Non è possibile confermare che il manoscritto Voynich sia stato decifrato

Non è possibile confermare che il manoscritto Voynich sia stato decifrato

Oggi una notizia sta diventando virale: «scienziato decifra il manoscritto di Voynich«, Senza dubbio, un« passo »come notizia ma, ¿il famoso manoscritto è stato effettivamente decifrato?

In un articolo pubblicato sulla rivista Studi sul romanticismo, Gerard cheshire, ricercatore associato presso l'Università di Bristol, afferma che il manoscritto è "un compendio di informazioni su rimedi erboristici, bagni terapeutici e letture astrologiche»Che si concentra sulla salute fisica e mentale delle donne.

Aggiunge che il manoscritto è stato compilato dalle suore per la regina di Aragona María de Castilla.

Lo scienziato crede che il manoscritto non è codificato, ma che la sua lingua e il suo sistema di scrittura erano comuni al momento in cui è stato scritto, e afferma che il documento è l'unico testo sopravvissuto scritto in proto-romanzo. Lo ha messo così:

Il manoscritto è scritto in proto-romanzo, ancestrale alle odierne lingue romanze come portoghese, spagnolo, francese, italiano, rumeno, catalano e galiziano. La lingua usata era onnipresente nel Mediterraneo durante il periodo medievale, ma raramente veniva scritta in documenti ufficiali o importanti perché il latino era la lingua dei reali.

Cheshire dice di aver scoperto i misteri del manoscritto in sole due settimane "Usare una combinazione di pensiero laterale e ingegnosità":

Ho sperimentato una serie di momenti eureka mentre decifravo il codice, seguiti da un senso di incredulità ed eccitazione quando mi rendevo conto della portata del risultato, sia in termini di significato linguistico che di rivelazioni sull'origine e il contenuto del manoscritto.

Critiche al Cheshire

Questo nuovo studio e, piuttosto, la sua affermazione sull'essere decifrato, è stato pesantemente criticato dalla comunità scientifica. È noto che il testo è codificato, essendo impossibile anche per i famosi Alan Turing decifrarlo (Turing è quello che ha decifrato i codici nazisti durante la seconda guerra mondiale). Anche molti esperti in tutto il mondo non sono riusciti a provare.

È per questo e per altri motivi molti dubitano che il Cheshire avrebbe potuto capirlo in sole due settimane.

Uno dei più critici è stato il medico Lisa fagin davis, Direttore esecutivo della Medieval Academy of America:

Siamo spiacenti, ma il linguaggio proto-romanzo non esiste"E ha aggiunto che" questa è solo un'assurdità più ambiziosa, circolare e che si autoavvera.

Tuttavia, non è l'unica critica, ma la maggioranza degli esperti di Codicologia concorda con quanto espresso da Fagin Davis, e che contiene pochissime basi scientifiche e molti errori tecnici.

Ben Cartlidge, linguista dell'Università di Liverpool, ha spiegato:

Il sistema di scrittura del manoscritto può essere compreso una volta comprese le regole grammaticali, questa è un'assurdità metodologica. Come scriverai una grammatica per una lingua di cui non capisci il sistema di scrittura? Come è possibile che questo sia stato esaminato da esperti?

Claire Hardaker, ha dichiarato che il direttore del gruppo di ricerca di linguistica forense presso la Lancaster University

In qualche modo questo articolo è arrivato alla rivista Romance Studies, è stato sottoposto a peer review e, una volta stampato, era sufficiente perché i non specialisti credessero che fosse valido.

Così, non è possibile affermare che il manoscritto Voynich sia stato decifrato e ancor di più quando sono tanti gli esperti che hanno analizzato il documento per tanti anni, che sostengono che si tratta, direttamente, di un'assurdità metodologica, come hanno sottolineato i citati.

Per tutto questo dobbiamo stare molto attenti a ciò che pubblichiamo e, soprattutto, cercare di contrastare le informazioni o, almeno, sapere da quale fonte provengono.


Video: The Voynich Code - The Worlds Most Mysterious Manuscript - The Secrets of Nature