Giorno 66° dell'amministrazione Obama - Storia

Giorno 66° dell'amministrazione Obama - Storia



We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il presidente ha tenuto il suo discorso settimanale al popolo americano.

Osservazioni del presidente Barack Obama

Indirizzo settimanale

sabato 28 marzo 2009

Washington DC

Anche di fronte a una crisi economica che richiede la nostra costante attenzione, le forze della natura possono anche intervenire in modi che creano altre crisi a cui dobbiamo rispondere - e rispondere con urgenza. Per le persone del Nord e del Sud Dakota e del Minnesota che vivono lungo i fiumi che straripano sulle loro sponde, questo è uno di questi momenti.

Fiumi e torrenti in tutta la regione sono inondati o sono a rischio di inondazione. Le città di Fargo e la vicina Moorhead sono vulnerabili poiché le acque del Red River sono aumentate. Migliaia di case e aziende sono minacciate.

Ecco perché, martedì, ho concesso una richiesta di dichiarazione di grave disastro per lo Stato del Nord Dakota e ho ordinato il sostegno federale nella regione per aiutare i funzionari statali e locali a rispondere alle inondazioni. Questa è stata seguita da una dichiarazione di emergenza per lo Stato del Minnesota. E stiamo anche tenendo d'occhio la situazione in Sud Dakota mentre si sviluppa.

Il Dipartimento per la sicurezza interna e l'Agenzia federale per la gestione delle emergenze continuano a coordinare la risposta federale. Il segretario alla sicurezza interna Janet Napolitano sta aiutando a supervisionare gli sforzi federali e rimane in stretto contatto con i funzionari statali. L'amministratore ad interim della FEMA Nancy Ward è nella regione da ieri per incontrare le persone sul campo e per ispezionare l'area di persona.

Inoltre, il Corpo degli Ingegneri dell'Esercito degli Stati Uniti sta assistendo nella costruzione di emergenza degli argini. La Guardia Costiera sta aiutando nelle operazioni di ricerca e soccorso mentre il Dipartimento della Difesa sta aiutando a spostare persone e rifornimenti. I membri della Guardia Nazionale sono stati attivati ​​e sono sul posto anche loro.

Gli ospedali e le case di cura della zona vengono evacuati e i residenti in cattive condizioni di salute o con bisogni speciali vengono trasportati su un terreno più elevato. Le squadre del Dipartimento della salute e dei servizi umani stanno aiutando in questo lavoro. E la Croce Rossa è in atto per fornire riparo e rifornimenti alle persone bisognose.

È anche importante che i residenti di questi stati rimangano vigili nel monitorare i rapporti sulle creste delle inondazioni e seguano le istruzioni dei loro leader statali e locali nel caso in cui si rendessero necessarie evacuazioni.

La mia amministrazione sta lavorando a stretto contatto con i governatori John Hoeven, Mike Rounds e Tim Pawlenty. E ho incontrato i senatori Byron Dorgan, Kent Conrad e Amy Klobuchar, nonché i membri del Congresso Earl Pomeroy e Collin Peterson, per garantire il mio sostegno. Continuerò a monitorare attentamente la situazione. Faremo ciò che deve essere fatto per aiutare in concerto con agenzie statali e locali e organizzazioni senza scopo di lucro e volontari che stanno facendo così tanto per aiutare lo sforzo di risposta.

Perché in momenti come questi ci viene in mente il potere della natura di distruggere vite e mettere in pericolo le comunità. Ma ci viene anche ricordato il potere degli individui di fare la differenza.

Nel Fargodome, migliaia di persone si sono radunate non per guardare una partita di calcio o un rodeo, ma per riempire i sacchi di sabbia. I volontari ne hanno riempiti 2,5 milioni in soli cinque giorni, lavorando contro il tempo, giorno e notte, con le braccia stanche e la schiena dolorante. Altri hanno sfidato temperature gelide, raffiche di vento e neve che cadeva per costruire argini lungo le rive del fiume per aiutare a proteggersi dalle acque che hanno superato i livelli record.

Gli studenti universitari hanno viaggiato in autobus dai campus vicini per dare una mano durante le vacanze di primavera. Gli studenti delle scuole superiori locali hanno chiesto se potevano prendersi del tempo per partecipare. I giovani hanno trasformato i social network in reti comunitarie, coordinandosi tra loro online per capire come aiutare al meglio.

Di fronte a una sfida incredibile, le persone di queste comunità si sono mobilitate per sostenersi a vicenda. E il loro servizio non è solo fonte di ispirazione, è parte integrante della nostra risposta.

È anche un promemoria di ciò che possiamo ottenere quando gli americani si uniscono per servire le loro comunità. In tutta la nazione ci sono uomini, donne e giovani che hanno risposto a questa chiamata, e milioni di altri che lo vorrebbero. Che si tratti di ridurre l'energia che usiamo, ripulire un parco di quartiere, insegnare in una scuola locale o fare volontariato in innumerevoli altri modi, i singoli cittadini possono fare una grande differenza.

Ecco perché sono così felice che la legislazione sia passata al Senato questa settimana e alla Camera la scorsa settimana per offrire maggiori opportunità agli americani di servire le loro comunità e il paese.

Il disegno di legge bipartisan del Senato è stato sponsorizzato dal senatore Orrin Hatch e dal senatore Ted Kennedy, un leader che incarna lo spirito del servizio pubblico, e non vedo l'ora di firmare questa importante misura in legge.

Nell'affrontare crisi improvvise o sfide più ostinate, la verità è che ci siamo tutti insieme, come vicini e concittadini. Questo è ciò che ha portato così tanti ad aiutare nel Nord Dakota e nel Minnesota e in altre aree colpite da questa inondazione. Questo è ciò che spinge le persone a fare volontariato in tanti modi, servendo il nostro paese qui e su lidi lontani.

Il nostro ringraziamento va a loro oggi ea tutti coloro che stanno lavorando giorno e notte per affrontare il disastro. Inviamo loro i nostri pensieri, le nostre preghiere e la nostra continua assistenza in questo momento difficile.

Grazie.


Guarda il video: Obama ricorda l11 Settembre 2001: Uno dei giorni più bui della nostra Storia