La vergognosa svendita dell'antica statua di Sekhemka rende il museo un paria

La vergognosa svendita dell'antica statua di Sekhemka rende il museo un paria


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Una statua egiziana di 4.400 anni sarà venduta dal Northampton Museum in Inghilterra, ha deciso il Consiglio. Il Comune ha messo all'asta la storica statua egiziana di Sekhemka per aiutare a pagare l'ampliamento di 14 milioni di sterline del museo e della galleria d'arte. La vergognosa svendita ha causato indignazione tra gli storici della città, gli egittologi e molti cittadini di Northampton, che hanno sostenuto che la vendita non è etica e porterà il museo a perdere il suo accreditamento con l'Associazione dei Musei. Ma queste opinioni sono state ignorate dal consiglio, nonostante ampie petizioni e molti accorati appelli. I piani per vendere l'antico manufatto tra £ 4 milioni e £ 6 milioni alla casa d'aste Christie's a Londra andranno avanti il ​​10 ns Luglio.

La statua di Sekhemka è stata realizzata intorno al 2400 a.C. e mostra due figure sedute con la chiarezza, la serietà e la grazia che rendono l'arte egizia così potente. Sekhemka era un uomo di una certa importanza. È nominato in un'iscrizione sul piedistallo della sua statua come "Ispettore degli scribi nella casa della generosità, uno venerato davanti al Grande Dio". La figura era lavorata in pietra calcarea, estratta dalle cave di Tura nel Basso Egitto, e aveva due scopi: assicurare l'aspetto fisico del defunto e assicurare, nominandolo, le offerte da fare per la sua sopravvivenza nell'aldilà . Sekhemka è mostrato con in mano un rotolo di papiro su cui sono elencate queste offerte. Questi includono pane, birra, vino, profumo, olio di cedro e vestiti di lino.

Sekhemka tiene un papiro che elenca le sue offerte. Credito: Gruppo d'azione Sekhemka

Ai piedi di Sekhemka c'è una donna su scala molto più piccola, che si pensa sia Sit-merit, la moglie di Sekhemka. Il suo corpo era originariamente dipinto con un vestito blu scuro, di cui rimane poca traccia sul petto. Sit-merit indossa una parrucca completa, come era solito per le persone di alto rango nell'antico Egitto. Le piccole dimensioni della moglie sottolineano l'importanza di Sekhemka come proprietario della statua della tomba, che era sempre più una pratica del successivo Antico Regno.

La statua completa di Sekhemka. Credito: Gruppo d'azione Sekhemka

Si pensa che la statua sia stata acquisita da Spencer Compton, il secondo marchese di Northampton, durante un viaggio in Egitto nel 1850, periodo in cui la ricerca di antichità in Egitto prese piede. La necropoli o città sepolcrale di Saqqara vicino al Cairo è il sito di molte tombe e si ritiene che una di queste appartenga a Sekhemka.

Da tempo sono in corso trattative con Lord Northampton, la cui famiglia ha donato lo statuto alla città più di cento anni fa, portando all'accordo finale che Lord Northampton riceverà il 45 per cento del prezzo di vendita e il consiglio comunale riceverà 55 per cento.

Durante un ultimo tentativo e una mozione senza successo per impedire la vendita all'inizio di questa settimana in una riunione del Consiglio del distretto di Northampton, il leader del voto del consigliere dell'autorità David Mackintosh ha detto con orgoglio alla camera: "Non vediamo l'ora di vendere la statua e di esaminare il modo migliore per investire i soldi nel futuro culturale di questa città”.

Ma che dire del futuro culturale del paese e del mondo? È risaputo che la vendita privata di antichità incoraggia il saccheggio, il contrabbando e la corruzione, e la svendita dell'inestimabile tesoro egiziano da parte del consiglio contribuisce a questo oscuro mondo di traffici. Nel complesso, la vendita riflette un calo dell'ambizione intellettuale, della serietà culturale e della coscienza globale e i consigli devono imparare ora che vendere grandi opere d'arte e tesori storici non è un modo per costruire il futuro.

Immagine in evidenza: la statua di Sekhemka. Fonte foto: Cronaca di Northampton


    Guarda il video: Montemartini Blues


    Commenti:

    1. Berthold

      classe 10 punti

    2. Shepley

      Dormici su.

    3. Horton

      È un peccato che non posso parlare ora - devo andarmene. Sarò rilasciato - esprimerò sicuramente la mia opinione su questo tema.

    4. Amid

      È conforme, il pezzo ammirevole

    5. Duarte

      Sto pensando, dove hai preso il materiale per questo articolo? È davvero fuori di testa?

    6. Mekonnen

      Non sono d'accordo con ciò che è scritto nel tuo primo paragrafo. Da dove hai ricevuto queste informazioni?



    Scrivi un messaggio