17 maggio 2013 Giorno 118 del quinto anno - Storia

17 maggio 2013 Giorno 118 del quinto anno - Storia


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

10:00 IL PRESIDENTE riceve il briefing giornaliero presidenziale
ufficio Ovale
Chiuso Premere

11:00 IL PRESIDENTE lascia la Casa Bianca
prato sud

11:25AM IL PRESIDENTE arriva Baltimora, Maryland
Baltimora, Maryland

11:35 IL PRESIDENTE visita una scuola elementare
Baltimora, Maryland

13:05 IL PRESIDENTE visita Ellicott Dredges
Ellicott Dredges, Baltimora, Maryland

13:20 IL PRESIDENTE pronuncia le sue osservazioni
Ellicott Dredges, Baltimora, Maryland

14:15 IL PRESIDENTE visita un centro comunitario
Baltimora, Maryland

15:00 IL PRESIDENTE parte da Baltimora, Maryland
Baltimora, Maryland

15:25 IL PRESIDENTE arriva alla Casa Bianca
prato sud


BMW Serie 3 (E90)

La quinta generazione del BMW Serie 3 consiste di BMW E90 (berlina), BMW E91 (carro, commercializzato come 'Touring'), BMW E92 (coupé) e BMW E93 auto esecutive compatte (decappottabili). L'E90/E91/E92/E93 è stato introdotto nel dicembre 2004, [7] e prodotto da BMW fino all'ottobre 2013 ed è spesso indicato collettivamente come E90 o E9x.

  • Germania: Lipsia Monaco Regensburg
  • Sudafrica: Rosslyn (BMW SA)
  • Cina: Shenyang (BBA)
  • Messico: Toluca (BMW Messico)
  • Egitto: Città del 6 ottobre (BAG) [1]
  • India: Chennai (BMW India) [2]
  • Thailandia: Rayong (BMW Thailandia) [3]
  • Indonesia: Giacarta (Motore Gaya)
  • Malesia: Kulim, Kedah (Inokom) [4]Shah Alam (AMIM) [4][5]
  • Russia: Kaliningrad (Avtotor) [6]
  • Benzina:
  • 1,6–2,0 litri N43/N45/N46I4
  • 2,5–3,0 L N52/N53I6
  • 3,0 litri N54/N55I6turbo
  • 4,0 litri S65 V8
  • Diesel:
  • 2,0 litri M47/N47I4
  • 3,0 litri M57/N57I6

L'E9x ha visto l'introduzione di pneumatici run-flat nella gamma della Serie 3. I modelli con pneumatici run-flat non sono dotati di ruota di scorta. L'E92 335i è stato il primo modello della Serie 3 prodotto con un motore a benzina turbo. [8] È stata anche la prima Serie 3 a includere il sistema operativo iDrive, che comprende navigazione, infotainment e funzioni essenziali del veicolo. [9]

L'E90/E92/E93 M3 è l'unica generazione di M3 ad essere alimentata da un motore V8. Introdotto nel 2007, [10] utilizza il motore V8 aspirato BMW S65 ed è stato prodotto nelle versioni berlina, coupé e cabriolet.

Dopo l'introduzione della Serie F30/F31 3 nel febbraio 2012, le berline e le station wagon E90/E91 sono state gradualmente eliminate. Tuttavia, le coupé e le deccapottabili E92/E93 sono rimaste in produzione fino all'anno modello 2013, [11] dopo di che sono state sostituite dai modelli della Serie 4 F32/F33.


Zona 52

Benvenuti nell'AREA 52 - la casa delle idee creative di culto per ogni settimana, relative alle letture bibliche del Lezionario Comune Rivisto. Puoi sfogliare le prossime settimane o cercare in anticipo una data specifica o una settimana del Lezionario, quindi fare clic sui collegamenti a una raccolta crescente di risorse: copioni, poesie, PowerPoint, preghiere e altro. Sentiti libero di usarli nei servizi, in piccoli gruppi e nel culto personale e di adattare le idee al tuo contesto.

ZONA 52 è il frutto di un'idea di Bob Hartman - autore di bestseller e narratore molto amato, che ama aiutare le persone a impegnarsi nuovamente con la Bibbia.

Le storie e le sceneggiature di Bob sono qui insieme alle risorse di altri scrittori e creatori, incluso il solito team di engagement.org. Vorremmo anche ringraziare i donatori finanziari che hanno reso queste risorse gratuite per tutti.

Se non hai familiarità con il Lezionario comune riveduto, abbiamo scritto un articolo sul perché e come potresti utilizzarlo. Ma sia che seguiate da vicino il Lezionario, che vi approfondite per i punti chiave dell'anno liturgico o che lo stiate solo esplorando per la prima volta, speriamo e preghiamo che queste risorse siano una benedizione per voi e per la vostra chiesa.


Cronologia storica

Altri siti sono i benvenuti Collegamento a questa pagina, ma non per riprodurre o riutilizzare i nostri contenuti protetti da copyright. Si prega di consultare la nostra politica di ristampa per i dettagli su come richiedere il permesso di ristampare il contenuto di ProCon.org.

2400 aC - 499

2400 aC - Registri Sumeri

"La parola sumera per prostituta femminile, kar.kid, si trova nei primi elenchi di professioni risalenti al 2400 a.C. circa Poiché compare subito dopo nam.lukur. si può presumere la sua connessione con il servizio del tempio. È interessante che il Il termine kur-garru, prostituto o intrattenitore travestito, compare nello stesso elenco ma insieme agli intrattenitori.Questo collegamento deriva da una pratica legata al culto di Ishtar, in cui i travestiti eseguivano atti usando coltelli.Nella stessa lista troviamo il seguenti occupazioni femminili: dottoressa, scriba, barbiere, cuoca. Ovviamente la prostituzione, sebbene sia una professione molto antica, non è la più antica."

Gerda Lerner, PhD "L'origine della prostituzione nell'antica Mesopotamia," segni, inverno 1986

1780 aC - Il codice di Hammurabi

Il Codice di Hammurabi conservato su una "stele" di pietra.
Fonte: wikipedia.org (consultato il 29 agosto 2013)

1075 aC - Il Codice di Assura

La legge assira distingueva le prostitute dalle altre donne per l'abbigliamento nel Codice di Assura. "Se le mogli di un uomo o le figlie di un uomo escono per la strada, le loro teste devono essere velate. La prostituta non deve essere velata. Le serve non devono velarsi. Le meretrici e le ancelle velate avranno le loro vesti sequestrati e inflitti loro 50 colpi e bitume [asfalto o sostanza simile al catrame] versato sulle loro teste”.

600 aC - Bordelli legali in Cina

"Secondo la tradizione cinese, i bordelli commerciali furono avviati nel VII secolo a.C. dallo statista-filosofo Kuang Chung [b.710-d.645] come mezzo per aumentare le entrate dello stato. Anche se vi è qualche dubbio sul fatto che Kuang Chung di fatto stabilì il principio dell'autorizzazione alla prostituzione, la prostituzione molto presto fu messa da parte in zone speciali della città».

Vern Bullough, PhD Bonnie Bullough, PhD Prostituzione: una storia sociale illustrata, 1978

594 aC - Bordelli legali nell'antica Grecia

Scultura di Solone.
Fonte: sito web dell'Università del Massachusetts a Boston

Paul Vallely "Una breve storia dei bordelli", Indipendente di Londra, 21 gennaio 2006

400 aC - Hetairai nell'antica Grecia

Un heitara sdraiato raffigurato su una tazza di terracotta greca, circa 500 a.C.
Fonte: getty.edu (consultato il 29 agosto 2013)

"[He] taira. un 'compagno femminile'. era il termine normalmente usato per le cortigiane nell'Atene classica. Erano generalmente più colte delle donne cittadine e venivano addestrate (di solito da hetairai più anziane) per essere divertenti e interessanti piuttosto che per essere parsimoniose gestori di famiglie. Alcuni hetairai hanno funzionato come amanti radicate o addirittura mogli di common law, ma altri meno fortunati erano essenzialmente prostitute".

"Apasia, era un'etaira, una delle donne altamente istruite della Grecia orientale che intrattenevano e accompagnavano gli uomini in molte delle loro feste, spesso incluso il sesso. Come amante di Pericle, uno dei principali governanti di Atene nella metà del V secolo a.C., L'influenza di Aspasia sul leader ateniese fu presumibilmente enorme in varie occasioni le sue politiche e i suoi discorsi furono attribuiti a lei."

Bella Vivante, PhD Il ruolo delle donne nelle civiltà antiche: una guida di riferimento, 1999

180 aC - Regolamenti romani

Token del bordello romano, circa I secolo d.C.
Fonte: museumoflondon.org.uk, 5 gennaio 2012

"L'affitto da un bordello era una fonte legittima di reddito. Anche gli appalti dovevano essere notificati all'edile [regolatori governativi], il cui compito speciale era quello di assicurarsi che nessuna matrona romana si prostituisse. [I] Nell'anno 180 aC C. Caligola inaugurò una tassa sulle prostitute (vectigal ex capturis).

Quando un richiedente si iscriveva all'edile, forniva il suo nome corretto, la sua età, il luogo di nascita e lo pseudonimo con il quale intendeva esercitare la sua professione. (Plauto, Poen.)

Se la ragazza era giovane e apparentemente rispettabile, il funzionario cercò di indurla a cambiare idea non riuscendoci, le rilasciò una licenza (licentia stupri), accertò il prezzo che intendeva esigere per i suoi favori, e ne iscrisse il nome nel suo albo . Una volta entrato lì, il nome non può mai essere rimosso, ma deve rimanere per sempre un ostacolo insormontabile al pentimento e al perbenismo. La mancata registrazione è stata severamente punita con la condanna, e questo valeva non solo per la ragazza ma anche per il pandar [sic]. La pena era flagellazione, e spesso multa ed esilio. Nonostante ciò, tuttavia, il numero delle prostitute clandestine a Roma era probabilmente uguale a quello delle meretrici registrate".

W. C. Firebaugh Notes nella sua traduzione di Il Satyricon, completo (1922) di Petronio Arbiter

438 d.C - Codice Teodosiano

"[L]a Codice emanato dall'imperatore cristiano [bizantino] Teodosio [II]. ha privato i padri e le madri del loro diritto legale di costringere le loro figlie o schiave a prostituirsi. Il codice ha anche preso provvedimenti per abolire la tassa sulla prostituzione, dando così al dichiarare meno di un interesse finanziario nella prostituzione."

Vern Bullough, PhD Bonnie Bullough, PhD Prostituzione: una storia sociale illustrata, 1978

500 - 1499

534 - Giustiniano e Teodora

Giustiniano il Grande.
Fonte: sito web della Utah State University (consultato il 29 agosto 2013)

L'imperatore bizantino Giustiniano il Grande ha compilato le leggi imperiali esistenti nel Corpus Juris Civilis con 38 voci sulla prostituzione in 534.

Giustiniano era sposato con l'imperatrice Teodora, una presunta ex prostituta, nel 525. Crearono leggi che bandivano le prostitute e i proprietari di bordelli dalla capitale, garantivano la libertà agli schiavi costretti a prostituirsi e vietavano il sesso nei bagni pubblici.

Nils Johan Ringdal Amore in vendita: una storia mondiale di prostituzione, 2004

Fine anni 500 - I visigoti criminalizzano la prostituzione

"Un decreto di Recared, re cattolico dei Visigoti di Spagna (596-601) proibiva assolutamente la prostituzione. Le ragazze e le donne nate da genitori liberi accusate di praticare la prostituzione o di indurre alla dissolutezza, furono condannate per il primo reato da frustare (300 colpi) e di essere ignominiosamente espulso dalla città”.

Tamae Mizuta Marie Mulvey-Roberts Prospettive sulla storia del femminismo britannico: i diritti delle donne sposate, 1994

1158 - Il Sacro Romano Esercito punisce la prostituzione

Ritratto dell'imperatore del Sacro Romano Impero Federico Barbarossa.
Fonte: lucky-gerard.org (consultato il 29 agosto 2013)

Nel 1158, l'imperatore del Sacro Romano Impero Federico Barbarossa punì le prostitute che viaggiavano con l'esercito. Quando è stata colta sul fatto, alla prostituta è stato ordinato di tagliarsi il naso nel tentativo di renderla meno attraente. Un soldato colto in flagrante a volte aveva un dito tagliato o un occhio rimosso".

Robert M. Hardaway, JD Nessun prezzo troppo alto: crimini senza vittime e il nono emendamento, 2003

1161 - L'Inghilterra regolamenta la prostituzione

Enrico II permise la regolamentazione degli "stew-house" [bordelli] di Bankside di Londra che includevano regole che proibivano la prostituzione forzata, consentivano perquisizioni settimanali da parte di poliziotti o ufficiali giudiziari e imponevano la chiusura nei giorni festivi. Alle prostitute non era permesso vivere nei bordelli o essere sposate ed erano scoraggiate dal fare brevi turni.

Hilary Evans Prostitute, puttane e prostitute: una storia di prostituzione, 1979

1200s - Castiglia regola la prostituzione

Alfonso IX[s]. ([castigliano] sovrano 1188-1230). le normative sulla prostituzione sono tra le prime in Europa. In una sezione del cod. si concentrò su coloro che traggono profitto dalle prostitute. Coloro che erano coinvolti nella vendita di prostitute dovevano essere esiliati dal regno, i proprietari terrieri che affittavano stanze alle prostitute dovevano veder sequestrare le loro case e anche pagare una multa che i bordelli dovevano liberare le donne trovate nei loro bordelli. e trovarli mariti o altrimenti subire la possibilità dell'esecuzione i mariti che si prostituivano le loro mogli dovevano essere giustiziati e i protettori dovevano essere fustigati per un primo reato, e se persistevano dovevano essere mandati alle galere come galeotti. Le donne che sostenevano i protettori dovevano essere frustate pubblicamente e i vestiti che indossavano distrutti".

Vern Bullough, PhD Bonnie Bullough, PhD Prostituzione: una storia sociale illustrata, 1978

dicembre 1254 - La Francia abolisce la prostituzione

Ritratto di re Luigi IX di Francia.
Fonte: Wikimedia Commons (consultato il 30 agosto 2013)

Nel dicembre 1254 San Luigi [re Luigi IX di Francia] ordinò l'espulsione di tutte le "donne di cattiva vita" dal suo regno e la confisca dei loro beni e persino dei loro vestiti. Nel 1256 ripeté l'ordine di espellere le donne «libere con il corpo e le altre comuni meretrici», ma aggiunge che sarebbe auspicabile cacciarle dalle strade rispettabili, tenerle il più possibile lontane dalle istituzioni religiose, e quando fattibile, per costringerli ad alloggiare fuori le mura della città. Nel 1269, alla vigilia della sua partenza per la sua seconda crociata, inviò ai reggenti una lettera che ricordava loro il decreto del 1254 e li esortava ad applicarlo rigorosamente in modo che questo male potesse essere estirpato radice e ramo".

1350 - Bordelli comunali

"Fu tra il 1350 e il 1450 che le città istituzionalizzarono la prostituzione, istituendo un prostibulum publicum [bordello comunale] quando la città non ne aveva ancora uno. Il Castelletto di Venezia aprì i battenti nel 1360. Analoga decisione prese Firenze nel 1403 a Siena in 1421."

"Quando il Maggior Consiglio di Venezia ratificò un decreto nel 1358 che dichiarava la prostituzione 'assolutamente indispensabile al mondo', questo fu un chiaro segno dei tempi".

Nils Johan Ringdal Amore in vendita: una storia mondiale di prostituzione, 2004

1469 - Castiglia aumenta la punizione per la prostituzione

"[I]n 1469 un'ordinanza speciale di Enrico IV, re di Castila, fu emanata contro gli uomini impegnati in essa, i quali in qualità di ruffiani, si associavano alle donne e venivano chiamati ruffiani: quando se ne trovavano, erano per la prima offesa a ricevere 100 frustate per la seconda dovevano essere banditi a vita per la terza dovevano essere impiccati».

Tamae Mizuta Marie Mulvey-Roberts Prospettive sulla storia del femminismo britannico: i diritti delle donne sposate, 1994

1490 - Sifilide

A partire dal 1490 il vaiolo (sifilide) devastò l'Europa per quasi un secolo. "Il riconoscimento della natura venerabile dell'infezione e la paura della malattia, combinati con il fervore morale dei vari riformatori del XVI secolo, hanno provocato una reazione contro la prostituzione".

Vern Bullough, PhD Bonnie Bullough, PhD Prostituzione: una storia sociale illustrata, 1978

1500 - 1799

1500s - Cortigiane d'élite rinascimentali in Italia

"Un ambiente aristocratico e di corte con accesso limitato alle donne aristocratiche e di corte... ha generato un livello più alto di prostituta - una donna che non era solo giovane e bella, ma che poteva abbellire con arguzia e fascino una cena o una serata altrimenti dominata da uomini [L]a cortigiana fiorì come una forma d'élite di prostituta rapidamente copiata da una classe superiore sempre più aristocratica in tutta Italia.

L'ideale era che, a differenza della prostituta comune, a disposizione di tutti, vittima universale in fondo alla gerarchia della prostituzione, la "cortigiana onesta" fosse un'amante esigente. che giudicava onestamente i suoi corteggiatori, accettando solo il meglio."

Guido Ruggiero, PhD Passioni vincolanti: racconti di magia, matrimonio e potere alla fine del Rinascimento, 1993

13 aprile 1546 - L'Inghilterra termina il regolamento

Ritratto di Enrico VIII di Hans Holbein.
Fonte: sito web della Lake Superior State University (consultato il 30 agosto 2013)

La proclamazione reale di Enrico VIII pose fine alla "tolleranza" dell'Inghilterra per le prostitute che chiamò "persone dissolute e miserabili".

Henry Ansgar Kelly, PhD "Vescovo, Priora e Bawd negli stufati di Southwark," Speculum, aprile 2000

1560 - La Francia abolisce i bordelli

"Un'ordinanza di Carlo IX, datata 1560, proibiva l'apertura o la tenuta di qualsiasi bordello o casa di accoglienza per prostitute a Parigi. Nel 1588 un'ordinanza di Enrico III riaffermava l'ordinanza del 1560, e sosteneva che i magistrati della città aveva complottato per l'istituzione di bordelli. Le ordinanze del prevosto seguirono nello stesso sforzo, e tutte le prostitute furono obbligate a lasciare Parigi entro ventiquattr'ore ".

1586 - La punizione aumenta di gravità

". [I] n 1586, Papa Sisto V dichiarò che la pena di morte sarebbe stata inflitta alla prostituzione e ai 'peccati contro natura.' Sisto V intendeva che il suo comando fosse seguito in tutto il mondo cattolico. Ci furono alcune condanne a morte, ma non molte. Da parte loro, i luterani continuarono a radersi capelli e orecchie che i calvinisti marchiavano e caricati con grosse pietre portate in giro per il città, e impiegava i ceppi nei luoghi pubblici».

Nils Johan Ringdal Amore in vendita: una storia mondiale di prostituzione, 2004

1617 - Il Giappone crea i quartieri a luci rosse

L'ingresso al distretto del piacere di Yoshiwara.
Sito web dell'Università dell'Indiana (consultato il 30 agosto 2013)

Il quartiere a luci rosse Yoshiwara [Good Luck Meadow] è stato "fondato nel 1617 ai margini della città [Edo ora conosciuta come Tokyo] per raccogliere tutti i bordelli legali in un luogo fuori mano, lo Yoshiwara è stato trasferito in 1656 in seguito alla rapida espansione di Edo.

Bruciò un anno dopo nell'incendio di Meireki e fu ricostruito nel 1659, questa volta dopo Asakusa. Ribattezzato ufficialmente Shin (Nuovo) Yoshiwara, ora era consentito svolgere operazioni notturne, che erano vietate nel vecchio quartiere."

Gerald Figal, PhD "Una notte allo Yoshiwara", figal-sensei.org (consultato il 25 maggio 2007)

1699 - Regolamento della prostituzione nell'America coloniale

"La prostituzione non era un reato né nel diritto comune inglese né in quello americano e, prima della prima guerra mondiale, sebbene essere una prostituta non fosse un reato, la prostituzione era generalmente regolata come un tipo specifico di vagabondaggio. Quando le prostitute venivano punite come devianti sessuali, era previsto dalle leggi contro l'adulterio o la fornicazione o per essere "comune passeggiatrici notturne" - donne che passeggiavano per le strade di notte per scopi immorali.

Sin dai primi tempi, ad esempio, il passeggio notturno era un reato in Massachusetts. La legge contro le passeggiate notturne in quello stato, che testimonia la presenza di prostitute, fu emanata nell'assemblea coloniale del 1699 e rimessa in vigore dal legislatore statale nel 1787. Solo nel 1917 in Massachusetts, tuttavia, una prostituta poteva essere punita per prostituzione."

Eleanor M. Miller, PhD Kim Romenesko, MA e Lisa Wondolkowski "Gli Stati Uniti", Prostituzione: un manuale internazionale su tendenze, problemi e politiche, 1993

1751 - Commissione di castità a Vienna

"Ritratto della regina Maria Teresa" di Martin van Meytens, anni 1750.
Fonte: brooklynmuseum.org (consultato il 30 agosto 2013)

1760 - 1780 - La prostituzione fiorisce nella New York coloniale

"La New York coloniale era principalmente un porto di mare, e la prostituzione fiorì nelle strade e nelle taverne vicino ai moli. New York, osservò John Watt nel 1760, era "la peggiore scuola per giovani di tutti i Domini di Sua Maestà, l'ignoranza, la vanità, L'abito e la dissipazione sono le caratteristiche dominanti delle loro vite insipide». Per gran parte del diciottesimo secolo, le "cortigiane" passeggiarono lungo la Batteria dopo il tramonto. Alla vigilia della Rivoluzione, oltre 500 "donne di piacere [tenevano] alloggi attigui all'interno delle libertà consacrate della [Cappella] di San Paolo". Pochi isolati a nord, all'ingresso del King's College (in seguito Columbia University), Robert M'Robert ha affermato che dozzine di prostitute fornivano "una tentazione ai giovani che hanno occasione di passare così spesso da quella parte".

Timothy J. Gilfoyle, PhD "La geografia urbana del sesso commerciale: la prostituzione a New York City, 1790-1860," Gli altri americani: varianza sessuale nel passato nazionale, 1996

6 novembre 1778 - L'ordinanza francese Lenoir

Le prostitute non esistevano legalmente in Francia dopo il 1560, ma erano ufficialmente autorizzate dalla polizia. Ad esempio l'ordinanza Lenoir "si proponeva di rinnovare l'Atto del 1560". affermava: "[p]rostitutes - femmes de débauche - era proibito esistere. Se, tuttavia, insistevano per esistere, era loro proibito camminare in luoghi pubblici o mostrarsi alle finestre in modo da attirare la consuetudine e, se insistevano a fare queste cose proibite, dovevano farle solo in certe parti della città».

Hilary Evans Prostitute, puttane e prostitute: una storia di prostituzione, 1979

1800 - 1913

1802 - Bureau des Moeurs di Parigi

"Au Salon de la rue des Moulins" di Henri de Toulouse-Lautrec, 1894.
Fonte: wikipaintings.org (consultato il 30 agosto 2013)

Kristin Luker, PhD "Sesso, igiene sociale e Stato: l'arma a doppio taglio della riforma sociale", Teoria e società, ottobre 1998

1810 - Paesi Bassi inizia il regolamento

Napoleone introdusse un sistema di regolamentazione nei Paesi Bassi nel 1810. Finì nel 1813 quando i francesi si ritirarono. Lentamente il sistema tornò e il Local Government Act del 1851 istituì di nuovo una regolamentazione per prevenire la diffusione delle malattie.

Johannes C. J. Boutellier "Prostituzione, diritto penale e morale nei Paesi Bassi", Criminalità, diritto e cambiamento sociale, maggio 1991

29 luglio 1864 - Legge sulle malattie contagiose della Gran Bretagna

"La legge del 1864 [malattie contagiose] è stata seguita nel 1866 da una seconda legge che ha reso il sistema permanente e una terza legge nel 1869 che ha esteso il sistema pur confinandolo ancora alle città di uso militare e navale".

Questa legislazione ha permesso alla polizia di arrestare le prostitute nei porti e nelle città dell'esercito e di farle sottoporre a controlli obbligatori per malattie veneree. Se le donne risultavano positive venivano ricoverate in ospedale fino alla guarigione. È stato affermato che molte delle donne arrestate non erano prostitute con conseguenti visite mediche forzate e ricoveri. La legge è stata abrogata il 26 marzo 1886.

Trevor Fisher, MA, MEd La prostituzione e i vittoriani, 1997

5 luglio 1870 - Regolamenti di St. Louis

La città di St. Louis, Missouri, ha approvato la Social Evil Ordinance che autorizza il Board of Health a regolamentare la prostituzione. Il Board of Health ha richiesto la registrazione e l'esame medico di tutte le prostitute conosciute, nonché la licenza dei bordelli. I medici legali erano pagati con le parcelle riscosse dai "malvagi sociali" (prostitute) e dalle madam. L'ordinanza è stata annullata dal legislatore statale del Missouri nel 1874.

Duane Sneddeker "Vizio regolamentare: prostituzione e ordinanza sul male sociale di St. Louis, 1870-1874", Patrimonio dell'ingresso, autunno 1990

3 marzo 1875 - Gli Stati Uniti vietano l'immigrazione della prostituzione

Il Congresso degli Stati Uniti approvò il Page Act del 1875 che vietava l'importazione di donne negli Stati Uniti ai fini della prostituzione.

14 agosto 1885 - Legge di emendamento del diritto penale britannico 1885

William T. Stead.
Fonte: chicagonow.com

Trevor Fisher, MA, MEd La prostituzione e i vittoriani, 1997

1897 - Storyville di New Orleans

Foto di una prostituta di Storyville di E. J. Bellocq, 1912.
huffingtonpost.com

Alecia P. Long, PhD La Grande Babilonia del Sud: sesso, razza e rispettabilità a New Orleans, 1865-1920, 2004

1900 - Il Giappone centralizza la regolamentazione

"La regolamentazione delle prostitute stesse divenne provincia del governo centrale nel 1900, quando il Ministero degli Interni emanò le Regole per la regolamentazione delle prostitute autorizzate. Nello stesso anno, la legge sull'applicazione amministrativa (Gyosei shikkoho) conferì alla polizia ampi poteri per arrestare le prostitute senza licenza e ordinarle sottoporsi a visite mediche».

Sheldon Garon, PhD "Il dibattito più antico del mondo? La prostituzione e lo Stato nel Giappone imperiale, 1900-1945," La rivista storica americana, aprile 1993

1902 - Comitato del 15 di New York

Nell'autunno del 1900 fu formato il Comitato dei 15 per esaminare come New York City dovesse trattare la prostituzione. Il suo rapporto del 1902 Il male sociale si opponeva alla regolamentazione e includeva raccomandazioni come miglioramenti all'alloggio, all'assistenza sanitaria e all'aumento dei salari delle donne.

12 febbraio 1905 - American Society of Sanitary and Moral Prophylaxis Forms

L'American Society of Sanitary and Moral Prophylaxis è stata fondata dal Dr. Price A. Morrow per combattere le malattie veneree e la prostituzione. L'organizzazione pensava che "[i comuni] possano dedicare meglio le loro energie all'insegnamento e all'avvertimento contro di lei piuttosto che alla sua regolamentazione negli affari. L'istruzione è più economica e più efficace".

George P. Dale, MD "Profilassi morale: prostitute e prostituzione", L'American Journal of Nursing, ottobre 1911

5 aprile 1909 - Keller contro Stati Uniti

La Corte Suprema degli Stati Uniti in Keller v. Stati Uniti ha stabilito che l'espulsione di uno straniero residente che diventa una prostituta dopo essere entrato negli Stati Uniti viola il decimo emendamento.

25 giugno 1910 - Mann Act

James Robert Mann.
Fonte: pbs.org

Il Mann Act o White-Slave Traffic Act è diventato legge il 25 giugno 1910. Prende il nome dal rappresentante James Robert Mann (R-IL) ha creato una legge federale contro "la prostituzione o la dissolutezza, o per qualsiasi altro scopo immorale". Si occupava della prostituzione forzata, dell'accoglienza di prostitute immigrate e del trasporto attraverso i confini di stato. "A partire dall'aprile 1912 le indagini sugli schiavi bianchi hanno messo in ombra l'intero equilibrio del lavoro del Bureau [il futuro Federal Bureau of Investigation (FBI)]."

Il Mann Act è arrivato in un momento in cui il dibattito sulla prostituzione e il commercio degli schiavi bianchi erano questioni di alto profilo. "Nei vent'anni tra il 1890 e il 1909, trentasei voci [in Guida dei lettori alla letteratura periodica] appaiono sotto il titolo "prostituzione". Quarantuno voci compaiono nei dieci anni, tra il 1915 e il 1924. Ma per i soli cinque anni tra il 1910 e il 1914, "prostituzione" contiene non meno di 156 voci".

1911 - I Paesi Bassi vietano i bordelli

"Nel 1911 nei Paesi Bassi fu promulgata una nuova legge sulla moralità pubblica. L'articolo 250bis del codice penale stabilisce che è vietato dare opportunità alla prostituzione [bordello]".

Johannes C. J. Boutellier "Prostituzione, diritto penale e morale nei Paesi Bassi", Criminalità, diritto e cambiamento sociale, maggio 1991

1911 - Chicago Vice Report

«[V]e necessario ricordare che i mali più gravi di questo traffico di virtù non sono fisici, ma morali, e che il mezzo più efficace per contrastarli deve sempre essere nell'elevazione del sentimento morale della comunità a senso di responsabilità individuale per una condotta retta in favore della decenza e della virtù".

24 febbraio 1911 - Hoke contro Stati Uniti

La Corte Suprema degli Stati Uniti in Hoke v. Stati Uniti riteneva che la regolamentazione della prostituzione fosse strettamente di competenza degli stati, ma che il Congresso potesse regolamentare i viaggi interstatali a fini di prostituzione o scopi immorali.

1913 - Ufficio dei moduli di igiene sociale

Manifesto dell'Ufficio di igiene sociale.
Fonte: zazzle.com/vintageartprinters (consultato il 30 agosto 2013)

Il Bureau of Social Hygiene è stato costituito da John D. Rockefeller, Jr., nel 1913 come risultato del suo servizio in un gran giurì speciale per indagare sulla schiavitù dei bianchi a New York City nel 1910. Lo scopo del Bureau era "lo studio, miglioramento e prevenzione di quelle condizioni sociali, delitti e malattie che influiscono negativamente sul benessere della società, con particolare riferimento alla prostituzione e ai mali ad essa connessi».

"Nel giro di pochi anni, il Bureau of Social Hygiene ha commissionato e sostenuto due importanti indagini: quella di George Jackson Kneeland Prostituzione commercializzata a New York City (1913) e le ricerche di Abraham Flexner sui metodi europei per affrontare la prostituzione, Prostituzione in Europa (1914). . [T] l'ufficio ha sponsorizzato la ricerca su aspetti della prostituzione come i sistemi di polizia, la necessità di una polizia femminile, gli statuti legali e la riforma dei tribunali e ha prodotto una serie di studi psicologici sulle donne delinquenti".

Mark Thomas Connelly La risposta alla prostituzione nell'era progressista, 1980

1913 - Moduli dell'Associazione Americana per l'Igiene Sociale

"[I]n 1913. l'American Vigilance Association, (che nel frattempo aveva incorporato l'American Purity Alliance e tutte le sue affiliate sparse) si unì alla Federazione [American Federation for Sex Hygiene ex American Society of Sanitary and Moral Prophylaxis] per formare l'American Social Hygiene Association quando l'unificazione formale del filone della purezza e del filone dei medici è stata compiuta."

Kristin Luker, PhD "Sesso, igiene sociale e Stato: l'arma a doppio taglio della riforma sociale", Teoria e società, ottobre 1998

1914 - 1945

17 aprile 1917 - Commissione sulle attività del campo di addestramento

"La Commissione per le attività dei campi di addestramento (CTCA) è stata creata dal governo federale per occuparsi degli aspetti sessuali e morali dei campi di addestramento. Gli investigatori della Divisione di educazione legale del CTCA hanno esaminato la prostituzione nelle città vicine agli stanziamenti e sono stati in grado (come le precedenti vice commissioni non lo erano) per esercitare la pressione federale per eliminare gli aspetti più visibili della prostituzione: quartieri a luci rosse e adescamento di strada".

Mark Thomas Connelly La risposta alla prostituzione nell'era progressista, 1980

9 luglio 1918 - US Chamberlain-Kahn Act

Manifesto del Federal Art Project circa 1936-1941.
Fonte: sito web della Library of Congress (consultato il 3 settembre 2013)

Mark Thomas Connelly La risposta alla prostituzione nell'era progressista, 1980

1919 - La Russia rieduca le prostitute

"Nel 1919 fu inaugurato un Comitato per la repressione della prostituzione presso l'Ufficio della sanità pubblica di Mosca. Le sue operazioni furono condotte non contro le ragazze - viste come vittime involontarie del regime zarista - ma contro la stessa istituzione creata dal capitalismo poiché le cause potevano essere diagnosticato come puramente economico, il rimedio stava nelle soluzioni economiche. Così le ragazze furono mandate in colonie di lavoro per essere addestrate come infermiere o rieducate in altri mestieri".

Hilary Evans Prostitute, puttane e prostitute: una storia di prostituzione, 1979

1927 - La Germania depenalizza la prostituzione

Prima del 1927 la prostituzione era generalmente illegale, ma alle città era permesso di regolamentare cose come i test STD, dove le prostitute potevano vivere e dove le prostitute potevano viaggiare. "La. [Legge per la lotta alle malattie veneree] ha depenalizzato la prostituzione in generale, ha abolito la polizia morale e ha messo al bando i bordelli regolamentati. Questi sono stati risultati importanti dal punto di vista dei diritti delle prostitute. Tuttavia, per garantire il passaggio della riforma, socialdemocratici e liberali furono costretti a fare importanti concessioni alla Destra morale, che si opponeva a una consistente depenalizzazione della prostituzione.Articolo 16/4 della legge anti-VD. rese illegale l'adescamento in strada nelle zone adiacenti a chiese e scuole, nonché nei paesi con una popolazione più ridotta di 15.000".

Julia Roos, PhD "Reazione contro i diritti delle prostitute: origini e dinamiche delle politiche naziste sulla prostituzione", Journal of the History of Sexuality, gennaio-aprile. 2002

1932 - Le "donne comfort" giapponesi

Ex "comfort women" dalla Corea, Kim Sun-ok e Lee Su-dan, sul sito dell'ex "comfort station" a Shimenzi, in Cina, in cui lavoravano.
Fonte: nytimes.com, 27 marzo 2013

Tessa Morris-Suzuki, PhD "Le "donne di conforto" del Giappone," Giappone Focus, 8 marzo 2007

maggio 1933 - I nazisti recriminalizzano la prostituzione

Bandiera della Germania nazista.
Fonte: Wikimedia Commons (consultato il 4 settembre 2013)

Julia Roos, PhD "Reazione contro i diritti delle prostitute: origini e dinamiche delle politiche naziste sulla prostituzione", Journal of the History of Sexuality, gennaio-aprile. 2002

1939 - I nazisti regolamentano la prostituzione

I nazisti iniziarono a regolamentare i bordelli nell'autunno del 1934. "Entro il 1939 al più tardi, le politiche naziste sulla prostituzione divergevano in modo importante dai precedenti sistemi di regolamentazioni. Convenzionalmente, la prostituzione regolamentata dallo stato mirava a proteggere la società "rispettabile" dall'"inquinamento" morale prostitute. I nazisti si sforzarono anche di sradicare l'adescamento di strada e di confinare le prostitute in bordelli strettamente controllati. Per la prima volta, un governo tedesco rese obbligatoria l'istituzione di bordelli controllati per tutte le città e emanò regolamenti standard per il funzionamento delle "osterie pubbliche". La novità del sistema nazista era il tentativo di utilizzare lo stato per creare una certa forma di sessualità umana. I bordelli nazisti miravano a mantenere la forma fisica e il morale degli uomini "ariani". Allo stesso tempo, la persecuzione delle prostitute intensificato notevolmente. In precedenza, le prostitute che hanno violato gli ordini della polizia sono state punite con multe o brevi condanne al carcere e all'ospizio. Nel Terzo Reich, tali violazioni hanno spesso portato all'internamento dei pedoni in un campo di concentramento ".

Julia Roos, PhD "Reazione contro i diritti delle prostitute: origini e dinamiche delle politiche naziste sulla prostituzione", Journal of the History of Sexuality, gennaio-aprile. 2002

1941-1944 - "Animatori" a Honolulu, HI

"Tra il 1941 e il 1944, circa 250 prostitute furono registrate come 'intrattenitrici' presso il dipartimento di polizia di Honolulu. Ciascuna pagava $ 1 all'anno per la sua licenza e doveva dichiarare i suoi guadagni e pagare le tasse su di loro. Circa quindici case di prostituzione operavano a Honolulu . La prostituzione era illegale alle Hawaii come lo era sulla terraferma. Alle Hawaii, il May Act [firmato dal presidente Franklin Roosevelt nel 1941 per vietare la prostituzione finalizzata al servizio militare] era stato assiduamente evitato, sebbene le disposizioni di applicazione si applicassero specificamente ai territori americani così come stati. I militari e molte persone alle Hawaii li approvavano [bordelli] perché, di fronte a quelli che vedevano come impulsi e atti inarrestabili, le case sembravano mantenere tassi venerei relativamente bassi. Il distretto del bordello, in una forma o nell'altra, esisteva da decenni per servire l'enorme schieramento di marine, marinai e soldati e anche per servire la popolazione sproporzionatamente maschile di lavoratori delle piantagioni che ha fatto andare avanti l'economia prebellica delle Hawaii. Il 21 settembre 1944, il governatore Stainback. ha ordinato la chiusura dei bordelli regolamentati".

Beth L. Bailey, PhD David Farber, PhD Il primo posto strano: l'alchimia tra razza e sesso nelle Hawaii della seconda guerra mondiale, 1994

14 maggio 1944 - Mortensen v. Stati Uniti

La Corte Suprema degli Stati Uniti in Mortensen v. Stati Uniti stabilì che le prostitute potevano attraversare i confini di stato senza violare il Mann Act se "l'unico scopo del viaggio dall'inizio alla fine era quello di fornire svago innocente" senza prostituirsi.

1946 - 1999

Febbraio 1946 - Il Giappone pone fine alla servitù a contratto

Generale Douglas MacArthur.
Fonte: biography.com (consultato il 4 settembre 2013)

Rivista TIME "Yoshiwara democratizzato", 4 febbraio 1946

13 aprile 1946 - La Francia vieta i bordelli

La Francia ha chiuso i suoi bordelli e proibito l'adescamento, ma l'atto di prostituzione è rimasto legale.

Alain Corbin Donne in affitto: prostituzione e sessualità in Francia dopo il 1850, 1990

24 maggio 1956 - Il Giappone approva la legge contro la prostituzione

La legge giapponese n. 118, la legge contro la prostituzione del 1956, è stata promulgata il 24 maggio 1956 e entrata in vigore il 1 aprile 1958. "Con quella legge, la storia di 300 anni dei bordelli Yoshiwara di Tokyo si è conclusa - come ha fatto circa 500 aree utilizzate per scopi simili in tutto il paese."

Mainichi Daily News "Il giorno in cui le luci rosse del Giappone si sono spente", 25 febbraio 2006

1959 - La Gran Bretagna legalizza la prostituzione

Sulla base della raccomandazione del Rapporto Wolfenden, la Gran Bretagna ha depenalizzato la prostituzione ma ha vietato l'adescamento e altre attività correlate con lo Street Offense Act del 1959.

Rivista TIME "Off the Streets", 31 agosto 1959

1971 - Il Nevada regolamenta la prostituzione

Un bordello del Nevada.
Fonte: nbcnews.com, 19 novembre 2012

Richard Symanski, PhD "Prostituzione in Nevada", Annals of the Association of American Geographers, settembre 1974

1973 - Moduli COYOTE

COYOTE (Call Off Your Old Tired Ethics), il primo gruppo per i diritti delle prostitute negli Stati Uniti, viene formato a San Francisco da Margo St. James nel 1973. Gruppi simili si formano in tutto il paese come FLOP (Friends and Lovers of Prostitutes) , HIRE (Hooking Is Real Employment) e PUMA (Prostitute Union of Massachusetts Association).

Valerie Jenness, PhD "Dal sesso come peccato al sesso come lavoro: COYOTE e la riorganizzazione della prostituzione come problema sociale", Problemi sociali, agosto 1990

5 giugno 1981 - Prima menzione dell'AIDS

Il 5 giugno 1981 la prima menzione di quello che in seguito sarebbe stato chiamato AIDS appare nella letteratura medica nel Rapporto settimanale sulla morbilità e la mortalità dei Centri federali per il controllo e la prevenzione delle malattie.

1985 - Congresso mondiale delle puttane

[T] a Comitato internazionale per i diritti delle prostitute ha tenuto il suo primo congresso ad Amsterdam nel 1985." Questo è stato il primo incontro internazionale dei gruppi per i diritti delle prostitute.

Nils Johan Ringdal Amore in vendita: una storia mondiale di prostituzione, 2004

1 gennaio 1999 - L'approccio svedese

Manifesto contro la prostituzione del governo svedese.
Fonte: womensmediacenter.com, 28 agosto 2012

British Broadcasting Corporation (BBC) "Come la Svezia affronta la prostituzione", 8 febbraio 2007

17 marzo 1999 - La Danimarca depenalizza la prostituzione

"La prostituzione in Danimarca è stata depenalizzata nel 1999 [il 17 marzo], ma alcune attività correlate rimangono illegali. Sia l'acquisto che la vendita di servizi sessuali sono legali, ma attività come la gestione di bordelli e la prostituzione sono illegali, così come la prostituzione da parte di non residenti.Le prostitute non hanno diritto alla protezione delle leggi sul lavoro o dei sussidi di disoccupazione, ma sono comunque tenute a registrarsi e a pagare le tasse, sebbene non debbano dichiarare la prostituzione come loro occupazione. Parte della logica alla base della depenalizzazione era che rendere legale la vendita di sesso avrebbe anche reso più facile la polizia".

Ministero dell'Interno britannico "Prostituzione: terzo rapporto della sessione 2016-2017", Parliament.uk, 1 luglio 2016

2000-presente

1 ottobre 2000 - I Paesi Bassi legalizzano i bordelli

Il "quartiere a luci rosse" di Amsterdam, Paesi Bassi.
Fonte: cnn.com, 17 luglio 2013

2002 - La Germania riforma la legge

La legge tedesca sulla riforma della prostituzione del 2002 ha dichiarato che la prostituzione non era più immorale, che la prostituzione è legale se applicata con contratti formali, ha aumentato l'accesso all'assicurazione sanitaria statale e ai regimi pensionistici e ha permesso alle prostitute di citare in giudizio i loro clienti per mancato pagamento.

British Broadcasting Corporation (BBC) "Le prostitute tedesche ottengono nuovi diritti", 12 dicembre 2001

25 giugno 2003 - La Nuova Zelanda depenalizza

Il 25 giugno 2003, con un voto di 60-59, il parlamento neozelandese ha approvato la legge sulla riforma della prostituzione del 2003 che ha depenalizzato la prostituzione e ha creato un sistema di regolamenti per i bordelli.

British Broadcasting Corporation (BBC) "La Nuova Zelanda vota per legalizzare la prostituzione", 25 giugno 2003

luglio 2004 - La Gran Bretagna considera il cambiamento delle politiche

Il Ministero degli Interni britannico ha prodotto il rapporto Paying The Price esaminando le varie strategie legali nei confronti della prostituzione mentre il governo considera possibili cambiamenti di politica.

Ministero degli Interni della Gran Bretagna "Pagare il prezzo", luglio 2004

2 novembre 2004 - Le comunità statunitensi votano a favore e contro la prostituzione legale

Il 2 novembre 2004, la città di Berkeley, in California, ha votato il 63,51% contro la depenalizzazione della prostituzione. Lo stesso giorno Churchill County, Nevada, ha votato il 62,78% per mantenere legali i bordelli anche se all'epoca non esistevano bordelli nella contea.

2007 - Le Hawaii considerano la depenalizzazione

"Un disegno di legge per legalizzare una parte della prostituzione nelle isole ha il sostegno di almeno 14 legislatori statali e molti sostenitori dei diritti delle donne. I sostenitori affermano di voler principalmente avviare un dibattito sull'argomento delicato ed esplorare alternative a decenni di vendita di sesso nelle strade di Honolulu. House Il disegno di legge 982 (e il disegno di legge 706) del Senato potrebbero non essere approvati quest'anno. Sembra improbabile che il disegno di legge venga ascoltato in questa sessione. Il disegno di legge sulla depenalizzazione consentirebbe i favori sessuali fatti in privato e designerebbe le aree in cui è consentita la prostituzione". [Il disegno di legge non ha ricevuto udienza.]

Mark Niesse "Il disegno di legge sulla prostituzione ottiene sostegno" Honolulu Star-Bulletin, 13 febbraio 2007

4 novembre 2008 - San Francisco, CA vota contro la depenalizzazione della prostituzione

Il 4 novembre 2008, la città e la contea di San Francisco, CA, hanno votato dal 57,56% al 42,44% contro una misura elettorale che depenalizza la prostituzione interrompendo l'applicazione delle leggi relative alla prostituzione e alle prostitute.

1 gennaio 2009 - La Norvegia vieta l'acquisto di sesso

"Una nuova legge è entrata in vigore [il 1° gennaio 2009] in Norvegia che rende illegale l'acquisto di sesso. I cittadini norvegesi sorpresi a pagare per prostitute in patria o all'estero rischiano una pesante multa o una pena detentiva di sei mesi, dicono le autorità La pena detentiva potrebbe essere estesa a tre anni nei casi di prostituzione minorile. Le nuove e dure misure vanno oltre quelle analoghe introdotte da altri paesi nordici come Svezia [il 1 gennaio 1999] e Finlandia. La polizia norvegese è stata autorizzata a utilizzare dispositivi di intercettazione per raccogliere prove. Alle prostitute sarà offerto l'accesso gratuito all'istruzione e alle cure sanitarie per coloro che hanno problemi di alcol o droga".

British Broadcasting Corporation (BBC) "La legge della Nuova Norvegia vieta l'acquisto di sesso", www.news.bbc.co.uk, 1 gennaio 2009

24 giugno 2009 - Taiwan legalizza la prostituzione

Niko, una prostituta di 47 anni all'interno di un bordello di Taipei.
Fonte: reuters.com, 24 giugno 2009

"Taiwan ha avviato un processo di legalizzazione della prostituzione mercoledì [24 giugno 2009] rendendo l'isola l'ultimo posto al mondo a depenalizzare la professione più antica del mondo.

Tra sei mesi, le autorità smetteranno di punire le prostitute di Taiwan dopo che le prostitute hanno fatto una campagna con successo per ottenere la stessa protezione dei loro clienti, ha detto un portavoce del governo.

Taiwan ha bandito la prostituzione 11 anni fa, ma le zone più vecchie della capitale Taipei pullulano ancora di prostitute clandestine nei bar e nei night club ai piani superiori dei grattacieli.

Il Collective of Sex Workers and Supporters, un gruppo di difesa con sede a Taipei, stima che 600.000 persone siano coinvolte in lavori legati al sesso".

Reuters "Pressed by Sex Workers, Taiwan OKs Prostitution", www.reuters.com, 24 giugno 2009

11 dicembre 2009 - Prostitute legalizzate nei bordelli del Nevada

"Gli uomini possono ora unirsi ai ranghi delle prostitute dei bordelli del Nevada, dopo una decisione unanime che ha aggiunto il linguaggio ai codici sanitari in modo che i lavoratori del sesso maschile possano essere testati per le malattie infettive.

In precedenza gli uomini in Nevada erano esclusi dalla professione più antica perché i codici specificavano che le prostitute dovevano sottoporsi a test "cervicali" per malattie a trasmissione sessuale, che escludevano gli uomini.

Bobbi Davis, proprietaria dello Shady Lady Ranch, un piccolo bordello vicino a Beatty, voleva aggiungere prostitute alla sua scuderia di prostitute.

E mentre ci sono stati piani per i bordelli di assumere uomini in passato, Davis ha fatto la prima richiesta in assoluto per far aggiungere esami uretrali [settimanali] alle linee guida dal Nevada State Board of Health. Ciò consente ai lavoratori del sesso di essere testati per le malattie sessualmente trasmissibili.

Davis ha detto che gli uomini potrebbero iniziare a lavorare nel suo bordello a cinque letti a partire dal nuovo anno. I prostitute maschi decideranno da soli se accettare clienti maschi o femmine, ha detto, proprio come fanno ora le prostitute femmine".

Las Vegas Sun "Nuova era: le autorità sanitarie aprono i bordelli ai prostitute maschi", lasvegassun.com, 11 dicembre 2009

28 settembre 2010 - Il tribunale canadese dichiara incostituzionale il divieto di bordelli e di sollecitazione alla prostituzione

La dominatrice Terri-Jean Bedford, a sinistra, e l'ex prostituta Valerie Scott, due delle donne che hanno sfidato le leggi sulla prostituzione del Canada nell'ottobre 2009.
Fonte: cbc.ca, 28 settembre 2010

"La Corte Superiore dell'Ontario ha annullato le disposizioni chiave della legge canadese sulla prostituzione martedì [28 settembre 2010], affermando che mette in pericolo le lavoratrici del commercio sessuale.

La sentenza, che è stata sospesa per 30 giorni, depenalizzerebbe di fatto il commercio sessuale nella provincia e, se accolta in appello, fermerebbe l'applicazione delle leggi anti-prostituzione in tutto il Canada.

La corte ha dichiarato incostituzionali parti della legge che vietano i bordelli e sollecitano la prostituzione.

Tre donne di Toronto hanno lanciato la sfida legale nell'ottobre 2009, sostenendo che vietare l'adescamento mette in pericolo le prostitute costringendole a cercare clienti agli angoli delle strade.

Hanno chiesto la depenalizzazione della prostituzione e il diritto di aprire bordelli per fornire un ambiente più sicuro per le prostitute.

Agence France-Presse (AFP) "Court Strikes Down Canada's Prostitution Law", news.google.com, 28 settembre 2010

26 agosto 2013 - Zurich lancia le "Sex Box" drive-in

Le "scatole del sesso" drive-in di Zurigo.
Fonte: bbc.co.uk, 26 agosto 2013

"Sebbene la prostituzione sia legale in Svizzera, i critici affermano che la legge in realtà offre poca protezione alle donne stesse.

Ora la città ha trovato una soluzione che crede li proteggerà: l'adescamento per le strade sarà vietato, e invece le prostitute ei loro clienti dovranno utilizzare un complesso su misura in un sito industriale nella periferia di Zurigo.

La struttura apre questa settimana all'interno dei cancelli, presidiati da guardie di sicurezza, c'è una "striscia" che gli uomini possono guidare verso il basso e selezionare la donna che preferiscono.

Ma poiché tutti gli affari devono svolgersi all'interno del complesso, ci sono "scatole del sesso" drive-in, e qui le misure prese per proteggere le donne sono molto evidenti.

Dal lato del guidatore, le scatole sono molto strette, rendendo difficile per lui uscire dall'auto. Sul lato passeggero c'è molto spazio, un pulsante di allarme e un'uscita di emergenza".

"L'esperimento del sex box di Zurigo segue la loro introduzione ampiamente riuscita in Germania, dove sono operativi in ​​aree designate delle grandi città dal 2001. Si dice che abbiano portato a un 'considerevole calo' della violenza contro le prostitute.

Ma a Dortmund [Germania], un certo numero di sex box installati nel 2007, sono stati chiusi nel 2011 dopo essere caduti sotto il controllo di bande dell'Europa orientale".

Independent (Regno Unito) "La Svizzera apre i drive-in 'Sex Boxes' nel tentativo di ridurre la prostituzione di strada a Zurigo",indipendent.co.uk, 26 agosto 2013

6 dicembre 2014 - Il Canada vieta l'acquisto (ma non la vendita) di sesso

"Il [6 dicembre 2014] Protection of Communities and Exploited Persons Act, o Bill C-36, criminalizza l'acquisto (ma non la vendita) di servizi sessuali e limita la pubblicità di servizi sessuali e la comunicazione in pubblico allo scopo di prostituzione.Il disegno di legge sostituisce la legge, ribaltata nel dicembre 2013 dalla Corte suprema del Canada, che criminalizzava gli atti associati alla vendita di servizi sessuali.

Il disegno di legge C-36 segue l'esempio di Svezia, Norvegia e Islanda, dove l'acquisto - ma non la vendita - di sesso è stato criminalizzato nella legislazione approvata dalla fine degli anni '90".

New York Times "Il commercio sessuale imperfetto del Canada", nytimes.com, 20 gennaio 2015

6 aprile 2016 - La Francia vieta l'acquisto (ma non la vendita) di sesso

"Il parlamento francese ha finalmente approvato le modifiche alle leggi sulla prostituzione del Paese.

Mercoledì [apr. 6, 2016] i legislatori hanno approvato un disegno di legge contro la prostituzione e il traffico sessuale che vieta di comprare sesso, non di venderlo. I clienti che infrangono la legge dovranno affrontare multe e frequentare corsi di sensibilizzazione sui danni del commercio sessuale.

I sostenitori del disegno di legge sostengono che aiuterà a combattere le reti di trafficanti. Ma gli oppositori temono che la repressione spingerà le prostitute a nascondersi, lasciandole ancora di più alla mercé di protettori e clienti violenti.

[L]a legislazione è stata ispirata dalla Svezia, che ha approvato una misura simile nel 1999."

Sydney Morning Herald "La Francia revisiona le leggi sulla prostituzione, rende illegale pagare i servizi", smh.com.au, 7 aprile 2016

25 maggio 2016 - Amnesty International pubblica una nuova politica sulla depenalizzazione della prostituzione

"Mercoledì sera [25 maggio 2016], Amnesty International ha pubblicato la sua tanto attesa politica su una questione incredibilmente controversa, invitando i governi di tutto il mondo a 'depenalizzare il lavoro sessuale consensuale'.

La raccomandazione è stata denunciata da gruppi il cui obiettivo è porre fine alla prostituzione, che considerano fonte di disuguaglianza sessuale e dannosa per le donne. Amnesty ha ricevuto il sostegno di sostenitori e attivisti della salute pubblica che considerano la depenalizzazione il mezzo migliore per ridurre i danni associati all'industria del sesso, compresa la prostituzione minorile, la tratta e la violenza. Il dibattito si ripeterà sicuramente e sarà quasi altrettanto sicuramente pieno di accuse di tradimento".


Calends, None e Idi

Il calendario romano ha evidenziato un numero di giorni in ogni mese:

  • calende (Kalendae) erano i primi giorni di ogni mese. Il nome deriva dalla parola greca καλειν, annunciare, che potrebbe essere stata usata inizialmente nell'antico calendario lunare per “annunciare” il giorno della Luna Nuova (o la prima scheggia della Luna Crescente).
  • Idi (Ido) si verificava un giorno prima della metà di ogni mese. A seconda della durata del mese, cadeva il 13 o il 15 giorno. Nel calendario lunare, le idi segnavano il giorno della luna piena.
  • Nessuno (none) cadeva il 7° giorno dei mesi di 31 giorni e il 5° giorno dei mesi di 29 giorni, segnando il giorno del primo quarto di luna.

Questi indicatori sono stati usati per numerare i giorni di ogni mese, contando all'indietro dal prossimo Calende, ide, o nessuno. Il conteggio includeva sempre il giorno del marker. Ad esempio, l'undicesimo giorno di Marzio sarebbe conosciuto come "Cinque Idi" ai romani perché è il quinto giorno prima delle Idi di Marzio, che cadde il 15° giorno.


Conosci i tuoi numeri

CATEGORIA PRESSIONE SANGUIGNA SISTOLICO mm Hg
(numero superiore)
DIASTOLICA mm Hg
(numero più basso)
NORMALE MENO DI 120 e MENO DI 80
ELEVATO 120 e 129 e MENO DI 80
ALTA PRESSIONE SANGUIGNA
(IPERTENSIONE) FASE 1
130 e 139 o 80 e 89
ALTA PRESSIONE SANGUIGNA
(IPERTENSIONE) FASE 2
140 O SUPERIORE o 90 O SUPERIORE
CRISI IPERTENSIVA
(consultare immediatamente il medico)
SUPERIORE A 180 e/o SUPERIORE A 120


Gli azionisti Ford accettano la nuova generazione di membri della famiglia nel consiglio di amministrazione

Gli azionisti di Ford Motor Co. giovedì hanno approvato la nomina di due nuovi membri della famiglia Ford nel consiglio di amministrazione della società, inaugurando una nuova generazione di coinvolgimento familiare per la casa automobilistica di 118 anni.

I nuovi amministratori, approvati durante un'assemblea virtuale annuale degli azionisti, sono Henry Ford III, 40 anni, figlio di Edsel Ford II, e Alexandra Ford English, 33 anni, figlia del presidente esecutivo Bill Ford.

Alexandra Ford English e Henry Ford III sono i nuovi membri del consiglio di amministrazione di Ford Motor Company. (Foto: The Detroit News)

Attualmente direttore delle relazioni con gli investitori, Ford III è stato presso la casa automobilistica dal 2006 e in precedenza ha lavorato nel team di competenze strategiche aziendali dell'azienda, come responsabile marketing globale per la divisione performance di Ford e in altre posizioni nei rapporti di lavoro, acquisti, marketing e vendite, e strategia aziendale.

Ford English ha iniziato la sua carriera lavorando nel merchandising della moda e ora ricopre il ruolo di direttore della strategia aziendale Ford. In precedenza ha ricoperto il ruolo di direttore dei mercati e delle operazioni per la divisione veicoli autonomi di Ford.

È entrata a far parte del team AV nel 2017 ed è diventata membro fondatore della divisione nel 2018. Rappresenta anche Ford nel consiglio di amministrazione del produttore di veicoli elettrici Rivian Automotive LLC, in cui Ford ha una partecipazione.

I due Ford più giovani - la quinta generazione di membri della famiglia Ford rappresentata nella sala del consiglio e pronipoti del fondatore Henry Ford - sostituiscono Edsel Ford II, che aveva raggiunto l'età pensionabile obbligatoria del consiglio dopo aver prestato servizio per 33 anni, e si è ritirato Eli John Lechleiter, CEO di Lilly.

"Poche aziende hanno avuto un coinvolgimento familiare per 118 anni e i nostri valori, la nostra visione a lungo termine e la nostra fermezza nel corso degli anni dimostrano l'impegno della nostra famiglia a salvaguardare il futuro dell'azienda", ha affermato Bill Ford. "Questo è uno dei momenti più trasformativi nella storia della nostra azienda. Accogliamo con favore le nuove prospettive di Alexandra e Henry".

Con queste elezioni, il consiglio di amministrazione di 14 membri di Ford comprende ora quattro donne e due persone che si identificano come membri di gruppi di minoranza.

Nel frattempo, gli azionisti hanno respinto una proposta di vecchia data che avrebbe dato a ciascuna azione lo stesso potere di voto. Con l'attuale struttura azionaria a due livelli, i membri della famiglia Ford hanno un potere di voto enorme. La proposta è stata bocciata con quasi il 64% di contrari.

In altre attività, gli azionisti hanno interrogato i dirigenti sul prezzo delle azioni Ford, a lungo motivo di preoccupazione, e prevedono di ripristinare il dividendo dopo che è stato sospeso nei primi giorni della crisi del coronavirus.

Il titolo Ford ha aperto giovedì a $ 11,36 per azione e ha chiuso a $ 11,55. Un anno fa, il titolo si attestava a meno di $ 5 per azione.

"Penso che siamo d'accordo sul fatto che non siamo soddisfatti della performance del titolo, ma credo che quest'ultimo anno abbia mostrato un atteggiamento molto diverso nei confronti della nostra azienda e si sia riflesso nel titolo", ha affermato Bill Ford. "Siamo più che raddoppiati rispetto alla riunione annuale dell'anno scorso e quest'anno abbiamo superato l'S&P. Quindi siamo un po' in difficoltà". Tuttavia, ha detto: "Abbiamo altro da fare".

Al ripristino del dividendo, Bill Ford ha affermato che sarebbe avvenuto "il prima possibile", anche se ha notato che la società continua a combattere una carenza globale di chip semiconduttori.

"Hai le nostre parole che è molto, molto in alto nella nostra lista di cose da fare, ma vogliamo assicurarci quando lo facciamo che sia il momento giusto", ha detto.

Gli azionisti hanno anche sentito da Jim Farley il piano per l'attività che ha implementato dopo essere diventato CEO in ottobre. Ha detto che la società sta attraversando una trasformazione del suo modello di business: "Quello che stiamo facendo è passare da un tradizionale modello di business buy-sell OEM, in cui Ford Motor Company delega in gran parte la relazione con il cliente ad altri, a un nuovo ethos in cui la vendita è solo l'inizio di una relazione che durerà tutta la vita."

Farley ha articolato una visione per l'azienda in base alla quale il rapporto con il cliente cambia da una transazione una tantum a una continua in cui i clienti pagano per servizi e funzionalità basati sui dati, forniti tramite regolari aggiornamenti software via etere.

Farley ha anche illustrato la strategia della casa automobilistica sui veicoli elettrici, che consiste nell'elettrificare i modelli più famosi e iconici di Ford, incluso il prossimo F-150 Lightning elettrico, che sarà presentato la prossima settimana il giorno dopo che il presidente Joe Biden ha intenzione di visitare lo stabilimento di Dearborn dove il camion sarà costruito.

Farley ha anche risposto alle domande sui piani di Ford per lanciare un servizio di veicoli a guida autonoma nel 2022. "Man mano che ci avviciniamo a sostenere questo business, forniremo molti più dettagli sulla nostra strategia di mercato, ma la cosa buona è, l'investimento di Ford in Argo sta davvero dando i suoi frutti", ha detto della società di tecnologia di guida autonoma in cui Ford ha una partecipazione.

Ci sono state anche domande sugli obiettivi ambientali di Ford e su come la casa automobilistica sta affrontando la carenza di semiconduttori.

Ford ha fissato l'obiettivo di raggiungere la neutralità del carbonio entro il 2050. Bill Ford ha affermato che la società accelererà tale tempistica, se possibile, ma "non vogliamo impegnarci in qualcosa finché non sappiamo come possiamo farlo".

Il mese scorso, i dirigenti hanno affermato di aspettarsi che la società quest'anno subirà un guadagno di circa 2,5 miliardi di dollari e perderà circa 1,1 milioni di unità di produzione di veicoli pianificata a causa del problema dei semiconduttori.

Farley ha affermato che la crisi ha spinto la casa automobilistica a ripensare ad alcune delle sue strategie della catena di approvvigionamento.

"Le cose che stiamo cercando di cambiare a lungo termine, non solo stiamo riprogettando molti dei nostri componenti per lavorare con chip più accessibili", ha detto, "ma pensiamo che dobbiamo guardare alle scorte di riserva, effettivi contratti diretti con alcune fonderie e pensiamo che sarà un approccio davvero critico alla nostra catena di approvvigionamento man mano che otteniamo più componenti elettronici”.


Casa degli Stati Uniti

2019-2020

Foxx è stato assegnato ai seguenti comitati: [Fonte]

2017-2018

All'inizio del 115esimo Congresso, Foxx è stato assegnato ai seguenti comitati: ΐ]

2015-2016

Foxx ha fatto parte dei seguenti comitati: Α]

2013-2014

Foxx ha fatto parte dei seguenti comitati: Β]

    • Sottocommissione per la prima infanzia, l'istruzione elementare e secondaria
    • Sottocommissione per l'istruzione superiore e la formazione della forza lavoro Presidente
    • Sottocommissione per il processo legislativo e di bilancio

    2011-2012

    Foxx ha fatto parte dei seguenti comitati: Γ]

      • Sottocommissione sul processo legislativo e di bilancio Δ]
      • Sottocommissione per la prima infanzia, l'istruzione elementare e secondaria
      • Sottocommissione per l'istruzione superiore e la formazione della forza lavoro (presidente) Ε]

      Voti chiave

      Ballotpedia monitora la legislazione che riceve un voto e mette in evidenza quelle che consideriamo fondamentali per comprendere la posizione dei funzionari eletti sulle questioni. Per saperne di più su come identifichiamo i voti chiave, fai clic qui.

      Voti chiave: 116° Congresso, 2019-2020

      Voti chiave: sessioni precedenti del Congresso

      Voti chiave: 115° Congresso, 2017-2018

      Votato su: Legge sull'agricoltura e la nutrizione del 2018 (relazione della conferenza) (HR 2)

       Bill Passed (369-47) il 12 dicembre 2018 Proposta di fornire finanziamenti per il sostegno alle materie prime, la conservazione, il commercio e gli aiuti alimentari internazionali, l'assistenza nutrizionale, il credito agricolo, lo sviluppo rurale, le attività di ricerca e divulgazione, la silvicoltura, l'orticoltura e l'assicurazione del raccolto fino all'anno fiscale 2023. Η]

      Votato su: Legge sull'agricoltura e l'alimentazione del 2018 (HR 2 (seconda votazione))

       Bill Passed (213-211) il 21 giugno 2018 Proposta di fornire finanziamenti per il sostegno delle materie prime, la conservazione, il commercio e gli aiuti alimentari internazionali, l'assistenza nutrizionale, il credito agricolo, lo sviluppo rurale, le attività di ricerca e divulgazione, la silvicoltura, l'orticoltura e l'assicurazione del raccolto. Ha inoltre proposto di modificare il Programma di assistenza nutrizionale supplementare, precedentemente noto come programma di buoni alimentari. ⎖]

      Votato su: Securing America's Future Act del 2018 (HR 4760)

       Bill fallito (193-231) il 21 giugno 2018 Proposto il finanziamento di un muro di confine, limitando l'immigrazione legale, un programma obbligatorio di verifica dei lavoratori, consentendo ai destinatari DACA di richiedere lo status legale e impedendo la separazione delle famiglie al confine. ⎗]

      Votato su: Legge sull'agricoltura e la nutrizione del 2018 (HR 2)

       Bill Passed (369-47) il 12 dicembre 2018 Riautorizza fino all'anno fiscale 2023 e modifica alcuni programmi del Dipartimento dell'Agricoltura (USDA). ⎘]

      Votato su: Legge sulla protezione del nascituro in grado di soffrire (HR 36)

       Bill Passed (237-189) il 3 ottobre 2017 Proposta di modifica del codice penale federale per rendere un crimine per qualsiasi persona eseguire o tentare di eseguire un aborto se l'età post-fecondazione probabile del feto era di 20 settimane o più. Il disegno di legge prevedeva eccezioni per un aborto: (1) che era necessario per salvare la vita della donna incinta, o (2) quando la gravidanza era il risultato di stupro o incesto. ⎙]

      Votato su: Legge di Kate (HR 3004)

       Bill Passed (257-167) il 29 giugno 2017 Ha proposto di aumentare le sanzioni penali per le persone nel paese illegalmente condannate per determinati reati, espulse e poi rientrate illegalmente negli Stati Uniti. ⎚]

      Votato su: No Sanctuary for Criminals Act (HR 3003)

       Bill Passed (228-195) il 29 giugno 2017 Proposta di trattenere fondi federali da stati e località che hanno scelto di non seguire le leggi federali sull'immigrazione. ⎛]

      Votato su: Legge americana sull'assistenza sanitaria del 2017 (HR 1628)

       Legge approvata (217-213) il 4 maggio 2017 Proposta di modifica delle disposizioni di bilancio e fiscali del Patient Protection and Affordable Care Act (ACA), noto anche come Obamacare. ⎜]

      Votato su: Legge sugli stanziamenti del Dipartimento della difesa e del lavoro, della salute e dei servizi umani e dell'istruzione, 2019 (relazione della conferenza) (HR 6157)

       Bill Pass (361-61) il 26 settembre 2018 Proposta di autorizzazione degli stanziamenti e delle politiche FY2019 per i dipartimenti della difesa, della salute e dei servizi umani (HHS), del lavoro e dell'istruzione. ⎝]

      Votato Anzi su: Legge sugli stanziamenti per l'energia e l'acqua, il ramo legislativo e le costruzioni militari e gli affari dei veterani, 2019 (relazione della conferenza) (HR 5895)

       Bill Passed (377-20) il 13 settembre 2018 Proposta di autorizzazione degli stanziamenti e delle politiche FY2019 per il Dipartimento dell'energia, delle risorse idriche, del ramo legislativo, della costruzione militare e del Dipartimento per gli affari dei veterani, tra gli altri programmi. ⎞]

      Votato su: Legge sugli stanziamenti del Dipartimento della difesa e del lavoro, della salute e dei servizi umani e dell'istruzione, 2019 (HR 6157)

       Bill Passed (359-49) il 28 giugno 2018 Proposta di autorizzazione degli stanziamenti e delle politiche FY2019 per i dipartimenti della difesa, della salute e dei servizi umani (HHS), del lavoro e dell'istruzione. ⎟]

      Votato Anzi su: Legge sugli stanziamenti per lo sviluppo di energia e acqua e agenzie collegate, 2019 (HR 5895)

       Bill Passed (235-179) l'8 giugno 2018 Proposta di autorizzazione degli stanziamenti e delle politiche FY2019 per il Dipartimento dell'Energia, delle risorse idriche, del ramo legislativo, della costruzione militare e del Dipartimento degli affari dei veterani, tra gli altri programmi. ⎠]

      Votato su: Legge sulla crescita economica, sugli sgravi normativi e sulla protezione dei consumatori (S 2155)

       Legge approvata (258-159) il 22 maggio 2018 Proposta di esenzione di alcune banche dalla riforma Dodd-Frank Wall Street e dalla legge sulla protezione dei consumatori ⎡]

      Votato Anzi su: Testo unico degli stanziamenti, 2018 (HR 1625)

       Bill Passed (256-167) il 22 marzo 2018 Proposta di stanziare stanziamenti per l'anno fiscale 2018 e per altri scopi. ⎢]

      Votato Anzi su: La legge di bilancio bipartisan del 2018 (HR 1892)

       Bill Passed (240-186) il 9 febbraio 2018 Proposta di stanziamento fino al 23 marzo 2018. ⎣]

      Votato su: Ulteriore estensione della legge sugli stanziamenti continui, 2018 (HR 1892)

       Bill Passed (245-182) il 6 febbraio 2018 Proposta di stanziamento fino al 23 marzo 2018. ⎤]

      Votato su: Effettuare ulteriori stanziamenti continuativi per l'anno fiscale conclusosi il 30 settembre 2018 e per altri scopi. (HR 195)

       Bill Pass (266-150) il 22 gennaio 2018 Proposta di fornire ulteriori stanziamenti continuativi fino all'8 febbraio 2018. ⎥]

      Votato su: Effettuare ulteriori stanziamenti continuativi per l'anno fiscale conclusosi il 30 settembre 2018 e per altri scopi. (HR 195)

       Bill Passed (230-197) il 18 gennaio 2018 Proposta di fornire ulteriori stanziamenti continuativi fino al 16 febbraio 2018. ⎦]

      Non ho votato su: Legge aggiuntiva sugli stanziamenti continui aggiuntivi, 2018 (HR 1370)

       Bill Passed (231-188) il 21 dicembre 2017 Proposta di fornire ulteriori stanziamenti continuativi fino al 19 gennaio 2018. ⎧]

      Votato su: Tagli fiscali e Jobs Act (HR 1)

       Bill Passed (227-203) il 19 dicembre 2017 Proposta di riconciliazione ai sensi dei titoli II e V della contestuale deliberazione sul bilancio di esercizio 2018. ⎨]

      Votato Anzi su: Fare ulteriori stanziamenti continuativi per l'anno fiscale 2018 e per altri scopi (HJ Res 123)

       Bill Passed (235-193) il 7 dicembre 2017 Proposta di finanziamento al governo fino al 22 dicembre 2017. ⎩]

      Votato su: Tagli fiscali e Jobs Act (HR 1)

       Bill Passed (227-205) il 16 novembre 2017 Proposta di modifica dell'Internal Revenue Code per ridurre le aliquote fiscali e modificare le politiche, i crediti e le detrazioni per privati ​​e aziende. ⎪]

      Votato su: Stabilire il budget del Congresso per il governo degli Stati Uniti per l'anno fiscale 2018 e stabilire i livelli di bilancio appropriati per gli anni fiscali dal 2019 al 2027. (H Con Res 71)

       Bill Passed (216-212) il 26 ottobre 2017 Proposta di stabilire il budget del Congresso per il governo federale per l'anno fiscale 2018 e stabilire i livelli di bilancio per l'esercizio 2019-anno 2027. (Questo disegno di legge proponeva l'adozione della risoluzione di bilancio del Senato.) ⎫]

      Votato su: Stabilire il budget del Congresso per il governo degli Stati Uniti per l'anno fiscale 2018 e stabilire i livelli di bilancio appropriati per gli anni fiscali dal 2019 al 2027. (H Con Res 71)

       Bill Pass (219-206) il 5 ottobre 2017 Proposta di stabilire il budget del Congresso per il governo federale per l'anno fiscale 2018 e stabilire i livelli di bilancio per l'esercizio 2019-anno 2027. ⎬]

      Votato Anzi su: Rendi l'America sicura e prospera Legge sugli stanziamenti, 2018 (HR 3354)

       Bill Passed (211-198) il 14 settembre 2017 Proposta di fornire stanziamenti FY2018 per il governo federale. Ha unito 12 fatture di stanziamenti. ⎭]

      Votato Anzi su: Legge sugli stanziamenti in caso di catastrofe, 2017 (incluse modifiche per sospendere il tetto del debito e finanziare il governo) (HR 601)

       Bill Passed (316-90) l'8 settembre 2017 Ha proposto di sospendere il tetto del debito e di finanziare il governo fino all'8 dicembre 2017 e di fornire finanziamenti per gli sforzi di soccorso degli uragani Harvey e Irma. ⎮]

      Votato su: Legge sugli stanziamenti in caso di catastrofe, 2017 (HR 601)

       Bill Passed (419-3) il 6 settembre 2017 Proposta di fornire $ 7,85 miliardi per i requisiti di soccorso in caso di catastrofe, inclusi gli sforzi di risposta e recupero dall'uragano Harvey. ⎯]

      Votato su: Financial CHOICE Act del 2017 (HR 10)

       Legge approvata (233-186) l'8 giugno 2017 Proposta di modifica, tra gli altri atti, della riforma Dodd-Frank di Wall Street e della legge sulla protezione dei consumatori. ⎰]

      Votato Anzi su: Testo unico degli stanziamenti del 2017 (HR 244)

       Legge approvata (309-118) il 3 maggio 2017 Ha proposto un budget di $ 1,2 trilioni per finanziare il governo fino alla fine dell'anno fiscale il 30 settembre 2017. ⎱]

      Votato su: Legge sull'autorizzazione della difesa nazionale per l'anno fiscale 2019 (HR 5515)

       Fattura approvata (351-66) il 24 maggio 2018 Proposta di autorizzazione degli stanziamenti e delle politiche per l'esercizio 2019 per i programmi e le attività del Dipartimento della Difesa (DOD) ⎲]

      Votato su: Legge sugli stanziamenti del Dipartimento della difesa, 2018 (HR 695)

       Bill Passed (250-166) il 30 gennaio 2018 Proposta di stanziare stanziamenti per le funzioni militari amministrate dal Dipartimento della Difesa e per altri scopi, per l'esercizio finanziario che si chiuderà il 30 settembre 2018. ⎳]

      Votato su: Legge sull'autorizzazione della difesa nazionale per l'anno fiscale 2018—Relazione sulla conferenza (HR 2810)

       Bill Passed (356-70) il 14 novembre 2017 Proposta di autorizzare gli stanziamenti FY2018 e definire le politiche per i programmi e le attività del Dipartimento della Difesa (DOD), compresi i punti di forza del personale militare. ⎴]

      Votato su: Legge sugli stanziamenti sicuri per l'America, 2018 (HR 3219)

       Bill Passed (235-192) il 27 luglio 2017 Proposta di stanziamenti per la difesa, l'edilizia militare, gli affari dei veterani, il ramo legislativo, lo sviluppo dell'energia e dell'acqua e per altri scopi per l'anno fiscale che si concluderà il 30 settembre 2018. ⎵]

      Votato su: Countering America's Adversaries Through Sanctions Act (HR 3364)

       Bill Passed (419-3) il 25 luglio 2017 Proposto di fornire una revisione al Congresso e misure per contrastare l'aggressione da parte dei governi di Iran, Federazione Russa e Corea del Nord e per altri scopi. ⎶]

      Votato su: Legge sull'autorizzazione all'intelligence per l'anno fiscale 2018 (HR 3180, seconda votazione)

       Bill Passed (380-35) il 28 luglio 2017 Proposta di stanziamenti autorizzativi per l'anno fiscale 2018 per attività di intelligence e relative all'intelligence del governo degli Stati Uniti, del Community Management Account e del sistema di pensionamento e disabilità della Central Intelligence Agency e per altri scopi. ⎷]

      Non ho votato: Legge sull'autorizzazione all'intelligence per l'anno fiscale 2018 (HR 3180)

       Bill fallito (241-163) il 24 luglio 2017 Proposta di stanziamenti autorizzativi per l'anno fiscale 2018 per attività di intelligence e relative all'intelligence del governo degli Stati Uniti, del Community Management Account e del sistema di pensionamento e disabilità della Central Intelligence Agency e per altri scopi. ⎸]

      Votato su: Legge sull'autorizzazione della difesa nazionale per l'anno fiscale 2018 (HR 2810)

       Bill Pass (344-81) il 14 luglio 2017 Proposta di autorizzare gli stanziamenti per l'anno fiscale 2018 e definire le politiche per i programmi e le attività del Dipartimento della Difesa (DOD), compresi i punti di forza del personale militare. Non ha fornito l'autorità di bilancio. ⎹]

      Votato su: Legge sugli stanziamenti del Dipartimento della difesa, 2017 (HR 1301)

       Legge approvata (371-48) l'8 marzo 2017 Il disegno di legge sulla spesa per la difesa dell'anno fiscale 2017 da 577,9 miliardi di dollari proponeva 516,1 miliardi di dollari in fondi di bilancio di base e 61,8 miliardi di dollari per operazioni di emergenza all'estero/guerra globale al terrorismo. ⎺]

      114° Congresso

      La prima sessione del 114° Congresso ha convertito in legge sei dei 2.616 progetti di legge presentati (0,2 per cento). Comparativamente, il 113° Congresso ha convertito in legge l'1,3% dei progetti di legge introdotti nella prima sessione. Nella seconda sessione, il 114° Congresso ha approvato 133 dei 3.159 progetti di legge presentati (4,2 per cento). Comparativamente, il 113° Congresso ha convertito in legge il 7,0 per cento dei progetti di legge introdotti nella seconda sessione. ⎻] ⎼] Per ulteriori informazioni relative al record di voto di Brooks nel 114° Congresso, vedere le sezioni seguenti. ⎽]

      Economico e fiscale

      Legge sul commercio del 2015

      Mozione procedurale atto commerciale
      L'11 giugno 2015, 34 repubblicani della Camera hanno votato contro una mozione procedurale per aprire il dibattito su un emendamento del Senato al Trade Act del 2015, il disegno di legge principale associato alla Trans-Pacific Partnership. La Casa Bianca e la leadership del GOP hanno sostenuto la mozione, così come il TPP, mentre la maggior parte dei Democratici della Camera si è opposta. La regola è passata da 217 a 202, ma il presidente John Boehner (R) ha espresso apertamente la sua disapprovazione per i repubblicani della Camera che hanno votato contro, dicendo ai giornalisti poco dopo: "Ho chiarito ai membri oggi che non ne sono felice". ⎾] Molti di questi repubblicani hanno perso posizioni di leadership nelle settimane successive al voto, inducendo alcuni a vedere una connessione tra le retrocessioni e il voto contro la mozione procedurale. ⎿] Brooks è stato uno dei 34 repubblicani a votare contro la mozione procedurale. ⏀]
      Assistenza per l'adeguamento commerciale
      Il 12 giugno 2015, la Camera ha respinto la misura di assistenza all'adeguamento commerciale (TAA) contenuta nella HR 1314, il Trade Act del 2015, con un voto di 126-302. L'assistenza all'adeguamento commerciale (TAA) è un programma federale che fornisce ai lavoratori americani sfollati da accordi di commercio estero formazione e servizi. La misura è stata confezionata con l'autorità per la promozione del commercio (TPA), nota anche come autorità accelerata. Il TPA è una procedura legislativa che consente al Congresso di definire "gli obiettivi negoziali degli Stati Uniti e di definire un dettagliato processo di supervisione e consultazione durante i negoziati commerciali. In base al TPA, il Congresso mantiene l'autorità di rivedere e decidere se verrà attuato un accordo commerciale statunitense proposto". secondo l'Office of the United States Trade Representative. Brooks è stato uno dei 158 repubblicani a votare contro il TAA. ⏁] ⏂]
      Autorità per la promozione commerciale
      Il 12 giugno 2015, la Camera ha approvato la misura dell'autorità per la promozione commerciale (TPA) nell'HR 1314, il Trade Act del 2015, con un voto di 219-211. Il TPA dà al presidente l'autorità di negoziare accordi commerciali inviati al Congresso senza l'opportunità di emendamenti o ostruzionismo. Sebbene la Camera abbia approvato il TPA, è stato un voto in gran parte simbolico dato che la misura faceva parte di un pacchetto di legge sul commercio che includeva l'assistenza all'adeguamento commerciale (TAA), che è stata respinta all'inizio dello stesso giorno. Brooks è stato uno dei 54 repubblicani a votare contro il provvedimento. ⏃] ⏄]
      Seconda votazione dell'autorità di promozione commerciale
      Dopo che l'assistenza all'adeguamento commerciale (TAA) e l'autorità per la promozione commerciale (TPA) non sono state approvate insieme dalla Camera il 12 giugno 2015, i rappresentanti hanno votato per autorizzare la sola TPA come emendamento alla HR 2146, la legge sulla pensione dei dipendenti in difesa della sicurezza pubblica, su 18 giugno 2015. L'emendamento è passato con una votazione di 218-208, con tutti i membri votanti della Camera che mantengono le loro posizioni originali su TPA ad eccezione di Ted Yoho (R-Fla.). Brooks è stato uno dei 50 repubblicani a votare contro l'emendamento. ⏅] ⏆]
      Seconda votazione per l'assistenza all'adeguamento commerciale
      La Camera ha approvato l'HR 1295 - il Trade Preferences Extension Act del 2015 - il 25 giugno 2015, con un voto di 286-138. Il Senato ha impacchettato l'assistenza all'adeguamento commerciale (TAA) in questo disegno di legge dopo che la Camera ha respinto la misura TAA nell'HR 1314 - il Trade Act del 2015. Insieme all'autorità per la promozione del commercio (TPA), che il Congresso ha approvato come parte dell'HR 2146 - il Difensore Pubblico Safety Employees' Retirement Act—TAA è diventato legge il 29 giugno 2015. Brooks è stato uno dei 132 repubblicani a votare contro HR 1295. ⏇] ⏈]

      Autorizzazione spese per la difesa

      Il 15 maggio 2015, la Camera ha approvato l'HR 1735, la legge sull'autorizzazione della difesa nazionale per l'anno fiscale 2016 con un voto di 269-151. Il disegno di legge "autorizza gli stanziamenti per l'esercizio 2016 e stabilisce le politiche per i programmi e le attività del Dipartimento della Difesa (DOD), compresi i punti di forza del personale militare. Non fornisce l'autorità di bilancio, che è prevista nella successiva legislazione sugli stanziamenti". Brooks ha votato con altri 227 repubblicani e 41 democratici per approvare il disegno di legge. ⏉] Il Senato ha approvato il disegno di legge il 18 giugno 2015, con un voto di 71-25.Il 22 ottobre 2015 il presidente Barack Obama ha posto il veto al disegno di legge. ⏊]

      Il 5 novembre 2015, la Camera ha approvato l'S 1356 - la legge sull'autorizzazione della difesa nazionale per l'anno fiscale 2016 - con un voto di 370-58. La seconda versione del disegno di legge sulla difesa nazionale da 607 miliardi di dollari includeva tagli di 5 miliardi di dollari per adeguarsi a quanto approvato nel budget e nel linguaggio per impedire la chiusura della prigione militare di Guantanamo Bay. ⏋] ⏌] Brooks ha votato con altri 234 repubblicani e 135 democratici per approvare il disegno di legge. ⏍] Il 10 novembre 2015, il Senato ha approvato il disegno di legge con un voto di 91-3, e il presidente Barack Obama lo ha firmato in legge il 25 novembre 2015. ⏎]

      Proposta di Bilancio 2016

      Il 30 aprile 2015, la Camera ha votato per approvare SConRes11, una proposta di budget del Congresso per l'anno fiscale 2016, con un voto di 226-197. La risoluzione non vincolante è stata progettata per creare 12 stanziamenti di legge per finanziare il governo. Tutti i 183 democratici che hanno votato, hanno votato contro la risoluzione. Brooks ha votato con altri 225 repubblicani per approvare il disegno di legge. ⏏] ⏐] ⏑]

      Bilancio 2015

      Il 28 ottobre 2015, la Camera ha approvato l'HR 1314 - il Bipartisan Budget Act del 2015 - con un voto di 266-167. Il disegno di legge ha aumentato i livelli di spesa militare e interna e ha sospeso il tetto del debito fino a marzo 2017. ⏒] Brooks ha votato con 166 repubblicani contro il disegno di legge. ⏓] È passato al Senato il 30 ottobre 2015. ⏔] Il presidente Barack Obama lo ha firmato in legge il 2 novembre 2015.

      Affari Esteri

      Accordo nucleare iraniano

      Il 14 maggio 2015, la Camera ha approvato l'HR 1191 - l'Iran Nuclear Agreement Review Act del 2015 - con un voto di 400-25. Il disegno di legge richiedeva al presidente Barack Obama di presentare i dettagli dell'accordo nucleare con l'Iran per la revisione del Congresso. Il Congresso aveva 60 giorni per rivedere l'accordo e votare per approvare, disapprovare o non intraprendere alcuna azione sull'accordo. Durante il periodo in esame non è stato possibile revocare le sanzioni contro l'Iran. Brooks ha votato con altri 222 rappresentanti repubblicani per approvare il disegno di legge. ⏕] ⏖]

      Approvazione del piano d'azione globale congiunto
      L'11 settembre 2015, la Camera ha respinto l'HR 3461 - Approvare il Piano d'azione congiunto globale, firmato a Vienna il 14 luglio 2015, relativo al programma nucleare dell'Iran - con un voto di 162-269. La normativa proponeva di approvare l'accordo nucleare con l'Iran. Brooks ha votato contro il disegno di legge con 243 repubblicani e 25 democratici. ⏗] ⏘]

      Sospensione del sollievo dalle sanzioni all'Iran
      L'11 settembre 2015 la Camera ha approvato HR 3460 — Sospendere fino al 21 gennaio 2017 la facoltà del Presidente di rinunciare, sospendere, ridurre, dispensare o altrimenti limitare l'applicazione delle sanzioni ai sensi di un accordo relativo alla programma nucleare dell'Iran, con un voto di 247-186. HR 3460 vietava "al Presidente, prima del 21 gennaio 2017, di: limitare l'applicazione di sanzioni specifiche all'Iran o astenersi dall'applicare tali sanzioni o rimuovere una persona straniera (comprese le entità) elencata negli allegati 3 o 4 dell'allegato II del il Joint Comprehensive Plan of Action (JCPA) dall'elenco dei cittadini designati e delle persone bloccate mantenuto dall'Office of Foreign Asset Control del Dipartimento del Tesoro." Brooks ha votato con 244 repubblicani e due democratici per il disegno di legge. ⏙] ⏚]

      Inosservanza presidenziale della sezione 2
      Il 10 settembre 2015, la Camera ha approvato l'H Res 411 - Constatazione che il presidente non ha rispettato la sezione 2 dell'Iran Nuclear Agreement Review Act del 2015 - con un voto di 245-186. La sezione 2 dell'Iran Nuclear Agreement Review Act del 2015 richiedeva al presidente di presentare tutti i materiali relativi all'accordo nucleare per la revisione del Congresso. I repubblicani della Camera hanno presentato la risoluzione perché due accordi tra l'Agenzia internazionale per l'energia atomica e l'Iran non sono stati presentati al Congresso. Brooks ha votato con 244 repubblicani per la risoluzione. ⏛] ⏜]

      Export-Import Banca

      Il 27 ottobre 2015, la Camera ha approvato l'HR 597 - Export-Import Bank Reform and Reauthorization Act del 2015 - con un voto di 313-118. Il disegno di legge proponeva di riautorizzare la Export-Import Bank e di consentirle di riprendere a offrire assistenza sotto forma di prestiti e assicurazioni alle società straniere che volevano acquistare merci statunitensi. ⏝] Brooks ha votato con 126 repubblicani e 186 democratici a favore del disegno di legge. ⏞]

      Domestico

      USA FREEDOM Act del 2015

      Il 13 maggio 2015, la Camera ha approvato l'HR 2048 - l'Unire and Strengthening America by Fulfilling Rights and Ensuring Effective Discipline Over Monitoring Act del 2015 o USA FREEDOM Act del 2015 - con una votazione di 338-88. La legislazione ha rivisto HR 3199, il PATRIOT Improvement and Reauthorization Act degli Stati Uniti del 2005, ponendo fine alla raccolta di massa di metadati ai sensi della Sez. 215 della legge, che richiede un aumento delle segnalazioni da parte della Corte di sorveglianza dell'intelligence straniera e che richiede l'uso di "uno specifico termine di selezione come base per le lettere di sicurezza nazionale che richiedono informazioni da fornitori di servizi di comunicazione via cavo o elettronica, istituzioni finanziarie o agenzie di segnalazione dei consumatori ." Brooks ha votato con 46 repubblicani e 41 democratici contro la legislazione. È diventata legge il 2 giugno 2015. ⏟] ⏠]

      Legge sulla protezione del nascituro in grado di sopportare il dolore

      Il 13 maggio 2015, la Camera ha approvato l'HR 36, il Pain-Capable Unborn Child Protection Act, con un voto di 242-184. Il disegno di legge proponeva di vietare l'esecuzione di aborti dopo che un feto era stato determinato a 20 settimane o più. Il disegno di legge proponeva eccezioni in caso di stupro, incesto o per salvare la vita della madre. Brooks ha votato con 237 repubblicani a favore del disegno di legge. ⏡] ⏢]

      Sicurezza informatica

      Il 23 aprile 2015, la Camera ha approvato l'HR 1731, il National Cybersecurity Protection Advancement Act del 2015, con un voto di 355-63. Il disegno di legge proponeva la creazione di un programma di condivisione delle informazioni che consentisse alle agenzie federali e agli enti privati ​​di condividere informazioni sulle minacce informatiche. Ha inoltre proposto di includere tutele di responsabilità per le aziende. ⏣] Brooks ha votato con 219 repubblicani e 135 democratici per approvare il disegno di legge. ⏤]

      Il 22 aprile 2015, la Camera ha approvato l'HR 1560, il Protecting Cyber ​​Networks Act, con una votazione di 307-116. ⏥] Il disegno di legge proponeva procedure che consentirebbero alle agenzie federali e agli enti privati ​​di condividere informazioni sulle minacce informatiche. Brooks ha votato con 201 repubblicani e 105 democratici a favore del disegno di legge. ⏦]

      Immigrazione

      Il 19 novembre 2015, la Camera ha approvato l'HR 4038, l'American SAFE Act del 2015, con un voto di 289-137. ⏧] Il disegno di legge ha proposto di istituire ulteriori processi di screening per i rifugiati dall'Iraq e dalla Siria che hanno presentato domanda di ammissione negli Stati Uniti. Brooks ha votato con 241 repubblicani e 47 democratici a favore del disegno di legge. ⏨]

      113° Congresso

      La seconda sessione del 113° Congresso ha convertito in legge 224 delle 3215 proposte di legge (7 per cento). Comparativamente, il 112° Congresso ha fatto approvare in legge il 4,2% dei progetti di legge introdotti nella seconda sessione. ⏩] Per ulteriori informazioni relative al record di voto di Brooks nel 113° Congresso, vedere le sezioni seguenti. ⏪]

      Sicurezza nazionale

      Brooks ha votato per HR 1960 - il National Defense Authorization Act per l'anno fiscale 2014. Il disegno di legge è passato alla Camera il 14 giugno 2013, con un voto di 315 - 108. Entrambe le parti erano in qualche modo divise sul voto. ⏫]

      Stanziamenti DHS

      Brooks ha votato per HR 2217 - il DHS Appropriations Act del 2014. Il disegno di legge è passato alla Camera il 6 giugno 2013, con un voto di 245-182 che era in gran parte lungo le linee del partito. ⏬]

      CISPA (2013)

      Brooks ha votato per HR 624 - CISPA (2013). Il disegno di legge è passato alla Camera il 18 aprile 2013, con un voto di 288 - 127. Il disegno di legge ha consentito alle agenzie di intelligence federali di condividere informazioni e informazioni sulla sicurezza informatica con entità e servizi di pubblica utilità privati. Il disegno di legge è stato ampiamente sostenuto dai repubblicani, ma ha diviso il Partito Democratico. ⏭]

      Economia

      Conto della fattoria

      Il 29 gennaio 2014, la Camera degli Stati Uniti ha approvato il Federal Agriculture Reform and Risk Management Act del 2013, HR 2642, noto anche come Farm Bill. ⏮] Il disegno di legge è stato approvato con 251-166 voti. Il disegno di legge di quasi 1.000 pagine ha riformato e continuato vari programmi del Dipartimento dell'Agricoltura fino al 2018. Il disegno di legge da $ 1 trilione ha ampliato l'assicurazione del raccolto per gli agricoltori di $ 7 miliardi nel prossimo decennio e ha creato nuovi sussidi per i coltivatori di riso e arachidi che sarebbero entrati in vigore quando i prezzi gocciolare. ⏯] 𖏜] Ha anche tagliato il programma di buoni alimentari di una media di $ 90 al mese per 1,7 milioni di persone in 15 stati. 𖏜] Brooks ha votato con altri 161 rappresentanti repubblicani a favore del disegno di legge.

      Bilancio 2014

      Il 15 gennaio 2014, la Camera gestita dai repubblicani ha approvato HR 3547, un disegno di legge da 1,1 trilioni di dollari per finanziare il governo fino al 30 settembre 2014. 𖏝] 𖏞] La Camera ha votato 359-67 per le 1.582 pagine. disegno di legge, con 64 repubblicani e tre democratici che hanno votato contro il disegno di legge. 𖏞] Il pacchetto omnibus includeva 12 fatture di spesa annuali per finanziare le operazioni federali. 𖏟] Comprendeva un aumento dell'1% degli stipendi dei lavoratori federali e del personale militare, un aumento di $ 1 miliardo nel finanziamento di Head Start per l'educazione della prima infanzia, una riduzione dei finanziamenti all'Internal Revenue Service e all'Environmental Protection Agency e ha protetto gli Affordable Care Act da eventuali tagli drastici. Brooks si è unito agli altri 63 repubblicani e 3 democratici che hanno votato contro il disegno di legge. 𖏝] 𖏞]

      Chiusura del governo

      Il 30 settembre 2013, la Camera ha approvato un disegno di legge definitivo sulla spesa provvisoria prima che la chiusura entrasse in vigore. Il disegno di legge prevedeva un rinvio di un anno del mandato individuale dell'Affordable Care Act e avrebbe anche eliminato il disegno di legge sui sussidi federali per i membri e il personale del Congresso. È passato alla Camera con un voto di 228-201. 𖏠] All'una di notte del 1 ottobre 2013, un'ora dopo l'inizio ufficiale della chiusura, la Camera ha votato per andare avanti con una conferenza. In breve tempo, il senatore Harry Reid ha rifiutato la chiamata alla conferenza. 𖏡] Brooks ha votato per approvare il disegno di legge di spesa temporanea che avrebbe ritardato il mandato individuale. 𖏢]

      L'arresto si è concluso il 16 ottobre 2013, quando la Camera ha votato su HR 2775 dopo che è stato approvato dal Senato. Il disegno di legge per riaprire il governo ha sollevato il limite del debito di $ 16,7 trilioni e ha finanziato il governo fino al 15 gennaio 2014. Anche i dipendenti federali hanno ricevuto una retribuzione retroattiva per il periodo di chiusura. L'unica concessione fatta dai Democratici al Senato è stata quella di richiedere la verifica del reddito per i sussidi dell'Obamacare. 𖏣] La Camera ha approvato la legge poco dopo il Senato, con un voto di 285-144, con tutti i 144 voti contrari alla legislazione provenienti da membri repubblicani. Brooks ha votato contro HR 2775. 𖏤]

      Legge federale sull'adeguamento salariale

      Brooks ha votato contro HR 273 - Elimina l'adeguamento salariale legale del 2013 per i dipendenti federali. Il disegno di legge è passato alla Camera il 15 febbraio 2013, con un voto di 261 - 154. Il disegno di legge chiedeva di bloccare l'entrata in vigore di un aumento di stipendio dello 0,5 per cento per tutti i lavoratori federali. Si prevedeva che gli aumenti sarebbero costati 11 miliardi di dollari in 10 anni. 𖏥]

      Immigrazione

      Divieto di appunti di Morton

      Brooks ha votato per l'emendamento 136 della Camera - Proibisce l'applicazione dell'ordine esecutivo sull'immigrazione. L'emendamento è stato adottato dalla Camera il 6 giugno 2013, con un voto di 224 - 201. Lo scopo dell'emendamento come indicato nel testo ufficiale è quello di "vietare l'uso di fondi per finalizzare, attuare, amministrare o far rispettare il Memo Morton." Queste note avrebbero concesso l'amnistia amministrativa a determinati individui residenti negli Stati Uniti senza status legale. 𖏦] Il voto ha seguito in gran parte le linee del partito. 𖏧]

      Assistenza sanitaria

      Regole di riforma sanitaria

      Brooks ha votato per l'emendamento 450 della Camera - Richiede l'approvazione del Congresso per qualsiasi norma ai sensi della legge sulla protezione del paziente e l'assistenza accessibile. L'emendamento è stato adottato dalla Camera il 2 agosto 2013, con il voto favorevole di 227-185. L'emendamento richiede che tutte le modifiche al Patient Protection and Affordable Care Act siano approvate dal Congresso prima di entrare in vigore. Il voto è stato in gran parte lungo le linee del partito. 𖏨]

      Questioni sociali

      Aborto

      Brooks ha votato per HR 1797 - Legge sulla protezione del bambino non nato in grado di sopportare il dolore. La risoluzione è passata alla Camera il 18 giugno 2013, con un voto di 228-196 che ha seguito in gran parte le linee del partito. Lo scopo del disegno di legge era vietare gli aborti che avrebbero avuto luogo 20 o più settimane dopo la fecondazione. 𖏩]

      Affari del governo

      FC 676

      Il 30 luglio 2014, la Camera degli Stati Uniti ha approvato una risoluzione da 225 a 201 per citare in giudizio il presidente Barack Obama per aver superato la sua autorità costituzionale. Cinque repubblicani—Thomas Massie del Kentucky, Paul Broun della Georgia, Scott Garrett del New Jersey, Walter Jones della Carolina del Nord e Steve Stockman del Texas—hanno votato con i democratici contro la causa. 𖏪] Brooks si è unito agli altri 224 repubblicani a favore della causa. Tutti i democratici hanno votato contro la risoluzione. 𖏫] 𖏬]

      Sessioni precedenti del Congresso

      Scogliera fiscale

      Brooks ha votato contro la legge di compromesso sul fiscal cliff, che ha reso permanente la maggior parte dei tagli fiscali di Bush approvati originariamente nel 2001 e nel 2003, aumentando allo stesso tempo le aliquote fiscali sui livelli di reddito più elevati. Era 1 dei 151 repubblicani che hanno votato contro il disegno di legge. Il disegno di legge è stato approvato alla Camera con 257 - 167 voti il ​​1 gennaio 2013. 𖏭]


      Uomo, 20 anni, sparato in centro

      Posizione: Nell'area del blocco 300 di W. Ninth St., Wilmington, DE 19801

      Riepilogo dell'incidente:

      Un uomo di 20 anni è stato gravemente ferito dopo essere stato colpito da un proiettile domenica sera nel centro di Wilmington.

      Oltre a dire che la sparatoria è avvenuta intorno alle 21:15. nel blocco 300 di W. Ninth St., la polizia di Wilmington non ha detto dove si è verificato l'incidente.

      Gli ufficiali, tuttavia, avevano un negozio transennato domenica all'angolo tra la Nona e la West Street. La porta del negozio era spalancata e l'attrezzatura medica è stata vista entrare nell'attività.


      Guarda il video: Станислав Черчесов тренер сборной России по футболу как живёт и сколько зарабатывает