamo unire le nostre teste e sviluppare uno stile di vita che soddisfi i nostri bisogni attuali senza minacciare l'eredità ambientale delle generazioni future. Abbiamo già la tecnologia, ma viene utilizzata in altri sforzi materialistici, come la guerra. Non dobbiamo trascurare o dimenticare una delle nostre più grandi risorse che sono l'opportunismo e la capacità di adattamento.

Forse la nostra natura ottimista è ciò che ci rende inflessibili e persistenti nella nostra riluttanza ad accettare che il peggio possa effettivamente accadere. Gli istinti di sopravvivenza di un essere umano hanno sempre incluso l'ottimismo, ma anche la negazione, la sfida e l'ignoranza a tali presagi. Abbiamo paura dei cambiamenti che potrebbero verificarsi e dello spavento che sarebbe inevitabile. Ma se permettiamo a questi nostri tratti di ingannarci nell'attesa che sia troppo tardi, allora abbiamo perso. Invece, la paura di tali presagi dovrebbe rafforzare la nostra determinazione e spingerci all'azione. Anche se non si crede che la terra sia in difficoltà, ciò non dovrebbe togliere il fatto che dobbiamo cambiare il modo in cui utilizziamo le risorse in diminuzione della terra. Anche la Chiesa cattolica riconosce che l'attuale distruzione ecologica del pianeta è un problema morale. L'attuale Papa ha affermato che «c'è ed è sempre esistita un'alleanza tra l'uomo e l'ambiente».

Ma prima di poter essere ottimisti dobbiamo essere realisti. Le crisi ambientali sono state guidate principalmente dalle abitudini di consumo del 15% più ricco dell'umanità con la crescita economica che ha aumentato il nostro consumo di energia. Le nostre società hanno creato troppe élite, che pretendono tutte il meglio di tutto, all'eccesso. Dobbiamo imparare a controllare i nostri famelici appetiti, cosa che per molti sarà molto difficile, poiché la maggior parte di noi è guidata dall'ego, che non potrà mai essere soddisfatta. Ma nessuno vuole o è disposto a rallentare le economie mondiali. Il capitalismo va sempre avanti, in modo così imperfetto, in quanto basato su una crescita infinita che opera in un sistema finito. Dobbiamo cercare un'alternativa economica. Perché il problema non è assicurarsi che tutti sul pianeta abbiano pari opportunità nel possedere una casa, un'auto, una TV a grande schermo, ma è se saranno in grado di nutrirsi, respirare l'aria e avere abbastanza acqua fresca per continuare a vivere, indipendentemente dalla loro ricchezza materiale. Proprio come l'adagio spesso citato, la follia è fare la stessa cosa che abbiamo sempre fatto, sperando in un risultato diverso. La realtà è che il nostro ambiente è l'economia e dobbiamo iniziare a vivere all'interno dei nostri mezzi ecologici, invece di litigare per il bottino della sua ricchezza industriale. Perché ciò che sta dietro le minacce di distruzione dell'habitat, perdita di zone umide, inondazioni innaturali, espansione urbana e inquinamento è il capitalismo e il fatto che il 40% delle morti in tutto il mondo è causato dall'inquinamento dell'acqua, dell'aria e del suolo e con la crescente crescita della popolazione mondiale, malattie umane in rapido aumento. Stiamo uccidendo noi stessi e il pianeta per la prosperità economica.Ma non ci stiamo muovendo abbastanza velocemente nell'apportare cambiamenti alle nostre mentalità distruttive per l'ambiente a causa dei costrutti che modellano la nostra vita quotidiana, come la religione, la politica, l'economia, le ideologie attuali e passate, il marketing e i media e i nostri modelli di consumo . Pensiamo che la tecnologia e la scienza ci salveranno da noi stessi e dalla nostra natura sfruttatrice, dalla nostra crescita incontrollata della popolazione e consideriamo tutto sul pianeta come una risorsa. Sebbene ci siano molti scienziati che lavorano sui modi per utilizzare la tecnologia per il miglioramento del pianeta, nessuna tecnologia può farlo. Devono combinare le loro scoperte e lavorare insieme. La sfida è che tutte le tecnologie che potrebbero rallentare o arrestare le emissioni di carbonio, dalla tecnologia geotermica ai pannelli solari, sono ancora estremamente costose. Una volta che ci impegniamo abbastanza per renderli più economici, solo allora inizieremo a fare la differenza. Molte tecnologie, come l'energia eolica, sono molto efficaci ma sfortunatamente nessuno la vuole nel proprio giardino.

Purtroppo però, la società umana sovrintende ai controlli planetari. La vastità della popolazione umana, la nostra ricchezza percepita, le nostre abitudini di consumo e la nostra tecnologia, che usiamo solo per soddisfare i nostri bisogni percepiti, stanno guidando la disintegrazione globale e cambiamenti distruttivi. Siamo arrivati ​​a dominare il pianeta senza assumerci la responsabilità di gestirlo, compreso l'atto di bilanciamento di mantenere le popolazioni di tutte le specie e gli ecosistemi da un lato, e dall'altro di mantenere il flusso di beni e servizi che fornisce all'umanità. Sfortunatamente, troppi di noi non riescono nemmeno a gestirsi da soli. Anche se tutta la crescita della popolazione e dell'attività economica dovesse cessare proprio ora, proprio in questo momento, continuare esattamente come facciamo oggi porterebbe comunque a gravi molestie e distruzione dell'habitat terrestre e delle sue risorse. Il prezzo del nostro successo economico va oltre il deterioramento ambientale. Perché include una diffusa perdita di mezzi di sussistenza, tensioni sociali e conflitti e costi economici sbalorditivi. Per salvare il nostro pianeta dobbiamo cambiare realisticamente e moralmente il nostro modo di pensare. Non è tanto, stiamo rispondendo adeguatamente alle minacce ambientali, cosa che non stiamo facendo, quello di cui dovremmo preoccuparci e dovremmo chiederci è perché non stiamo rispondendo.

James Gustave Speth, che ha scritto il libro in "Cielo rosso al mattino", crede che una volta ci fossimo rilassati con Madre Natura, ma ora non c'è più e stiamo attualmente giocando alla fine del gioco con la nostra tradizionale e storica relazione con il mondo naturale. Qualsiasi persona consapevole, aprendo gli occhi e guardandosi bene intorno, dovrebbe sicuramente essere d'accordo. Per la maggior parte di noi la vera e unica preoccupazione della nostra vita quotidiana è il nostro prossimo pasto e il nostro assegno, senza preoccuparci della distruzione del pianeta o di quella metà delle persone che vivono nei paesi in via di sviluppo, che vivono con 2 dollari al giorno. Si stima che il 57% della popolazione mondiale sia malnutrita. Per quanto riguarda l'ambiente, a molti non importa perché credono che probabilmente non sarà all'undicesima ora fino a quando non saranno morti e se ne saranno andati. Altri, specialmente i molto ricchi, pensano che saranno in grado di comprare la loro via d'uscita e che la loro ricchezza li isolerà dal cambiamento della terra. Quanto è irrealistico?

Non possiamo più semplicemente correre e nasconderci, ammantati dalla routine, ignari dell'ambiente. Sembra che stiamo giocando al gioco della reazione ritardata. Pensiamo alla preparazione e agiamo solo dopo che si è verificata una catastrofe. E quando passa abbastanza tempo lo ignoriamo fino al prossimo disastro naturale, dove siamo ancora una volta scioccati e impreparati per l'interruzione della nostra routine quotidiana. Mentre il nostro mondo continua a cambiare, dobbiamo farlo anche noi, ma ciò che è più importante, questa volta dovremo essere molto più rapidi e decisi al riguardo. Semplicemente non possiamo più aspettare o sarà troppo tardi. Dobbiamo cominciare a lavorare tutti insieme per il bene della terra e di noi che viviamo di essa. Inizia semplicemente a trattare il nostro ambiente con più rispetto e, cosa altrettanto importante, l'uno per l'altro, perché siamo tutti insieme in questo.

Come esseri umani tendiamo a essere sopraffatti, a disagio e a sentirci soli di fronte a problemi così vasti. Pensare di non poter fare la differenza o di dover cambiare subito e completamente. Questa mentalità del "tutto o niente" crea pressione ed è il modo migliore per fallire nel cambiare. Questo tipo di atteggiamento toglie anche la spinta al cambiamento. Sarebbe meglio abbattere i problemi a un livello più locale e smettere di provare a saltare quattro scale alla volta. Basta fare un passo alla volta. Alcune persone avranno la sensazione di dover fare qualcosa poiché la riluttanza ad agire semplicemente non è accettabile per il loro forte codice morale. È da qui che viene il disagio in un individuo e ci affrettiamo a seppellirlo. Questa è la fase in cui il proprio carattere prende il sopravvento per avere il coraggio di guardare seriamente il proprio disagio e chiedersi perché. È qui che risiede l'inizio della speranza. Essere coraggiosi quando ci viene chiesto di apportare modifiche è davvero chiedersi cosa crediamo di noi stessi. Il cambiamento non deve essere un grande atto. È essere il cambiamento che cerchi.

I nostri migliori strumenti sono le informazioni, l'adattabilità umana e una forte leadership. Tuttavia, ciò che usiamo invece è disinformazione, negazione e consentire una mancanza di leadership. Nell'ultimo decennio c'è stata un'ondata di sostegno e accordo tra le persone che cercano di creare un cambiamento. Molti sul pianeta stanno cercando di fare la differenza, perché la nostra coscienza si sta evolvendo. Il nazionalismo influenza anche la necessità di cambiare perché un paese può sforzarsi di essere responsabile del benessere dell'ambiente, mentre un altro può continuare a sporcare il nido in cui vivono. La realtà è che viviamo tutti sullo stesso pianeta.

Quindi cosa si può fare al riguardo? La risposta c'è molto che possiamo fare, ma l'importanza sta nel fatto che dobbiamo fare qualcosa ora. Stephen Hume del quotidiano della provincia di Vancouver e Rex Weyler, uno dei fondatori di Greenpeace, discutono entrambi per ottenere le informazioni giuste per uscire e fare i compiti, ricercando accademie e organizzazioni scientifiche nazionali. Impara come funzionano la società e la natura. Siate cittadini impegnati e non semplicemente consumatori. Soprattutto, non lasciarti intimidire dalle conseguenze di avere una coscienza. Pratica l'autoriflessione, perché i nostri più grandi fallimenti sono spesso guidati dall'ego. Possiedi il "tranquillo coraggio delle persone oneste che fanno le cose giuste".

Tra i tanti che sono interessati, il consenso è che dobbiamo iniziare tutti a pensare globalmente ma ad agire localmente. Non si può costringere un altro Paese ad agire, ma si potrebbe dare l'esempio. Hume, così come molti altri, ha l'idea più eccellente di spostare alcune tasse ridondanti per fornire incentivi al buon comportamento, scoraggiando nel contempo i cattivi comportamenti. Ciò dovrebbe essere attuato a molti livelli delle nostre società. Molti sul pianeta, i più fortunati comunque, si suppone che vivano in democrazie. Bene, allora parla. Lascia che tutti i livelli di governo sappiano che la retorica vuota non sarà tollerata, indipendentemente dal loro "partito". Molte persone hanno completamente ignorato la politica, semplicemente non interessate. Alcune persone, specialmente i giovani, credono che non ci sia nulla che possano fare individualmente votando, che non farebbe differenza nel risultato, con la maggior parte delle persone preoccupate semplicemente di cercare di guadagnarsi da vivere. È triste che negli stati totalitari le persone rischino la vita per il diritto di voto, mentre negli stati democratici la maggioranza delle persone non si prenda nemmeno la briga di votare.

Dobbiamo ricostruire l'etica della comunità e attaccare l'espansione urbana incontrollata. Dovrebbero esserci incentivi per le persone che sviluppano spazi urbani sottoutilizzati. La proprietà sottosviluppata dovrebbe avere aliquote fiscali elevate, mentre gli sviluppi ad alta densità, aliquote fiscali più basse. Il trasporto pubblico deve essere comodo, efficiente e poco costoso, perché può, ma si rifiuta di esserlo.

Fai in modo che chiunque rimuova un albero debba sostituirlo con sei e poi piantarli ovunque. Raccogli le foreste in cicli di 300 anni. Ripensare gli orari di lavoro, perché la maggior parte delle aziende oggi utilizza orari di lavoro basati sui modelli di fabbrica del XIX secolo. Se si deve frequentare regolarmente un cantiere, rendere vantaggioso il trasporto pubblico. Continuare a investire in energia eolica, mareomotrice, solare, geotermica e a idrogeno, in celle a combustibile, sequestro del carbonio, tecnologie ferroviarie elettriche e magnetiche, reti per auto elettriche, tecnologie di desalinizzazione e, soprattutto, trasporti aerei, terrestri e marittimi più efficienti.

Iniziare a ritenersi responsabile. Guida di meno, cammina di più, vai in bicicletta o prendi l'autobus. Se mangi carne quasi tutti i giorni, riducila a un paio di giorni a settimana. Non sciacquare ogni volta che fai una perdita. Coltiva un giardino. Mandate il riciclaggio e poi riciclate tutto. Negozio di seconda mano. Spegni la televisione. Soprattutto, credi nelle tue capacità di cambiare.

Stiamo affrontando un diluvio demografico in espansione, che colpirà tutti allo stesso modo, non importa dove vivi. Il modo più importante per controllare una tale inondazione è iniziare a controllare il nostro comportamento. Continuiamo a cercare di controllare il comportamento umano con leggi, multe e trattati. La punizione è sempre dopo che l'atto è compiuto. Abusiamo del pianeta o l'un l'altro e dopo che il danno è fatto paghiamo soldi o veniamo incarcerati. E se invece iniziassimo a concentrarci sul cambiamento delle condizioni fisiche più responsabili di comportamenti sbagliati nelle nostre comunità, come povertà, malnutrizione e senzatetto? Preoccuparsi che troppi dei nostri figli manchino di direzione o interessi perché hanno pochissimi buoni modelli da emulare. Sono bombardati dalla violenza nei media e nello sport, affrontano lo stress nella loro vita quotidiana e la vita familiare in declino. La società è diventata impaziente e arrogante. Definiamo il successo nel denaro e non nel carattere, quindi le donne hanno più difficoltà perché invece del carattere continuano a essere giudicate dalla loro sessualità. Sfortunatamente non c'è una visione positiva per cui molte comunità possano lavorare. Questa è colpa nostra, di ognuno di noi. Ma possiamo creare il cambiamento.

Per quanto riguarda le inondazioni innaturali e cosa possiamo fare al riguardo, la realtà è che non possiamo farci molto. Ma possiamo prepararci all'inevitabilità che ciò accada e applicare il buon senso in dove e come viviamo. Il cambiamento climatico ha alterato il modo in cui opera il pianeta terra, ha e continuerà a influenzare i suoi cicli e ritmi naturali. E ciò che va sottolineato è che il ritmo del deterioramento della terra sta accelerando. Siamo enormemente colpiti da inondazioni innaturali e siccità. Oltre alla perdita di proprietà e vite umane, mette a repentaglio il nostro approvvigionamento alimentare, che ovviamente colpisce tutti. I due maggiori produttori di grano del mondo, Canada e Russia, hanno perso gran parte dei raccolti del 2010 a causa di inondazioni innaturali. Inoltre, non dovremmo preoccuparci così tanto di un grande diluvio globale, poiché qualsiasi fiume in qualsiasi paese, da solo, può uccidere milioni di persone semplicemente straripando le sue sponde. Ciò di cui abbiamo più bisogno è un diluvio di coscienza, per liberarci e dissipare il grande diluvio di illusioni che le nostre società materialistiche e capitaliste ci hanno imposto. La storia ha dimostrato che quando l'umanità agisce, estingue il sentimento di disperazione e che le azioni quotidiane degli individui possono rendere possibili cambiamenti su larga scala.

Nonostante il clima che cambia, l'economia mondiale condannata o morta, l'innalzamento del livello dei mari e l'accelerazione delle dimensioni della popolazione terrestre, ora sulla terra c'è cibo e beni materiali più che sufficienti per prendersi cura dei bisogni di tutti. Ma le risorse devono essere gestite correttamente e non strettamente controllate per guadagnare ricchezza come sono diventate oggi. Ce n'è abbastanza per tutti per avere uno standard di vita dignitoso, purché usiamo la tecnologia in modo intelligente in modo che non sia dannosa per le persone o per il pianeta e che non perda tempo ed energia. Dobbiamo iniziare a gestire le nostre risorse, proprio come dobbiamo iniziare a gestire noi stessi. I modelli aziendali ed economici che stiamo operando hanno seriamente giudicato male l'importanza dell'ambiente terrestre e gli impatti dell'industrializzazione. È ora di cambiare. Stiamo vedendo gli effetti ora. La vera preoccupazione dovrebbe essere per i bambini, i loro figli e i loro figli, che si troveranno ad affrontare ciò che ci resta del pianeta dopo che ce ne saremo andati. Questo è infatti l'aspetto più importante, è ciò che guida l'ambientalismo e l'unico motivo per cui dovremmo preoccuparci di salvare il pianeta. Perché il paradiso o l'inferno sono una condizione, non un luogo. Stiamo correndo verso l'orlo dell'abisso e stiamo tutti litigando su chi dovrebbe guidare, o almeno chi deve sedersi davanti. Non rendendoci conto che se ci allontaniamo nell'abisso, potremmo portare con noi quasi tutte le altre specie di piante e animali e la maggior parte degli ecosistemi della terra. Oggi ci sono circa 1,8 milioni di specie di creature viventi conosciute dalla scienza, noi compresi. Quasi il 40% di questi organismi è attualmente in pericolo e presto si estinguerà. La linea di fondo è che è tempo di chiarire le nostre priorità e, nel linguaggio con cui tutti possiamo relazionarci, dobbiamo seriamente mettere insieme le nostre cazzate persone.

“Prendere posizione per un principio affina le nostre idee e induce gli altri ad affinare le loro idee. Quando una persona si alza, gli altri sono ispirati ad alzarsi”. Rex Weyler.

“La nostra più grande gloria non sta nel non fallire mai, ma nel rialzarci ogni volta che falliamo.” Confucio


Letosvet

Dove ti stanno sognando?
Umano. Sei il nostro caposaldo.

Ho vissuto abbastanza a lungo per riconoscerti.
Le tue ossa ti tradiscono.

Lo eri, non lo sei.
Devi ancora venire.

Il mondo ti accoglierà.
Li distruggerai come prima, e loro non lo sanno.

Oh Antidiluvia delle lunghe ere passate!
Hai conquistato il sistema solare.

Nella tua arroganza hai innalzato un monumento su un mondo lontano
al seme della tua stessa distruzione.

Non vedono, non sanno.
Come si chiederanno quando ti incontreranno di nuovo, nella città del nostro passato.


Forum del Megaverse®

Inoltre incarna la "Metafisica dell'auto da clown". un revolver a 9 colpi che spara 40 polli di gomma? Polli di gomma PERFORANTI L'ARMATURA?
Quando Ludicrous Magery e TechnoWizardry si scontrano. wooohhhboooyyy.

Illu per il 'Raging Looney' arriverà domani.

_________________
-------------
"Preoccupa piuttosto la tigre nella sua tana,
Del Saggio tra i suoi Libri,
Per tutti gli Imperi e i Regni,
Gli eserciti e le opere che tieni cari,
sono per lui solo i giocattoli del momento,
Per essere girato con il tocco di un dito,
E il voltare pagina"

_________________
lascia che il tuo S sia S e il tuo NO sia NO ma per favore no forse

Sottomarino in miniatura "Minnow" Paladin Steel SSN-11(Mc)
(noti anche come "rattobarche", "tubi sputacchieri", "kazoo della morte")

"Sai, i topi dovrebbero ABBANDONARE le navi che affondano, non sedersi in sottomarini in miniatura e affondare deliberatamente altre navi."
“Si sono offerti volontari per il servizio navale e, dal momento che abbiamo la capacità di costruire l'attrezzatura, perché non dovremmo utilizzare la manodopera? Abbiamo già ricevuto segnalazioni dai nostri affiliati costieri che la pirateria è diminuita di oltre il cinquanta percento in alcune località da quando abbiamo iniziato a schierare "branchi di topi" sottomarini in quelle aree. E le squadre SEAL hanno scritto a malincuore rapporti rispettabili sui commando dei Marine Nomanser. Direi che è un sostegno sufficiente per il programma".

Il "Minnow" condivide le dimensioni e la configurazione complessive con i mini-sottomarini giapponesi di classe "Ko-Hyoteki" dell'era della seconda guerra mondiale, principalmente un lungo corpo cilindrico, una piccola torre di comando e un armamento a doppio siluro. Paladin Steel, invece, ha configurato gli interni per gli equipaggi Smallkin. Con le sistemazioni ridimensionate per gli equipaggi molto più piccoli, il sottomarino è molto più a suo agio nelle missioni estese.
Mentre gli originali "Ko-Hyotekis" erano intesi come sottomarini per operazioni speciali furtivi, PS prevedeva una gamma più versatile di compiti per i pesciolini. I progressi nei materiali, nei propulsori e nella propulsione hanno consentito di raggiungere distanze maggiori e più rapide, consentendo ai sottomarini di operare per periodi più lunghi lontano dal supporto di una nave madre e di tenere il passo con navi più grandi. È anche possibile l'armamento secondario, costituito da una varietà di sistemi di cannoni telecomandati.
I "pesciolini" servono in modo più efficace come sottomarini per operazioni speciali, navi spia, sottomarini da ricognizione, navi di scorta e pattugliatori difensivi (in questi ultimi ruoli spesso operano in "pacchi" di 4-10 sottomarini). Paladin Steel ha anche lavorato su modi per trasportare i sottomarini nani, imbracandoli sotto grandi portaerei come il trasporto aereo pesante Aethon e lanciando i sottomarini per un rapido dispiegamento.

Tipo: PS-SSN (Mc)-11 Minnow
Classe: sottomarino nano
Equipaggio: 10 senzienti di livello 1-2, più 1-10 passeggeri/truppe di dimensioni simili
MDC/armatura per posizione:
Corpo principale 700
Vano equipaggio rinforzato 100
Albero Vela 100
Cluster di propulsione di poppa 110
Tubi lanciasiluri avanti(2) 100 ciascuno
Altezza: 9 piedi
Larghezza: 5,11 piedi
Lunghezza: 78 piedi
Peso: 47 tonnellate
Carico: può trasportare circa 500 libbre di attrezzatura aggiuntiva
Propulsore: elettrico (con raggio di 300 miglia) o nucleare (con durata energetica di 15 anni)
Velocità: (superficie) 42 nodi/48 MPH
(Sott'acqua) 40 nodi/46 MPH, profondità massima 600 piedi
Costo di mercato: 4 milioni di crediti per l'elettrico, 6,5 milioni per il nucleare
Sistemi di nota:
Sistemi sottomarini/robot standard, più:

*Periscopi --- Ottiche standard, per scarsa illuminazione e per visione notturna

*Stealth---Rivestimenti assorbenti sonar sullo scafo, eliche canalizzate e sconcertante acustico si combinano per rendere il Minnow straordinariamente silenzioso e furtivo. Il sottomarino ha solo una probabilità del 20% di essere individuato dal radar e dal sonar attivo e una probabilità del 10% di essere rilevato dal sonar passivo. I vantaggi di questo sistema sono negati se il sottomarino si muove a più di 7 nodi.

Sistemi di armi:
1) Siluri pesanti (2) --- L'arco monta due tubi lanciasiluri a colpo singolo "sopra e sotto" per siluri pesanti.
Portata: varia in base al tipo di siluro (pesante, generalmente 20 miglia)
Danno: varia in base al tipo di siluro (pesante, generalmente 4d6x10 MD)
Velocità di fuoco: Volley di 1-2 (tutti)
Carico utile: 2 siluri pesanti

In alternativa, sono state sviluppate le seguenti configurazioni di armi alternative, ognuna delle quali riempie lo spazio di un singolo tubo lanciasiluri.
a) Mini-siluri ----20 per tubo

b) Siluri a corto raggio --- 5 per tubo

c) Siluri a medio raggio --- 2 per tubo

d) Missili Arpione II
Gamma: 40 miglia
Danno: 2d6x10 MD a raggio di esplosione di 12 metri
Velocità di fuoco: Volley di 1-2 (tutti)
Carico utile: uno per tubo
Bonus: +5 per colpire
Costo: (Sub-lanciato) 20.000 crediti

e) Missili/siluri SeaFire
Gamma: (Sott'acqua) 20 miglia
(Aereo) 75 miglia
Velocità: (Sott'acqua) 400 MPH
(Aria) Mach 3
Danno: 4d6x10 MD
Velocità di fuoco: Volley di 1-2 (tutti)
Carico utile: uno per tubo
Bonus: (Siluro) A causa della maggiore velocità dei siluri e dei sistemi di puntamento avanzati, il Sea Fire non subisce le stesse penalità di portata e precisione dei siluri convenzionali. Il Sea Fire ha un +1 per colpire e un +3 per colpire entro 3.000 piedi dal bersaglio.
(Missile)---Non esattamente preciso come un Harpoon III, ma più potente. +3 per colpire

f) Cannone sonico (PS-UHFSC-03)
Gamma: 3.000 piedi
Danni: 1d6x10 MD per esplosione, più 3d6 MD a un'area di 3 metri di diametro intorno all'area dell'esplosione (doppio danno e portata sott'acqua)
I personaggi in EBA subiranno la METÀ di quel danno in SDC anche attraverso la loro armatura, mentre l'equipaggio del veicolo subirà 1/4 di danno in SDC attraverso l'armatura del loro veicolo a causa di urti e vibrazioni eccessive. I veicoli con più di 300 MDC nel corpo principale o la protezione del campo di forza NON saranno interessati.
Velocità di fuoco: ECHH
Carico utile: effettivamente illimitato
Costo: 98.000 crediti

g) Cannone laser blu-verde (PSMBL-5000B)
Portata: 6.000 piedi in aria o sott'acqua
Danni: 4d6 MD esplosione doppia, 1d4x10+8 MD esplosione quadrupla, 1d6x10 MD esplosione completa da 5 colpi
Velocità di fuoco: ECHH
Carico utile: batteria da 200 colpi. Effettivamente illimitato se collegato a una centrale nucleare.
Costo: 270.000 crediti

h) Cannone a ioni (H-Ion)
Portata: 6.000 piedi in aria o sott'acqua
Danno: 3d4x10 MD per colpo
Velocità di fuoco: 4 volte per mischia
Carico utile: batteria da 100 colpi. Effettivamente illimitato se collegato a una centrale nucleare.
Costo: 800.000 crediti

2) Bow Vibroblade Cutter --- Un cenno all'originale rig di prua seghettato su molti sottomarini della vecchia era, per tagliare i boma sottomarini delle difese del porto. Questo rig articolato meccanicamente scorre fuori da un alloggiamento a prua e viene utilizzato principalmente per il taglio di ostacoli. Tuttavia, il suo ronzio discordante può essere facilmente rilevato dai sistemi sonar passivi, quindi il sistema viene utilizzato con parsimonia quando si cerca di penetrare sofisticate difese sottomarine.
Gamma: Mischia
Danno: 3d6 MD

Opzioni:
*Sistemi di fuga --- Queste sono capsule di vita individuali (più o meno delle dimensioni di una palla da bowling) che contengono ciascuna un membro dell'equipaggio e si lanciano come SLBM dal retro del sottomarino. Ogni pod ha 50 MDC, è a galleggiamento positivo, può gestire profondità fino a 2.000 piedi e trasporta un mini radiofaro, un array di celle solari, un sistema di filtraggio dell'acqua osmotico e razioni di pillole per 2 settimane. In alternativa, queste possono essere armature potenziate come l'ASEVAM(Mc)-11(Mc)DSV (versione acquatica dell'ASEVAM(Mc)-11 'Lange' ExtraVehicular Activity Module/ Hazardous Environment Work Pod, che ricorda l'immersione WASP completo da uomo). Costo: 7.000 crediti per pod.

*Deep Flare/Acustiche Contromisure Launchers ------- Gli Screamers sono munizioni speciali monouso che, quando vengono sparate, trasmettono un'enorme raffica di rumore su tutte le frequenze audio/sonic, con l'effetto voluto di distruggere i bersagli acustici (sonar) e consentendo al sottomarino di sfuggire agli avversari utilizzando il sonar per individuarli o seguirli. -60% per tracciare il sottomarino tramite sonar mentre lo Screamer è attivo, mentre le armi guidate dal sonar sono -10 per colpire, inoltre le armi acustiche a ricerca romperanno l'aggancio del bersaglio per attaccare l'esca.
Gli urlatori hanno anche l'effetto di stordire delfini, balene e altre creature usando il sonar naturale e la posizione dell'eco. Queste creature sono disorientate/stordite per 1d4 mischia.
Un tipico urlatore durerà 1d4 mischia finché non si esaurisce o viene distrutto.
Gli urlatori possono anche essere fusi per accendersi/attivarsi in qualsiasi momento fino a un minuto (4 mischia) dopo lo schieramento.
Nota: gli Screamer influenzeranno i sistemi sonar dell'utente.
Gamma: 6.000 piedi
Danno: nessuno
Velocità di fuoco: può sparare con gli Screamer a salve di 1 o 2
Carico utile: 10 per lanciatore.
Costo: 9.000 crediti per il sistema di lancio. Le esche individuali costano 200 crediti ciascuna.

*Deep Flares --- I Deep Flares sono fonti di illuminazione subacquea a combustione rapida utilizzate come distrazioni nelle operazioni in acque profonde. Sebbene abbastanza inutili come armi, i Deep Flare sono efficaci di notte e contro le creature degli abissi sensibili alla luce intensa.
Deep Flares accecherà i bersagli sorpresi per 1d4 mischia (la metà di tutti i bonus di combattimento e i tiri abilità mentre si cerca di superare la cecità temporanea). Inutile contro bersagli che usano il sonar o senza occhi.
Gamma: 1000 piedi
Danno: 1d4 MD se mette a segno un colpo diretto su un bersaglio Altrimenti, nessun danno, a parte un possibile disorientamento lampo. : Area di effetto: un'area di 100 piedi di diametro (limo/detriti sospesi nell'acqua possono limitare questo).
Velocità di fuoco: Volley di 1 o 2
Carico utile: ogni pod può contenere fino a 6 Deep Flares
Costo: 9.000 crediti per il sistema di lancio. Le esche individuali costano 200 crediti ciascuna.

*Deck Gun(s)(1-2)---Montate in alloggiamenti retrattili, queste sono armi a energia o armi a proiettile che sparano proiettili supercavitanti. Sono pensati per la difesa ravvicinata e possono essere azionati manualmente da squadre di armi o da remoto dall'interno del sottomarino.
a) Mitragliatrice (calibro .50)
Portata: 6.000 piedi in aria, 1.200 piedi sott'acqua con munizioni supercavitanti
(Heavy Barrel) 9.000 piedi in aria, 1.800 piedi sott'acqua con munizioni supercavitanti
Danno: (.50 Standard) 1d6x10 DSC per rd
(Esplosioni WI) 2d6 MD per 20 a raffica
(PSX-1) 1d6 MD singolo, 2d6x10 MD per 20 r burst
Velocità di fuoco: standard
Carico utile: caricatore da 400 scatole
Costo: 7.000 crediti, 9.000 crediti per la versione Heavy Barrel.

b) Pistola su rotaia (PS-100)
Portata: 4.000 piedi in aria, 1.000 piedi sott'acqua
Danno: 1d4 MD singolo rd, 1d6x10 MD 60 rd burst
Velocità di fuoco: EPCHH
Carico utile: 12.000 rd tamburo (200 raffiche)
Costo: 100.000 crediti

c) Lanciatore di microsiluri
Gamma: (Pattern-MT1A) 2.500 piedi sott'acqua, 500 piedi in aria
(Pattern-MT1B) 2.500 piedi sott'acqua, 500 piedi in aria
(Pattern-MT1C) 3.200 piedi sott'acqua, 700 piedi in aria
(Pattern-MT1D) 4.000 piedi sott'acqua, 900 piedi in aria
Danno: (Pattern-MT1A) 6d6 MD a 3 piedi di raggio
(Pattern-MT1B) Gli Screamer RoundScreamer sono munizioni speciali monouso che, quando vengono sparate, trasmettono un'enorme raffica di rumore su tutte le frequenze audio/soniche, con l'effetto voluto di distruggere i bersagli acustici (sonar) e consentire al sub/subacqueo di sfuggire agli avversari usando il sonar per individuarli o seguirli. -60% per tracciare il sottomarino tramite sonar mentre lo Screamer è attivo, mentre le armi guidate dal sonar sono -10 per colpire.
Gli urlatori hanno anche l'effetto di stordire delfini, balene e altre creature usando il sonar naturale e la posizione dell'eco. Queste creature sono disorientate/stordite per 1d4 mischia.
Un tipico urlatore durerà 1d4 mischia finché non si esaurisce o viene distrutto.
Gli urlatori possono anche essere fusi per accendersi/attivarsi in qualsiasi momento fino a un minuto (4 mischia) dopo lo schieramento.
Il raggio d'azione effettivo degli urlatori da 18 mm è di circa 1.000 piedi
(Modello-MT1C) Testata sonica---2d4 MD per esplosione fino a un raggio di 8 piedi, 1d6x10 DSC ad altri 3 metri oltre, Fa solo 1d4 MD per un raggio di 4 piedi in aria
Le armi soniche infliggono MEZZO danno attraverso armature leggere "morbide" come bardature MDC e armature imbottite (come le mute).
(Schema-MT1D) 1d4x10 MD a raggio di esplosione di 3 piedi
Velocità di fuoco: raffiche di 1-10
Carico utile: 60 micro-siluri pronti a sparare
Bonus:(Pattern-MT1A) Nessuno non guidato
(Pattern-MT1B) Nessuno non guidato
(Pattern-MT1C) (+1 per colpire in acqua. Micro-Homing Sonar Chip) Può anche puntare su un segnale tracciante e può tracciare bersagli in movimento.
(Pattern-MT1D) (+3 per colpire in acqua. Micro-Homing Sonar Chip) Può anche puntare su un segnale tracciante e può tracciare bersagli in movimento.
Costo: 78.000 crediti per il lanciatore
(Pattern-MT1A)250 crediti
(Pattern-MT1B) 220 crediti
(Pattern-MT1C) 360 crediti
(Pattern-MT1D) 400 crediti

d) Mini-Lanciasiluri (con mini-laser)
Portata: (mini-siluri) 1 miglio
(Laser) 2.000 piedi in aria/sott'acqua
Danni: (Mini-siluri) (HE o Plasma) 1d6x10 MD a un raggio di esplosione di 1,8 m
(Laser) 2d6 MD per esplosione
Velocità di fuoco: (mini-siluri) raffiche di 1, 2 o 4
(Laser) ECHH
Carico utile: (mini-siluri) 20 per lanciatore (10 per tubo di lancio)
(Laser) Effettivamente illimitato collegato a un generatore esterno
Costo: 48.000 crediti

e) Laser Blu-Verde (Blazer navalizzato PS-RFL2-33N)
Portata: 4.000 piedi in aria, 3.000 piedi sott'acqua
Danni: 3d6 MD a colpo singolo, 6d6 MD a raffica corta, 1d6x10 MD a raffica media (20 colpi, 2 attacchi), 2d6x10 MD a raffica lunga (40 colpi, 2 attacchi), 4d6x10 MD a caricatore pieno (80 colpi, nessun bonus per colpire. fa da 3d6 MD a 4d4 bersagli se in un attacco spray).
Velocità di fuoco: standard
Carico utile: batteria da 400 colpi. Effettivamente illimitato se collegato a una centrale nucleare.
Costo: 78.000 crediti

f) Ione Blaster
Portata: 4.000 piedi in aria o sott'acqua
Danni: 1d6x10+10 MD per esplosione
Velocità di fuoco: EGCHH
Carico utile: batteria da 200 colpi. Effettivamente illimitato se collegato a una centrale nucleare.
Costo: 230.000 crediti

g) Cannone sonico
Portata: (Sonic Blast) 1.800 piedi sott'acqua, 600 piedi in aria
Danno::Ampio raggio: 4d6 MD a un'area di 9 metri
Raggio concentrato: 1d4x10 MD per esplosione
Le armi soniche infliggono la METÀ dei danni attraverso armature leggere "morbide" come le bardature MDC e le armature imbottite.
Il personale non protetto deve effettuare un tiro salvezza contro veleno non letale (16 o superiore) o essere stordito per 1d4 danni in mischia. Le persone in armatura potenziata sigillata salvano a 8 o più per l'esplosione ad area estesa, ma effettuano un tiro salvezza standard per l'esplosione concentrata.
Sonar Blast----Questo è un enorme "rutto" di cacofonia sonora che può accecare i sistemi sonar nel raggio d'azione con una massa di "rumore bianco", mettendoli fuori combattimento per 1d4 mischia. Il sonar e i sistemi di ricerca acustica perderanno l'aggancio del bersaglio e le creature che utilizzano il sonar rimarranno stordite e "accecate" per 1d4 minuti.
Vibration Blast---Questo richiede TUTTI gli attacchi per mischia da avviare e mantenere e consiste nel focalizzare un raggio a bassa potenza su una nave sigillata (i sottomarini sono l'ideale) e nell'indurre gradualmente una vibrazione a frequenza ultrabassa in tutta la sua struttura. Anche se questo non provoca alcun danno di per sé, colpisce l'udito e le orecchie interne dei membri dell'equipaggio, causando disorientamento strisciante e aumentando l'instabilità, portando alla nausea. Dopo una mischia, le persone con udito non protetto (o contatto non isolato con la struttura dello scafo della nave) avranno -1 per colpire, parare e schivare e -5% per le abilità (si distraggono facilmente). Dopo due mischia hanno -2 per colpire, parare e schivare, -10% per le abilità e -10% per il loro senso dell'equilibrio. e così via. Le persone con un udito protetto sono immuni all'effetto, ma gli esseri con un udito potenziato sono DUE VOLTE più suscettibili agli effetti.
Questa impostazione è più efficace contro imbarcazioni di 60 piedi di lunghezza o più piccole. le navi più grandi impiegheranno una mischia extra completa per 50 piedi di lunghezza affinché funzioni. o più cannoni che lavorano di concerto, per essere efficaci.

Velocità di fuoco: (Sonic Blast) ECHH
Carico utile: batteria da 200 colpi. Effettivamente illimitato se collegato a una centrale nucleare.
Costo: 90.000 crediti

Varianti:
*SSN(M)-11(m )--Versione 'Midget', con un equipaggio di due uomini di dimensioni normali. In alternativa, è stato proposto anche l'equipaggio dei sottomarini con droni robot umanoidi programmati per il combattimento.

*SSN(UUV)-11 ---Robot o variante telecomandata.
Programmazione:
Sommergibili pilota: 95%
Navigazione: Acqua/Sott'acqua 85%
Radio: Base 90%
Leggi strumenti sensoriali 85%
Può riconoscere oltre 2.000 diversi simboli nazionali, equipaggiamento, tipi di navi, armi e mostri
Azioni/attacchi per mischia: 6
Iniziativa +1
Colpo con armi a distanza +3
Schivare +1

_________________
-------------
"Preoccupa piuttosto la tigre nella sua tana,
Del Saggio tra i suoi Libri,
Per tutti gli Imperi e i Regni,
Gli eserciti e le opere che tieni cari,
sono per lui solo i giocattoli del momento,
Per essere girato con il tocco di un dito,
E il voltare pagina"

_________________
-------------
"Preoccupa piuttosto la tigre nella sua tana,
Del Saggio tra i suoi Libri,
Per tutti gli Imperi e i Regni,
Gli eserciti e le opere che tieni cari,
sono per lui solo i giocattoli del momento,
Per essere girato con il tocco di un dito,
E il voltare pagina"

_________________
lascia che il tuo S sia S e il tuo NO sia NO ma per favore no forse

_________________
odio quando la mia mente si chiede,
Perché non ho idea di cosa porterà con sé.

taalismn dice: i bibliotecari assumono il ruolo di re-sacerdoti studiosi in una società sempre più analfabeta.

taalismn dice -- Abtex. Talpa archivistica non ufficiale per l'industria delle armi immaginaria di nuovo con i siti che ti fanno battere le palpebre.

Sì, può essere personalizzato. diversi colori, adesivi, motivi fosforescenti. forse anche fatto sembrare fatto di cioccolato.

_________________
-------------
"Preoccupa piuttosto la tigre nella sua tana,
Del Saggio tra i suoi Libri,
Per tutti gli Imperi e i Regni,
Gli eserciti e le opere che tieni cari,
sono per lui solo i giocattoli del momento,
Per essere girato con il tocco di un dito,
E il voltare pagina"

Paladin Steel BSS-VcR01 "SteemKleen" Fucile a vuoto

“Sei una macchia sulla storia, una macchia sulla società e una macchia sulla tua specie. Ma oggi vieni ripulito e smaltito!”

"Certo, è pesante per un'arma a una mano, ma libbra per libbra non c'è nessuno più versatile!"

"HO UNA PISTOLA! SONO INCARICATO DI LEI-”
*SCCCHHUPPPP#THUBP#TT!*
“Non hai più una pistola. Non sei più al comando".

Sviluppato per soddisfare un contratto per un aspirapolvere portatile multiruolo con capacità di combattimento, SteemKleen di PS è una potente arma multiopzione nella guerra alla sporcizia.
Lo SteemKleen fa andare e venire i bersagli. Un potente sistema di spruzzatura ad alta pressione può proiettare una varietà di prodotti chimici, detergenti e solventi su una superficie, preparandola per la pulizia. A distanze più ravvicinate, SteemKleen può sparare un getto di vapore caldo e acqua bollente. Una volta che l'area bersaglio è stata completamente saturata e lo sporco si è dissolto, la potente azione ciclonica del vac-fucile separa la macchia e la risucchia per lo smaltimento. Completamente classificato come aspiraliquidi, lo SteemKleen può anche fungere da pompa dell'acqua, se necessario, ma funziona meglio con superfici umide e asciutte. Premendo un interruttore, il dispositivo può invertire la sua azione ciclonica per lanciare un vortice "proiettile" di aria compressa che può colpire come un pugno, frantumare oggetti e abbattere le persone.
Lo SteemKleen non ha preso piede così come i suoi compagni "kleeners", come il VibroPlunger e il VibroMop, in parte a causa del suo peso più pesante e dei potenziali di danno molto più bassi, ma tra i pulitori professionisti, il Vac-Rifle ha un forte seguito.
Peso: 17 libbre
Gamma: (Spray chimico) 200 piedi
(getto di vapore) 80 piedi
(trazione a vuoto) 100 piedi
(Modalità getto d'aria inverso) 180 piedi
Danni:(Chem-Spray) Varia in base alla sostanza chimica utilizzata, in genere vengono utilizzati detergenti e corrosivi delicati. Spruzzato sul viso o su altri tessuti sensibili del corpo, il fattore irritante fa sì che la vittima sia -6 a tutti i tiri di combattimento e -25% a tutte le abilità per 1d6 minuti.
(Steam Jet) 3d6 SDC, copre un'area larga 1,8 m
(Vacuum Pull) Nessuno tranne il vac-pull tira con un P.S. equivalente di un rotolo da 40 a 15 piedi rispetto a P.S., o piccoli oggetti portatili verranno risucchiati dalla presa.
(Modalità Reverse Air Blast) 4d6 SDC a distanze inferiori a 50 piedi, 2d6 SDC fuori a 100 piedi. Rotolamento rispetto a P.S. di essere atterrato (perdere l'iniziativa e un APM che si rialza) o perdere qualunque cosa si trovi in ​​una mano mirata, per chiunque venga catturato nell'intera gamma di 180 piedi.
A seconda che il sacchetto per la polvere sia pieno e il suo contenuto, il materiale espulso può essere aggiunto al getto d'aria, facendo 1-1d6 DSC aggiuntivi (a discrezione del GM se il contenuto del sacchetto è abbastanza grossolano/affilato da causare danni aggiuntivi) e può fungere da cortina fumogena per 1 mischia.
Velocità di fuoco: (Spray chimico) ECHH
(Getto di vapore) ECHH
(trazione del vuoto) ECHH
(Modalità getto d'aria inverso) ECHH
Carico utile: (Chem-Spray) è possibile collegare un serbatoio da 30 colpi, un serbatoio a cintura con altri 20 colpi o un serbatoio a zaino con 100 colpi
(Steam Jet) Serbatoio da 30 colpi, è possibile collegare un serbatoio a cintura con altri 20 colpi o un serbatoio a zaino con 100 colpi
(Vacuum Pull) E-clip fornisce 1 ora di funzionamento per un e-clip standard, 2,5 ore per un e-clip lungo, 6 ore per un e-canister
(Modalità Reverse Air Blast) 300 scatti per e-clip, 600 scatti per e-clip lunga
Caratteristiche speciali:
*10 cavalli di potenza assorbita
* Impugnature a pistola pieghevoli avanti e indietro
*Attacco per tubo flessibile
*Filtro a maniche HEPA non allergenico
*Capacità del sacco da 1,5 galloni
*Può essere collegato a uno zaino per batteria/acqua/prodotti chimici aggiuntivi
*Cavo di alimentazione da 18 piedi per il collegamento ad alimentatori esterni
* Analizzatore molecolare --- Analizza il contenuto della sacca e fornisce una lettura su un piccolo schermo LCD.
* Faro --- Sorgente di luce normale commutabile/infrarossi/ultravioletti (gamma: 25 piedi)
Costo: 10.000 crediti
Opzioni:
*Omni-Pack----L'Omni-Pack è un modulo di fornitura/servizio tre in uno che fornisce 150 colpi extra/12 ore di batteria extra, acqua sufficiente per 50 colpi di vapore extra e 50 dosi di prodotti chimici. Inoltre viene fornito con un sacchetto sottovuoto esterno aggiuntivo in grado di contenere ulteriori 10 libbre di rifiuti. Lo zaino ha 18 MDC. Costo: 9.000 crediti

_________________
-------------
"Preoccupa piuttosto la tigre nella sua tana,
Del Saggio tra i suoi Libri,
Per tutti gli Imperi e i Regni,
Gli eserciti e le opere che tieni cari,
sono per lui solo i giocattoli del momento,
Per essere girato con il tocco di un dito,
E il voltare pagina"

_________________
lascia che il tuo S sia S e il tuo NO sia NO ma per favore no forse

Ultima modifica di ZINO il mar 26 giugno 2012 07:10, modificato 1 volta in totale.

Quindi qualcosa da pulire dopo una battaglia di Fun Gun, giusto.

Per ridurre il peso del fucile, oggigiorno fanno gli zaini aspirapolvere. Forse una singola impugnatura in stile SMG con tubo flessibile. Si prega di non progettare tubi a doppio tubo per la pulizia a due pugni.

_________________
odio quando la mia mente si chiede,
Perché non ho idea di cosa porterà con sé.

taalismn dice: i bibliotecari assumono il ruolo di re-sacerdoti studiosi in una società sempre più analfabeta.

taalismn dice -- Abtex. Talpa archivistica non ufficiale per l'industria fittizia delle armi di nuovo con i siti che ti fanno battere le palpebre.

Quindi qualcosa da pulire dopo una battaglia di Fun Gun, giusto.

Per ridurre il peso del fucile, oggigiorno fanno gli zaini aspirapolvere. Forse una singola impugnatura stile SMG con tubo flessibile. Si prega di non progettare tubi a doppio tubo per la pulizia a due pugni.

Fai solo attenzione a usarlo intorno a piccoli animali e Smallkin.

_________________
-------------
"Preoccupa piuttosto la tigre nella sua tana,
Del Saggio tra i suoi Libri,
Per tutti gli Imperi e i Regni,
Gli eserciti e le opere che tieni cari,
sono per lui solo i giocattoli del momento,
Per essere girato con il tocco di un dito,
E il voltare pagina"

Paladin Steel UT-11LMRLS Sistema di lancio multiplo di razzi leggeri
(alias "Scud-Dumper")
“Cosa diavolo---?! DA DOVE ARRIVA QUELLA ARTIGLIERIA?! Questi ragazzi non dovrebbero avere armi pesanti. COSA C'È CON IL ####ING ROC-”

A volte Paladin Steel vuole nascondere l'estensione delle sue operazioni senza sacrificare la sicurezza operativa. A volte la Contract Engineering ha bisogno di più di una recinzione e di alcuni fucilieri di guardia. A volte un contratto di sviluppo delle risorse deve fare i conti con i signori della guerra locali. Per mascherare la reale portata del loro coinvolgimento in una determinata area, nonché per nascondere i movimenti delle sue forze militari, Paladin Steel ha sviluppato una serie di inganni. L'UT-11LMRLS ne è un perfetto esempio.
L'UT-11LMRLS assomiglia a un autocarro con cassone ribaltabile 4x4 standard in uso diffuso in tutto il GNE e venduto a buon mercato e ampiamente altrove. In realtà, PS ha preso una pagina dalla storia pre-Rift e dai resoconti del sistema missilistico sudafricano Valkyr, che è stato montato in stile Katyusha su una base standard di un camion commerciale e mascherato sotto un falso tetto di tela e telaio. Allo stesso modo, il cassone dell'UT-11LMRLS è in realtà un sistema modulare di lancio di missili/razzi, mascherato sotto una falsa cima di "macerie" incollate in superficie e una copertura antipolvere in tessuto. Quando viene chiamato in azione, il camion blocca i martinetti estensibili, solleva il cassone ribaltabile, apre i coperchi nella parte anteriore e può ruotare il lanciatore sollevato in posizione di fuoco, pronto ad aprirsi su bersagli lontani.
Rispetto ad altri veicoli da combattimento, l'UT-11LMRLS è solo leggermente corazzato e non dovrebbe impegnarsi in combattimenti ravvicinati, ma stando a distanza e bombardando il nemico con il fuoco dei missili. Se il nemico tenta di avvicinarsi, i camion di lancio dovrebbero ritirarsi, idealmente in una nuova posizione per ricaricare e continuare il bombardamento.
Esistono numerose varianti dell'UT-11LMRLS, quasi tutte varianti cosmetiche, con pannelli applicati sulla carrozzeria che alterano le linee e le combinazioni di colori dei camion di lancio per mascherare la loro vera natura.
Paladin Steel mantiene un numero di veicoli UT-11LMRLS intorno ai suoi siti di lavoro e con unità di Contract Engineering. Il GNE mantiene più batterie di questi veicoli con unità di milizia e guarnigione intorno a GNE e territori affiliati, tipicamente mimetizzati in pool di veicoli "civili" o siti di lavoro.
Tipo: PS-UT-11LMRLS
Classe: Utility Truck, Medium, Light Sistema di lancio multiplo di razzi
Equipaggio: 2
MDC/armatura per posizione:
Corpo principale 90
Cabina Rinforzata 50
Ruote(4) 25 ciascuna
Lanciatore 100
Altezza: 9,3 piedi
Larghezza: 8,2 piedi
Lunghezza: 25,9 piedi
Peso: 28.000 libbre senza lanciamissili, 13,5 tonnellate con lanciamissili carico.
Carico: piccola quantità di spazio in cabina per armi personali, zaini di sopravvivenza e alcuni oggetti personali.
Propulsore: Combustibile liquido (con autonomia di 280 miglia), elettrico (con autonomia di 300 miglia) o nucleare (durata energetica di 5 anni)
Velocità: 45 MPH
Costo di mercato: 100.000 crediti per il combustibile liquido, 120.000 crediti per l'elettrico, 800.000 crediti per il nucleare
Sistemi di nota:
Sistemi standard per camion/automobili, più:

- Cabina schermata NBC --- La cabina è dotata di un proprio sistema di supporto vitale a ciclo chiuso, sovrapressione positiva, aria condizionata e filtri dell'aria. Ha anche una schermatura contro le radiazioni. In un attimo la cabina può essere sigillata contro gas velenosi, agenti patogeni e ricadute per un massimo di 48 ore, sebbene l'uso più regolare del sistema sia contro l'aspirazione di fumo/efflusso dai razzi di lancio.

Sistemi di armi:
1) Missile Launcher System --- La parte posteriore dell'UT-11LMRLS è un lanciatore modulare addestrabile, che può essere rapidamente ricaricato semplicemente scambiando tubi/involucri di lancio con quelli nuovi quando disponibili.
Si noti che l'UT-11LMRLS NON trasporta l'acquisizione del bersaglio o l'attrezzatura di puntamento attiva. A meno che i missili non siano pre-programmati "spara e dimentica" o non siano equipaggiati per cercare i propri bersagli (basati su profili di sensori programmati), i missili sono "stupidi" o artiglieria balistica e i lanciatori sono semplicemente piattaforme di lancio. Per un targeting più sofisticato, l'UT-11LMRLS deve fare affidamento su altri veicoli appositamente attrezzati o su una rete antincendio.
a) Mini-missili ----60
b) Lanciamissili "Calliope" Mrk 3 --- Una versione più grande del Mrk 1, con sessanta tubi come il Mrk 2, ma con mini-missili "metalstorm impilati" simili al fucile missilistico PS.
Gamma: varia in base al tipo di missile (mini-missile)
Danno: varia in base al tipo di missile (mini-missile)
Velocità di fuoco: raffiche di 1,2, 4, 6, 12, 20, 30 o 60
Carico utile: 60 tubi, 4 missili per tubo, 240 mini-missili in totale
c) Missili a corto raggio ----40
d) Missili a medio raggio ----16
e) Missile antiaereo Shrike III "Brilliant".
Gamma: 75 miglia
Danno: 3d4x10 MD
Velocità di fuoco: Volley di 1-8
Carico utile: 16 missili pronti a sparare
Bonus: +7 per colpire
f) Missili a lungo raggio o RPV ----4
g) Razzi di artiglieria "Katyusha" ---- Proiettili di artiglieria a razzo solido di base, molto copiati e a volo libero:
Portata: (corto) 7 miglia
(Lungo) 13 miglia
Danni: entrambi i tipi di missili utilizzano una testata da 122 mm, in genere i seguenti tipi di testata (il danno può variare fino al 50% in base alla qualità della produzione della testata):
(Frammentazione) 1d6x10 MD a un raggio di esplosione di 18 metri
(Incendiario) 1d4x10 MD a un raggio di esplosione di 15 metri, più 01-75% di possibilità di incendiare materiali combustibili
(Alto esplosivo) 2d6x10 MD a un raggio di esplosione di 6 metri
(Plasma) 3d4x10 MD a un raggio di esplosione di 12 metri
(Fumo) Copre un'area di 100 piedi in un fumo denso e oscurante. Di solito si disperde entro 1d6 mischia, a seconda delle condizioni di vento e umidità locali.
(Chimico) Varia, ma tipicamente usato per dispensare CS o agenti nervini (attualmente solo il Sovietskii usa munizioni chimiche, anche se si dice che il signore della guerra Sokolov abbia cercato di acquisire tali armi). In genere copre un'area di 100 piedi. Come il fumo, le condizioni meteorologiche locali determinano il tasso di dispersione.
(Submunition)---Detona in stile esplosione aerea sul bersaglio e disperde una piccola nuvola di sottomine simili a granate, che possono essere utilizzate per infiltrarsi in un'area con esplosivi a contatto o mine a spoletta ritardata. Trasporta oltre 18 submunizioni, che si disperdono su un'area di 30 metri e producono 5d6 MD fino a un raggio di esplosione di 3 metri ciascuna.
Velocità di fuoco: raffiche di 1-30
Carico utile: array di 40 tubi
Penalità: I Katyusha usano le regole standard per l'artiglieria non guidata per quanto riguarda la deviazione dal bersaglio. Meglio sparare in salve di 4 o più razzi.
Costo: il lanciatore Katyusha di base costa 400.000 crediti, i missili costano 5.000 crediti a corto raggio, 10.000 crediti a lungo, più il costo per testata La frammentazione costa 45.000 crediti, incendiario 60.000 crediti, alto esplosivo 70.000 crediti, plasma 100.000 crediti, fumo 800 crediti, sub -munizioni 120.000 crediti.

h) Missili Harpoon III---Comuni con le batterie di difesa costiera, gli Harpoon III sono missili "intelligenti" a medio raggio, plasma-esplosivi, che sfiorano le onde, progettati per avvicinarsi a una nave nemica sotto un'efficace copertura radar, quindi sollevarsi e immergersi , in modo da penetrare nell'armatura superiore più sottile, oppure può essere impostata per penetrare al di sotto della cintura dell'armatura della linea di galleggiamento.
Gamma: 40 miglia
Danno: 2d6x10 MD a raggio di esplosione di 12 metri
Bonus: +5 per colpire
Velocità di fuoco: raffiche di 1-4
Carico utile: 16

i)ASROC---(Razzo antisommergibile)---Un'altra arma comune con le batterie di difesa costiera. Il Paladin Steel Asroc è l'adattamento post-Rifts del siluro a propulsione a razzo comunemente usato dalle vecchie navi da guerra dell'Impero degli Stati Uniti. Consiste in un siluro a corto raggio montato su un ripetitore missilistico a corto raggio ed è compatibile con la maggior parte dei lanciamissili a corto e medio raggio. I principali vantaggi dell'Asroc rispetto ai sistemi convenzionali di carica di profondità e di lancio di siluri sono il tempo di risposta, la distanza di sicurezza e il fatto che l'arrivo improvviso del siluro dall'alto dà al nemico un piccolo preavviso.
Portata: (Booster) 5 miglia (Torpedo) 5 miglia
Danno: 2d4x10 MD (HE) o 1d6x10 MD (plasma)
Bonus: +3 per colpire entro 1.000 piedi
Velocità di fuoco: raffiche di 1-4
Carico utile: 16
Costo: 10.000 crediti per razzo

2) (Opzionale) Arma montata in cabina --- Una posizione di pistola montata su perno per un fucile ad energia, una mitragliatrice o una mitragliatrice leggera può essere installata sulla cabina per l'autodifesa.

Varianti:
* UT-11 ---- Questo è il veicolo 4x4 standard senza lanciamissili, sistema NBC e armatura dello scafo (solo 30 MDC corpo principale). Costo di mercato: 30.000 crediti per il combustibile liquido, 40.000 crediti per l'elettrico

* UT-11MRLSCC ----Inteso come un veicolo di comando a batteria, con il bidone della spazzatura che nasconde un centro di comando e controllo antincendio con un massimo di 4 persone con tabelle di mappa e computer di controllo antincendio. Tipicamente collegato da sistemi cellulari direzionali a corto raggio o collegamenti hardline in fibra ottica agli altri veicoli nella sua batteria.

_________________
-------------
"Preoccupa piuttosto la tigre nella sua tana,
Del Saggio tra i suoi Libri,
Per tutti gli Imperi e i Regni,
Gli eserciti e le opere che tieni cari,
sono per lui solo i giocattoli del momento,
Per essere girato con il tocco di un dito,
E il voltare pagina"

_________________
odio quando la mia mente si chiede,
Perché non ho idea di cosa porterà con sé.

taalismn dice: i bibliotecari assumono il ruolo di re-sacerdoti studiosi in una società sempre più analfabeta.

taalismn dice -- Abtex. Talpa archivistica non ufficiale per l'industria fittizia delle armi di nuovo con i siti che ti fanno battere le palpebre.

_________________
-------------
"Preoccupa piuttosto la tigre nella sua tana,
Del Saggio tra i suoi Libri,
Per tutti gli Imperi e i Regni,
Gli eserciti e le opere che tieni cari,
sono per lui solo i giocattoli del momento,
Per essere girato con il tocco di un dito,
E il voltare pagina"

_________________
odio quando la mia mente si chiede,
Perché non ho idea di cosa porterà con sé.

taalismn dice: i bibliotecari assumono il ruolo di re-sacerdoti studiosi in una società sempre più analfabeta.

taalismn dice -- Abtex. Talpa archivistica non ufficiale per l'industria fittizia delle armi di nuovo con i siti che ti fanno battere le palpebre.

Soddisfatto un mio sogno personale oggi è volato fuori e sopra la mia città natale. Ora, sono un'acuta acrofobia (paura dell'altezza) ma amo volare, il che mi rende particolarmente nevrotico, immagino, ma quando la tua casa è sotto il percorso orbitale del piccolo aeroporto locale, guardare gli aerei sorvolare per 45 anni rende ti chiedi come dev'essere guardare giù da lì.
Bene, per una decina di minuti ho fatto proprio questo. Sorta. quando sei in un Piper Cub con le porte abbassate su un lato, che svolazzano nel cielo, senti ogni piccola oscillazione e sobbalzo. È come volare in mezzo aereo o volare in canoa. A mio merito, però, non mi sono spaventato, anche se alcune volte mi sono ritrovato a stringere lo schienale del sedile del pilota con una presa che doveva aver impresso in modo permanente le mie impronte digitali sulla pelle, e ho dovuto concentrarmi piuttosto sull'orizzonte lontano piuttosto che guardare in basso (e quando sorvoli le scogliere, DOWN diventa improvvisamente molto di più. down. hai davvero un'idea della topografia su cui stai navigando con nient'altro che alcune sottili lastre di metallo, tubi cavi e un sottile -Sedile imbottito tra te e un SACCO di spazio vuoto.E una ripida virata?Ho dovuto rassicurare il pilota che, sì, ero ancora dietro di lui.
Era terrificante, era esilarante, sembrava durare ore, sembrava finire in pochi secondi. Non vedo l'ora di salire di nuovo. un giorno. forse una volta ogni cinque anni circa. o forse la prossima volta sceglierò qualcosa di un po' più chiuso.

E sì, POTREI vedere la mia casa dall'alto.

_________________
-------------
"Preoccupa piuttosto la tigre nella sua tana,
Del Saggio tra i suoi Libri,
Per tutti gli Imperi e i Regni,
Gli eserciti e le opere che tieni cari,
sono per lui solo i giocattoli del momento,
Per essere girato con il tocco di un dito,
E il voltare pagina"

Soddisfatto un mio sogno personale oggi è volato fuori e sopra la mia città natale. Ora, sono un'acuta acrofobia (paura dell'altezza) ma amo volare, il che mi rende particolarmente nevrotico, immagino, ma quando la tua casa è sotto il percorso orbitale del piccolo aeroporto locale, guardare gli aerei sorvolare per 45 anni rende ti chiedi come dev'essere guardare giù da lì.
Bene, per una decina di minuti ho fatto proprio questo. Sorta. quando sei in un Piper Cub con le porte abbassate su un lato, che svolazzano nel cielo, senti ogni piccola oscillazione e sobbalzo. È come volare in mezzo aereo o volare in canoa. A mio merito, però, non mi sono spaventato, anche se alcune volte mi sono ritrovato a stringere lo schienale del sedile del pilota con una presa che doveva aver impresso permanentemente le mie impronte digitali sulla pelle, e ho dovuto concentrarmi piuttosto sull'orizzonte lontano piuttosto che guardare in basso (e quando sorvoli le scogliere, DOWN diventa improvvisamente molto di più. down. hai davvero un'idea della topografia su cui stai navigando con nient'altro che alcune sottili lastre di metallo, tubi cavi e un sottile -Sedile imbottito tra te e un SACCO di spazio vuoto.E una ripida virata?Ho dovuto rassicurare il pilota che, sì, ero ancora dietro di lui.
Era terrificante, era esilarante, sembrava durare ore, sembrava finire in pochi secondi. Non vedo l'ora di salire di nuovo. un giorno. forse una volta ogni cinque anni o giù di lì. o forse la prossima volta sceglierò qualcosa di un po' più chiuso.

E sì, POTREI vedere la mia casa dall'alto.

_________________
lascia che il tuo S sia S e il tuo NO sia NO ma per favore no forse

Era terrificante, era esilarante, sembrava durare ore, sembrava finire in pochi secondi. Non vedo l'ora di salire di nuovo. un giorno. forse una volta ogni cinque anni circa. o forse la prossima volta sceglierò qualcosa di un po' più chiuso.

E sì, POTREI vedere la mia casa dall'alto.

_________________
odio quando la mia mente si chiede,
Perché non ho idea di cosa porterà con sé.

taalismn dice: i bibliotecari assumono il ruolo di re-sacerdoti studiosi in una società sempre più analfabeta.

taalismn dice -- Abtex. Talpa archivistica non ufficiale per l'industria fittizia delle armi di nuovo con i siti che ti fanno battere le palpebre.

Oggi pieno 180. Il mio grande giorno di ieri è stato, non lo sapevo, un giorno davvero buio per un membro della famiglia stretto. Potrei essere molto più lento nell'aggiornare questi thread per il prossimo futuro, e potrei anche andare in pausa, mentre affrontiamo le ricadute e le increspature, ma le cose avrebbero potuto andare MOLTO peggio. Ma sono davvero ####indignato per l'insensibilità della moderna cultura imprenditoriale americana.

Mercanti d'Acciaio Paladino
"Non ci occupiamo semplicemente di vendere beni, siamo di vendere il futuro!"

“Non misurare il tuo successo o il tuo fallimento in base a ciò che è passato. i risultati ottenuti o le opportunità perse. Il tuo successo dovrebbe essere misurato da ciò che ti sta davanti, quali opportunità devono ancora essere colte, quali prospettive ti si aprono!”

La macchina economica che è Paladin Steel sviluppa e sforna prodotti e servizi con una velocità e una scala impressionanti, ma potrebbe anche scaricare tutto questo sforzo nell'oceano se non fosse per gli sforzi costanti dei suoi venditori e venture capitalist che spingono in nuovi mercati e mantenendo la fede in quelli vecchi. Le figure più importanti della Divisione Vendite di Paladin Steel sono i Merchants, che sono di fatto i manager e gli organizzatori. Sono anche gli alti ufficiali, i generali di campo, del colosso economico che è Paladin Steel. Gli amministratori delegati possono dirigere le politiche e impartire direttive dai consigli di amministrazione di Burlington, ma sono i commercianti che eseguono tali politiche, radunano le truppe e gestiscono l'impresa dove conta. Sono gli ordinatori di azioni quotidiane, gli ascoltatori di strada e i tagliatori di affari. Sono loro che aprono nuovi mercati, consolidano e mettono in sicurezza i vecchi mercati, ascoltano i clienti consolidati e tengono d'occhio ciò che vogliono i nuovi. E come i vecchi commercianti yankee, la Greater New England manda di nuovo i suoi uomini e le sue donne ad aprire le arterie del commercio.
Non esiste un mercante distintivo OCC PS attira i suoi mercanti dalle classi Scholarly, Men at Arms e persino Magic e Psionic. Mentre molti provengono dalla professione del contrabbandiere, molti altri vengono a commerciare dal servizio nella logistica militare o nel cambio di dimensione magico. Capitani di vela, piloti di navi stellari, diplomatici, ingegneri, uomini liberi ed ex schiavi, sono tutti diventati mercanti, sfruttando la loro arte e la loro esperienza in esperti di affari. A volte è una conoscenza pratica di come funziona una particolare tecnologia, a volte è sfruttata la fortuna, a volte è solo sapere come ascoltare i potenziali clienti, quelli con il vantaggio o l'abilità possono diventare commercianti.

Né i commercianti costituiscono la totalità della forza vendita per ogni commerciante, o anche sottomercante, ci sono dozzine, se non centinaia, di attuari, impiegati, stockworker, stivatori, supercarichi e lavoratori a contratto. Tuttavia, i mercanti sono gli ufficiali riconosciuti incaricati di un dato sforzo mercantile.

La Divisione Vendite di Paladin Steel ha un sistema di classificazione che sarebbe riconosciuto dall'antica Compagnia Olandese delle Indie Orientali:

-Assistente (livelli 1-2)
Gli assistenti sono commercianti alle prime armi, di solito giovani apprendisti che imparano i dettagli del mestiere di commerciante. In quanto tali, lavorano principalmente come "gofer" per commercianti di rango superiore, facendo cose come allestire espositori, presidiare stand di vendita e vendere prodotti, oltre al normale lavoro di scuciria dei gofer. Gli assistenti sono raramente autorizzati a condurre affari da soli o gestire qualsiasi cosa oltre la piccola cassa. Gli assistenti possono ricevere un compenso in azioni in una spedizione o in un'impresa, di solito una o due, raramente più di una dozzina di azioni.

-Undermerchant (livelli 3-7)---Assistant Merchants sono ancora considerati "substudies" per i mercanti di rango superiore, ma hanno un peso maggiore di responsabilità nella gestione di vari dettagli del commercio. Ai sottocommercianti possono essere assegnati compiti come la gestione del magazzino, la gestione di un piccolo negozio o di un sub-reparto e la supervisione di presentazioni di vendita e dimostrazioni. Possono anche essere incaricati di un piccolo convoglio o di una spedizione commerciale minore, tipicamente attraverso un territorio familiare (ben pattugliato).
Questi compiti sono ricompensati da un numero maggiore di azioni, di solito circa una dozzina, a seconda del numero di membri dello staff in una spedizione/impresa.

-Mercante (livelli 8-12)
Le spedizioni commerciali nazionali e le principali franchigie sono generalmente gestite da mercanti, che possono avere uno staff di 1-6 sottomercanti e dozzine di assistenti sotto di loro. In termini generali, i punti vendita delle dimensioni di un supermercato e le piccole navi da carico/astronave possono essere considerati sotto il comando di un mercante.
Una missione di commercio estero può avere fino a diverse dozzine di mercanti, a seconda delle dimensioni della missione e del territorio con cui si commercia, a ciascun mercante viene assegnato un particolare territorio all'interno dell'insieme più grande.
I commercianti possono aspettarsi di essere ben ricompensati per i loro sforzi, ricevendo di conseguenza più quote nel successo dell'impresa.

-Capo mercante (livelli 13-15)
I Commercianti Capo sono alti funzionari con esperienza e i contatti, sociali e politici, che derivano da quell'esperienza. Conducono le spedizioni e le imprese commerciali più grandi, oltreoceano e fuori dal mondo. Queste sono le persone responsabili dei grandi magazzini e dei complessi commerciali di grandi dimensioni, dei grandi mercantili e delle navi stellari pesanti. Quando parlano, è con l'autorità della Compagnia. Di solito c'è un solo capo mercantile in una data spedizione o missione commerciale, tutti gli altri si rimettono all'autorità del capo designato.

Abilità utili:
Oltre alle abilità OCC originali, è più probabile che i commercianti abbiano una o più delle seguenti abilità utili:
(OPZIONE) I mercanti addestrati/apprendisti possono avere 1d4 dei seguenti:
-Valutare le merci
-Permuta
-Prestazione
-Discorso pubblico
-Guardaroba e toelettatura
-Lingua/alfabetizzazione (lingue straniere)
-Valutare le merci
-Antropologia
-Ricerca

(OPZIONE) I GM possono concedere ai Mercanti CARRIERA un bonus di abilità +5 o +10% per le abilità di cui sopra, questo rappresenta un'esperienza costante. apprendistato, o una tradizione familiare indottrinata del commercio.

Equipaggiamento: la presentazione è tanto parte di una presentazione di vendita quanto la qualità dei prodotti venduti, quindi i commercianti adeguati selezioneranno la loro attrezzatura personale con un occhio tanto verso il bell'aspetto quanto la funzionalità robusta oltre alla loro solita attrezzatura, un commerciante avrà almeno due abiti formali, un piccolo collegamento di comunicazione e/o registratore audio occultabile e un'armatura in borghese (idealmente MDC). Un pratico accessorio è anche un set di custodie per campioni facilmente trasportabili o un sistema di visualizzazione olografico/video di alta qualità, caricato con l'ultimo Catalogo aziendale rilasciato.
L'"uniforme" standard di PS Merchants è tipicamente di colore verde, ma molto più vivace dei grigi militari khaki e dei verdi solenni del Corpo Diplomatico. Tuttavia, i commercianti tendono ad essere un po' più sgargianti nei loro stili di abbigliamento, con una maggiore libertà di espressione personale, e spesso alterano il loro standard di abbigliamento per soddisfare l'attenzione e l'approvazione dei potenziali clienti.
I commercianti possono anche avere accesso a un "pool" comune o a un'assegnazione fornita di attrezzature aziendali e possono richiedere attrezzature speciali (approvazione in base alla natura dell'attrezzatura richiesta, allo scopo previsto e ai precedenti della persona richiedente). Potrebbero anche essere in grado di attingere a fondi discrezionali (vedi sotto: Denaro) per acquisire equipaggiamento extra per uso personale o per attingere all'inventario della Società (ad esempio un carico di armi) se le circostanze lo obbligano. In tali circostanze, il Commerciante è tenuto a presentare una relazione alla Contabilità su tale abbassamento.

Soldi:
Varia a seconda di quanto sia intima la loro affiliazione con PS, la maggior parte dei Paladin Steel Merchants riceverà uno stipendio di base (coperto dal loro vitto e alloggio se assegnato a bordo di una nave o stazione) e uno stipendio, aggiustato verso l'alto per la loro esperienza e stazione. Tuttavia, a differenza dei funzionari e dei burocrati aziendali, i commercianti possono guadagnare denaro aggiuntivo attraverso commissioni (una percentuale delle vendite di cui sono personalmente responsabili) o quote (quote percentuali sul profitto) in un'impresa complessiva. Più le missioni commerciali hanno successo, più il mercante ha da guadagnare. Anche se questa può sembrare una sicurezza salariale casuale, molti dipendenti del percorso Merchant apprezzano il potenziale di colpire in grande, piuttosto che fare affidamento su (a loro) una promozione del lavoro ancora più incerta e adeguamenti salariali che ottiene un normale dipendente stipendiato.
È anche probabile che i commercianti dispongano di fondi discrezionali dell'azienda per un incarico a seconda dell'incarico e della sua importanza, gli importi disponibili per un determinato compito possono essere piuttosto consistenti. Tuttavia, questi fondi sono effettivamente PRESTITI e il Commerciante responsabile deve renderne conto nei suoi rapporti e registri delle spese alla Società. A seconda delle circostanze, il mercante che presiede può essere ricompensato con un bonus per non aver utilizzato tutto il denaro prestato in una missione, anche se l'ufficiale cerca di risparmiare e la missione fallisce nei suoi obiettivi, può essere ritenuto responsabile per l'importo del prestito perso, quindi non è raccomandato un eccessivo taglio di formaggio. Allo stesso modo, anche le attrezzature acquistate con i fondi devono essere contabilizzate per un commerciante di successo (e i suoi associati) possono essere autorizzati a tenere per il proprio uso personale attrezzature che hanno acquisito con fondi aziendali, o ci si può aspettare che vengano consegnate alla fine di una missione/spedizione ad uso di altro personale della Società.

Maccas VanRu --- Mercante
Maccas VanRu ha iniziato a vivere come schiavo su Atlantide, la proprietà di un demone minore che ha cercato di fare del ragazzo umano un campione di gladiatore, investendo una buona somma per trasformare lo schiavo in un BioBorg. Il fatto era che Maccas, nonostante tutto il suo nuovo potere di bioingegneria, non era un killer nato e non se l'è cavata molto bene nei suoi primi, fortunatamente non fino alla morte, grandi combattimenti, anche se ha fatto bene in molti combattimenti più piccoli fuori dall'arena. Nel disperato tentativo di trarre qualche profitto dal disastro, il proprietario di Maccas lo ha messo a lavorare come stivatore al porto di Splynn, caricando e scaricando pallet di carico e navi da tutto il megaverso che vengono a commerciare nel piccolo hub dimensionale di Splynncryth.
Maccas scoprì che gli piaceva davvero lavorare nel porto, anche se quasi tutti gli altri lo consideravano un grosso muscolo stupido, un robot organico che trasportava carichi pesanti in giro. Tuttavia, Maccas apprezzava il flusso del commercio, il senso dell'avventura. e la libertà implicita di cui godono i viaggiatori di ogni dove. Amava ascoltare le persone che facevano affari, valutavano le merci e commerciavano merci esotiche. Per lui, tutto parlava di libertà e scelta, e di panorami oltre Atlantide e le fosse degli schiavi.
Non passò molto tempo, tuttavia, prima che Maccas venisse a sapere che il suo padrone stava progettando di spostare il BioBorg verso combattimenti più seri con un maggiore potenziale di fatalità, e che era probabile che Maccas venisse nutrito come "antipasto" per i favoriti gladiatori in tornare per una sana tangente al suo proprietario. Maccas iniziò immediatamente a pianificare la sua fuga, anche se sapeva di essere condannato per le sue enormi dimensioni che avrebbero dovuto nascondersi su una nave o sgattaiolare attraverso un cancello dimensionale improbabile per il successo. Tuttavia, era determinato a non andare in silenzio verso la morte.
Tuttavia, quando lo ZOT ha sferrato il suo attacco ad Atlantide e ha innescato il Grande Esodo, Maccas ha visto la sua opportunità. In mezzo alla confusione, Maccas riuscì a schiacciare il suo proprietario sotto una pila di pesanti casse (Maccas crede di aver ucciso il demone minore), quindi si unì all'ondata di altri schiavi in ​​fuga (anche se non prima di aver afferrato una o due casse di beni di alto valore per se stesso come 'indennità di fine rapporto' dal suo defunto datore di lavoro).
Quando è arrivato sulle coste del Nord America, ha sfruttato il suo "bonus di pensionamento" in opportunità, concludendo i suoi primi accordi con l'intelligence militare GNE vendendo alcuni degli articoli militari a loro e a un commerciante in cambio di un lavoro come guardia del corpo su una carovana diretta a ovest. Avrebbe fatto diversi viaggi avanti e indietro in tutto il Nord America, acquisendo esperienza, acquisendo contatti e guadagnandosi la fiducia dei suoi simili. Col tempo gli fu affidato sempre più il compito di trattare con i clienti alle fermate commerciali, e alla fine gli fu affidato il compito di effettuare direttamente le vendite. Il cuore di Maccas è salito alle stelle quando è stato formalmente inserito come Undermerchant con PS Sales, sponsorizzato dal Merchant con cui aveva firmato per la prima volta. Da allora ha lentamente fatto progressi nell'esperienza e ha assegnato maggiori responsabilità nell'organizzazione del PS.

Come mercante con Paladin Steel, Maccas è più felice di quanto non sia mai stato, viaggiando, ruotando e commerciando. Sebbene alcune persone siano scoraggiate dal suo aspetto mostruoso e dalle sue origini atlantidee, coloro che non si spaventano immediatamente trovano l'enorme mercante un gigante gentile e simpatico che condividerà allegramente notizie dalla strada e viaggia con i suoi ospiti.

Maccas è stato incaricato di una carovana commerciale che fa un circuito regolare tra le comunità della costa orientale, principalmente negli Appalachi, appena oltre i confini del GNE. Di recente, gli è stato assegnato l'incarico di sfidarlo a entrare in contatto e stabilire un trattato commerciale con la città di Finton (vedi Rifts Sourcebook One) e il suo mostruoso campione, Lord Frommalaine. Idealmente, Paladin Steel vorrebbe costruire una stazione di ricarica elettrica a energia solare per le sue roulotte che viaggiano attraverso l'area, ma servirà ciò che può ottenere come garanzia di un porto sicuro a Finton (vale a dire un passaggio sicuro attraverso il suo territorio e l'opportunità fermarsi e rifornirsi). VanRu ha fatto diverse visite a Finton e ha incontrato l'uomo in questione diverse volte Frommalaine ha trattato l'ottimo e allegro Maccas in modo conciso, burbero e apparentemente come un fastidio ogni volta, ma non ha attaccato o buttato fuori la carovana commerciale, e sembra tollerare la presenza del mercante più a lungo ogni visita, quindi Maccas pensa di fare progressi. Non è stato ancora firmato nulla, ma Maccas è fiducioso che presto avrà qualcosa di più sostanziale. Un rapido studio di un potenziale cliente, dopo aver appreso degli interessi di Frommalaine per l'arte, Maccas ha studiato l'arte e ha acquisito pezzi interessanti che incontra nei suoi viaggi o ha ottenuto riproduzioni dalle biblioteche e dai musei di GNE, in parte per lubrificare i futuri affari con Frommalaine.

Livello di esperienza: BioBorg di 8° livello
Grado: Commerciante
Razza: Bio-Borg umano
Allineamento: scrupoloso
Terra di origine: Atlantide
Età: 45
Il sesso maschile
Altezza: 10 piedi
Peso: 450 libbre
Descrizione fisica/aspetto:
Un'enorme montagna umanoide di muscoli e ossa glabri che sembra essere stata ricoperta di opaco asfalto screpolato grigio scuro, con spalle massicciamente larghe, lunghe braccia scimmiesche e una piccola testa ridicolmente sproporzionata. I suoi occhi sono piccoli e scuri, con palpebre pesanti, le orecchie piccole e simili a conchiglie. Quando sorride, la sua pelle dura, normalmente liscia, sembra screpolarsi e raggrinzirsi in un effetto simile a una maschera di cotta di maglia. Predilige lunghi abiti da mercante in stile trench.
Disposizione:
Nonostante tutte le sue brutte esperienze passate, VanRu è in realtà un ragazzo molto gioviale, felice e spensierato che gode della sua libertà e dei suoi piaceri semplici. ADORA contrattare con le persone, fare affari e concludere accordi. È un buon ascoltatore e mantiene il suo lato della conversazione semplice e diretto, ma sta anche sviluppando i suoi talenti come pettegolo itinerante e narratore di storie. Può essere un po' duro e un capo duro che non tollera la negligenza sul lavoro, ma è anche pronto a perdonare e fa di tutto per trattare i suoi subalterni per un lavoro ben fatto e un viaggio redditizio. Apprezza la libertà che ora ha.
Difenderà anche quella libertà e quella felicità con una ferocia che difficilmente ha esibito nell'arena dei gladiatori.
Attributi fisici/Superlativi:
QI: 14
IO: 19
MA: 14
PS: 43 (soprannaturale)
PP: 22
PE: 18
PB: 5
VELOCITÀ: 25

Punti Hit:---
DSC:---
MDC: 209
Fattore horror:---
Abilità/Caratteristiche/Poteri speciali:
-Fattore di Guarigione---Rigenera a 1d6+10 MD al giorno.
-Forza soprannaturale
-PP potenziato
-Lame per avambraccio retrattili---VanRu può estendere una lama ossea lunga e malvagia dalle guaine dell'avambraccio. Ognuno fa 3d6 MD
-Gomiti retrattili e punte del ginocchio ----1d6 MD
Magia: nessuna
Psioniche: nessuna
Cibernetica/Bionica: nessuna
Abilità:
Baratto 67%
Valutare le merci 90% (più la conoscenza della categoria degli oggetti magici)
Guardaroba e toelettatura 66%
Rendimento 75%
Lingua/alfabetizzazione:
americano 90%
Dragonese 90%
Ingoiato 90%
Lore: Arte 40% (Macca si sta cimentando con schizzi e acquerelli)

Pilota: camion 64%
Navigazione terrestre: 75%
Radio: Base 85%
Meccanica: Base 70%

In esecuzione
Lavoro fisico
Kick Boxing
Nuoto(+5%) 95%
Boxe
Arrampicata (+10%) 90%/80%
body building

Occultamento 57%
Funi 70%

Mano a mano: esperto
W.P. Contundente(+3 colpo/parata)
W.P. Ascia(+3 colpo, +3 parata, +2 lancio)
W.P. Armi accoppiate
W.P. Asta(+2 colpo, +3 parata, +2 lancio)
W.P. MD pesante (colpo +2)

Azioni/Attacchi per Mischia: 6
Colpo:+7
Parata: +10
Schivata: +10
Rotolo: +4
Tirare pugno: +6
Danno:
Pugno Trattenuto 1d6x10 DSC
Pugno 6d6 MD
Pugno Potente(2 attacchi) 2d4x10 MD
Calcio circolare 3d6 MD
Calcio d'ascia 2d8 MD
Colpo di ginocchio 1d8 MD
Calcio in salto (2 attacchi) 3d8 MD
Colpo critico su 18-20 . non modificato
Capovolgi/lancio del corpo in stile judo
Salva:
Vs coma/morte+6%
Contro Magia +2
Contro Psionici/Follia +2
Vs Possesso +2
Contro Fattore Horror +3
Possedimenti/attrezzature degne di nota:
Soprabito/vestiti corazzati (braccia 25 ciascuno, gambe (copertura parziale) 25 ciascuno,
Corpo principale 50), traduttore linguistico portatile, blocco per schizzi e matite, 1d4 segnali stradali,
Le armi preferite sono una mazza neurale, un'ascia al plasma Kittani e due asce vibranti più piccole (2d6 MD) che Maccas tiene nelle fondine sotto la giacca, pronte per il combattimento in coppia o per il lancio. La sua arma a distanza preferita è un proiettore al plasma pesante PPR-3 "Serap" Paladin Steel, anche se ha anche una predilezione per il grande e rumoroso Mini-Lanciamissili PS-MMLR-14.
Veicolo:
A causa delle sue grandi dimensioni, il veicolo preferito da VanRu è un grande camion a passo variabile PS Katir con cabina modificata

Shanza Arcobi --- Mercante
Shanza Arcobi è il "capo stazione" presso la stazione commerciale di Tscheka, un mondo a cui si accede tramite la normale attività Rift e parte della rete commerciale extradimensionale stabilita da Paladin Steel. Sfortunatamente, questa campagna "sanguinante" è in qualche modo naufragata su Tscheka, un mondo terrestre approssimativamente uguale al Palladium Fantasy World per quanto riguarda la magia ambientale e le condizioni universali. Che si tratti di una proprietà del particolare pianeta o dell'universo nel suo insieme, la tecnologia avanzata non funziona su Tscheka, limitando la tecnologia disponibile a niente di più sofisticato dei motori a combustione interna e dei sistemi elettrici di base e dalle armi alle armi a proiettile. Tuttavia, le segnalazioni di ricchi giacimenti di vari minerali hanno costretto Paladin Steel a stabilire diverse postazioni commerciali sul pianeta e a cercare di stringere accordi con la popolazione umana locale. Shanza Arcobi è responsabile della più grande delle postazioni commerciali ed è stata incaricata di fare affari con gli indigeni e mantenere il commercio che scorre attraverso la sua area assegnata, con l'obiettivo a lungo termine di garantire il commercio a lungo termine per il minerale o l'acquisizione di diritti minerari all'ingrosso.
La stazione commerciale fortificata di 50 uomini di Shanza si trova a cavallo di un importante passo tra le montagne tra il "campo base" del cancello dimensionale e le prosperose pianure che hanno acquistato avidamente prodotti finiti dai commercianti di Paladin Steel. Mentre gli abitanti delle pianure sono stati felici di vendere quali minerali possono raschiare dai depositi fluviali, i geologi di PS sono convinti che i motherlodes si trovino nelle montagne e nelle alte valli circostanti e vogliono l'accesso per trovare le fonti di deposito. Il dovere diplomatico di Shanza, quindi, è quello di giocare con gli altopiani e assicurarsi la loro buona volontà nel facilitare queste esplorazioni nelle regioni montuose, nonché nel garantire rotte commerciali sicure verso le pianure.
Francamente, Shanza è allo stremo delle sue capacità a trattare con la gente del posto, che è rigidamente poco collaborativa e inaffidabile al punto che considera la differenza tra i signori locali e i banditi un punto controverso. Non appena viene negoziato un accordo con una delle fazioni locali, viene rotto e vengono richiesti nuovi termini, che equivalgono a poco più di corruzione o estorsione. In alcuni casi, l'avvicendamento della leadership nei clan di montagna ha fatto sì che un normale partito di negoziazione commerciale potesse essere teso un'imboscata dal nuovo capo del clan, cercando ostaggi o cercando di negoziare da una posizione di forza. Peggio ancora, anche gli abitanti delle pianure sono entrati in azione, alzando alternativamente i loro prezzi o rifiutando di incontrare i contingenti commerciali a metà strada, sostenendo che l'attività dei banditi ha minacciato i loro stessi mercanti e ha impedito loro di viaggiare negli altopiani. Sebbene i gruppi GNE/PS siano all'avanguardia nella tecnologia con le loro armi da fuoco avanzate e le loro armature antiproiettile, sono ancora alla mercé di imboscate nel terreno ravvicinato, poiché i loro sensori più avanzati non funzionano e sono ancora vulnerabili alle valanghe innescate e frane. La costante attività dei banditi estende le risorse umane disponibili per proteggere le carovane locali e mantenere le rotte commerciali libere da imboscate dei banditi e ostacoli ai veicoli PS.
A Shanza piacerebbe avere un contingente militare completo che la sostenga per scortare carovane e commercianti nella regione, ma il costo per organizzare scorta e guarnigione 24 ore su 24 sarebbe maggiore del profitto attualmente previsto nella regione. Tuttavia, Shanza ritiene che se qualcosa non viene fatto e presto, la corruzione e le incursioni supereranno l'attuale rapporto di profitto e costringeranno il PS a ridurre le sue perdite abbandonando la regione, e Shanza NON sta per concedere la sconfitta alla gente del posto. Attualmente sta esaminando la richiesta di un gruppo per le operazioni speciali di Smallkin per fare un "cambiamento di regime" tra le fazioni locali più odiose e ostruzioniste. È stata vittima di un numero sufficiente di tentativi di imboscate e rapimenti da parte dei signori della guerra locali che non avrebbe versato una lacrima nel vedere alcuni di loro raggiungere una fine permanente e fatale.
Attualmente cavalca una piccola squadra di commercianti/scout/scienziati multidisciplinari che vogliono salire sulle colline ed esplorare, ma sono ostacolati da varie usanze locali, decreti dei signori della guerra e attività dei banditi.

Livello di esperienza: Esploratore delle terre selvagge di 7° livello
Grado: Commerciante
Razza: Elfo
Allineamento: senza principi
Terra di origine: Vermont Free State, Rift Earth
Età: 55
Sesso: femmina
Altezza: 6 piedi
Peso: 110 libbre
Descrizione fisica/aspetto:
Una femmina elfica alta e snella con pelle scura, capelli biondo cenere, orecchie a punta e occhi viola. Attraente (essendo un elfo, sembra molto più giovane di quanto non sia in realtà), ma il suo bell'aspetto è compensato dal suo abbigliamento ruvido e dal comportamento trasandato. In genere ha un'espressione pizzicata sul viso, come se stesse difendendo un mal di testa. Di solito si veste con abiti pratici da lavoro appropriati per gli altopiani più freddi.
Disposizione:
Può essere stato un tempo ottimista e ambizioso, ma attualmente è infastidito e di cattivo umore. Shanza si è unita all'Exploration Corps per tracciare piste ed espandere la presenza del GNE attraverso il Megaverse, ma si sta ritrovando piuttosto inghiottita dallo stato attuale di essere ostacolata dallo stesso tipo di follia che ha cercato di scappare a casa. Sa che le sue capacità sul campo sono leggermente diminuite da quando ha assunto una posizione dirigenziale e può essere piuttosto burbera con i nuovi arrivati ​​che promettono di rendere il suo lavoro più difficile con la necessità di fare da babysitter. Tuttavia guarda al suo popolo con preoccupazione e forte senso di responsabilità. Condivide il senso di frustrazione che molti dei suoi subordinati provano per non essere in grado di svolgere il proprio lavoro a causa degli idioti locali. Ha anche sviluppato un gusto di amore-odio per l'alcol locale di montagna, una disgustosa bevanda a base di latte di capra fermentato che sostiene la mantenga di umore adeguatamente cattivo e vigile quando ha a che fare con i pezzi grossi locali.
Attributi fisici/Superlativi:
QI: 16
IO: 13
MA: 12
PS: 12
PP: 15
PE: 24
PB: 15
VELOCITÀ: 25

Punti vita: 72
DSC: 41
MDC: Per armatura e magia
Fattore horror:---
Abilità/Caratteristiche/Poteri speciali:
Magia: solo per oggetto/artefatto
Psioniche: nessuna
Cibernetica/Bionica: nessuna
Abilità di nota:
Scintillante 55%
Stimolazione internazionale 70%
Cartografia 75%

Radio: Base 90%
Radio: Scrambler 60%
Elettronica di base 65%

Matematica: base 98%
Funzionamento del computer 50%
Lingua/alfabetizzazione
Dragonese/Elfico 98%
Inglese-americano 98%
-Ingoio 98%
-Fata 98%
-Tschekan 55%

Pilota: Moto 92%
Meccanica automobilistica 60%
Equitazione: Generale 88%/68%
Equitazione:Animali Esotici 70%/60%

Pronto Soccorso 90%
Baratto 58%
Traccia animali 80%
Sopravvivenza nella natura selvaggia 90%
Cottura 85%
Pesca 90%
Digiuno 81%
Identifica piante e frutti 80%
A caccia
Navigazione terrestre 84%
Funi 80%
Falegnameria 80%
Cucire 75%
Rileva imboscata 70%

Atletica (generale)
Arrampicata 85%
In esecuzione
Marcia Forzata
Preda 75%

Mano a mano: esperto
W.P. Coltello
W.P. Tiro con l'arco
W.P. Armi accoppiate
W.P. pistole
W.P. Fucile
W.P. Fucile a energia
W.P. Fucile

Azioni/Attacchi per Mischia: 4+1
Iniziativa:+1
Percezione: +3
Colpo: +2
Parata:+4
Schivata: +4
Rotolo: +6
Tirare pugno: +2
Disarmare: +2
Danno:
Colpo critico su 18-20 . non modificato
Calcio di karate
Colpo di rovescio
Salva:
Contro Coma/Morte +30%
Contro Magia +5
Contro Fattore Horror +3
Contro veleno e malattia +7
Possedimenti/attrezzature degne di nota:
EBA modello Bushman, VibroKnife, kit/attrezzatura di sopravvivenza Wilderness Scout. Traduttore di lingue portatile, binocolo a telemetro, fascia ottica. Su Tscheka, Shanza preferisce usare un fucile da cecchino Dragunov SVD da 7,62 mm (*PS "Dragontooth Sniper") come arma preferita, ma è anche nota per portare una balestra a ripetizione.
Veicolo:
Sebbene Shanza possieda una bici da trail prodotta con PS simile alla Wastelander, preferisce una cavalcatura viva (una cavalla castana con bardatura MDC) per spostarsi su Tscheka.
Shanza non vede l'ora che PS ottenga diversi dirigibili LTA su Tscheka.

Tscheka
Quel poco di Tscheka che è stato esplorato mostra che è un mondo simile alla Terra con due piccole lune e una popolazione prevalentemente umana, anche se alcuni racconti locali suggeriscono possibili popolazioni di elfi, orchi, orchi e forse goblin e mutanti in terre lontane.
Tscheka ha la curiosa proprietà di un limite tecnologico oltre l'elettricità di base, l'alta tecnologia diventa inutile, la radio degenera in statica, i sistemi radar si bloccano e i sistemi nucleari diventano inerti. Mentre i materiali da megadanno conservano la loro resistenza, le armi da megadanno, inclusi gli esplosivi, sembrano perdere il loro enorme potenziale di danno. Le armi nucleari non funzioneranno affatto.
La tecnologia locale è l'età del ferro e la prima età della polvere da sparo. Le pianure sono le più avanzate, avendo sviluppato moschetti e cannoni, ma i segreti degli armaioli e della polvere da sparo si sono fatti strada negli altopiani. La magia è confinata principalmente al misticismo tra la gente del posto.
Le tecnologie più avanzate su Tscheka sono quelle importate dai mercanti Paladin Steel, i sistemi di combustione interna sembrano funzionare bene, ma i sistemi elettrici associati sono problematici (i semplici sistemi a batteria e a scintilla funzionano bene, ma i circuiti del computer di bordo più sofisticati sono effettivamente inutili e persino i sistemi radio grezzi vanno bene solo per 1d4x10 miglia nel raggio d'azione prima di diventare statici.
Paladin Steel ha circa 500 persone su Tscheka, la maggior parte raggruppata attorno al varco o al centro commerciale, con gli altri sparsi in piccoli gruppi lungo la rotta commerciale verso le pianure, o che esplorano percorsi alternativi fuori dalle montagne. Il gruppo scientifico alla base della spaccatura sta lavorando per vedere se non è possibile far funzionare attrezzature più avanzate, il che faciliterebbe notevolmente l'esplorazione e gli sforzi commerciali. Attualmente l'attrezzatura più avanzata è costituita da un certo numero di veicoli terrestri, ma per superare i sentieri commerciali stretti e non migliorati, le spedizioni commerciali devono utilizzare il trasporto di animali per la maggior parte del tempo. Idealmente, PS vuole costruire una linea ferroviaria dal Gate-head alle pianure, ma l'incerta situazione con i clan delle Highlands rende tale impresa un'impresa impossibile al momento. Gli ingegneri hanno cercato di adattare diversi veicoli più leggeri dell'aria (dirigibili o dirigibili rigidi) alimentati da motori elettrici solari o a combustione interna nel tentativo di rendere disponibile il trasporto aereo.
Prima che i loro sensori più avanzati si esaurissero, gli scienziati del Corpo di esplorazione sono stati in grado di ottenere indicazioni di grandi depositi di vari minerali esotici negli altopiani e nelle catene montuose, ma non esattamente dove. Questo rende ancora più importante e imperativo guardare le montagne per fare un rilevamento diretto.

Lady Fadejah Armana---Dirigente aziendale
Lady Fadejah Armana è un dirigente minore, più che altro un appaltatore privato, al servizio di Paladin Steel, gestendo parte delle operazioni di spedizione e trasporto sulla costa occidentale a Paladin Steel West. Non a tutti piace particolarmente la giovane donna bella, ma fredda e probabilmente amorale, ma sono tutti d'accordo sul fatto che sia un'eccellente negoziatrice e donna d'affari, che acquisisce e usa la leva nelle sue negoziazioni, estrae il massimo da un accordo e gestisce il suo angolo del azienda in modo efficiente ed efficace. Ha guadagnato abbastanza dai suoi guadagni, commissioni e un carico di hardware Splugorth che ha venduto per permettersi una vita confortevole in una piccola tenuta privata per se stessa, sua sorella gemella Ajidae e un piccolo staff di aiutanti assunti.
Lady Armana parla poco del suo passato, ma ciò che è pubblicamente noto è che è un'espatriata di Atlantide, uno dei pochi privilegiati umani a poter vivere relativamente indisturbato nel continente oscuro tra le sue numerose razze mostruose, sebbene non sia una potente utente magico o metaessere. Anche se questo di per sé può farla sospettare, quegli schiavi liberati che la conoscono non hanno avuto altro che buone cose da dire su di lei.

L'oscuro segreto di Armana è che una volta apparteneva a un mondo all'estremità del TGE nelle Tre Galassie. Armana è cresciuta come parte della limitata aristocrazia umana consentita sotto le baracche dei Krreeghor. È cresciuta in un ambiente spietato di pacificazione, meschini intrighi, collaborazione, diritto vizioso e avanzamento a tutti i costi (per gli altri).
Quindi iniziò una ribellione, guidata da un uomo che Armana ora chiama solo il Generale. Radunando il popolo, il generale osò sfidare il governatore coloniale di Kreeghor e le sue truppe. Sebbene la maggior parte dell'aristocrazia domestica mantenuta dai Kreeghor si opponesse alla ribellione come un'interruzione del loro status quo stabile (cioè comodamente stagnante), Armana ha coperto le sue scommesse sostenendo tranquillamente la ribellione. Quando la liberazione riuscì e mandò a casa i Kreeghor, fu in grado di preservare se stessa e molti dei suoi coetanei facendo appello al generale, promettendo di usare la sua influenza per mantenere in funzione l'infrastruttura e il denaro di lasciare il pianeta nelle mani dei fuggitivi aristocratici. Desideroso di mantenere l'economia del pianeta e di accattivarsi il favore, il generale accettò, rendendo Armana un complice silenzioso nel suo nuovo governo.
Quando lo stesso Generale iniziò a tradire i principi della rivoluzione che lo aveva portato al potere, reprimendo il popolo con un tallone di ferro, Armana vide i venti cambiare di nuovo. e ho visto una rara opportunità. Quando la stessa fidanzata del generale (ed ex capo della cellula rivoluzionaria) ha cercato di guidare una nuova rivoluzione contro il suo ex amante ed è stata silenziosamente catturata, condannata all'esecuzione, in un momento di ispirata crudeltà Armana ha avuto un'idea particolarmente a sangue freddo. Morendo lei stessa di vecchiaia e malattia congenita, con il permesso del Generale, fece in modo che il suo cervello fosse trapiantato chirurgicamente nel cranio della donna più giovane, con l'idea che Armana sarebbe diventata la compagna del Generale nel dare alla gente l'impressione che nessuna seconda ribellione fosse avvenuta posto affatto. Armana si aspettava di essere alla pari nella gestione del pianeta e nel plasmare il suo futuro, oltre a rivendicare l'amore e il sostegno del carismatico Generale.
Non ci volle molto perché la luna di miele finisse. Armana si rese presto conto che il Generale era più interessato al potere per se stesso, e che si stava dilettando con le forze oscure, fraternizzando sempre più con una Congrega Oscura che si era stabilita sul pianeta dopo che i Kreeghor erano stati cacciati. Cominciò a delirare della vera immortalità, della purificazione del pianeta da ogni abominio e del sorgere di una grande oscurità di cui sarebbe stato un servitore privilegiato (e infine padrone). Le esecuzioni di massa e altre atrocità iniziarono a crescere in tutto il pianeta, più orribili di qualsiasi altra cosa eseguita sotto il Kreeghor. Armana avrebbe potuto essere un'opportunista a sangue freddo non disdegnata dal versare un po' di sangue per raggiungere i suoi obiettivi, ma il genocidio all'ingrosso fece fermare anche lei, e il realista in lei poteva prevedere che la follia del generale non era contenibile. Vedendo che il male che aveva aiutato a salire al potere stava sfuggendo alle normali vie di controllo, cercò un accordo migliore da qualcun altro, qualcuno più potente, abbastanza potente da abbattere il generale. Lo trovò negli Splugorth, che avevano iniziato a fiutare il sistema dopo la cacciata dei loro nemici, i TGE.
Armana ha venduto il suo mondo agli Splugorth, fornendo loro informazioni sul Generale, i suoi associati, le difese del pianeta e un elenco di quei suoi pari di cui ci si poteva fidare e non ci si poteva fidare. Apparentemente allo Splugorth, Splynncryth, la natura egoista di Armana piaceva più di quanto gli piacesse la megalomania del Generale, lo Splugorth invase prontamente il pianeta e uccise il Generale prima che potesse evocare un esercito demoniaco in suo aiuto. Armana avrebbe quindi visto il suo pianeta tanto abusato reso schiavo dalle legioni di Kydian e Kittani. Vedendo l'ennesima ondata di schiavitù e massacro, Armana ha pensato che sarebbe stato più sicuro per lei lasciare il pianeta, prima che qualcuno si rendesse conto che lei e una cerchia di altri sembravano superare i problemi costanti senza problemi, e la seguissero.
Gli Splugorth, confusi dal tradimento di Armana, furono generosi con lei. Le permisero di conservare i suoi guadagni illeciti e un piccolo personale, e le assegnarono una dimora modesta, anche se poco pretenziosa, nella città di Splynn. Hanno anche concesso la sua insolita richiesta di clonare il suo corpo attuale e trasferire in esso l'ormai folle cervello del suo ex rivale per gli affetti del Generale, intrappolato nel suo vecchio corpo, ancora vivo ma in vita in una prigione sotterranea. Sono persino arrivati ​​al punto di aumentare entrambe le donne con miglioramenti limitati della biomagia, per adattarsi meglio alla scena nella capitale di Splynn di Splynncryth.
A Splynn, Armana ha vissuto una vita di tranquillo esilio con il suo "doppio corpo" (ora chiamato "Ajidae"), mangiando il pane amaro dei suoi atti, guadagnando occasionalmente una commissione per gli Splugorth nei rapporti con altre culture ( specialmente quelli dominati dall'uomo) in altri universi. Sempre più spesso trovava che la città dei mostri non fosse un grande miglioramento rispetto alla casa del generale del suo pianeta natale. E scoprì che il tiepido favore di Splynncryth non le avrebbe garantito la totale immunità dalle attenzioni dei mostri di Splynn. Ancora una volta iniziò a cercare una via d'uscita.
Quando lo ZOT e i membri del Nuovo Pantheon attaccarono Atlantide e costrinsero Splynncryth a rilasciare diversi milioni di schiavi, Armana vide la sua occasione. Ha caricato se stessa, Ajidae, quali oggetti di valore poteva mettere le mani e tutti gli schiavi che poteva afferrare, a bordo del suo yacht galleggiante privato, e partì come parte dell'Esodo per il Nord America. Lì ha incassato la sua nuova reputazione di "liberatrice di schiavi", il suo carico di bottino alieno e un'offerta dei suoi servizi come abile commerciante galattico alle autorità del Greater New England in una promessa di rifugio e un lavoro successivo. Ha sfruttato tutto questo nella sua posizione di dirigente marittimo sotto il nuovo nome di "Fadejah Armana" e si è organizzata bene con una piccola proprietà per sé e per sua "sorella" nell'enclave di Paladin Steel West.

Armana è una sopravvissuta, in tutto e per tutto. Prodotto di una cultura aristocratica paranoica avida, usa tutti i mezzi disponibili per ottenere ciò che vuole, o semplicemente per sopravvivere contro coloro che vogliono ciò che ha. L'esperienza le ha insegnato a scovare debolezze e opportunità ea sfruttarle a suo vantaggio. Crescendo sapeva che gli amici di oggi potrebbero essere utili alleati di domani, o acerrimi nemici, pericolose responsabilità o vittime di un'epurazione politica, quindi non si è mai avvicinata a nessuno, e ci sono poche persone che considererebbe amiche vere.
Tuttavia, nel profondo, Armana ha una coscienza fastidiosa che ricorda com'era volere degli amici e desiderare qualcosa di diverso dalle relazioni pragmatiche e dalle fredde alleanze. Essere trattato come un pari, un partner e altro, piuttosto che l'utile scemo del momento. Dopo aver resistito a così tanti tradimenti, così tante atrocità e così tanti disastri ha lavorato per far cambiare idea ad Armana e influenzarla profondamente. Parte del suo crescente cambiamento di mentalità è il modo in cui tratta il suo ex nemico e l'apparente senso di colpa che Armana prova per lei.
Armana non è sicura di quale sia esattamente la sua relazione con Ajidae, da un lato la donna più giovane è un doloroso ricordo dei misfatti criminali e della crudeltà di Armana sul suo ex pianeta natale. D'altra parte, è l'unica persona che Armana ha PERSONALMENTE ferito in un modo davvero orribile e intimo, e l'unica delle vittime di Armana a cui potrebbe avere qualche possibilità di fare un risarcimento. Mentre la pragmatica a sangue freddo di Armana insiste sul fatto che sta tenendo Ajidae in giro come un comodo sosia contro gli assassini, è arrivata a sentire un forte legame di simpatia per la donna che ha perso tutto a causa del tradimento finale, ed è anche grata alla donna amnesia che l'ha aiutata a difenderla durante diversi incidenti a Splynn. Armana ha promesso a se stessa di prendersi cura di Ajidae e aiutarla a tornare a una parvenza di vita normale, ma allo stesso tempo è terrorizzata da cosa potrebbe accadere se l'ex tizzone ribelle si ricordasse TUTTI i dettagli di ciò che è successo e decidesse di prendersela con Armana. Nessun idiota, Armana ha avuto diversi chip di controllo e tracciamento impiantati nel corpo del clone di Ajidae quando è cresciuto su Atlantide, e l'ha condizionata a perdere i sensi o a perdere il controllo volontario di se stessa quando esposta a determinati stimoli (come una parola in codice pronunciata). Ciò fa sentire la nuova coscienza di Armana ancora PI in colpa per aver intrappolato la persona che sta arrivando a considerare come l'unica vera famiglia che ha. È forse un segno dell'inversione di tendenza di Armana che, se mai dovesse fuggire di nuovo, darebbe ALMENO la stessa priorità nell'assicurarsi che anche Ajidae ne uscisse sano e salvo (dimostrando che non considera più la ragazza come un'"esca").

Del pianeta natale originale di Armana, Armana ha sentito poco da quando lo ha lasciato. Non sa nemmeno dove si trova nelle Tre Galassie. È possibile che il pianeta sia ancora un mondo di schiavi Splugorth, o che i Kreeghor siano tornati per reclamare il pianeta dai loro nemici tradizionali, trasformando il pianeta ancora una volta in una zona di battaglia. Francamente, però, a lei potrebbe importare di meno, e non ha alcun desiderio di sapere, o di tornare indietro, a causa di tutti i brutti ricordi.

(Nota: la Paladin Steel Coporate Security conosce il losco passato di Lady Armana fin da Atlantide, ma niente prima. Non hanno prove che lei sia altro che una leccapiedi o un animale domestico privilegiato della corte di Splynncryth, che ha fatto poco di tanto potrebbero essere considerati motivi di arresto, soprattutto in confronto ad altri di Atlantis che sono stati assunti/impiegati da PS. Per ora monitorano le sue azioni e i suoi movimenti, ostinatamente come parte della sua scorta aziendale, contro ogni possibilità di doppio gioco, o per prove che la Società potrebbe utilizzare come ulteriore leva contro di lei se Armana oltrepassa la linea.
Per la maggior parte, tuttavia, i Paladini sono piuttosto soddisfatti del lavoro che Armana ha svolto per loro, e alcuni dei suoi più stretti collaboratori si stanno effettivamente interessando a lei, soprattutto quando diventa più socievole e aperta.)

Livello di esperienza: 11° livello Nobildonna
Grado: (minore)Dirigente in Paladin Steel
Razza: Umana
Allineamento: Anarchico (con inclinazioni verso Unprincipled), era miscreant.
Terra di origine: Outdimension
Età: sembra avere circa 20 anni, ma la sua mente ha più di cento anni
Sesso: femmina
Altezza: 5' 6"
Peso: 100 libbre
Descrizione fisica/aspetto:
Una femmina umana snella, attraente e formosa con una corporatura muscolosa leggera, pelle chiara, lunghi capelli neri con una sfumatura blu-verde e occhi verdi.È tipicamente ben vestita nel migliore dei modi e si mantiene in forma attraverso la dieta e l'esercizio fisico (è diventata una sorta di fanatica della salute nella sua seconda vita).
Disposizione:
Lady Armana è una donna d'affari calma, raccolta e equilibrata che schiaccia senza pietà le persone nelle trattative usando ogni astuzia, punto di pressione e schema con cui riesce a farla franca. È una di cui diffidare negli affari, essendo manipolatrice e sempre all'erta per il vantaggio. Può essere decisamente affascinante o spaventosamente intimidatoria e usa il suo bell'aspetto a suo vantaggio. Ricompensa bene chi la aiuta, ma non permette a nessuno di avvicinarsi troppo a lei. L'unica persona di cui sembra davvero preoccuparsi è sua sorella, Ajidae.
Non è una combattente e preferisce che altri facciano il lavoro sporco fisico, mentre lei si tira indietro o scappa. Tuttavia, è una tiratrice cattiva con una pistola e un coltello affilato, e non disdegna di usare entrambi in una situazione disperata. o almeno usarli, in combinazione con il suo notevole carisma personale, per bluffare o intimidire altre persone.
Dentro, Lady Armana è una persona conflittuale che ha fatto un grande male in passato, ora cerca di fare del bene, o almeno meno male. Cerca di NON usare ogni pezzo di sporcizia che scopre sulle persone contro di loro, e sta cercando di conoscere davvero le persone intorno a lei, piuttosto che prendere le distanze da loro in un momento futuro in cui potrebbe sfruttarle e scartarle / tradirle. Per una volta vorrebbe usare il suo nuovo inizio per avere il tipo di vita di fiducia e amicizia che invidiava e per costruire qualcosa di positivo.

Follia:
-Depressione: Armana si dedica a periodi di cupa introspezione e pensieroso senso di colpa. È troppo attenta alla salute per bere o drogarsi fino allo stupore, quindi resiste a questi attacchi di coscienza.

Attributi fisici/Superlativi:
QI: 17
IO: 14
MA: 21
PS: 14
PP: 17
PE: 13
PB: 20
VELOCITÀ: 26

Punti Hit:---
DSC:---
MDC: 80
Fattore horror:----
Abilità/Caratteristiche/Poteri speciali:
(Modifica BioWizarry)
-Megadanno Trasformazione: 80 MDC e rigenera 1d4+10 MDC al giorno.
Magia: nessuna
Psioniche: nessuna
Cibernetica/Bionica: nessuna
Abilità di nota:
Matematica: base e avanzata 98%
Funzionamento del computer 98%
Radio: Base 98%
Crittografia80%
Lingue/alfabetizzazione
-Atlantideo 98%
-Dragonese/Elfo 98%
-americano/inglese 62%
-Commercio Sei 95%
Lore: Galattico/Alieno 95%
Legge: Spazio 95%
Lore: Demoni e mostri 55%
Guardaroba e toelettatura 98%
Cani di razza 98%/90%
Falconeria 95%
Storia(Galattico) 98%
Ricerca 98%
Seduzione 75%
Falsificazione 82%
Gioco d'azzardo 90%
Gioco d'azzardo (trucchi sporchi)69%
Intelligenza 81%
Interrogatorio 75%

ballare 95%
Prestazioni 90%
Suona uno strumento musicale (tastiera) 90%

Hovercraft pilota 98%
Leggi gli strumenti sensoriali 85%
Equitazione 44%/34%

Nuoto 98%
Yoga
Atletica
Atletica aerobica
dieta
In esecuzione

Corpo a corpo: base
W.P. Coltello(+4 colpo/parata, +4 lancio)
W.P. Pistola energetica(colpo +6)

Azioni/Attacchi per Mischia: 6
Colpo:+1
Parata:+4
Schivata:+4
Rotolo:+5
Tirare pugno: + 5
Danno: +2
Calcio +2
Disarma +1
Colpo critico su 19-20 . non modificato
Capovolgi/lancio del corpo in stile judo
Senso dell'equilibrio 55%
Mantieni l'equilibrio +1
Salva:
Vs coma/morte +5%
Vs Magia +1
Vs veleno +2
Fascino/Impressiona 50%
Fidarsi/Intimidire 65%

Possedimenti/attrezzature degne di nota:
Giubbotto antiproiettile in borghese, tuta in PS e talismano dell'armatura Splugorth. Mantiene un guardaroba completo di costosi abiti firmati. Di solito porta un derringer energetico nascosto o una pistola laser leggera "Asp" PSLP-3 sulla sua persona quando esce di casa. Le piace anche portare almeno un coltello da lancio nascosto e non metallico (ed è noto per averli ricoperti di veleno narcotico). I suoi gioielli nascondono spesso apparecchiature ad alta tecnologia, come unità di comunicazione, feed di sorveglianza e microregistratori. Porta spesso con sé un piccolo computer portatile con connessione wireless, feed criptato e una cache di memoria codificata e autodistruttiva.
Ha una tenuta confortevole, con una dozzina di servitori, nello Stato Libero di Washington.
Lady Armana ha anche circa 4 milioni di crediti in banca e altri 3,5 milioni in beni barattabili.
Veicolo:
Come dirigente aziendale relativamente benestante, ha accesso a diversi veicoli. Detiene ancora il titolo di un piccolo grav-yacht (attualmente attraccato nei moli di New Seattle), ma utilizza una limousine Silken Swift con autista per spostarsi.

alleati:
Lady Armana ha molti contatti, ma non molte persone che chiamerebbe davvero amiche. Attualmente gode del supporto di Paladin Steel e potrebbe probabilmente chiedere qualche favore agli ex schiavi che ha salvato. Ha un personale domestico piccolo, ma leale, e mantiene i servizi delle guardie del corpo di Jaggernath, alcuni dei cui dipendenti ha aiutato a fuggire da Atlantide durante la Grande Fuga. .
Anche il suo stile di vita piuttosto solitario a Splynn le è servito bene, pochi testimoni la associano alla corte di Splynncryth, e ci sono molti ex schiavi che la conoscono solo come la donna che li ha aiutati a fuggire. Questi uomini liberi riconoscenti considererebbero aiutare Lady Armana come restituire un favore (o un debito di vita).

Nemici:
Lady Armana ha ancora alcuni nemici rimasti sul suo pianeta natale, ex compagni e coetanei che sanno che li ha traditi, ribelli sopravvissuti che la incolpano per la scomparsa del loro capo e agenti della Congrega Oscura di cui faceva parte il Generale. Ognuna di queste persone potrebbe essere stata schiava trasportata a Splynn e potrebbe anche essere stata liberata durante l'Esodo, e da allora hanno semplicemente aspettato il loro tempo, cercando di trovarla e vendicarsi. Si dice anche che il Generale sia sopravvissuto all'invasione di Splugorth e ora sia un Mortale Demoniaco Superiore, che guida orde di demoni in guerra attraverso le Tre Galassie. Se questo è vero, il generale potrebbe nutrire rancore nei confronti del suo vecchio "partner" che potrebbe portarlo a Rifts Earth in cerca di vendetta.

Lady Ajidae Se-Armana --- Dipendente civile
Ajidae è conosciuta come la sorella gemella di Lady Fadejah Armana, anche se raramente viene vista in pubblico, trascorrendo la maggior parte del suo tempo a vagare per i terreni della loro residenza condivisa o ad esercitarsi lì, sempre scortata da una corpulenta bambinaia. Le poche occasioni in cui è apparsa in pubblico, è sembrata sottomessa, disorientata, distratta, sottomessa e deferente nei confronti della sorella gemella. I vicini di Armana a volte si chiedono quale sia il vero rapporto tra le due donne è padrone e servitore, custode e animale domestico, o cosa? La maggior parte delle persone, sapendo che Lady Armana è una residente espatriata di Splynn, presume che Ajidae sia stato traumatizzato durante il loro soggiorno ad Atlantide e che non si sia ancora completamente ripreso. Allo stesso modo, vedono il comportamento di Fadejah come quello di una sorella a volte iperprotettiva.
Un tempo rivoluzionaria orgogliosa e coraggiosa che cercava di liberare il suo popolo dalla tirannia, ha invece visto tutto ciò che sapeva e di cui si fidava tradito, per lo più dall'uomo stesso che amava e di cui si fidava. Il suo tradimento, la tortura psicologica e la condanna a una morte vivente intrappolata in un corpo in decomposizione, diverse morti cliniche, la rinascita per mano di mostri inumani e diversi tipi di condizionamento e lavaggio del cervello hanno mandato in frantumi il senso di sé, una volta saldo, di Ajidae. Spesso non riesce a ricordare chi è e reagisce male a determinati stimoli. Sebbene altamente addestrata e abile in una serie di abilità, trascorre la maggior parte del suo tempo apparentemente inconsapevole di esse e si presenta a molti estranei come mentalmente infantile e ignara.
Neanche Ajidae è sicura della sua relazione con la sua presunta sorella. A volte si ritrova a odiare e temere irrazionalmente la donna, altre volte si aggrappa a lei e la adora. Ha protetto la donna in passato, ma altre volte si sente stranamente a disagio con lei. Riconosce che Fadejah si prende cura di lei e si prende cura di lei, ma non riesce a capire perché a volte sia decisamente a disagio con lei. Confonde dolorosamente Ajidae, quindi cerca di evitare di pensarci.
Sebbene possa essere disorientata, i riflessi di combattimento e l'addestramento di Ajidae si trovano appena sotto la superficie e può ancora accedervi durante il loro soggiorno a Splynn Ajidae si è trovata istintivamente in grado di usare le armi per difendere Fadejah contro i mostri miscredenti che hanno fatto irruzione nella loro residenza Splynn in cerca di carne umana.

Livello di esperienza: Combattente per la libertà di 7° livello
Rango: Civile (dipendente)
Razza: Umana
Allineamento: scrupoloso
Terra di origine: Outdimension
Età: sembra avere circa 20 anni
Sesso: femmina
Altezza: 5' 6"
Peso: 100 libbre
Descrizione fisica/aspetto:
Una femmina umana snella, attraente e formosa con una corporatura muscolosa leggera, pelle chiara, lunghi capelli neri con una sfumatura blu-verde e occhi verdi. È un po' più abbronzata e muscolosa di sua sorella a causa del suo costante esercizio fisico e dell'esposizione all'aria aperta. In genere è vestita bene come sua sorella, anche se più frequentemente in abiti più pratici o comodi, e non è altrettanto ben curata.
Disposizione:
Silenzioso, mite, sembra sempre sul punto di isolarsi o agitarsi quando si parla con le persone. È riluttante a discutere del suo passato, e anche allora, quando lo fa, può diventare quasi incoerente. È facilmente spaventata da varie cose e può diventare completamente catatonica se non può scappare (ma non è minacciata di vita o di morte). Quando si allena, che si tratti di nuoto o di tiro, però, è tutta concentrata. Ha un senso di combattimento quasi istintivo, anche se se interrogata in seguito su cosa è successo, il più delle volte trarrà un vuoto su ciò che ha fatto e perché o come l'ha fatto. Alcuni potrebbero dire che è una schizoprenica borderline, il suo sé guerriero competente e letale che emerge nei momenti di pericolo da sotto la sua personalità di tutti i giorni tremante e vagabonda. I suoi piaceri sono semplicemente ballare, fare esercizio, guardare l'arte, vagare per i giardini di casa e ascoltare musica, anche se lei stessa non ha espresso talento artistico, abilità di giardinaggio o desiderio di suonare uno strumento.
follia:
-Fobia: Ospedali e procedure chirurgiche, entrambe derivanti dalla sua incarcerazione nel corpo paralizzato abbandonato di Armana e dalla sua modifica Bio-Magia. Qualsiasi viaggio al centro sanitario per qualcosa di più di una rapida scansione remota richiede sedazione.

-Amnesia---Ciò che la piccola Ajidae ricorda del suo passato sono immagini e impressioni sparse, incoerenti e orribili incubi. A volte è sua sorella che la tormenta in quei terrori notturni, altre volte è un bell'uomo che sembra incarnare tutto il male. Ajidae probabilmente non avrebbe nemmeno riconosciuto il suo (vecchio) nome se le fosse stato detto, così sparso è il suo ricordo del suo passato.

Attributi fisici/Superlativi:
QI: 14
IO: 13
MA: 10
PS: 20
PP: 22
PE: 18
PB: 21
VEL: 27

Punti Hit:---
DSC:---
MDC: 96
Fattore horror:----
Abilità/Caratteristiche/Poteri speciali:
(Modifica BioWizarry)
-Megadanno Trasformazione: 96 MDC e rigenera 1d4+10 MDC al giorno.

Magia: nessuna
Psioniche: nessuna
Cibernetica/Bionica: nessuna, a meno che non si contino l'ID speciale e i bio-chip di tracciamento nella sua spina dorsale.
Abilità di nota:
Pilota: Hovercraft 95%
Navigazione 75%
Sistemi d'arma 85%
Leggi strumenti sensoriali 75%
Equitazione 61%/41%
Equitazione: Esotico 35%/25%
Radio: Base 90%
Funzionamento del computer 80%
Cottura 70%
Pronto Soccorso 80%
Matematica: base 80%
Lingue/alfabetizzazione
-Atlantideo 98%
-Dragonese/Elfo 98%
-americano/inglese 62%
Occultamento 53%
ID. Agenti sotto copertura 63%
Rileva imboscata 70%
Intelligenza 65%
Riconosci la qualità dell'arma 70%
Mimetico 65%
Preda 75%
In esecuzione
Ginnastica
Senso dell'equilibrio 85%
Corda da arrampicata 84%
Barre parallele e anelli di lavoro 81%
Capovolgimento all'indietro 98%
Danza 35%
Arrampicata 82%/72%
Nuoto 85%
Atletica aerobica
Kick Boxing
Corpo a corpo: arti marziali (equivalente Jujitsu)
W.P. Pistola energetica(colpo +4)
W.P. Fucile a energia (+3 colpo)
W.P. Coltello (+3 colpo/parata, +3 lancio)

Azioni/attacchi per mischia: 5
Iniziativa:+1
Colpo:+7
Parata:+8
Schivata:+7
Rotolo:+5
Tirare pugno: + 3
Disarma +2
Danno:+7
Calcio +2
Colpi al ginocchio/gomito
Colpo di Palma (2d4)
Calcio di lancio
Inciampo/gancio per le gambe
Calcio a spazzata all'indietro
Colpo critico su 18-20 . non modificato
Colpo critico da dietro
Capovolgi/lancio del corpo in stile judo +1
Calcio d'ascia 2d8
Calcio circolare 3d6
Colpo di ginocchio 1d8
Attacco in salto (2 attacchi) 3d8
Senso dell'equilibrio 85%
Salva:
Vs coma/morte +6%
Contro Magia +2
Contro veleno +7
Fascino/Impressiona 55%
Possedimenti/attrezzature degne di nota:
Ajidae non ha molto in termini di effetti personali, ma sua sorella le ha fornito un guardaroba di vestiti alla moda, alloggi confortevoli, un assortimento di gioielli e altri piccoli oggetti personali, e per proteggersi un set di giubbotti antiproiettile in borghese, PS Skinsuit e un talismano di armatura Splugorth. Anche se di solito non si fida delle armi, scopre di avere una competenza e una preferenza per le pistole a energia pesante, come la pistola lunga NG-45LP o la pistola laser pesante "Adder" PSLP-1B.
Veicolo:
Ad Ajidae non si affidano i veicoli a motore, anche se, se pressata, scoprirebbe di avere la capacità di guidare l'hovercraft con una buona dose di abilità. Ha anche imparato a cavalcare (e animali simili a cavalli) nella stalla privata nella tenuta di "famiglia".

alleati:
Molti degli attuali soci di Armana possono essere considerati anche alleati di Ajidae, se non altro per i loro rapporti con Armana, e potrebbero essere contrastati per fare alla ragazza un favore o due. La maggior parte delle persone che si associano al clan Armana sono simpatizzanti verso la donna più introversa. Gli amici più cari di Ajidae sono le due guardie del corpo/infermiere che Armana ha assunto per tenerla d'occhio (e che sono diventate molto affezionate alla loro cura), e il personale domestico della villa (circa 6-12 persone in totale).

Nemici:
Si può ritenere che Ajidae abbia gli stessi nemici di Lady Armana. Persino alcuni dei suoi ex compagni della rivoluzione originale non sanno dell'interruttore del corpo che Armana ha tirato fuori, e potrebbero rimanere convinti che sia una traditrice. C'è anche possibile che il sangue cattivo aleggia nelle menti di diversi teppisti Minion che ha picchiato a Splynn. E, se il generale è sopravvissuto e ha mai inseguito Lady Armana, probabilmente non esiterebbe a danneggiare / uccidere Ajidae nell'affare.

_________________
-------------
"Preoccupa piuttosto la tigre nella sua tana,
Del Saggio tra i suoi Libri,
Per tutti gli Imperi e i Regni,
Gli eserciti e le opere che tieni cari,
sono per lui solo i giocattoli del momento,
Per essere girato con il tocco di un dito,
E il voltare pagina"

Ultima modifica di taalismn il martedì 03 luglio 2012 20:52, modificato 2 volte in totale.


Guarda il video: La risposta rurale allurbanizzazione nella Mesopotamia settentrionale del III millennio.