Scoprono in Egitto il nome di una regina sconosciuta: Setibhor

Scoprono in Egitto il nome di una regina sconosciuta: Setibhor


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Annunciata anche la missione archeologica che ha scoperto la tomba di Khuwy a Saqqara la scoperta di un'antica regina egiziana di nome Setibhor, che visse durante la V dinastia.

La missione ha trovato il nome della regina Setibhor, che non era noto da fonti antiche, inciso su una colonna nella parte meridionale del complesso piramidale.

Il complesso si trova vicino al piramide del re Djedkare nel sud di Saqqara, l'identità del re che è stata per decenni un enigma per gli egittologi.

Il nome e i titoli del proprietario di questo monumento sono stati trovati su a colonna di granito rosso, che aveva un'iscrizione scolpita in rilievo dove annuncia il nome della regina.

Il complesso piramidale della regina Setibhor rappresenta una delle più antiche piramidi nel sud di Saqqara, costruito alla fine della V dinastia, ed è il più grande complesso piramidale costruito per una regina durante l'antico Egitto.

Inoltre, il suo tempio funerario incorporava elementi architettonici e camere che erano generalmente riservati solo ai re dell'Antico Regno.

Djedkare voleva onorare sua moglie costruendo un enorme complesso piramidale con molte caratteristiche insolite, tra cui colonne di granito palmiformi, che costituiscono un elemento architettonico noto fino ad ora solo nei complessi piramidali dei re.

Mohamed Megahed, capo della missione archeologica, ha detto che il team ha anche completato il restauro architettonico e il consolidamento della sottostruttura della piramide del re, che finora non ha subito alcun lavoro di restauro.

attraverso Ministero egiziano delle antichità

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto di incontro per tutti dove poter condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: Nefertari, luce dEgitto


Commenti:

  1. Eadgard

    Grazie per l'aiuto in questa domanda, trovo anche che più è facile, meglio è ...

  2. Bragul

    Non lo farai.

  3. Taulabar

    Pezzo piuttosto divertente

  4. Giollabrighde

    Questa meravigliosa frase arriverà nel posto giusto.



Scrivi un messaggio