Il serbatoio compie 100

Il serbatoio compie 100


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Prima dell'alba del mattino del 15 settembre 1916, un profondo rombo scosse improvvisamente la campagna francese mentre gli inglesi lanciavano una grande offensiva per catturare il villaggio di Courcelette. Ondate di soldati britannici saltavano sopra le loro trincee accompagnate da qualcosa che nessun soldato tedesco, né alcun soldato in battaglia, del resto, aveva mai visto. Per uscire dal fango e dall'oscurità arrivò una flotta di strane bestie meccaniche che avanzavano strisciando su binari simili a nastri trasportatori avvolti attorno alle loro ruote.

L'esercito britannico sperava che la sua nuova arma, il carro armato, potesse finalmente superare l'impasse mortale della battaglia della Somme. All'inizio della guerra, il colonnello dell'esercito britannico Ernest Swinton propose lo sviluppo di un veicolo blindato in grado di attraversare terreni difficili e il Primo Lord dell'Ammiragliato Winston Churchill approvò lo sviluppo delle cosiddette "navi da terra" all'inizio del 1915. Gran parte del progetto il lavoro è stato svolto da due uomini che lavorano segretamente all'interno di una stanza d'albergo di Lincoln, in Inghilterra, vicino a un produttore di trebbiatrici incaricato di costruire i prototipi.

Il primo prototipo, "Little Willie", fu testato nel settembre 1915 con scarsi risultati. Un secondo prototipo, "Big Willie", ha ottenuto un successo molto maggiore ed è stato ritenuto pronto per la battaglia. Swinton formò la Sezione Pesante del Corpo Mitragliatrici nel marzo 1916 per addestrare 500 reclute ad operare i veicoli. Gli addetti alla produzione hanno notato che i gusci dei veicoli dalla forma strana assomigliavano a serbatoi d'acqua e venivano segretamente spediti in prima linea in casse etichettate come "serbatoi". Il nome è rimasto.

Nel disperato tentativo di porre fine allo stallo della Battaglia della Somme, gli inglesi lanciarono la nuova arma in battaglia. I carri armati mancavano di prove sufficienti e il loro equipaggio era ben addestrato. Gli equipaggi dei carri armati non si erano mai addestrati con le unità di fanteria per questo nuovo tipo di guerra, e alcuni non avevano mai nemmeno sparato proiettili di prova dai loro cannoni. Dei 49 carri armati Mark I inviati sul campo di battaglia, 17 furono messi da parte da malfunzionamenti meccanici ancor prima che potesse iniziare l'offensiva su Courcelette.

Mentre i 32 carri armati inviati in battaglia falciavano il filo spinato, molti lottavano per attraversare le trincee e i crateri di artiglieria nella terra di nessuno. Alcuni furono costretti ad essere abbandonati nel terreno accidentato. Il nuovo strumento di guerra, che si muoveva a un passo di meno di 4 miglia orarie, si rivelò troppo lento per mantenere le posizioni durante i contrattacchi.

Gli otto uomini dell'equipaggio, tra cui due piloti, che si stringevano all'interno dei serbatoi sudati per il caldo insopportabile e sono stati costretti a comunicare con segnali manuali grazie al frastuono assordante del motore. Erano allarmati nello scoprire che anche la pelle della macchina da 29 tonnellate offriva una protezione inferiore a quella che avevano sperato. Mentre alcune truppe tedesche, non sapendo cosa fare contro queste sconosciute corazzate terrestri, fuggirono, altre scatenarono mitragliatrici e pistole, granate e artiglieria contro i carri armati. Una raffica di proiettili ha perforato l'armatura dei carri armati e schegge di metallo bollente hanno spruzzato gli equipaggi come schegge, bruciando loro mani e volti.

"Siamo andati avanti, schiacciando i tedeschi morti mentre procedevamo", ha riferito il comandante del carro armato, il tenente Basil Henriques, dei progressi del suo veicolo. “Mentre ci avvicinavamo alla linea tedesca, ci hanno sparato con forza e potenza. All'inizio non è stato fatto alcun danno e abbiamo reagito, uccidendo circa 20 persone. Poi uno schianto contro il mio lembo nella parte anteriore ha causato l'ingresso di schegge e il sangue mi è sceso sul viso. Un altro minuto e il mio autista ha avuto lo stesso.”

Armati con cannoni da 6 libbre o mitragliatrici, i carri armati primitivi non riuscirono a superare lo stallo militare della Battaglia della Somme. Solo 9 carri armati raggiunsero il territorio nemico e solo 3 tornarono alle linee britanniche, tutti troppo gravemente danneggiati per poter vedere di nuovo l'azione. Tuttavia, i leader militari britannici videro il potenziale delle nuove macchine da guerra. Il comandante in capo britannico Sir Douglas Haig ordinò la produzione di altre centinaia.

"I carri armati hanno avuto un successo limitato quel primo giorno in termini militari, tuttavia il loro successo in termini di psicologia non dovrebbe essere sottovalutato", ha detto alla BBC David Willey, curatore del Tank Museum di Bovington, in Inghilterra. “Le truppe tedesche erano terrorizzate da queste macchine e per gli inglesi i carri armati erano un'enorme spinta morale. Questa è stata un'invenzione britannica, progettata per salvare la vita dei soldati, e ha dato speranza alla gente, sia in prima linea che a casa".

Il Mark I fu rimodellato più volte prima della fine della guerra e carri britannici meglio progettati si dimostrarono decisivi nella battaglia di Cambrai nel novembre 1917. Prima della fine della prima guerra mondiale, i carri armati tedeschi, alcuni dei quali restaurarono versioni di carri armati britannici catturati, anche portato sul campo di battaglia. Il carro armato sarebbe arrivato a dominare la guerra del 20 ° secolo, in particolare durante la seconda guerra mondiale, quando le divisioni panzer naziste li usarono con effetti devastanti sugli attacchi Blitzkrieg in tutta Europa.


100 anni di Oreo: 9 cose che non sapevi sull'iconico biscotto

Imparentato

I biscotti più venduti al mondo festeggiano il loro centesimo compleanno. Il 6 marzo 1912, la National Biscuit Company (nota anche come Nabisco) vendette i suoi primi biscotti Oreo a un droghiere di Hoboken. Miliardi di dollari e molte varietà oscure dopo, oggi gli Oreo rimangono un iconico alimento base per lo spuntino. Li giriamo, li inzuppiamo, li amiamo. Ma quanto sappiamo di loro?

Il nome è un mistero. Nessuno può confermare la vera origine della parola “Oreo.” Alcuni credono che derivi dalla parola francese per oro, “or,” perché la sua confezione originale era principalmente d'oro. Altri hanno avanzato l'ipotesi che derivi dalla parola greca per montagna, forse perché la versione di prova del biscotto aveva una forma simile a una collina.

dal 71% al 29% è il rapporto tra biscotto e crema di un biscotto Oreo originale.

L'Oreo è diventato kosher nel 1998. Tutti gli imballaggi Oreo ora portano un simbolo, appena sopra il peso del pacco, che lo verifica come cibo kosher. I biscotti Hydrox sono stati a lungo un'alternativa kosher comune, ma, poiché una sorta di Oreo non altrettanto gustosi non erano super redditizi, sono stati interrotti nel 2003.

381. Questo è il numero approssimativo di volte in cui tutti gli Oreo mai prodotti potrebbero fare il giro della Terra se allineati da un capo all'altro lungo l'equatore. Impilati, potevano raggiungere la luna e tornare più di cinque volte.

La ricetta originale prevedeva il grasso di maiale. (Da qui i problemi kosher.) Esatto, il lardo era un tempo un ingrediente chiave in quel delizioso ripieno di crema.

Due versioni hanno debuttato nel 1912. Le opzioni erano originali e meringa al limone. L'originale era molto più popolare e Nabisco ha interrotto la meringa al limone negli anni '20.

Sono venduti in più di 100 paesi. In termini di vendite, i primi cinque sono Stati Uniti, Cina, Venezuela, Canada e Indonesia. In alcuni paesi, come la Cina, la società madre di Nabisco, Kraft, ha riformulato la ricetta per attirare i consumatori.

La torta di compleanno in edizione limitata Oreo è stata rilasciata per celebrare il centenario. I biscotti sono caratterizzati da ripieno al gusto di torta e granelli. Altre varietà nel corso degli anni hanno incluso “triplo doppio” Oreo, Oreo al tè verde, Oreo gelato al mirtillo, Oreo dulce de leche e Oreo biologico.

450 miliardi. Questo è il numero di biscotti Oreo venduti in tutto il mondo da quando sono arrivati ​​sul mercato nel 1912.


La storia dietro la bandiera di Chicago mentre compie 100 anni

CHICAGO (CBS) — È una delle bandiere delle città più riconoscibili in America.

Martedì segna il centesimo compleanno della bandiera di Chicago.

Cosa c'è nelle stelle e strisce che rende così popolare la bandiera di Chicago? Roseanne Tellez di CBS 2 ha parlato con alcuni abitanti di Chicago che sventolavano bandiera per scoprirlo.

"Per una bandiera di una città è davvero unica e davvero bella", ha affermato Russell Lewis, Chicago History Museum.

Una bandiera così popolare che una donna ha intenzione di sventolarla, come un tatuaggio sul suo polso, per sempre.

“100 anni per celebrare la bandiera di Chicago ed eccomi qui. Mio marito non sa che sono qui. Troverà una cena", ha detto Katie Carillo Majewski.

Un tatuatore ha detto che fa almeno due bandiere di Chicago, di ogni dimensione, ogni settimana.

"È un design molto adatto ai tatuaggi", ha affermato Dave McNair, tatuatore. "Sembra buono come un tatuaggio.”

C'è un significato dietro ogni cosa sulla bandiera.

“Anche i colori, le posizioni, il punto sulla stella significano qualcosa”, ha detto Lewis.

Le stelle rappresentano l'incendio di Chicago, entrambe le esposizioni mondiali e il forte Dearborn. Le strisce bianche rappresentano il lato nord, ovest e sud della città, il blu, il nostro lago, fiume e canale.

Il Chicago History Museum celebrerà l'anniversario svelando manufatti rari, ma molti di noi mostreranno il nostro orgoglio su tutto, dalle onsie ai bicchierini. Auguri a 100 anni.

“Se venivi dalla città, hai vissuto attraverso lo sport, il clima, i quartieri – rappresentano il cibo,” Carillo Majewski. “E la bandiera rappresenta tutto questo.”

Mentre il designer di bandiere Wallace Rice non voleva che fosse usato commercialmente, Russell Louis al museo di storia pensa che probabilmente si sarebbe preso un calcio dalla sua enorme popolarità.

Si è parlato di una quinta stella – se Chicago avesse vinto le Olimpiadi per esempio o in onore del presidente Obama o per le Olimpiadi Speciali. Queste idee non hanno ancora galvanizzato le persone, ma potrebbero esserci altre stelle in arrivo.


Ultimi aggiornamenti

"Mai prima d'ora nella pubblicità abbiamo mostrato la necessità" di Oreo in un formato "problema/soluzione", ha affermato Jill Applebaum, vicepresidente senior e direttore creativo del gruppo sull'account Oreo presso l'ufficio di New York di Draftfcb, parte dell'Interpublic Gruppo di società.

"I bambini entrano", ha aggiunto, "e c'è quel momento di gioia dell'infanzia".

Ci saranno anche pubblicità stampate che riff sulle pietre miliari della cultura popolare degli ultimi 10 decenni. I soggetti giocosi includono l'invenzione dello yoyo, l'arrivo dei film in 3-D e l'introduzione di Pac-Man. Gli annunci definiscono il 2012 l'anno in cui "Oreos compie 100 anni" e indirizzano i lettori a "celebrare il bambino che c'è dentro su oreo.com/compleanno".

Sulla pagina fan di Facebook, i fan stanno ricevendo acclamazioni per un compleanno del giorno e ci saranno più di 100 eventi, in stile feste di compleanno, che si terranno in quasi due dozzine di paesi in siti che includeranno panetterie Oreo.

I momenti Oreo hanno iniziato a essere presenti negli annunci più di due decenni fa, ha affermato John Campbell, account director mondiale dell'account Kraft Foods presso Draftfcb, poiché "più mamme sono entrate nella forza lavoro, le persone sono diventate più impegnate e più momenti spensierati dell'infanzia si stavano perdendo».

"Il rituale 'twist, lick and dunk' è stato un modo meraviglioso per rispondere a questo rallentando le persone a godersi i biscotti e il latte, ciò con cui sono cresciuti", ha aggiunto. Dato come sono le vite degli adulti ora, l'idea dei momenti Oreo "diventa sempre più rilevante ora, ogni giorno che passa", ha detto Campbell. "Era il momento giusto per amplificarlo e suonarlo ancora più forte di quanto non siamo stati".

L'anniversario guarda avanti in un altro modo, poiché Oreo sarà un marchio fondamentale di una nuova azienda che verrà costituita entro la fine dell'anno quando Kraft Foods si dividerà in due società. Uno, un'azienda mondiale di snack con un fatturato annuo stimato di 35 miliardi di dollari, ospiterà marchi come Oreo e Cadbury, l'altro, un'azienda nordamericana di prodotti alimentari, avrà un fatturato annuo stimato di 18 miliardi di dollari da marchi come Maxwell House e Oscar Mayer.

Le vendite mondiali di Oreo sono aumentate a oltre $ 2 miliardi l'anno scorso, secondo Kraft Foods, da $ 1 miliardo nel 2007.

Kraft Foods sta celebrando un anniversario, il 75esimo, di un altro marchio venerabile, Kraft Maccheroni and Cheese. Uno spot umoristico di Crispin Porter & Bogusky, parte di MDC Partners, è apparso domenica durante la trasmissione degli Academy Awards su ABC.

Alcuni marchi Kraft Foods sono persino più antichi di Oreo, tra cui i biscotti della National Biscuit Company (Nabisco) come Fig Newtons, introdotto nel 1892, e Barnum's Animals, introdotto nel 1902.

Il budget per la campagna Oreo è difficile da stimare a causa della sua singolarità. Negli Stati Uniti, Kraft Foods ha speso $ 54,1 milioni per pubblicizzare Oreo nel 2010, secondo l'unità Kantar Media di WPP, rispetto a $ 36,8 milioni nel 2009 e $ 56,9 milioni nel 2008. I dati non sono disponibili per l'intero anno 2011.


Ultimi aggiornamenti

Durante il progetto di costruzione Big Dig di Boston, si è chiesta perché i lavoratori edili non indossassero respiratori e protezioni per l'udito dove sarebbe stato consigliabile, anche se quasi tutti i partecipanti al progetto da 24 miliardi di dollari indossavano un elmetto. La conformità era così alta che anche coloro che non avevano l'obbligo di indossare elmetti li indossavano. Ciò ha spinto lei e un collega a ricercare la storia sociale degli elmetti per un articolo del 2010.

Il dottor Rosenberg ha affermato che gli elmetti sono stati associati alla mascolinità e al patriottismo. "C'è stata una confluenza di fattori sociali che hanno reso cool gli elmetti, cosa che non è avvenuta con la protezione dell'udito o i respiratori", ha detto.

Il termine "elmetti" divenne persino un'abbreviazione per i lavoratori con un patriottismo conservatore, e i giornalisti dei tabloid di New York usano ancora il termine per indicare i lavoratori edili.

Bullard ha affermato di non produrre elmetti specifici per genere, ma ha riconosciuto che le donne sono una parte in rapida crescita del settore delle costruzioni. Nel 2016, il 9% dei lavoratori edili negli Stati Uniti erano donne, secondo un rapporto della National Association of Women in Construction.

Nel corso degli anni, gli elmetti hanno prevenuto gli infortuni in un'ampia gamma di luoghi di lavoro.

William Ross Aiken, un ingegnere elettrico che è diventato un pioniere della tecnologia televisiva, ha ricordato la chiamata ravvicinata che ha avuto mentre lavorava in un cantiere navale durante la seconda guerra mondiale. "Una volta sono stato salvato dal mio elmetto quando un metallo è caduto da 60 piedi da una gru a cavalletto e mi ha colpito alla testa", ha detto in una storia orale del 1996 per l'Institute of Electrical and Electronics Engineers. "Ha fatto una grossa ammaccatura nel mio cappello di alluminio, ma mi ha salvato la vita."

Didier Bonner-Ganter, un arboricoltore nel Maine, non ricorda di essere stato colpito da un albero mentre lavorava in una squadra di disboscatori durante gli anni del college, ma ricorda di essere stato nella foresta con una spalla dolorante e il suo elmetto a terra accanto a lui, appena rotto. Non sa cosa gli sarebbe successo se non avesse indossato un elmetto, ma ha detto: "Sicuramente sarebbe stato peggio".

Scott Storace era un project manager in un grattacielo residenziale a San Francisco quando un operaio lasciò cadere un gancio di ponteggio metallico da sei piani in su.

"L'elmetto ha fatto il suo dovere", ha detto. "C'è quel piccolo spazio tra dove si trova sulla tua testa e dove si trova la plastica dura, e questo ha attutito il colpo."

La signora Bullard, il capo dell'azienda, ha detto di aver sentito molte storie come queste.

Ha detto che il suo bisnonno avrebbe ancora riconosciuto gli elmetti che l'azienda produceva oggi.

"La tecnologia dell'elmetto non è cambiata così radicalmente in 100 anni", ha detto. "C'è una sospensione e c'è un guscio."

Ma i cambiamenti stanno arrivando. La signora Bullard ha affermato che i prodotti della sua azienda si stavano evolvendo non solo per proteggere i lavoratori dalla caduta di oggetti, ma anche per proteggerli quando i lavoratori erano gli oggetti che cadevano.

All'inizio del prossimo anno, Bullard introdurrà una nuova linea di elmetti con imbottitura in schiuma e sottogola integrati, simili ai caschi da arrampicata, ma progettati per i lavoratori industriali e con il loro contributo.

"La protezione della testa è stata reinventata", ha detto la signora Bullard. "Cento anni fa, l'abbiamo inventato e ora lo stiamo reinventando".

Le cadute sono il killer numero 1 nei cantieri, ha affermato G. Scott Earnest del National Institute for Occupational Safety and Health. Un rapporto del 2016 dell'agenzia ha rilevato che più di 2.200 operai edili sono morti a causa di lesioni cerebrali traumatiche dal 2003 al 2010.

Il Dr. Earnest ha affermato di ritenere che gli elmetti ridisegnati potrebbero proteggere meglio i lavoratori che cadono.

"La prossima generazione, quella che sta appena iniziando a essere vista nei cantieri, è molto più simile a un casco che potrebbe indossare un alpinista, o un giocatore di hockey o un bambino in bicicletta", ha detto. "Tutto ciò che possiamo fare per fornire una migliore protezione ai lavoratori edili è importante, perché è un'industria molto pericolosa".


Riepilogo

Il musical La classe di Mr. Ratburn in scena per il centenario di Elwood City si trasforma in un dramma di segnali mancati, ego gonfiati e invasioni aliene - e tutto questo sta succedendo dietro le quinte.

Nel 1903, il presidente Theodore Roosevelt dichiara ufficialmente la comunità di Elwood una città e svela una statua del suo fondatore Jacob Katzenellenbogen. Il vecchio Katzenellenbogan è arrabbiato perché il suo nome è stato scritto male, la statua è troppo grassa e il nome della città doveva essere Elmwood. Henry Ford e J.P. Morgan sono gelosi, perché Katzenellenbogan ha fondato una città prima di loro, ma sono sicuri che la città non durerà cento anni.

Cento anni dopo, il signor Ratburn annuncia con orgoglio che Lakewood è stato scelto tra quindici scuole per mettere in scena un musical per la celebrazione del centenario. Ricorda di aver fatto Amleto come spettacolo di marionette al college. La performance è stata rovinata dalla caduta della testa del burattino. Lascia che siano i ragazzi di terza elementare a tirare a sorte per decidere chi farà cosa. Arthur è il narratore che canta, Brain lo scrittore e Buster il regista. Francine è seccata di essere un membro del coro, nonostante sia una cantante migliore di Arthur. Muffy si offre di aiutare con il lavoro pubblicitario.

Brain e Buster hanno una discussione in biblioteca, perché Brain vuole che il musical sia storicamente accurato mentre Buster vuole che includa gli alieni.

Durante le prove, diventa chiaro che Arthur non è un buon cantante. Quando si esercita a casa, anche i Tibbles rinunciano a cantare peggio. Francine si offre di aiutare, che Arthur accetta dopo aver sospettato che lei volesse mostrare il suo canto migliore.

I preparativi continuano. La signora Morgan fa i costumi. George costruisce un modello del set.

Una settimana prima dello spettacolo, i ragazzi iniziano una grande discussione sul palco. Il signor Ratburn immagina che la performance fallisca come il suo spettacolo di Amleto, ma Muffy fa un discorso di incoraggiamento e gli altri si ricompongono. Dopo le prove, Arthur offre a Francine di cambiare le parti.

La sera dello spettacolo, Francine e suo padre raccolgono un disco volante per lo spettacolo con il camion della spazzatura. Quando devono fermarsi per un'anatra, l'elica viene accidentalmente schiacciata.

Quando Francine non si fa vedere, gli altri parlano ad Arthur di interpretare il narratore. Apre il primo numero musicale, “Jacob Katzenellenbogan”, che parla della fondazione di Elwood City. Francine chiama per dire che sta facendo l'autostop e il disco volante è danneggiato.

Il numero successivo è Fern con un canto funebre allo svasso codaverde. Nel frattempo, Buster si è chiuso nell'armadio del custode e Francine sta chiedendo un passaggio in un'auto molto lenta.

Il prossimo numero parla di un avvistamento alieno. Brain scrive un nuovo dialogo, che sostituisce il disco volante con un discorso prolisso sulle spiegazioni naturali per l'avvistamento. Buster interviene con un costume alieno improvvisato e canta una canzone sul filo interdentale. Abbassa accidentalmente lo sfondo e il signor Ratburn chiede un intervallo.

I ragazzi stanno per arrendersi, ma Francine arriva e dice loro che al pubblico piace lo spettacolo. I bambini guardano attraverso la tenda e vedono che è davvero così.

Fanno l'ultimo numero sulla vita a Elwood City oggi con Francine come narratore. Lo spettacolo è un grande successo.


Storia di Tonga

Tonga fu abitata per la prima volta circa 3000 anni fa da persone di lingua austronesiana della cultura Lapita, meglio conosciute per le loro ceramiche riccamente decorate. Almeno dal X secolo d.C. Tonga fu governata da una stirpe di re e regine sacri, i Tu'i Tonga. Intorno al 1470 il regnante Tu'i Tonga trasferì i suoi poteri temporali a suo fratello sotto il titolo di Tu'i Ha'a Takalaua. Un simile trasferimento di potere intorno al 1600 portò alla creazione di una terza linea di monarchi, i Tu'i Kanokupolu, che alla fine divennero i governanti.

Sebbene alcune isole siano state visitate dai navigatori olandesi Jakob Le Maire e Abel Janszoon Tasman rispettivamente nel 1616 e nel 1643, i contatti europei effettivi risalgono alle visite del capitano James Cook tra il 1773 e il 1777. Cook chiamò le isole Tonga le Isole Amiche, perché il nativo gli abitanti gli fornirono le provviste necessarie e gli diedero un caloroso benvenuto. La London Missionary Society e una missione di metodisti fecero tentativi infruttuosi di introdurre il cristianesimo a Tonga rispettivamente nel 1797 e nel 1822. Un rinnovato tentativo della missione metodista nel 1826 ebbe successo e una missione cattolica romana fu istituita dai maristi nel 1842.

Tra il 1799 e il 1852 Tonga attraversò un periodo di guerre e disordini. Questo fu finalmente concluso da Taufa'ahau, che fu convertito al cristianesimo nel 1831 dai missionari metodisti. Divenne Tu'i Kanokupolu e successivamente prese il titolo di Re Giorgio Tupou I nel 1845. Durante il lungo regno del re (1845–93), Tonga divenne un paese unificato e indipendente con una costituzione moderna (1875), un codice legale e una struttura amministrativa . Con Taufa'ahau come il suo più importante convertito, il cristianesimo si diffuse rapidamente. In trattati separati, la Germania (1876), la Gran Bretagna (1879) e gli Stati Uniti (1888) riconobbero l'indipendenza di Tonga.

A Giorgio I successe il suo pronipote Giorgio II, morto nel 1918. Durante il suo regno il regno divenne un protettorato britannico (1900) per scoraggiare l'avanzata tedesca. In base al trattato con la Gran Bretagna (modificato nel 1905), Tonga accettò di condurre tutti gli affari esteri attraverso un console britannico, che aveva potere di veto sulla politica estera e sulle finanze di Tonga. Giorgio II fu seguito dalla regina Salote Tupou III, che regnò dal 1918 al 1965. Alla sua morte nel 1965 le successe il figlio, il principe Tupouto'a Tungi, che era stato primo ministro di Tonga dal 1949. Regnò come re Taufa'ahau Tupo IV.

Nel 1970 Tonga riprese il pieno controllo degli affari interni ed esteri e divenne una nazione completamente indipendente all'interno del Commonwealth. Alla fine del XX secolo prese forma un movimento a favore della democrazia e, dagli anni '90, i sostenitori della riforma ottennero una rappresentanza significativa nel legislatore. Il governo, tuttavia, ha resistito al cambiamento. I leader pro-democrazia, tra cui 'Akilisi Pohiva, un membro del legislatore, sono stati occasionalmente arrestati e imprigionati.

Dal 1983 al 1991, nonostante le obiezioni nazionali e internazionali, il governo ha venduto circa 6.600 passaporti tongani a cittadini stranieri. I proventi della vendita, presumibilmente circa 30 milioni di dollari, sono stati investiti in un fondo fiduciario che alla fine degli anni '90 passò sotto il controllo di un uomo d'affari americano, Jesse Bogdanoff. Tuttavia, nel 2001 il fondo aveva perso quasi tutto il suo valore a causa di investimenti rischiosi, una causa tongana contro Bogdanoff nei tribunali degli Stati Uniti è stata risolta nel 2004 per solo una frazione della perdita.

Man mano che il movimento di riforma prendeva slancio, alcuni membri del parlamento e della famiglia reale erano simpatizzanti. Il governo, tuttavia, ha risposto cercando di consolidare ulteriormente la propria autorità. Nel 1999 è stato istituito il primo servizio televisivo indigeno, Television Tonga, di proprietà del governo. Un giornale critico del governo e della monarchia, Taimi ‘o Tonga, è stato bandito più volte per presunta sediziosa. Il legislatore ha modificato la costituzione nel 2003 per aumentare il controllo governativo sui media, nonostante una precedente manifestazione pubblica su larga scala a Nuku'alofa contro i cambiamenti, la Corte Suprema ha successivamente invalidato gli emendamenti. Da luglio a settembre 2005, nel primo sciopero nazionale nella storia del paese, migliaia di lavoratori del servizio pubblico hanno scioperato con successo per una maggiore equità salariale.

Il primo primo ministro non nobile del paese, Feleti (Fred) Sevele, è stato nominato nel marzo 2006. A settembre, re Taufa'ahau Tupou IV è morto e gli succedette il principe ereditario Tupouto'a, che regnò come re George (Siaosi) Tupou V. Più tardi quel mese un Comitato Nazionale per la Riforma Politica, la cui formazione era stata approvata dal re Taufa'ahau Tupou IV, fece la sua relazione al legislatore. Le sue raccomandazioni includevano la riduzione delle dimensioni del Fale Alea e l'aumento del numero di seggi per i rappresentanti eletti dal popolo. Il Fale Alea ha approvato una versione modificata, che sarebbe entrata in vigore nei prossimi anni dopo il voto, una manifestazione di manifestanti pro-democrazia trasformata in una rivolta che è andata avanti per diverse settimane. L'incendio doloso ha distrutto la maggior parte del quartiere degli affari della capitale e ha provocato la morte di sette persone, centinaia sono state arrestate. Furono chiamate truppe dalla Nuova Zelanda e dall'Australia per ristabilire la pace.

Dopo la sua ascesa al trono, il re Giorgio Tupou V iniziò a cedere la proprietà di molti dei beni statali che costituivano gran parte della ricchezza della monarchia. Tale processo è stato completato prima della sua incoronazione nell'agosto 2008. Allo stesso tempo, il re ha annunciato la cessione di gran parte del potere assoluto della monarchia d'ora in poi, la maggior parte delle decisioni governative del monarca, ad eccezione di quelle relative alla magistratura, dovevano essere prese in consultazione con il primo ministro.

Il movimento pro-democrazia ha avuto un forte impatto nelle elezioni del novembre 2010 per il Fale Alea. Il Partito Democratico, guidato da Pohiva, ha vinto 12 dei 17 seggi contestati, anche se non sono stati sufficienti per consentire al partito di formare una maggioranza assoluta. Gli altri cinque seggi eletti furono vinti da indipendenti, che a dicembre si unirono ai nove nobili per eleggere un nobile, Tu'ivakano, piuttosto che un cittadino comune, come primo ministro.

Il 29 settembre 2009, un terremoto sottomarino di magnitudo 8,3 nell'Oceano Pacifico, centrato a circa 120 miglia (190 km) a nord-est dell'isola di Niuatoputapu, ha generato uno tsunami che ha raggiunto Tonga. Circa 10 persone sono state uccise sull'isola e diversi villaggi sono stati distrutti.

Re Giorgio Tupou V è morto a Hong Kong il 18 marzo 2012. Gli succedette suo fratello, il principe ereditario Tupouto'a Lavaka, che regnò come Tupou VI. Dopo la vittoria del Partito Democratico nelle elezioni del dicembre 2014, "Akilisi Pohiva è entrato in carica come primo ministro nel gennaio 2015. Pohiva è morto nel settembre 2019, tuttavia, ed è stato sostituito da Semisi Sika, che ha ricoperto il titolo di primo ministro ad interim fino a quel mese. quando Pohiva Tu'i'onetoa fu eletto dai Fale Alea per ricoprire la carica.


Ciò che fa sì che gli utenti diano recensioni di tosaerba ghiaiose incandescenti

La prima cosa che deve essere affrontata è il vero motivo per cui le persone danno recensioni positive a Gravely con svolta zero. La risposta qui è semplice: producono prodotti solidi che sono semplicemente difficili da battere. Il marchio è meglio conosciuto per le sue unità commerciali, il che significa che danno davvero un pugno ai loro prodotti. Non molti marchi sono preferiti per funzioni che richiedono molta potenza, quindi questo dà a Gravely un vantaggio. E se realizzano prodotti eccellenti per un uso intenso, la loro linea residenziale sarà più che sufficiente per molti utenti domestici, giusto?

Con una storia così lunga nella produzione di tosaerba di alta qualità, non dovrebbe essere troppo sorprendente trovare proprietari di prodotti Gravely soddisfatti del loro acquisto. Questi prodotti sono considerati investimenti da molti, quindi sarebbe facile fidarsi del loro feedback positivo.


British Airways compie 100 anni: dalla A alla Z

Oggi ricorre il centesimo compleanno di British Airways. Vale a dire, 100 anni fa oggi Air Transport and Travel ha operato il primo servizio aereo internazionale regolare. Il servizio ha volato tra Londra e Parigi. Per celebrare questa occasione, Simple Flying ha creato una guida dalla A alla Z per la compagnia aerea più antica del mondo.

A. Trasporto aereo e viaggi limitati

Air Transport And Travel Limited era il nome della compagnia aerea che ha preso il suo primo volo 100 anni fa oggi. Attraverso una serie di acquisizioni e fusioni, la società è diventata quella che oggi conosciamo come British Airways.

B. BOAC e BEA Fusione

BOAC (British Overseas Airways Corporation) e BEA (British European Airways) si fusero il 1 aprile 1974 per creare l'attuale British Airways.

C. Concorde

C sta per Concorde, l'icona supersonica dei cieli. British Airways possedeva sette dei 20 Concorde costruiti. Uno si trova ancora oggi a Heathrow nella livrea British Airways.

D. Do&Co

Do&Co è l'attuale fornitore di cibo per British Airways. Il loro contratto è stato annunciato a settembre 2018 e il fornitore dovrebbe essere completamente integrato nella fornitura di British Airways’ entro marzo 2020 secondo Head For Points.

E. Executive Club

E sta per Executive Club. L'Executive Club è il programma frequent flyer di British Airways. Ha quattro livelli regolarmente raggiungibili. Questi sono blu, bronzo, argento e oro.

F. Portabandiera

F sta per compagnia di bandiera. British Airways è la compagnia di bandiera del Regno Unito.

G. Gallerie Lounge

Galleries è il nome delle lounge della British Airways. A Heathrow, ci sono Gallerie Lounge nei Terminal 3 e 5.

H. High Life

High Life è il nome della rivista di bordo di British Airways. Viene prodotto una volta al mese e ad agosto sono 12 le copertine da collezionare per celebrare il centenario del vettore.

I. International Airlines Group

IAG è l'abbreviazione di International Airlines Group. Questo è il gruppo holding della compagnia aerea che possiede British Airways.

J. Carburante per jet dai rifiuti

British Airways sta attualmente investendo in un sito nel North East Lincolnshire, dove il vettore spera di ricavare carburante sostenibile dai rifiuti domestici.

8K è stato il posto assegnato a Simple Flying sul volo inaugurale dell'Airbus A350 di British Airways da Londra a Madrid.

L. Londra

L sta per Londra, sede della British Airways. L'hub principale della BA è a Heathrow, dove hanno sede i suoi uffici di Waterside, tuttavia, il vettore ha anche una presenza significativa all'aeroporto di Londra Gatwick.

M. Manchester

British Airways vola verso un piccolo numero di destinazioni da Manchester, il suo hub lontano da Londra.

N. Negus

All'inizio di quest'anno, British Airways ha dipinto un Boeing 747 nella vecchia livrea Negus insieme ad altre tre livree. Questo faceva parte delle celebrazioni del centesimo anniversario del vettore.

O. unomondo

20 anni fa, il 1 febbraio 1999, British Airways era un membro fondatore del unoalleanza mondiale. All'inizio di quest'anno, unoI CEO delle compagnie aeree mondiali si sono incontrati a Londra per celebrare il ventesimo compleanno dell'alleanza.

P. Punte alari dipinte

I nuovi Airbus A350 della British Airways sono gli unici aerei della flotta del vettore ad avere le estremità alari verniciate. Il franchise sudafricano del vettore, Comair, ha anche dipinto le estremità delle ali sul suo Boeing 737.

Q. Regina

Poco meno di un anno fa, gli addetti ai bagagli di British Airways hanno eseguito Bohemian Rhapsody al Terminal 5 per rendere omaggio al cantante della band, Freddie Mercury.

R. Royal Mail

British Airways aiuta Royal Mail a trasportare lettere e pacchi in tutto il mondo. Questo è riconosciuto dal logo Royal Mail nascosto sugli aerei.

S. Suites

British Airways ha rivitalizzato la sua offerta di business class per la prima volta in 13 anni. The carrier is beginning to roll out suites on its new Airbus A350 aircraft, and some older Boeing 777s.

T. Terminal 5

Terminal 5 is the Home of British Airways at London Heathrow. The carrier moved into the new terminal when it opened on 27th of March, 2008.

U. Uniform

British Airways is currently in the process of designing a new uniform in collaboration with the designer Ozwald Boateng.

V. VR Headsets

VR Headsets will be trialed on select flights to New York until the end of the year.

W. Waterside

Waterside is the name of the airline’s head office. It is located not too far from the airline’s London Heathrow Terminal 5 home.

X. XWBA

G-XWBA is the registration of BA’s first Airbus A350. The aircraft took its inaugural flight to Madrid 20 days ago and features the airline’s new business class suite.

Y. Yin-Yang Club World Seat

Yin-Yang is the name of British Airway’s current business class seating. At eight abreast, it is due to be completely replaced by the carrier’s new Club Suite cabin.

Z. Zulu

Last but by no means least, Z is for Zulu. This is the standard time that pilots around the world use in order to avoid getting confused between time zones.

What is your favorite memory of British Airways? Let us know in the comments!


This Artist Creates Captivating Animal Portraits From Seashells Found At The Beach (30 Pics) Interview With Artist

Anna Chan, who is a jeweler and designer, started sand sculpting creating beautiful, symmetrical mosaics and real-life animal portraits. Using just wet sand and found seashells, she's now ready to take the project even further.

Anna Chan, who is a jeweler and designer, started sand sculpting creating beautiful, symmetrical mosaics and real-life animal portraits. Using just wet sand and found seashells, she's now ready to take.


About Heritage

Heritage Foundation President Kay C. James leads an organization whose mission is to formulate and promote conservative public policies based on the principles of free enterprise, limited government, individual freedom, traditional American values, and a strong national defense.

Effective Research — Provide timely, accurate research on key policy issues

Superb Communications — Effectively market our findings to primary audiences

Proven Solutions — Pursue conservative policies to help Americans build a better life

Now more than ever, the American people need a champion to preserve the great American experiment and everything good and just that it represents.

That’s why The Heritage Foundation exists.

Under the leadership of President Kay C. James, The Heritage Foundation advocates for individual liberty, limited government, free enterprise, traditional American values, and a strong national defense to protect it all.

Out of the over 8,000 think tanks that exist worldwide, The Heritage Foundation has consistently been ranked No. 1 in the world for our impact on public policy.

Our renowned experts spend each day developing solutions to America’s biggest issues—from creating more jobs, improving the economy, and building stronger families to securing our borders, making health care more affordable, and so much more.

As the recognized leader of the conservative movement, Heritage works to grow and unify the movement by bringing together leaders from across the country to share ideas and strategize how we can preserve the nation we love.

We’re also helping to produce new generations of conservative leaders to ensure the cause of freedom continues for generations to come.

Recognizing the need for grassroots activists around the nation, Heritage created Heritage Action for America. Today, we work with tens of thousands of Heritage Action Sentinels and more than a million activists backing them up.

Unlike so many other organizations in Washington, D.C., our focus isn’t on putting more power into the hands of government, it’s on returning power to the people. Our job is about working on behalf of the American people, not on behalf of any special interest or political party.

But we can’t do it alone. It’s only through our members that we have the ability to engage on all these fronts and continue to fight for America.

That’s why we invite you to stand with us—because there’s too much at stake to stand on the sidelines.

It’s only with your help that we can ensure America remains a land of unprecedented opportunity and the freest, most prosperous nation the world has ever known.

Our Team

Our expert staff—with years of experience in business, government, communications, and on Capitol Hill—effectively communicates rigorous conservative policy research to Congress, the Executive Branch, and the American people.

Board of Trustees

The Heritage Foundation is governed by an independent Board of Trustees.

True North: The Principles of Conservatism

A guide to building an America where freedom, opportunity, prosperity, and civil society flourish.

Research Independence and Integrity

Heritage’s authority rests on the quality, rigor, depth, and independent nature of our research and analysis. Heritage carefully protects this precious asset—its research independence and integrity—to ensure that our policy research is beholden to no outside party or interest.

Jobs at Heritage

Working at Heritage is more than a job it's a career and a cause. Join the Heritage team, and help us formulate and promote conservative public policies based on the principles of free enterprise, limited government, individual freedom, traditional American values, and a strong national defense.

Internships & The Academy

The Young Leaders Program handles the Heritage internship, campus outreach, young professional outreach, and the growing alumni network of the Heritage internship! Join college and graduate students from around the country as part of Washington, D.C.'s premier internship program. The Heritage Foundation Internship Program attracts young conservative leaders of the highest caliber. The Academy has been crafted to educate students, young professionals, and civic leaders on the foundational principles of American political thought and the important policy debates facing our country. This 12-week program is designed to increase your leadership capabilities and to help you engage more meaningfully in your communities and more confidently in policy debates.

Resource Bank

Heritage's Resource Bank Meeting convenes the best minds from think tanks across the country, activist and community leaders effecting change in the states, elected officials leading the way forward, new media voices bringing insight and clarity to the current debates, and rising young leaders who inspire. For more than 40 years, participants rave about the quality of leaders who attend, the incredible conversations that happen, and the dynamic topics that are explored.

Financial Information

The steadfast support of Heritage members, combined with our operational effectiveness, allow us to make great strides in policy impact and accomplish our goals while being good stewards of our members’ financial contributions.


Guarda il video: Junior Achievement: 100 Years; 100% Ready