Distruggono parzialmente il sito archeologico "Cerro Centinela" in Perù

Distruggono parzialmente il sito archeologico

Le autorità peruviane hanno arrestato due persone accusate distruggere parzialmente il sito archeologico "Cerro Centinela", nel nord del paese, che conteneva tombe con mummie e ceramiche di una cultura preispanica, ha riferito domenica scorsa il Ministero della Cultura (MINCUL).

«Il Ministero, in coordinamento con la zona archeologica di Caral, ha fermato la distruzione di parte del sito archeologico di Cerro Centinela, situato nella provincia di Huaura nella regione di Lima.«, Indica a Dichiarazione MINCUL. L'entità ha spiegato che gli archeologi della zona hanno riferito alla polizia che due agricoltori hanno rimosso la terra con macchine e hanno completamente distrutto un'area con resti archeologici.

Dopo il reclamo, la polizia ha catturato i due contadini Sono stati portati alla stazione di polizia di Huaura, a circa 150 chilometri a nord di Lima. «Questa azione illegale ha irrimediabilmente danneggiato e distrutto questo sito protetto«Ha detto il ministero.

«A seguito della rimozione del terreno, sono stati trovati in superficie una grande quantità di ceramiche distrutte, cadaveri umani mummificati da tombe, tessuti, una grande quantità di resti di abitazioni preispaniche appartenenti a una popolazione della Cultura Huaura, risalenti al 1200-1470 dC ", dettagliava l'entità.

Il Sito archeologico di Cerro Centinela Si trova sulla riva destra del fiume Huaura, a una distanza di 20 metri dal mare e occupa una superficie di 60 ettari.


Video: Buscando al feminicida del cerro Centinela