Trovano un fossile di un animale che strisciava 550 milioni di anni fa

Trovano un fossile di un animale che strisciava 550 milioni di anni fa


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Gli scienziati lo hanno stimato animali mobili e segmentati con simmetria bilaterale si sono evoluti durante il periodo Ediacaran (tra 635 e 542 milioni di anni fa), molto prima del età dei dinosauri o anche il supercontinente Pangea. Tuttavia, non c'erano prove convincenti per corroborare queste stime. Si conoscevano solo tracce fossili di sentieri, sentieri e cunicoli che, con poche eccezioni, erano tracce di esseri viventi sconosciuti.

Uno studio pubblicato su Rivista sulla natura descrive i dettagli della traccia prodotta da un animale simile a un verme poco prima della sua morte, indicando che questa specie era mobile. Questo essere fossile, che hanno chiamato Yilingia spiciformis, avrebbe vissuto tra 551 e 539 milioni di anni fa in quello che ora è il Dengying training, nell'area delle Gole dello Yangtze (Cina). La scoperta è fondamentale perché l'animale e il segnale che ha prodotto poco prima della sua morte vengono preservati insieme.

“Questa scoperta mostra che gli animali segmentati e mobili si sono evoluti 550 milioni di anni fa. La mobilità ha permesso loro di rintracciare un file impronta inconfondibile sulla Terrasia letteralmente che metaforicamente ", afferma Shuhai Xiao, geoscienziato presso Virginia Tech (USA) e ricercatore principale dello studio. "Queste sono le caratteristiche che si trovano in un gruppo chiamato bilaterale, che include gli esseri umani e la maggior parte degli animali", aggiunge.

Gli autori di questo lavoro raccolti 35 fossili della specie e hanno stimato che l'animale fosse largo tra 5 mm e 26 mm e lungo fino a 27 cm, con circa 50 segmenti. Hanno anche trovato altri 13 resti fossili, inclusa una traccia che era direttamente collegata a uno dei fossili. Le caratteristiche del sentiero da 25 mm indicano che è stato lasciato dall'animale Yilingia quando si è spostato, rendendolo il segno più convincente dell'antica mobilità degli animali.

Un essere simile a un millepiedi

Yilingia spiciformis, deve il suo nome a un insetto appuntito Yiling che è, a sua volta, il nome di una città cinese vicino al sito. L'animale era una creatura simile a un millepiedi che alternativamente trascinava il suo corpo sul fondo fangoso dell'oceano e si riposava lungo la strada. La sua forma era lunga e stretta, con un lato sinistro e uno destro e una testa e una coda.

L'origine di animali a simmetria bilaterale con corpi segmentati e mobilità direzionale è un evento fondamentale nella prima evoluzione animale.

Il ritrovamento segna anche quello che potrebbe essere il primo segno del processo decisionale tra gli animali. "Le tracce suggeriscono uno sforzo per andare verso qualcosa o per allontanarsi, magari sotto la guida di un sofisticato sistema nervoso centrale", dice Xiao.

La mobilità degli animali ha causato impatti ambientali ed ecologici sul sistema di superficie terrestre e, in ultima analisi, ha causato il substrato cambriano o rivoluzioni agronomiche.

“Siamo l'animale con il maggior impatto sulla Terra. Facciamo una grande impressione, non solo per la locomozione, ma anche per tante altre attività di maggior impatto legate alla nostra capacità di muoverci. Quando e come si è evoluta la locomozione animale definisce un importante contesto geologico ed evolutivo per conseguenze antropiche sulla superficie terrestre", Sottolinea lo scienziato.

Rachel Wood, professoressa alla School of Geosciences dell'Università di Edimburgo in Scozia, che non è stata coinvolta nello studio, conclude: “Questa è una scoperta notevole di fossili molto significativi. Ora abbiamo le prove che erano presenti animali segmentati e avevano la capacità di muoversi sul fondo del mare prima del Cambriano. Possiamo collegare la persona reale responsabile del percorso con le sue tracce. Tale conservazione è insolita e fornisce una visione considerevole di un passo importante nell'evoluzione degli animali ".

Riferimento bibliografico:

Zhe Chen, Chuanming Zhou, Xunlai Yuan e Shuhai Xiao. "La marcia della morte di un bilaterio segmentato e trilobato chiarisce l'evoluzione precoce degli animali" Nature 4 settembre 2019. https://doi.org/10.1038/s41586-019-1522-7.


Video: 10 FOSSILI Strani Scoperti per Caso


Commenti:

  1. Darold

    Pensiero utile

  2. Makkapitew

    Non nel presente caso.

  3. Stanford

    Solo le mani d'oro dell'autore potrebbero riempire un post così interessante.

  4. Culbart

    Delusioni eccezionali, secondo me

  5. Guiseppe

    Wacker, che frase ..., uno splendido pensiero



Scrivi un messaggio