Perché le successive crociate sembravano concentrarsi maggiormente sull'attraversamento navale?

Perché le successive crociate sembravano concentrarsi maggiormente sull'attraversamento navale?


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Stavo studiando alcune mappe generali della Crociata e ho notato che le prime crociate sembravano essere più basate sulla terra rispetto alle ultime e mi chiedevo esattamente perché lo fosse (oltre a cambiare il loro obiettivo in Egitto e in altri luoghi nelle ultime crociate).

So che lo stato di Costantinopoli ha oscillato rendendo difficile raggiungere Tripoli/Acri, ma dalla mia comprensione la Grecia era ancora una terra relativamente "sicura" per i crociati, quindi perché non dovrebbero attraversare e partire da lì?

Era semplicemente perché gli inglesi costruivano navi per attraversare l'Europa, quindi pensavano che avrebbero potuto anche navigare intorno ad essa? Avrei pensato che l'occupazione islamica della Spagna/N. L'Africa avrebbe fatto anche quella seccatura che vale la pena.

Sono abbastanza ignorante sulla storia dei crociati, quindi grazie per qualsiasi informazione.


Politica, collaborazione e fiducia dettarono le rotte degli eserciti verso la Terra Santa durante le crociate.

Ogni crociata è diversa dalle altre, con partecipanti diversi, nazioni diverse, obiettivi diversi, interessi diversi, periodi diversi e situazioni geopolitiche diverse. I percorsi per raggiungere la Terra Santa sono stati studiati con attenzione e molti leader scelgono il percorso più adatto alle loro esigenze politiche e strategiche.

Le rotte navali verso la Terra Santa potrebbero essere state più praticabili dopo la terza crociata, quando i crociati acquisirono una forza navale più potente incorporando le navi del regno di Sicilia e di Cipro e inflissero perdite multiple alla forza navale musulmana come affermato in questo documento. Ascesa della potenza navale cristiana latina nella terza crociata che copre la scelta navale della terza crociata e fornisce uno sguardo dettagliato sulla potenza navale complessiva del cristianesimo durante quel periodo. Più importante lo scrittore conclude dicendo

L'eredità principale della Terza Crociata da parte latina (oltre al territorio aggiunto) fu l'accettazione dell'uso della potenza marittima principalmente per ulteriori azioni militari nel Levante.

In effetti, non passò molto tempo prima che i Latini mostrassero di nuovo i loro nuovi muscoli navali nel Mediterraneo, questa volta rivolgendosi ai Bizantini in quella che divenne la Quarta Crociata. Costantinopoli non si dimostrò all'altezza della potente flotta latina.

Non è stato nemmeno un caso che la quinta crociata guidata dal re Luigi IX nel secolo successivo abbia seguito il piano di Riccardo e dei Templari di attaccare Damietta in Egitto con una flotta piuttosto che assalire Gerusalemme. L'imperatore Federico II fu in grado di sfruttare la forza navale nella sesta crociata per ottenere ciò che nemmeno Richard poteva: la resa di Gerusalemme (anche se per negoziazione).

I Bizantini, una volta una notevole potenza sui mari, erano già in ritirata dai Siciliani dalla Terza Crociata e dopo la Quarta, erano una non entità navale.

Infine, da parte musulmana, la potenza navale cadde in un lungo declino dopo la morte di Saladino nel 1193. Questa grave disattenzione per gli affari marittimi non fece che facilitare la suddetta ascesa latina. Non sarebbe stato fino all'ascesa delle flotte ottomane nella seconda metà del XV secolo che la potenza marittima musulmana sarebbe tornata a sfidare le nazioni cristiane dell'Europa occidentale per la supremazia sul Mediterraneo.

Per quanto riguarda le crociate da te citate, queste sono le motivazioni del percorso scelto:


Prima crociata - Wikipedia

In questa crociata nessuno dei capi dei vari eserciti era un sovrano, ma erano tutti membri dell'alta nobiltà. Ciascuno dei capi arrivò in modo indipendente (via terra, via mare o entrambi) a Costantinopoli, poiché la crociata fu chiamata da papa Urbano II per aiutare l'impero bizantino a riconquistare i territori perduti. Nonostante il successo della crociata la reputazione dei crociati era molto bassa principalmente a causa di:

  1. Il mancato rispetto degli accordi presi con Costantinopoli per la restituzione dei terreni recuperati:

Alessio (l'imperatore bizantino) chiese ai capi di giurargli fedeltà e di promettere di restituire all'impero bizantino qualsiasi terra recuperata dai turchi. Godfrey fu il primo a prestare giuramento, e quasi tutti gli altri leader lo seguirono... - wikipedia

Il normanno decise di rinnegare il suo voto di restituire tutto il territorio conquistato all'imperatore e tenne la città per sé. I rapporti erano così irrevocabilmente inaciditi tra i due leader. - Enciclopedia di storia antica

  1. Il saccheggio, il saccheggio e il cattivo comportamento generale dei combattenti in terra amica

… stupri e saccheggi perpetrati dai membri meno devoti degli eserciti occidentali che stavano causando il caos mentre attraversavano l'Europa e il territorio dell'Impero. - Enciclopedia di storia antica

  1. Il comportamento caotico e terribile della "crociata popolare" guidata dal sacerdote Pietro l'Eremita che anticipò disastrosamente l'arrivo dei crociati. wikipedia - sulla-storia

Di seguito trovate una mappa tratta da wikipedia che illustra tutti i percorsi compiuti dai vari condottieri per raggiungere Costantinopoli.


Seconda crociata - Wikipedia

Questa fu la prima crociata guidata dai re. Corrado III di Germania decise di viaggiare via terra poiché consideravano la via marittima politicamente impraticabile perché Ruggero II di Sicilia era un nemico di Corrado. Molti dei nobili francesi erano contrari alla via di terra, che li avrebbe portati attraverso l'impero bizantino che diffidava dei crociati che si erano guadagnati la reputazione di furti e tradimenti sin dalla prima crociata. Presero comunque la via di terra e intensificarono diplomaticamente i rapporti con Costantinopoli che all'epoca si trovava in una posizione delicata, con un esercito tedesco nei loro territori che saccheggiava, saccheggiava e violentava, i Turchi premevano sui confini e il Regno di Sicilia invadeva il Peloponneso. Alla fine Manuele I Comneno (imperatore bizantino) firmò una tregua con i turchi (visto da lui come una minaccia minore rispetto ai crociati a breve termine) che fece arrabbiare i francesi che volevano assalire Costantinopoli per rappresaglia.


Terza crociata - Wikipedia

Durante la terza crociata il ricordo del comportamento ambiguo di Manuele I Comneno imperatore bizantino durante la seconda crociata, mise alcuni capi europei nella condizione di non potersi fidare di Costantinopoli. L'imperatore del Sacro Romano Impero Federico I Barbarossa tentò una rotta terrestre ma fu ritardato per sei mesi in Tracia poiché i Bizantini si rifiutarono di lasciarli attraversare. Riccardo Cuor di Leone e re Filippo II di Francia partirono via mare per raggiungere direttamente la Terra Santa, perseguendo lungo il percorso interessi personali come l'occupazione della Sicilia e la conquista di Cipro, totalmente estranee alle lotte della crociata.


Quarta crociata - Wikipedia

Questa crociata, come correttamente intuito nella domanda, usava solo la rotta navale perché l'obiettivo della crociata cambiava in Egitto. L'intento dichiarato della spedizione era riconquistare la città di Gerusalemme controllata dai musulmani, conquistando prima il potente Sultanato egiziano ayyubide, lo stato musulmano più forte dell'epoca. Ciò portò i crociati a un accordo con i veneziani che fornirono la maggior parte della flotta per l'attraversamento, che alla fine portò all'assedio e alla cattura di Zara (una città cattolica) come forma di pagamento per tale flotta. La crociata si trasformò presto in un assalto totale all'impero bizantino, alimentato dall'ambizione di Venezia e dalla necessità di risorse da parte dei crociati.


Guarda il video: Reconquista cristiana e Crociate: 1095-1291