Dinosauri: Allosaurus, il super predatore "diverso"

Dinosauri: Allosaurus, il super predatore


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

File di allosauro

Traduzione: strana lucertola o "lucertola diversa"
Noto anche come: Antrodemus, Creosaurus
Descrizione: carnivoro, bipede
Ordine: Saurischia
Sottordine: Theropoda
Infraordine: Tetanurae
Microordine: Carnosauria
Famiglia: Allosauridae
Altezza: 5,2 metri
Lunghezza: 12,2 metri
Peso: 1.814 kg
Periodo: Giurassico tardi

L'Allosaurus è uno dei carnosauri più conosciuti e il suo nome, che significa "lucertola diversa", si riferisce alle sue uniche vertebre concave (al momento della sua scoperta).

Sessanta scheletri, da giovani ad adulti, sono stati trovati in un unico sito nello Utah, ed è probabile che sia così l'Allosaurus era il carnosauro più comune del Giurassico superiore. Questi furono scoperti nel 1877 dal paleontologo Othniel Charles Marsh.

Caratteristiche dell'Allosaurus

Il Allosaurus era un grande predatore bipede. Il suo cranio era grande e dotato di dozzine di denti affilati e seghettati.

La loro lunghezza media era 8,5 metri, sebbene i resti frammentari che sono stati trovati lo dimostrino avrebbe potuto raggiungere i 12 metri.

Rispetto agli arti posteriori, che erano grandi e potenti, i suoi arti anteriori a tre dita erano piccoli, simili al tirannosauro Rex, ottenendo equilibrio grazie alla sua coda lunga e muscolosa.

La sua caratteristica più distintiva è la presenza di due corte corna, sopra e davanti a ciascun occhio.

Essendo il predatore più grande e abbondante nella Morrison Formation (Colorado, USA), l'Allosaurus è considerato un super predatore essendo in cima alla catena alimentare, probabilmente nutrendosi di altri grandi dinosauri erbivori e persino di altri predatori.

Come cacciava l'Allosaurus?

Alcuni paleontologi lo credono l'Allosaurus aveva un comportamento sociale cooperativo, per cui cacciava in branchi. D'altra parte, altri specialisti lo credono questi dinosauri avrebbero potuto essere aggressivi l'uno verso l'altro, e che le mandrie li avrebbero solo indotti a nutrirsi del proprio corpo.

Poiché aveva una forza di morso molto più debole e una bocca molto più ampia rispetto ad altri grandi carnivori, è molto probabile che l'Allosaurus abbia teso un'imboscata alla sua preda, usando la mascella superiore come se fosse un'ascia.

Nonostante le sue dimensioni, si ritiene che l'Allosaurus era un cacciatore veloce, correndo con un passo lungo 3,7 metri ad una velocità fino a 32 km / h.

Immagini:Immagini Stock - Anton_Ivanov e Cheng Wei su Shutterstock

Dopo gli studi di Storia all'Università e dopo molte prove precedenti è nato Red Historia, un progetto che è emerso come mezzo di divulgazione dove si possono trovare le notizie più importanti di archeologia, storia e scienze umane, oltre ad articoli di interesse, curiosità e molto altro. Insomma, un punto d'incontro per tutti dove condividere informazioni e continuare ad apprendere.


Video: LA STELLA VEGA